Trust fiscalmente inesistente per ingerenza dei beneficiari nella gestione – Diario Quotidiano del 2 Dicembre 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 2 dicembre 2021



Nel DQ del 2 Dicembre 2021:
1) F24: Codici tributo per l’utilizzo in compensazione dei crediti d’imposta sostenuti dalla misura “Investimento 1: Transizione 4.0”
2) Affrancamento dei valori di avviamenti, marchi d’impresa e altre attività immateriali: provvedimento sull’imposta sostitutiva
3) Costituzione on line di s.r.l.: D.Lgs. in G.U.
4) Scambi intracomunitari, recepita la direttiva UE
5) Proroga del divieto di licenziamento e di accesso alla prestazione NASpI
6) Bonus edicole 2021: sul web l’elenco degli ammessi
7) Agenzia Entrate e Agenzia Entrate-Riscossione insieme nelle scuole per seminare legalità
8) Dl Fisco in Aula al Senato: arriva un fondo per i genitori separati
9) Agevolazioni “Cinema”, in rete nuovi decreti del Mic
11) Contrasto alle frodi in materia di cessione dei crediti: un provvedimento Ade ne definisce le modalità
NOTIZIA IN EVIDENZA - 12) Trust fiscalmente inesistente per ingerenza dei beneficiari nella gestione

Trust fiscalmente inesistente per ingerenza dei beneficiari nella gestione

Il Trust sotto esame

Dalle clausole dell'Atto Istitutivo emerge che il potere di gestione del Trust in capo al Trustee è subordinato al preventivo consenso del Guardiano, il quale è il consulente di fiducia della famiglia; in generale, il Guardiano è soggetto a nomina da parte dei "beneficiari lavoratori" (che esprimono ciascuno un voto e che rappresentano la maggioranza dei due terzi degli stessi), i quali hanno anche il potere di revoca della nomina a maggioranza.

Gli stessi "beneficiari lavoratori" ne determinano il compenso.

Sulla base di tali previsioni, l’Agenzia delle entrat