La cassa integrazione per temperature elevate: procedura di richiesta – Diario Quotidiano del 29 Luglio 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 29 luglio 2022

Nel DQ del 29 Luglio 2022:
1) Salta l’obbligo annuale di conservazione sostitutiva digitale dei registri contabili tenuti con sistemi elettronici
2) Rilancio, Sostegni-bis, Bilancio 2021: istituiti tre codici per tre crediti d’imposta
3) Agenzie di viaggi: online la richiesta quantificazione dell’esonero
4) Decontribuzione Sud: applicazione dal 1° luglio al 31 dicembre 2022
5) Fondo Trasporto Aereo: nuovo elemento obbligatorio in Uniemens
6) Inail: pagamento dei premi e accessori, modifica del tasso di interesse
7) Trasferimento all’INPS della funzione previdenziale svolta dall’ INPGI: istruzioni su prestazioni pensionistiche, riscatti e ricongiunzioni
8) Domande di CIGO con causale “eventi meteo” – temperature elevate. Istruzioni operative
9) ATAD 1” - Disciplina CFC: ulteriori chiarimenti

Domande di CIGO (cassa integrazione) con causale eventi meteo per  temperature elevate

Come già segnalato nella nostra newsletter, in considerazione dell’eccezionale ondata di calore che sta interessando tutto il territorio nazionale e dell’incidenza che tali condizioni climatiche possono determinare sulle attività lavorative e sull’eventuale riconoscimento della cassa integrazione ordinaria, l’Istituto ha recentemente pubblicato un comunicato stampa riportato nel messaggio n. 2974/2022.

Al riguardo, si riepilogano di seguito le principali istruzioni operative per la corretta gestione delle richieste di CIGO (cassa integrazione ordinaria) con causale “eventi meteo”, per le quali l’evento meteo sfavorevole è riferito alle temperature elevate.

La causale “eventi meteo” è invocabile dal datore di lavoro anche in caso di sospensione o r