poche righe, interessanti notizie...

Filtro notizie
Titolo
Testo


 
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 

F24 telematico da oggi operativo

Da oggi è operativo il modello F24 telematico "per tutti". L'obbligo di pagamento online degli F24 oltre 1.000 euro ripropone l'interrogativo su quali siano le sanzioni applicabili nell'ipotesi in cui venga pagato attraverso una modalità diversa rispetto a quella indicata dalla norma. Al riguardo non c'è alcuna precisa previsione normativa, tuttavia, con riferimento all'Iva, in occasione delle modifiche introdotte dall'articolo 10 del Dl n. 78/2009 con le quali erano stati previsti i primi vincoli in materia di compensazione nel modello F24, l'Agenzia delle Entrate, con comunicato stampa del 9 marzo 2010, aveva chiarito che i modelli riguardanti le compensazioni oltre i 10.000 euro (ora 5.000 euro), presentati attraverso un canale diverso rispetto a quello stabilito dalla norma dovevano essere, comunque, preventivamente scartati da parte della banca o della posta destinatari dell' F24.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

Revisori: regole verso il traguardo

Dopo mesi di sospensione si avviano al traguardo le nuove regole operative per i revisori legali. E' ripartito, infatti, il confronto tra ministeri della Giustizia e dell'Economia e Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti per risolvere le problematiche relative al tirocinio di 36 mesi da svolgere prima di poter sostenere l'esame integrativo previsto dalla legge. La legge 15/2014, a regime, prevede, terminato il periodo transitorio nel quale chi sostiene l'esame di Stato da dottore commercialista ed esperto contabile è automaticamente revisore legale dei conti se ha fatto 36 mesi di tirocinio, per l'aspirante revisore una scelta: sostenere l'esame di Stato da dottore commercialista dopo 18 mesi di tirocinio e aspettare una successiva sessione d'esame una volta trascorsi altri 18 mesi di tirocinio per sostenere la prova integrativa; sostenere un unico esame dopo 36 mesi complessivi di pratica.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

Contratti di solidarietà: circolare del Ministero per la concessione delle riduzioni contributive

Il Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali ha diffuso la circolare n. 23 del 26 settembre 2014 con le istruzioni per la concessione delle riduzioni contributive alle imprese che stipulano o hanno in corso contratti di solidarietà. Interessate sono le imprese che, a far data dal 21 marzo 2014, stipulano o hanno in corso contratti di solidarietà e hanno individuato gli strumenti volti a realizzare un miglioramento della produttività di entità analoga allo sgravio contributivo spettante sulla base dell'accordo ovvero di un piano di investimenti finalizzato a superare le inefficienze gestionali o del processo produttivo. La riduzione riguarda periodi non anteriori al 21 marzo 2014 e per l'intera durata del contratto di solidarietà, con il limite massimo di 24 mesi; la misura è il 35% della contribuzione a carico del datore di lavoro dovuta per i lavoratori interessati alla riduzione dell'orario di lavoro i misura superiore al 20%.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

Lavoro: CCNL giornalisti - ok all'apprendistato

Il nuovo contratto di lavoro giornalistico ha introdotto l’apprendistato professionalizzante. I praticanti giornalisti, tra 18 e 29 anni, possono essere assunti con contratto di apprendistato professionalizzante per la durata di 36 mesi.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

Durc interno: ok alla proroga

L’INPS ha ascoltato le richieste avanzate dai CdL circa la proroga dei termini previsti per le note di rettifica riguardanti il Durc interno. Il messaggio INPS n. 7119/2014 dà attuazione alle richieste della categoria. Il termine originario del 15 settembre 2014 - periodo da “11/2012 a 12/2013” – è stato differito al 15 ottobre 2014.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

Portale unico “mini one stop shop”

Con provvedimento del 30 settembre 2014 l'Agenzia delle Entrate ha diffuso le modalità operative per le adesioni facoltative ai regimi speciali Moss (mini one stop shop) ai fini dell’Iva. Da oggi, 1° ottobre, i soggetti passivi che forniscono servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione o elettronici a committenti non soggetti passivi d’imposta, domiciliati o residenti nella Ue, possono presentare la richiesta di registrazione.

Mercoledì, 01 Ottobre 2014

F24: da domani i nuovi obblighi di presentazione

Da domani, 1° ottobre 2014, scattano i nuovi obblighi di presentazione dei modelli F24 superiori a 1.000,00 euro. I nuovi vincoli incidono sulle modalità dei versamenti alcuni effettuabili esclusivamente in modalità telematica tramite i canali messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

Martedì, 30 Settembre 2014

Dichiarazioni: attenzione all'anomalia di Unico

Oggi è l'ultimo giorno per la trasmissione del modello Unico. Oltre ai controlli finali sulla "firma" va ricordato che l'invio telematico non conclude il complesso iter procedurale legato all'inoltro di Unico. La dichiarazione si considera presentata solo nel momento in cui è avvenuta la ricezione dei dati da parte dell'Agenzia delle Entrate. E' fondamentale verificare l'avvenuto buon fine della procedura. Dopo l'invio, il servizio telematico Entratel restituisce all'intermediario una ricevuta che costituisce la prova della presentazione. La ricevuta deve contenere: il numero di protocollo assegnato al file; il nome del file; il numero dei documenti in esso contenuti; gli identificativi di chi ha trasmesso il file; la data di produzione della stessa ricevuta.

Martedì, 30 Settembre 2014

Società Cooperative: il versamento del 3% degli utili

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 23 luglio 2014 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, serie generale n.225 il 27 settembre 2014, ha ridefinito il termine entro il quale deve avvenire il versamento del 3% degli utili di esercizio dovuti dalle società cooperative e dai loro consorzi non aderenti ad alcuna delle associazioni nazionali di assistenza e tutela del movimento cooperativo riconosciuto. I termini sono differenti a seconda che la cooperativa abbia o meno aderito alle Associazioni nazionali di assistenza e tutela del movimento cooperativo riconosciuto. Se la cooperativa ha aderito ad una associazione il versamento deve avvenire entro 60 gg. dalla data di approvazione del bilancio di esercizio, diversamente deve avvenire entro e non oltre 300 gg. dalla data di chiusura dell'esercizio.

Martedì, 30 Settembre 2014

Remissione in bonis: ultime battute

Entro oggi è possibile usufruire della "remissione in bonis" per sanare mere dimenticanze nelle comunicazioni. È, in sostanza, una particolare forma di ravvedimento operoso pensata per evitare che piccole dimenticanze, relative ad adempimenti formali non eseguiti nei tempi giusti. Attraverso questo istituto, introdotto dall’articolo 2, comma 1, del Dl n. 16/2012, la fruizione di alcuni benefici fiscali o l’accesso a determinati regimi opzionali, condizionati da preventive comunicazioni, è ancora possibile, ma nel termine di presentazione della prima dichiarazione utile, cioè oggi 30 settembre.

Martedì, 30 Settembre 2014
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 
Email            Password