La possibilità di gestire, in esercizio provvisorio, nuove entrate e correlate spese

di Vincenzo Giannotti

Pubblicato il 18 maggio 2015

l'’assenza del bilancio di previsione, continuamente spostato nei termini a causa della mancanza delle informazioni necessarie per la sua formulazione (es. riparto del fondo di solidarietà, ripartizione dei tagli della spending review) può sicuramente creare problemi in caso di finanziamenti ricevuti con specifica destinazione e delle correlate spese ad essa connesse

L’assenza del bilancio di previsione, continuamente spostato nei termini a causa della mancanza delle informazioni necessarie per la sua formulazione (es. riparto del fondo di solidarietà, ripartizione dei tagli della spending review) può sicuramente creare problemi in caso di finanziamenti ricevuti con specifica destinazione e delle correlate spese ad essa connesse. Il problema è stato avanzato dalla Provincia di Savona, la quale ha ricevuto uno specifico finanziamento regionale, e ha chiesto alla competente Sezione territoriale della Corte dei Conti, la possibilità di incassare il citato contributo e di impegnare la relativa spesa in costanza di esercizio provvisorio, a fronte della oggettiva difficoltà di approvare il bilancio di previsione 2015. La risposta è pervenuta dalla Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per la Liguria, contenuta all’interno della deliberazione n.36 depositata in data 14/04/2015.



LA GE