I limiti alla rivalutazione contributiva dei lavoratori esposti all’amianto


Risulta essere ancora attuale e concreta la problematica connessa ai lavoratori che per lungo tempo hanno prestato la loro attività in forte esposizione all’amianto in ragione, soprattutto, della manifesta possibilità di ottenere l’accreditamento dei contributi figurativi cosiddetti di “scivolo” cosi come previsto dalla normativa di riferimento.

Una questione che recentemente è stata oggetto di un preciso pronunciamento giurisprudenziale che è rivolto a disciplinare molto specificatamente i rapporti, in tema di amianto e contribuzione figurativa, tra il lavoratore e gli enti previdenziali ed assicurativi, ovvero INPS ed INAIL.


Partecipa alla discussione sul forum.