Le nuove linee guida per i revisori degli enti locali

Sono ora ufficiali le linee guida per le relazioni dei Collegi dei revisori sui rendiconti regionali, sono state, infatti, pubblicate nella G.U. n. 57 del 10 marzo 2015 anche quelle per le relazioni dei revisori dei conti sui bilanci di previsione delle Regioni per l’anno 2015.

In particolare, nella Gazzetta Ufficiale sono state pubblicate le Linee guida e il relativo questionario per le relazioni dei Collegi dei revisori dei conti presso le Regioni relative ai rendiconti regionali per l’esercizio 2014 e le Linee guida per le relazioni dei revisori dei conti sui bilanci di previsione delle Regioni per l’anno 2015, secondo le procedure di cui all’art. 1, commi 166 e seguenti della L. 266 del 23 dicembre 2005.

Per quanto riguarda le prime Linee guida, come per il precedente esercizio i nuovi schemi di relazione sui consuntivi regionali sono strutturati in questionari a risposta sintetica da compilare on line mediante l’applicativo Con.Te, composto da una parte “Quesiti”, compilabile mediante fogli di lavoro, e da una parte “Quadri contabili”, dove vengono gestiti i dati numerici che caratterizzano la situazione economico-finanziaria dell’ente.

In particolare, la parte “Quadri contabili”, è compilabile o modificabile anche in tempi diversi, tramite il salvataggio a più riprese dei dati immessi al fine di memorizzarli provvisoriamente prima dell’invio finale (cosiddetta fase di “Validazione”).

La parte “Quesiti” del questionario è articolata nelle seguenti sezioni:
– “Domande preliminari”, finalizzata a una prima ricognizione dei principali adempimenti di carattere contabile e finanziario;

– “Regolarità della gestione amministrativa e contabile”, volta ad individuare eventuali problematiche in materia di gestione del personale e nell’ambito delle effettive risultanze della gestione finanziaria;

– “Gestione contabile – Altri dati contabili – Fondo cassa”, dedicata alle verifiche attinenti all’avanzo di amministrazione, al fondo di cassa, alla consistenza patrimoniale nonché agli obblighi di comunicazione ed alle contabilità speciali;

– “Sostenibilità dell’indebitamento e rispetto dei vincoli”, nella quale si analizza la composizione dello stock del debito e si monitora il rispetto dei vincoli di indebitamento;
“Organismi partecipati – quesiti”, volta a verificare il rispetto delle norme in materia di esternalizzazione dei servizi in organismi e società partecipate;

– “Patto di stabilità”, con domande poste per verificare l’effettivo rispetto degli obblighi e degli obiettivi fissati dal Patto di stabilità interno per il 2014;

– “Servizio sanitario regionale”, per l’identificazione di eventuali criticità nel finanziamento del Servizio sanitario regionale e nella relativa gestione.

Nella parte “Quadri contabili” vengono riportati i dati dell’ultimo triennio con quadri di sintesi dei risultati di consuntivo suddivisi in specifiche sezioni che vanno dall’analisi delle entrate e delle spese nel triennio all’analisi dell’indebitamento, degli strumenti di finanza derivata e del rispetto del vincolo di indebitamento. Un’apposita sezione è infine dedicata all’inserimento di informazioni integrative e/o rettificative.

I dati già noti al sistema saranno automaticamente precompilati negli appositi quadri del questionario e, ove possibile, saranno acquisiti da altra fonte i dati che attualmente sono già oggetto di invio ad altri soggetti da parte degli enti, nel rispetto di specifici obblighi di legge.

Inoltre, per gli enti ad autonomia differenziata, gli appositi quadri riservati ai chiarimenti saranno utili ad indicare anche la normativa eventualmente applicata in sostituzione di quella citata nel testo.

Schema di relazione sui bilanci di previsione 2015

Dunque, nella suddetta Gazzetta Ufficiale sono state pubblicate anche le Linee guida per le relazioni dei revisori dei conti sui bilanci di previsione delle Regioni per l’anno 2015. Le indicazioni istruttorie contenute propongono agli Organi di revisione economico-finanziaria…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it