La nuova composizione del bilancio d’esercizio anche in forma abbreviata (e nota integrativa in XBRL)

di Maria Benedetto

Pubblicato il 7 aprile 2015

l'aggiornamento del principio contabile OIC 12 innova la composizione del bilancio d'esercizio anche per i bilanci che andremo a depositare dal mese di aprile: le modifiche a principi di classificazione e rappresentazione delle voci negli schemi obbligatori, la composizione del bilancio abbreviato e la nuova nota integrativa in XBRL

Il nuovo principio contabile OIC 12 riguarda alcuni aspetti di precisazione e chiarimento sulla composizione e sugli schemi di bilancio.

In particolare il nuovo principio ha provveduto a:

- precisare che il principio è raccomandato anche per le società di persone e le imprese individuali che svolgono attività commerciale;

- stralciare la parte dedicata al rendiconto finanziario;

- illustrare, in appendice al principio, le norme del codice civile che disciplinano la presentazione dello stato patrimoniale, del conto economico e della nota integrativa;

- incorporare l’interpretativo n. 1 dell’OIC 12 “Classificazione dei costi e ricavi nel conto economico” nell’OIC 12 come parte integrante del principio contabile.


Premessa

Il nuovo OIC 12 definisce i criteri di presentazione dello stato patrimoniale, del conto economico e della nota integrativa in riferimento sia alla loro struttura che al loro contenuto.

Si applica alle società che redigono il bilancio d'esercizio, in base alle disposizioni del codice civile, ossia:

  • società per azioni, società a responsabilità limitata, società in accomandita per azioni, società cooperative;

  • società in nome collettivo, società in accomandita semplice (quando tutti i soci illimitatamente responsabili siano s.p.a., s.r.l. o s.a.p.a.);

  • consorzi con attività esterna e società consortili.

Il principio si raccorda con la nuova Direttiva sul bilancio 34/2013 che innova le direttive IV e VII, ed è finalizzata a rendere i bilanci maggiormente comprensibili, comparabili a livello comunitario e mondiale e graduati secondo struttura e contenuto, da uno ridotto per le imprese di piccole dimensioni a uno esteso per le società con patrimonio superiore a € 20.000.000,00, con Ricavi superiori a € 40.000.000,00 e dipendenti superiori a n. 250 (almeno due parametri su tre devono essere superati per stabilire in quale classe inserire la società di capitali).

 

Soggetti obbligati e soggetti esclusi

Il presente principio contabile si applica alle società che redigono il bilancio d’esercizio in base alle disposizioni del codice civile. Più in particolare, si applica: alle società per azioni, alle società a responsabilità limitata e alle società in accomandita per- azioni, nonché alle società cooperative;  alle società in nome collettivo e alle società in accomandita semplice, quando tutti i soci- illimitatamente responsabili siano società per azioni, società a responsabilità limitata e società in accomandita per azioni;  ai consorzi con attività esterna e alle società consortili, coerentemente con la disciplina- giuridica di tali soggetti. L’OIC 12 è raccomandato per la redazione del bilancio d’esercizio delle società in nome collettivo e in accomandita semplice (quando tutti i soci illimitatamente responsabili siano s.p.a., s.r.l., s.a.p.a.) e degli imprenditori individuali che svolgono attività commerciale. Il bilancio d’esercizio è redatto in coerenza con la disciplina giuridica delle società di persone e delle imprese individuali, con le semplificazioni previste dall’articolo 2435-bis per il bilancio in forma abbreviata.

Sono escluse le società di capitali che non hanno per due anni consecutivi, 2 di 3 parametri superiori ai seguenti: fatturato a € 8.000,00, Patrimonio Netto a € 4.000,00, una media annua di dipendenti superiore a 50; queste possono redigere il bilancio in forma abbreviata, ad esempio, esponendo il valore netto di immobilizzazioni materiali ed immateriali al valore netto purchè indichino i valori del Fondo di Ammortamento.

Inoltre molti punti della Nota Integrativa possono essere omessi e anche la Relazione sulla Gestione, qualora non ci siano rapporti con parti correlate.

Sono escluse da OIC 12 le imprese individuali e le società di persone in contabilità semplificata.

 

Le novità rispetto al precedente OIC 12

Tra i principali interventi di modifica si menziona quanto segue:

- ambito di applicazione dei contenuti dei principi contabili estesa anche alle società