Le linee guida e relativi questionari per gli organi di revisione economico finanziaria degli enti locali

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 20 aprile 2015



sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove linee guida per la revisione del rendiconto della gestione 2014 enti locali: una panoramica delle novità

Nuove linee guida per la revisione del rendiconto della gestione 2014 enti locali. Nella Gazzetta Ufficiale n. 87 del 15 aprile 2015 è stata pubblicata la delibera della Corte dei Conti del 9 marzo 2015, che approva le linee guida e i relativi questionari cui devono attenersi, ai sensi dell’art. 1, commi 166 e seguenti della legge n. 266/2005, gli organi di revisione economico-finanziaria degli enti locali nella predisposizione della relazione sul rendiconto dell’esercizio 2014.

Le linee guida sono state aggiornate alla luce delle disposizioni intervenute nel corso del 2014 per poter svolgere, oltre alla funzione istituzionale di supporto alla verifica degli equilibri di bilancio, anche una funzione di ausilio alla lettura del quadro normativo di riferimento. L’aggiornamento ha riguardato, tra l’altro, le disposizioni contenute nella legge di stabilità per il 2014 e nel D.L. n. 66/2014 in materia, in particolare, di equilibri di bilancio di parte corrente, di riduzioni della spesa corrente e specificatamente della spesa per il personale, nonché in materia di limiti all’indebitamento e di strumenti derivati.

Al pari di quanto avvenuto negli anni precedenti, le linee guida risultano articolate in tre distinti questionari, riguardanti rispettivamente: le Province, i Comuni con popolazione superiore ai 5000 abitanti ed i Comuni con popolazione fino a 5000 abitanti (alla data del 31 dicembre 2012). Ciascun questionario risulta, a sua volta, articolato in più Sezioni, che seguono una parte introduttiva contenente “domande preliminari”, finalizzate a scrutinare alcuni aspetti definiti “sensibili” della gestione considerata.

Le linee guida precisano che, nella stesura dei questionari, sono state tenute in conto sia l’esigenza di semplificazione e chiarezza che le esigenze di carattere tecnico. Questo ha portato a cercare di contenere l’inserimento di nuove domande e di eliminare le duplicazioni nelle richieste istruttorie. I dati già noti al sistema saranno automaticamente precompilati negli appositi quadri del questionario, in modo da evitare inutili duplicazioni.

Linee guida e relativi questionari per gli organi di revisione economico finanziaria degli enti locali per l’attuazione dell’articolo 1, commi 166 e seguenti della legge 23 dicembre 2005, n. 266. Rendiconto della gestione 2014.

 

Riferimento: G.U. serie generale n. 87 del 15 aprile 2015, suppl. ordinario n. 18)

 

18 aprile 2015

Vincenzo D'Andò