Allarme sul monitoraggio del Patto

di Fabio Federici

Pubblicato il 4 agosto 2014

le recenti norme del DM 15 luglio 2014 mettono in crisi i Comuni di più di mille abitanti sulla gestione e sul monitoraggio del rispetto dei vincoli da patto di stabilità

Allarme Patto per Comuni e Province. Il problema sorge all’indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 25 luglio 2014 del DM del Ministero dell'Economia e delle finanze n. 59729 del 15 luglio 2014 relativo al monitoraggio semestrale del Patto di stabilità di Province e Comuni con più di mille abitanti.

La pubblicazione fa scattare il termine ordinario per l'invio dei modelli, che scade il 31 luglio 2014. Va tuttavia fatto presente che secondo quanto previsto dall’articolo 31, comma 19 della Legge n. 183/2011 (Legge di stabilità 2012), l'ente è considerato inadempiente al Patto se l'invio non avviene entro 45 giorni dalla pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale (ossia entro il prossimo 8 settembre 2014).

Il problema nasce dall’interpretazione del Ministero, resa nota solo ieri, dell’articolo 1, comma 535 della Legge di stabilità 2014 (Legge n. 147/2013). La disposizione in questione inserendo il nuovo comma 9-bis all’articolo 31 della Legge di stabilità 2012, metteva a disposizione degli enti locali un bonus (franchigia) di spazi finanziari ai fini del Patto di