Notizie Fiscali

  • Ricerca

La certificazione dei contratti potrà essere fatta dai commercialisti

In base alla convenzione siglata tra il Consiglio Nazionale e l’Università di Tor Vergata, i commercialisti potranno certificare contratti di lavoro e di appalto, conciliazioni; regolamento interno delle cooperative in relazione alle tipologie di rapporti di lavoro con i soci; clausole compromissorie; lodi delle camere arbitrali; accordi individuali di mutamento delle mansioni, della categoria legale e del livello di inquadramento. Alla certificazione si aggiunge l’attività di consulenza legata alla attività di certificazione, la cui tariffa sarà di 200 euro più IVA. Per tutte le altre certificazioni la tariffa prevista dalla convenzione da applicare agli iscritti all’albo dei commercialisti è di 100 euro più IVA.

 

 

mercoledì 28 settembre 2016

Patent Box ammesso per i marchi in corso di registrazione

Con la risoluzione 81/E l’Agenzia delle Entrateha specifica che il regime agevolativo  Patent Box è accessibile anche ai marchi in fase di registrazione. Come si legge, “il mancato perfezionamento della registrazione del marchio, causato dai procedimenti di opposizione promossi da entità terze, non compromette la validità delle domande di registrazione italiane e comunitarie”. Solo “la presenza di un procedimento di opposizione in corso di svolgimento potrebbe inficiare la registrazione del marchio in caso di diniego di registrazione da parte dell’autorità competente, con conseguenze dirette e immediate sull’istituto agevolativo del Patent Box”.

 

 

mercoledì 28 settembre 2016

Cedolare secca “mancata”? remissione in bonis

Il 30 settembre è il termine ultimo per i vari adempimenti mancati. La soluzione si chiama “remissione in bonis”, introdotta dall’articolo 2, comma 1, del Dl 16/2012, consente di rimediare alle conseguenze di piccole disattenzioni relative ad adempimenti formali non eseguiti alle naturali scadenze; il tutto, versando una sanzione minima di 250 euro. La disciplina interessa formalità non evase in tempo, come ad esempio la mancata trasmissione dell’“opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali”, entro il 31 dicembre 2015, da parte dei titolari di reddito d’impresa, che intendono optare per il regime fiscale agevolato “patent box” per il 2015, o l’omessa presentazione, nel termine del 16 febbraio 2016, di Iva 26 dedicato agli enti e alle società controllanti che vogliono aderire al regime di liquidazione e versamento dell’Iva di gruppo per l’anno 2016, in alcuni casi, anche l’intempestiva presentazione del modello Rli per la scelta della cedolare secca.

 

mercoledì 28 settembre 2016

Adempimenti: l’omessa comunicazione ENEA del 2015 si può trasmettere entro il 30 settembre

Il 30 settembre 2016 è il termine ultimo per l’applicazione dell’istituto della remissione in bonis in merito all’omessa comunicazione all’ENEA necessaria per beneficiare della detrazione per le spese di riqualificazione energetica sostenute nel 2015. Tra gli adempimenti necessari ai fini del riconoscimento della detrazione per riqualificazione energetica c’è l’obbligo di trasmettere all’ENEA: la copia dell’attestato di certificazione o di qualificazione energetica; la scheda informativa, relativa agli interventi realizzati. La comunicazione è da eseguirsi entro 90 giorni dalla data di fine lavori. Chi ha omesso di inviare la comunicazione, ha tempo fino allo scadere del termine di presentazione della prima dichiarazione Unico utile ai fini della detrazione; pertanto, per il 2015 è il 30 settembre 2016.

mercoledì 28 settembre 2016

Studi professionali: la maturazione delle ferie nel contratto part time

 

Il contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da studi professionali prevede che il lavoratore a tempo parziale debba beneficiare dei medesimi diritti previsti per i lavoratore a tempo pieno, tranne per la quota economica a carico dei datori di lavoro a titolo di l’assistenza sanitaria integrativa. Il CCNL degli studi professionali prevede che il personale ha diritto ad un periodo di ferie annuo nella misura di 26 giorni lavorativi, comprensivi delle giornate di sabato, se l’orario è distribuito su 6 giorni; in caso di regime di settimana corta, di 22 giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. I lavoratori a tempo parziale orizzontale hanno diritto allo stesso numero di giornate; la retribuzione giornaliera per la compensazione delle ferie sarà riproporzionata sulla base della percentuale dell’orario di lavoro osservato rispetto a quello del lavoratore a tempo pieno (40 ore).

