poche righe, interessanti notizie...

Filtro notizie
Titolo
Testo


 
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 

Rivalutati i minimi del lavoro accessorio

Variano i minimi del lavoro accessorio, salendo a 5.060 euro netti (6.746 euro lordi) come compenso massimo che un lavoratore può percepire per le prestazioni occasionali. L'importo si riferisce all'anno solare e per la totalità di committenti.

Venerdì, 17 Aprile 2015

Spesometro: scadenza ultima lunedì 20 aprile

Lunedì prossimo scade il termine per la presentazione dello spesometro dei contribuenti che effettuano la liquidazione Iva con periodicità trimestrale. Sempre entro lunedì è possibile sostituire o ritrasmettere integralmente una dichiarazione precedente trasmessa ed errata. Passata la scadenza del 20 aprile 2015, senza aver presentato la comunicazione originaria, è comunque possibile provvedervi tardivamente e versare le sanzioni con le riduzioni avvalendosi del ravvedimento operoso.

Venerdì, 17 Aprile 2015

Edilizia: riduzione contributiva anno 2014

Con la circolare n. 75/2015 l'INPS fornisce le indicazioni operative per fruire della riduzione contributiva edilizia per l'anno 2014. Al fine, è necessario inviare apposita istanza telematica entro il 15 giugno 2015 tramite il modulo "Rid-Edil", disponibile all'interno del cassetto previdenziale aziende del sito internet dell'INPS. Le domande presentate saranno sottoposte a controllo automatizzato, in caso di esito positivo verrà aggiornata la posizione contributiva del datore di lavoro con l'attribuzione del Codice Autorizzazione 7N per il periodo agosto 2014 - maggio 2015. Per le istanze già inviate, la cui elaborazione ha determinato l'attribuzione del CA 7N fino a dicembre 2014, i sistemi informativi centrali provvederanno automaticamente a prolungarne la validità fino a maggio 2015.

Venerdì, 17 Aprile 2015

Bilanci: campagna deposito 2015

Unioncamere ha pubblicato il 10 aprile scorso il "Manuale operativo per il deposito bilanci al registro delle imprese - campagna bilanci 2015". Il documento dedica ampio spazio all'utilizzo della nuova tassonomia XBRL, da applicarsi ai bilanci relativi ad esercizi chiusi al 31 dicembre 2014 o successivamente e approvati a partire dal 3 marzo 2015. La nuova versione 2014.11.17 include anche la nota integrativa, che, per il primo anno, si limita ad esprimere in XBRL le informazioni minime previste dal codice civile e suscettibili di esposizione tabellare, con campi testuali liberi non strutturati che precedono e seguono ogni tabella.

Venerdì, 17 Aprile 2015

INPS: la Gestione Separata per ingegneri e architetti

L'INPS, con la circolare n. 72/2015, ha  chiarito i criteri generali per la corretta individuazione dell'ente competente in materia di previdenza per gli ingegneri e architetti. I soggetti che esercitano per professione abituale, ancorché non esclusiva, le attività di lavoro autonomo, sono destinatari dell'obbligo contributivo alla Gestione separata INPS nel caso in cui svolgano attività che non prevedano l'iscrizione ad apposito albo professionale, oppure nel caso in cui il reddito prodotto non risulti assoggettato a contribuzione previdenziale obbligatoria presso l'Ente previdenziale di categoria secondo il rispettivo statuto o regolamento. Secondo lo statuto INARCASSA devono iscriversi all'Ente ingegneri e architetti che esercitano la libera professione con carattere di continuità, essendo contestualmente: iscritti all'Albo professionale; titolari della partita IVA; non iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria, in dipendenza di un rapporto di lavoro subordinato o comunque altra attività esercitata.

Venerdì, 17 Aprile 2015

In G.U. le linee guida e relativi questionari per gli organi di revisione economico finanziaria degli enti locali

Nuove linee guida per la revisione del rendiconto della gestione 2014 enti locali. Nella Gazzetta Ufficiale n. 87 del 15 aprile 2015 è stata pubblicata la delibera della Corte dei Conti del 9 marzo 2015, che approva le linee guida e i relativi questionari cui devono attenersi, ai sensi dell’art. 1, commi 166 e seguenti della legge n. 266/2005, gli organi di revisione economico-finanziaria degli enti locali nella predisposizione della relazione sul rendiconto dell’esercizio 2014.

Venerdì, 17 Aprile 2015

Split payment: chiarimenti su rimborsi e sanzioni

La circolare Agenzia delle Entrate n. 15/E/2015 fornisce chiarimenti su rimborsi e sanzioni in materia di Split payment. I fornitori della PA addebitano l'imposta al committente/cessionario senza inserirla in liquidazione periodica perché non incassata; si può così determinare un'eccedenza di Iva detraibile. La Legge di Stabilità 2015 ha modificato l'art. 30, DPR n. 633/1972, inserendo le operazioni soggette a Split payment tra i casi di diritto al rimborso Iva in seguito a calcolo dell'aliquota media. Il fornitore avrà diritto al rimborso Iva annuale o infrannuale nel caso in cui l'aliquota media delle operazioni attive effettuate nel periodo di riferimento è inferiore a quella dell'Iva sugli acquisti e importazioni. In materia di sanzioni, in caso di omissione dell'indicazione "scissione dei pagamenti" o "Split payment" sulla fattura, il fornitore è sottoposto a sanzione amministrativa di cui all'art. 9, co. 1, Dl n. 471/1997. Le sanzioni non si applicano alle violazioni commesse entro il 13 aprile, sempre che l'imposta sia stata assolta.

Giovedì, 16 Aprile 2015

Tfr: adeguato il coefficiente di marzo

Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto accantonate al 31 dicembre 2014 a marzo 2015 è pari a 0,375000. L’indice Istat di marzo è di 107.

Giovedì, 16 Aprile 2015

INAIL: istituita una nuova polizza per i volontari

L’INAIL, con la circolare n. 45/2015, ha comunicato che è stata istituita una nuova polizza in favore di soggetti fruitori di ammortizzatori sociali che effettuano prestazioni volontarie. Gli interessati dovranno inoltrare telematicamente domanda almeno 10 giorni prima dell’inizio effettivo dell’attività da parte del volontario. Ai fini dell’assicurazione delle attività di volontariato a scopo di utilità sociale in favore di Comuni o enti locali, è stato stabilito un premio speciale unitario nella misura di euro 258 annuali.

Giovedì, 16 Aprile 2015

Le schede carburanti nello spesometro

I soggetti che effettuano gli acquisti di carburante esclusivamente con carte di credito, bancomat o carte prepagate, non sono obbligati alla tenuta della scheda carburante tradizionale e restano anche esclusi dagli obblighi dello spesometro. nelle istruzioni del modello è presente la seguente istruzione: "..... sono esclusi dalla comunicazione i dati degli acquisti di carburante pagati con carte di credito". Nei casi in cui resta confermata la tenuta delle schede carburante, è prevista la possibilità di riportarne i dati con le stesse modalità del documento riepilogativo: è sufficiente indicare il dato aggregato della singola scheda carburante, barrando la casella “documento riepilogativo” che si trova sia nel quadro “FA”, che va utilizzato da quei soggetti che decidono di esporre i dati degli acquisti e delle vendite in forma aggregata, sia nel quadro “FR”, che va invece utilizzato per indicare le fatture ricevute da quei soggetti che decidono di esporre i dati in forma non aggregata o analitica.

Giovedì, 16 Aprile 2015
|< < > >|     Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 
Email            Password