Redditometro: inversione dell’onere della prova

di Francesco Buetto

Pubblicato il 22 novembre 2007



la Corte di Cassazione ha nuovamente ribadito il principio secondo cui il redditometro da luogo ad una presunzione “legale” ai sensi dell'art. 2728 del codice civile perché è lo stesso dettato normativo che impone di ritenere come diretta conseguenza di determinati fatti noti (la disponibilità di beni o servizi) il fatto ignoto (capacità contributiva

la Corte di Cassazione ha nuovamente ribadito il principio secondo cui il redditometro da luogo ad una presunzione “legale” ai sensi dell'art. 2728 del codice civile perché è lo stesso dettato normativo che impone di ritenere come diretta conseguenza di determinati fatti noti (la disponibilità di beni o servizi) il fatto ignoto (capacità contributiva

Scarica il documento