Integrazione salariale nelle imprese sequestrate o confiscate

di Antonella Madia

Pubblicato il 1 giugno 2019

Il D.Lgs. n. 72/2018 ha introdotto specifiche misure per sostenere i lavoratori che sono stati sospesi dal lavoro oppure che hanno subito una riduzione dell’orario per via del fatto che la propria azienda è stata confiscata o sequestrata e sottoposta ad amministrazione giudiziaria. Tali norme hanno l’obiettivo di tutelare i lavoratori incolpevoli, i quali non rientrano nei requisiti previsti per l’accesso a CIGO e CIGS, con una serie di misure specifiche che permettono il godimento del trattamento di integrazione salariale. Le istruzioni in merito fornite da una recente Circolare del Dicastero permettono di conoscere i passi da seguire e le istruzioni operative per l’accesso a tale strumento.

Lavoro, compilazione moduli, contributi previdenzialiIl D.Lgs. n. 72/2018 ha introdotto specifiche misure per sostenere i lavoratori che sono stati sospesi dal lavoro oppure che hanno subito una riduzione dell’orario per via del fatto che la propria azienda è stata confiscata o sequestrata e sottoposta ad amministrazione giudiziaria. Tali norme hanno l’obiettivo di tutelare i lavoratori incolpevoli, i quali non rientrano nei requisiti previsti per l’accesso a CIGO e CIGS, con una serie di misure specifiche che permettono il godimento del trattamento di integrazione salariale. Le istruzioni in merito fornite da una recente Circolare del Dicastero permettono di conoscere i passi da seguire e le istruzioni operative per l’accesso a tale strumento.

Linee guida per l’accesso all’integrazione salariale in aziende confiscate/sequestrate

Il Ministero del Lavoro si esprime con riferimento al trattamento di sostegno al reddito per i lavoratori sospesi dal lavoro o impiegati ad orario ridotto, i quali siano dipendenti da aziende sequestrate e confiscate sottoposte ad amministrazione giudiziaria ai sensi dell'articolo 11, D.Lgs. n. 72/2018. Le istruzioni sono contenute nella recente Circolare n. 10 del 6 maggio 2019.

Il Decreto n. 72/2018 tutela il lavoro nell'ambito delle imprese sequestrate e confiscate in attuazione di quanto previsto dalla L. n. 161/2017, articolo 34, introduce