 

mercoledì 28 settembre 2016

Attualità: fallimenti in calo nei primi sei mesi dell’anno

E’ calato il numero dei fallimenti  registrati nei primi sei mesi dell’anno, attestandosi a 7.400 (-2,8%). La riduzione delle procedure fallimentari ha riguardato solo le società di capitale (-4,1 sul primo semestre 2015) e non le società di persone e quelle organizzate in altre forme giuridiche che al contrario sono tornate ad aumentare (+1,8% e +0,6%, rispettivamente). È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Cerved su fallimenti, procedure concorsuali e chiusure volontarie d’impresa per il secondo trimestre 2016.

 

 

mercoledì 28 settembre 2016

Black list: chiarimenti sulla deducibilità dei costi

Nella circolare 39/E delle Entrate si chiarisce il quadro legato alla black list. Con le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, si è passati da un regime di indeducibilità dei costi black list ad uno che permette la deducibilità nel limite del valore normale, con la venuta meno della cosiddetta lista nera degli stati e dei territori a fiscalità privilegiata.  A partire dal 2016, la deducibilità dei costi supera il concetto di black list, in quanto le operazioni intercorse con paesi a fiscalità privilegiata seguiranno i percorsi normali.

 

 

martedì 27 settembre 2016

Dichiarazione precompilata:: al via l’opposizione alle nuove spese

 

Per la precompilata 2017, e le nuove spese che andranno inserite, si potrà esercitare il medesimo diritto di opposizione già riconosciuto alla precompilata 2016. Lo prevede il Decreto 16 settembre 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e recante “Specifiche tecniche e modalità operative della trasmissione telematica al Sistema tessera sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie e alle spese veterinarie, ai fini dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata da parte dell’Agenzia delle entrate”.

 

martedì 27 settembre 2016

Assegnazione beni ai soci: le plusvalenze per i beni immobili

La circolare  dell’Agenzia delle Entrate n. 37/E del 16 settembre 2016 si occupa del trattamento delle plusvalenze che possono emergere a seguito dell’assegnazione agevolata di beni iscritti tra le immobilizzazioni. Viene detto che tali plusvalenze sono irrilevanti fiscalmente in quanto l’imposta sostitutiva, prevista dalla disciplina dell’assegnazione agevolata, sostituisce la tassazione ordinaria dei componenti positivi ai fini delle imposte sui redditi e ai fini Irap e chiude qualsiasi debito tributario in capo alla società. La plusvalenza iscritta in bilancio verrà “trattata” in Unico SC come una variazione fiscale in diminuzione e in presenza di un risultato positivo, confluirà tra le riserve disponibili di patrimonio netto. La distribuzione di tale riserva seguirà il regime ordinario di tassazione come dividendo in capo ai soci percettori.

 

 

martedì 27 settembre 2016

Al termine la stagione dichiarativa 2016

Il 30 settembre termine la stagione dichiarativa 2016 di Unico, Iva, Irap e Cnm, nonché della scheda per l’opzione della destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef. Il contribuente può operare direttamente dal sito dell’Agenzia accreditandosi a Fisconline o Entratel, altrimenti può rivolgersi a un intermediario abilitato. Sono obbligati alla presentazione telematica i contribuenti tenuti: all’invio della dichiarazione relativa all’Iva; alla trasmissione della dichiarazione dei sostituti d’imposta; alla presentazione della dichiarazione Irap; alla presentazione del modello per la comunicazione dei dati relativi all’applicazione degli studi di settore e dei parametri; gli intermediari abilitati, i curatori fallimentari e i commissari liquidatori. I contribuenti non obbligati alla presentazione telematica possono presentare il modello Unico cartaceo presso un ufficio postale.

