Appello tributario: attenzione ai termini per il deposito in Commissione

Dato normativo
Il combinato disposto dell’art. 53, c. 2, ed art. 22, c. 1, della legge n. 546 del 1992 stabilisce che l’appellato deve, “a pena d’inammissibilità”, depositare nella segreteria della commissione tributaria adita, entro trenta giorni dalla proposizione del ricorso, ”copia del ricorso … spedito per posta, con fotocopia della ricevuta della spedizione per raccomandata a mezzo del servizio postale”, ed il combinato disposto dalla L. n. 546 del 1992, art. 53, c. 2, ed art. 22, c. 2, stabilisce che detta inammissibilità va rilevata “anche se la parte resistente si costituisce.
 
Funzione
Il deposito presso la segreteria del Giudice tributario adito, non solo della copia del ricorso in appello ma anche della fotocopia della ricevuta attestante la data della spedizione per raccomandata dell’atto di impugnazione, assolve alla duplice funzione…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it