Bonus investimenti pubblicitari: novità 2023 – Diario quotidiano dell’11 Gennaio 2023

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 11 gennaio 2023

Nel DQ dell'11 Gennaio 2023:
1) Esonero contributivo per i datori di lavoro privati che siano in possesso della certificazione della parità di genere
2) Ripresa pagamenti società sportive, nell’F24 stessi periodi e codici tributo
3) Imprese energivore: chiarimenti sul calcolo del prezzo unitario dei combustibili acquistati ed utilizzati dall’impresa per la produzione di energia elettrica
4) Consolidato tra sorelle: interruzione dei consolidati verticali preesistenti a seguito dell'opzione da parte delle consolidanti
5) Bonus investimenti pubblicitari: nuovo modello di comunicazione
6) Portale delle Famiglie: integrato con i dati afferenti alle prestazioni riguardanti l’Assegno unico
7) Online Territorio Italia 2022. Focus sulla valorizzazione dei dati: qualità, infrastrutture e interoperabilità
8) Bonus energia in misura piena, a prescindere dal canone ricevuto
9) Istruzioni per la gestione amministrativa delle domande di finanziamento dei programmi formativi
10) Domande di accesso all’assegno di integrazione salariale erogato dal Fondo di Integrazione Salariale

Bonus investimenti pubblicitari: nuovo modello di comunicazione

Il “Bonus pubblicità” si affaccia al nuovo anno in versione originaria: dal 2023 torna il regime incrementale ma l’aiuto sarà limitato alle spese sostenute per la diffusione della stampa, quindi giornali, quotidiani e periodici e non anche radio e Tv.

Difatti, è stato ripristinato per il 2023 il presupposto dell’incremento minimo dell’1% dell’investimento pubblicitario rispetto a quello dell’anno precedente, introdotto dalla norma originaria (articolo 57-bis, Dl n. 50/2017) e messo in pausa per le annualità 2021 e 2022, ma sono agevolabili solo le spese sulla stampa e non anche quelle