Vendita dell’immobile senza aver eseguito la trasformazione della classe energetica: decadenza delle agevolazioni fiscali – Diario quotidiano del 7 giugno 2022

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 7 giugno 2022

Nel DQ del 7 Giugno 2022:
1) La vendita dell’immobile senza aver eseguito la trasformazione della classe energetica comporta la decadenza delle agevolazioni fiscali
2) Il C.U.T. si applica per ognuno degli atti oggetto di impugnazione
3) Falsa compensazione ed indebita percezione di erogazioni dell’INPS
4) Riforma giustizia tributaria: per la nomina a magistrato tributario si esclude la laurea in economia
5) Mense e discoteche: da ieri al via le richieste di accesso al bonus
6) Entrate tributarie: nel primo quadrimestre dell’anno gettito pari a 148,3 miliardi
7) Bilanci in Xbrl: per il deposito del bilancio delle società non quotate solo conferme e nessuna novità di rilievo
8) Il sindaco assente decade dall’incarico anche se stava partecipando ad una riunione di un’altra società
9) Reingegnerizzazione del sistema informatico di sdoganamento all’importazione: indicazioni procedurali
10) Cessione di navi ad un fondo comune di investimento non imponibile IVA

La vendita dell’immobile senza aver eseguito la trasformazione della classe energetica comporta la decadenza delle agevolazioni fiscali

La vendita dell'intero immobile, acquistato fruendo dell’agevolazione fiscale, prima del decorso del termine di dieci anni (previsto dall'articolo 7 del decreto legge n. 34 del 2019) senza che sia stata effettuata la trasformazione della classe energetica, impedisce il rispetto delle previste condizioni e, di conseguenza, integra una ipotesi di decadenza dall'agevolazione medesima, con l’applicazione delle imposte di registro, ipotecaria e