Cassazione: ritenute operate ma non versate, stop alla solidarietà tributaria

Pubblicato il 16 aprile 2019



I lavoratori autonomi non potranno d’ora in avanti ricevere la richiesta del Fisco della maggiore IRPEF dovuta relativamente alle ritenute IRPEF scomputate se il sostituto di imposta, che le ha trattenute, non ha effettuato il relativo versamento. E’ questa la chiara indicazione che proviene dalla Corte di Cassazione, riunita a Sezioni Unite, con la sentenza depositata il 12 aprile scorso.

Il sostituito può stare tranquillo...Dichiarazione dei Redditi | Commercialista Telematico

I lavoratori autonomi non potranno d’ora in avanti ricevere la richiesta del Fisco della maggiore IRPEF dovuta relativamente alle ritenute IRPEF scomputate se il sostituto di imposta, che le ha trattenute, non ha effettuato il relativo versamento.

E’ questa la chiara indicazione che proviene dalla Corte di Cassazione, riunita a Sezioni Unite, con la sentenza depositata il 12 aprile scorso.

E’ stata dunque posta la parola fine agli orientamenti contrastanti della giurisprudenza, ed in particolare a quell'orientamento che riteneva il soggetto sostituito responsabile solidalmente con il sostituto per le ritenute operate e non versate. 

Questo orientamento, orama