poche righe, interessanti notizie...

Filtro notizie
Titolo
Testo


 
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 

Consulenti del lavoro di Venezia: pronta la causale per versare i contributi in F24

Istituita la causale per versare i contributi dovuti dagli iscritti al Consiglio provinciale dell’Ordine dei consulenti del lavoro di Venezia, che ha aderito alla convenzione stipulata tra l’Agenzia delle Entrate e il Consiglio nazionale dei professionisti, con la risoluzione n. 111/E del 16 dicembre: “VE00”. Unitamente vanno indicati: nel campo “codice ente”, il codice “0005”; nel campo “codice sede”, la sigla della provincia di iscrizione all’Albo dei consulenti del lavoro (Tabella T2 presente sul sito dell’Agenzia); nel campo “codice posizione”, il codice di iscrizione all’Albo dei consulenti del lavoro; nello spazio “periodo di riferimento: da mm/aaaa a mm/aaaa”, il periodo di competenza del contributo versato.

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Controlli automatizzati da 36-bis: nuovi codici tributo

Con la risoluzione n. 110/E del 16 dicembre 2014 l'Agenzia delle Entrate istituisce nuovi codici per il versamento delle somme dovute a titolo di imposta, interessi e sanzioni, dai contribuenti che hanno ricevuto una comunicazione di irregolarità a seguito dei controlli automatici (articolo 36-bis del Dpr n. 600/1973). Per agevolare i contribuenti a individuare la codifica esatta, nella tabella della risoluzione, in corrispondenza di ogni gruppo di codici (imposta, interessi e sanzioni), è associato il numero utilizzato per il versamento spontaneo. Il contribuente, se intende pagare solo una quota dell’importo complessivamente richiesto, non può utilizzare il modello F24 precompilato ricevuto, ma deve compilarne un altro, indicando i codici tributo nella sezione “Erario”, in corrispondenza degli “importi a debito versati”, e riportando, negli appositi campi, il codice atto e l’anno di riferimento reperibili nella stessa comunicazione.

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Controllo formale sui nuovi minimi: nuovi codici tributo

La risoluzione n. 112/E del 16 dicembre 2014 istituisce tre nuovi codici tributo, con cui versare le somme dovute dai contribuenti che si avvalgono del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi dell’articolo 36-ter del Dpr n. 600/1973. I nuovi codici tributo, da inserire nella sezione “Erario” del modello di pagamento unificato F24, sono: 9046 (imposta); 9047 (interessi); 9048 (sanzioni).

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Interessi legali dimezzati dal 2015

Il Mef, puntuale con quanto stabilito dall’articolo 1284, comma 1, del codice civile, modifica al ribasso, con il decreto dell’11 dicembre 2014, in Gazzetta Ufficiale del 15 dicembre, il saggio di interesse legale. Il nuovo tasso, applicabile dal prossimo 1 gennaio, è dello 0,5%, contro l’1% del 2014.

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Operazione "precompilata" al via

L'Agenzia delle Entrate dà il via alla predisposizione della "precompilata". Sono stati firmati dal direttore delle Entrate, tre provvedimenti con i quali l'Amministrazione finanziaria stabilisce le modalità di trasmissione e il contenuto delle comunicazioni che i soggetti coinvolti, a partire dall'anno d'imposta 2014, dovranno inviare all'Anagrafe tributaria per la messa in campo del 730 "precompilato". I soggetti interessati e i flussi informativi sono: le assicurazioni, che dovranno trasmettere informazioni su assicurati e relativi premi detraibili; gli enti previdenziali, che dovranno inviare i dati sui contributi previdenziali e assistenziali; le banche e gli altri intermediari finanziari per i dati di mutui agrari e fondiari. Le comunicazioni dovranno essere trasmesse all'Amministrazione fiscale entro il 28 febbraio 2015.

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

INAIL: in arrivo il prospetto "basi di calcolo" per l'autoliquidazione 2014/2015

E' tempo per il prospetto aggiornato “basi di calcolo premi” relativo all’autoliquidazione premi assicurativi INAIL 2014/2015. Con l’occasione l’Istituto informa gli interessati che la Determina presidenziale n. 330 del 5 novembre 2014 ha anticipato l’invio della dichiarazione delle retribuzioni dal 16 marzo 2015 al 28 febbraio 2015 (termine questo che slitta al 2 marzo 2015 poiché il 28 cade di sabato). Il prossimo anno le aziende potranno godere di uno sconto del 15,38%, in luogo del 14,17% di quest’anno (nota INAIL n. 7803/2014).

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Pagamento dei debiti delle PA: le novitÓ

La Ragioneria Generale dello Stato ha approntato e reso disponibile all’indirizzo http://www.rgs.mef.gov.it/VERSIONE-I/CIRCOLARI/2014/Circolare_n_27_del_24_novembre_2014.html la circolare n. 27 del 24 novembre 2014, che illustra le verifiche che gli organi di controllo delle Pubbliche amministrazioni (Revisori degli enti locali compresi) sono tenuti ad effettuare al fine di valutare il rispetto delle disposizioni dirette ad accelerare i tempi di pagamento dei debiti commerciali delle pubbliche amministrazioni verso i propri fornitori.

Mercoledý, 17 Dicembre 2014

Partita Iva e iscrizione al Vies in un unico adempimento

Tra le semplificazioni introdotte dal Dl n. 175/2014 in tema di fiscalità internazionale, l'articolo 22 consente a coloro che intendono operare in ambito comunitario l'immediata inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie. Le modalità operative sono contenute nel provvedimento 15 dicembre 2014 dell'Agenzia delle Entrate. L'inserimento nella banca dati Vies ora avviene contestualmente all'attribuzione della partita Iva, se il contribuente ne fa richiesta in quella sede. Resta ferma, comunque, la possibilità di richiedere l'inclusione in un momento successivo.

Martedý, 16 Dicembre 2014

Termina la sosta causa alluvioni: riprendono gli obblighi tributari

Il 22 dicembre è la data entro la quale devono essere effettuati, in un’unica soluzione, gli adempimenti e i versamenti tributari sospesi, fino al 20 dicembre, nei comuni interessati dalle alluvioni dei mesi scorsi. Le zone interessate sono situate nella regioni Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e la provincia di Foggia.

Martedý, 16 Dicembre 2014

Imposte comunali: addizionali 2014 online entro il 20 dicembre

Il MEF invita i Comuni che abbiano adottato una delibera di variazione delle aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF per l’anno 2014, a trasmettere la stessa, mediante inserimento nel portale www.portalefederalismofiscale.gov.it, in tempo utile per consentirne la pubblicazione sul sito www.finanze.it entro il termine del 20 dicembre 2014. La pubblicazione è necessaria affinché le delibere in questione abbiano effetto a decorrere dal 1° gennaio 2014.

Martedý, 16 Dicembre 2014
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 
Email            Password