Legge 22 maggio 2017 n. 81 – Il Jobs Act degli Autonomi è entrato in vigore


lavoro in ufficioDa oggi, mercoledì 14 giugno, è entrata in vigore la Legge 22 maggio 2017 n. 81, il cosidetto Jobs Act degli Autonomi. La legge prevede “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”.

Le principali novità

Il testo prevede delle nuove tutele per i liberi professionisti in caso di maternità e di malattia, la prima regolamentazione dello “smart work” e la detassazione delle spese di formazione.

Di particolare interesse risulta la regolarizzazione del lavoro agile, la modalità flessibile per svolgere le mansioni anche fuori dall’azienda (come per esempio direttamente da casa) con la previsione del diritto alla disconnessione dei lavoratori (ossia quando computer e smartphone di servizio vanno spenti).

Il Governo dovrà esercitare delle deleghe (entro un anno) e, successivamente, dovrà individuare funzioni della Pubblica Amministrazione (atti e certificazioni) da affidare agli esponenti delle categorie organizzate in Ordini e Collegi, oltre all’abilitazione delle Casse di previdenza private, in ottica di sostenere coloro che hanno subito riduzioni di reddito o sono stati colpiti da patologie gravi.

Scarica il Testo Integrale della Legge

Puoi scaricare il testo integrale della legge scaricando il PDF che trovi qui sotto.


Partecipa alla discussione sul forum.