La manca riassunzione estingue il processo

La riassunzione del processo tributario di merito deve avvenire entro il termine di un anno dalla pubblicazione della sentenza della Corte di Cassazione che ha cassato la sentenza causa l’estinzione dell’intero giudizio.
Quanto precede è contenuto nella sent. n. 587/01/13 della CTR di Roma depositata il 26 settembre 2013, da cui emerge che l’estinzione del processo tributario comporta la definitività dell’avviso di accertamento e rende inammissibile, per difetto di interesse, l’impugnazione dell’ufficio.
La questione riguardante la mancata riassunzione del processo tributario, a seguito del giudizio di rinvio originato da una sentenza di annullamento della Corte di Cassazione, suscita interesse circa le conseguenze che si possono verificare per il contribuente e l’amministrazione finanziaria a seguito dell’estinzione del …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it