Professionisti e mancata installazione del POS: la disapplicazione della sanzione

di Nicola Forte

Pubblicato il 10 giugno 2022

Dal 30 giugno prossimo potrà scattare l’irrogazione delle sanzioni a professionisti che rifiuteranno la richiesta di transazioni con carte di debito, carte di credito o carte prepagate. Il termine del 1° gennaio 2023, per la prima applicazione della novità, è stato anticipato alla fine del mese corrente.
La decisione parte dal presupposto che le limitazioni all’uso del contante siano in grado di contrastare con efficacia l’evasione fiscale.

Le sanzioni per mancata installazione del POS

sanzione mancata installazione posL’irrogazione delle sanzioni scatterà a seguito del rifiuto e riguarderà anche la transazioni di pochi euro. A ben vedere, però, in base ad un’interpretazione letterale della norma, l’irrogazione delle sanzioni non è collegata alla mancata istallazione del POS.

Sembra, quindi, che l’irrogazione delle penalità sia collegata al materiale rifiuto ad accettare il pagamento con uno dei predetti mezzi di pagamento.

Pertanto, con riferimento agli esercenti arti e professioni, perlomeno con riferimento ad alcune tipologie di attività, sarà piuttosto rara la circostanza che il cliente chieda di effettuare