Conferimenti alle controllate: sì all’ACE se non hanno già fruito del beneficio – Diario Quotidiano del 12 Maggio 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 12 maggio 2022

Nel DQ del 12 Maggio 2022:
NOTIZIA IN EVIDENZA 1) Conferimenti alle controllate: sì all’ACE se non hanno già fruito del beneficio
2) Commercialisti: esami di Stato e tirocinio a distanza nel 2022
3) Deposito presso il Registro delle imprese dei bilanci: aggiornamento del Manuale
4) Al via nuova riforma su aree crisi industriale
5) Cooperative agricole e consorzi: aliquote contributive per il 2022
6) Da INPGI a INPS: le novità nella dichiarazione dei redditi
7) “Lavoratori impatriati”: un nuovo incarico riconosce l’incentivo
8) Contratto di mutuo dell’ex coniuge: se omologato dal giudice beneficia dell’esenzione da bollo, registro e altri tributi
9) Si al bonus prima casa per l’under 36 anche nel “Contratto per persona da nominare” dal padre
10) INPS: possibili disagi per lo sciopero generale del 20 maggio 2022

Conferimenti alle controllate: sì all’ACE se non hanno già fruito del beneficio

I conferimenti e finanziamenti infragruppo rientrano nell’Aiuto alla crescita economica (ACE) se in precedenza non hanno già ottenuto di tale beneficio.

Il caso oggetto di interpello

Come affermato dall’Agenzia delle entrate, nella risposta n. 250 del 10 maggio 2022, i conferimenti in denaro e l’incremento dei crediti da finanziamento infragruppo eseguiti dalla controllante istante nei confronti di due società controllate, una residente in Austria l’altra nel Regno Unito, non rappresentano una duplicazione dell’agevolazione Ace poiché non vi sono stati conferimenti né finanziamenti, né corrispettivi per cessioni partecipazioni infragruppo e/o aziende e rami d