Sconto in fattura non perfezionato: come rimediare all’errore – Diario Quotidiano del 7 dicembre 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 7 dicembre 2022

Nel DQ del 7 Dicembre 2022:
1) Contraddittorio preventivo anche per gli accessi c.d. istantanei
2) Accatastamento degli immobili strumentali all’attività di interporto
3) Deducibilità delle minusvalenze e calcolo del valore fiscale delle partecipazioni
4) Iscrizione ipotecaria sui beni del fondo patrimoniale
5) Contenzioso tributario: legittimazione processuale dell’Ufficio di segreteria
6) Sconto in fattura non perfezionato: come rimediare all’errore
7) Il mercato immobiliare nel terzo trimestre 2022: online i dati sulle compravendite di abitazioni, negozi, uffici e terreni
8) Manovra 2023: Assonime pubblica la nota tecnica con giudizio positivo
9) PEC INPS: sospensione temporanea del servizio
10) L’INPS ha avviato dal 1° dicembre la campagna Solleciti Dichiarazione RED

Sconto in fattura non perfezionato: come rimediare all’errore

Il caso chiarito dall’Agenzia delle entrate, con risposta del 5 dicembre 2022, riguarda l’omesso invio dell’opzione all’Agenzia nei termini a causa del ritardo nel rilascio del visto di conformità dovuto alla della mancata asseverazione.

 

Il caso

La vicenda riguarda due proprietari di un immobile che, in relazione delle spese di efficientamento energetico, hanno optato per lo sconto in fattura ma non hanno potuto inviare, nei termini previsti, la relativa comunicazione all’Agenzia in quanto il prestatore aveva erroneamente fatturato nel 2021 una parte dei lavori eseguiti, indicando l’applicazione dello “sconto”, nonostante non fossero ancora m