Antiriciclaggio: alcuni casi problematici tra adeguata verifica e segnalazione di operazioni sospette con particolare riferimento a tre particolari situazioni: redazione delle dichiarazioni fiscali, adempimenti in materia di amministrazione del personale e contenzioso tributario

di Vito Dulcamare

Pubblicato il 22 settembre 2012



la gestione degli adempimenti relativi all'antiriclaggio è sempre complessa: vediamo quali sono le operazioni che non richiedono l'adeguata verifica e quali sono invece i casi di operazioni sospette da segnalare

Anche ad anni di distanza la disciplina dell’antiriciclaggio per i professionisti continua a presentare aspetti poco chiari nel senso che sussistono ancora questioni che risultano essere state alquanto sottovalutate o estremamente semplificate quando, invece, continuano a rappresentare dubbi e precisi obblighi in capo al professionista.

Col presente intervento si ritiene opportuno fare il punto sui rapporti tra adeguata verifica e segnalazione di operazioni sospette relativamente a tre particolari operazioni (redazione delle dichiarazioni fiscali, adempimenti in materia di amministrazione del personale e contenzioso tributario).

Scarica il documento