28 febbraio: scadenza invio prospetto disabili

in vista della scadenza di fine mese proponiamo un ripasso dei dati da invare col prospetto disabili e ricordiamo la disciplina che obbliga all’assunzione di lavoratori appartenti alle categorie protette per le aziende con più di 15 dipendenti

Entro il 28 FEBBRAIO 2018 prossimo deve essere inviato telematicamente il prospetto informativo relativo all’anno 2017 per la denuncia dei lavoratori disabili.
Trattasi di una dichiarazione telematica che le aziende, con 15 o più dipendenti, devono presentare al servizio provinciale competente, indicando la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile e/o appartenente alle altre categorie protette, insieme ai posti di lavoro e alle mansioni disponibili. come previsto dalla Legge n. 68/1999 il prospetto informativo è unico a livello nazionale.

ANALISI DEI SOGGETTI INTERESSATI

Sono tenuti all’invio telematico del prospetto informativo i datori di lavoro pubblici e privati soggetti alle disposizioni della legge n. 68/99 ovvero i datori di lavoro pubblici e privati che occupano a livello nazionale almeno 15 dipendenti costituenti base di computo, per i quali sono intervenuti “entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello dell’invio del prospetto”, cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva.

Nota: se rispetto al prospetto inviato nel 2017 non si sono verificati i suddetti cambiamenti, i datori di lavoro non sono tenuti ad un nuovo invio del prospetto.

SOGGETTI ABILITATI ALL’INVIO

L’invio può essere effettuato direttamente dal datore di lavoro interessato oppure da un intermediario abilitato (consulenti del lavoro, avvocati, dottori commercialisti, ragionieri e periti commerciali, associazioni di categoria, associazioni delle imprese agricole, altre associazioni di categoria dei datori di lavoro, agenzie per il lavoro, consorzi e gruppi di imprese).

Nota: i datori di lavoro pubblici e privati che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in un’unica Regione o Provincia Autonoma e che adempiono all’obbligo direttamente inviano il prospetto informativo presso il servizio informatico messo a disposizione dalla Regione o Provincia Autonoma.
I datori di lavoro pubblici e privati che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in due o più Regioni o Province Autonome e che adempiono all’obbligo direttamente inviano il prospetto informativo presso il servizio informatico ove è ubicata la sede legale dell’azienda.
Se l’invio del prospetto è adempiuto invece per il tramite di un soggetto abilitato quest’ultimo invia il prospetto informativo presso il servizio informatico ove è ubicata la sede legale dell’intermediario.

LA DETERMINAZIONE DALLA FORZA LAVORO

Al fine di determinare il numero di soggetti disabili da assumere, sono computati di norma tra i dipendenti tutti i lavoratori assunti con “contratto di lavoro subordinato”.

Nota: non sono computabili i seguenti lavoratori: apprendisti, lavoratori con contratto di reinserimento, lavoratori a domicilio, soci lavoratori di cooperative produzione lavoro, lavoratori occupati in cantiere e addetti al trasporto, lavoratori acquisiti per passaggio di appalto, personale non amministrativo e non tecnico esecutivo, personale non amministrativo, personale viaggiante/navigante, lavoratori riassunti per attività all’estero, lavoratori socialmente utili stabilizzati, lavoratori assunti con contratto a termine inferiore ai 6 mesi, lavoratori in somministrazione presso l’utilizzatore, lavoratori del sottosuolo e adibiti al trasporto del minerale, lavoratori degli impianti a fune, lavoratori del settore autotrasporto iscritti all’albo, personale operante nei montaggi industriali o impiantistici.

Nota personale di cantiere: come disposto dalla legge n. 92/2012, ai fini della presentazione del prospetto informativo, per personale di cantiere escluso dal computo, si intenden on solo quello “operante nelle imprese edili“ ma anche quello direttamente operante nei “montaggi industriali o impiantistici e nelle relative opere di manutenzione svolte in cantiere”, indipendentemente…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it