Definizione agevolata liti pendenti in Cassazione: approvato il modello di domanda – Diario Quotidiano del 20 Settembre 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 20 settembre 2022

Nel DQ del 20 Settembre 2022:
1) Bonus Imu a favore delle imprese del turismo: in un provvedimento le istruzioni per accedere al nuovo credito di imposta
2) CDM: via libera al decreto “aiuti ter”
3) Definizione agevolata liti pendenti: approvato il modello di domanda e le regole
4) Detrazione Iva riconosciuta anche se si conosce l’insolvenza del fornitore
5) “Tassazione” sulla distribuzioni di utili: chiarimenti sul regime transitorio
6) Rimozione barriere architettoniche: due risposte positive sul bonus spettante alle associazioni
7) Dichiarazione telematica dell’imposta di soggiorno in scadenza il 30 settembre 2022: ecco le FAQ
8) Il Caso Assonime: luci e ombre sulla questione Giustizia, assoluzione società dopo ben 19 anni
9) TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di agosto 2022
10) Dipendenti aziende credito: assegno straordinario fino a sette anni

Definizione agevolata liti pendenti in Cassazione: approvato il modello di domanda

La richiesta va fatta entro il 16 gennaio 2023, inviando, all’indirizzo di posta elettronica certificata dell’ufficio che è parte nel giudizio di merito, un’istanza per ciascuna controversia. E’ stato approvato, con un provvedimento del 16 settembre 2022, emesso dal direttore dell’Agenzia delle entrate, lo schema di domanda, con le relative istruzioni di compilazione, che individua modalità e termini di presentazione del modello per aderire alla definizione agevolata dei giudizi