Facsimile di Contratto di Convivenza

Liso Maria

Disponibilità: In magazzino

Per gli Abbonati a 40,90 €+ I.V.A.
54,60 € + I.V.A.

Dettagli

La Legge 20 maggio 2016, n. 76 ha regolamentato le unioni civili tra persone dello stesso sesso e le convivenze di fatto, ponendo particolare attenzione ai rapporti patrimoniali tra i soggetti contraenti.

I conviventi di fatto, secondo la presente normativa, possono “ufficializzare” il loro stato di coppia di fatto mediante una dichiarazione anagrafica presentata all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza. La Legge in commento garantisce a tali soggetti alcuni diritti quali, in caso di malattia e ricovero, il diritto di visita, di assistenza e di accesso alle informazioni personali presso le strutture ospedaliere; il diritto di farsi rappresentare, tramite apposita procura, nelle decisioni inerenti la salute, il corpo e le celebrazioni funerarie in caso di malattia che comporti incapacità di intendere e volere ed in caso di morte; il diritto di subentrare per un determinato periodo nel contratto di locazione precedentemente stipulato dall’altro convivente in caso di morte o di recesso di quest’ultimo ed il diritto, per il convivente superstite non proprietario, di continuare ad abitare per un dato periodo nella casa di comune residenza di proprietà dell’altro convivente deceduto.

Il convivente di fatto, infine, ha la facoltà di essere nominato tutore, curatore o amministratore di sostegno del convivente interdetto o inabilitato e gode del diritto al risarcimento del danno in caso di decesso del convivente derivante da fatto illecito di un terzo (es. incidente stradale).

Ulteriori informazioni

Autore Liso Maria