Il sequestro e l'esecuzione forzosa sui beni: aspetti operativi e contabili

Il sequestro di un’immobilizzazione materiale su ordine della magistratura normalmente è motivato da esigenze di garanzia o di sicurezza. Poiché il sequestro ha effetti immediati sulla disponibilità del bene, lasciando inalterata la proprietà, ne consegue che l’operazione va registrata unicamente nei conti ordine, fino al completamento della procedura e all’esito della stessa. Nel presente lavoro ci occuperemo degli aspetti operativi e contabili del sequestro e dell’esproprio

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it