Antiriciclaggio: la conservazione dei dati

Una delle principali novità in materia di antiriciclaggio riguarda l’eliminazione dell’obbligo di registrazione nell’archivio unico informatico dei dati del cliente e la descrizione dell’operazione posta in essere. I vantaggi saranno notevoli e soprattutto l’applicazione del principio del favor rei consentirà ai soggetti che non hanno mai osservato il predetto adempimento di evitare l’irrogazione delle relative sanzioni. Il chiarimento è stato fornito dalla Guardia di Finanza la cui circolare ha recepito le linee guida del Tesoro a proposito dell’irrogazione delle sanzioni.
Tuttavia l’applicazione del favor rei riguarda solo i casi in cui gli illeciti siano anteriori all’entrata in vigore del decreto legislativo n. 90/2017, cioè del provvedimento con il quale l’Italia ha recepito la IV Direttiva UE sul contrasto al riciclaggio e al finanziamento al terrorismo.
I…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it