 

 

martedì 27 settembre 2016

Equitalia: i dati sulle rateazioni

Le rateazioni equitalia viaggano a spron battuto. Sono 1.000 le istanze in media delle richieste di contribuenti che vogliono rientrare nel piano di rateizzazione, grazie alla nuova finestra prevista nella legge 160/2016. Lo ha reso noto la società per la riscossione in una nota.

 

 

martedì 27 settembre 2016

Jobs Act: stretta sui voucher

Sono approvate le modifiche al Jobs Act. Stretta sui voucher. Per i committenti imprenditori non agricoli, viene stabilito l’obbligo di comunicare, almeno un’ora prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, il luogo, il giorno e l’ora di inizio e di fine della prestazione direttamente alla sede territoriale dell’Ispettorato nazionale del lavoro con un sms o tramite la posta elettronica. Il termine viene elevato a tre giorni di anticipo, allorquando si tratti di committenti imprenditori agricoli.

martedì 27 settembre 2016

Corsi di formazione: non spetta il bonus ricerca e sviluppo

No del Ministero dello Sviluppo Economico al bonus ricerca e sviluppo per chi organizza corsi di formazione. Il MISE ha risolto i dubbi sulla questione con questa risposta: “i corsi di formazione non hanno caratteri di innovazione; inoltre, sono anche remunerati”. “La destinazione commerciale è motivo espresso di esclusione dal credito di imposta per i prodotti, processi o servizi di cui all’articolo 3 comma 4, lettera c) del Dl n. 145/2013, fatta eccezione per i prototipi richiamati all’ultimo passaggio della stessa lettera c)”.

lunedì 26 settembre 2016

Dichiarazioni: deducibilità di oneri

Le spese mediche e di assistenza specifica, necessarie nei casi di grave invalidità o menomazione, sono deducibili dai soggetti riconosciuti portatori di handicap, come stabilito dall’articolo 3, comma 3, legge 104/1992; lo chiarisce anche la risoluzione 79/E del 23 settembre 2016. L’individuazione dei soggetti che hanno diritto a tale regime fiscale si basa sulla certificazione di “disabilità” da parte di una commissione medica pubblica. Il concetto di invalidità civile non è assimilabile a quello di disabilità, in quanto le finalità sono diverse.

 

 

lunedì 26 settembre 2016

730: riduzione misura acconto

Venerdì 30 settembre è l’ultimo giorno utile ai contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale, per comunicare al proprio sostituto d’imposta di non voler versare il secondo o unico acconto dell’Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore rispetto a quella indicata nel prospetto di liquidazione, modello 730-3. Interessati sono i titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati, i pensionati, i lavoratori che posseggono solo redditi di collaborazione coordinata e continuativa che si rendono conto di dovere al fisco meno di quanto pagato per l’anno precedente, vuoi per maggiori oneri deducibili o detraibili, vuoi per minori entrate.

 

 

lunedì 26 settembre 2016

Cassazione: niente proroghe per la maggiore Iva sull’abitazione

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 18574 del 22 settembre 2016, ha asserito che l’ufficio del registro non può usufruire della proroga biennale per accertare la maggiore Iva sull’abitazione che ritiene di lusso e che, invece, il contribuente ha acquistato con aliquota agevolata.

 

lunedì 26 settembre 2016

Una nota del MEF anticiperà la riapertura della procedura per l’assegnazione dei beni ai soci

La riapertura dei termini per i beni ai soci in legge di Bilancio sarà anticipata da un comunicato del ministero dell’economia pochi giorni dopo la scadenza del termine del 30 settembre. È quanto si vocifera negli ambienti fiscali tra il ministero dell’economia e gli operatori.

 

lunedì 26 settembre 2016

IRI: al debutto nella legge di Bilancio 2017

L’Iri, l’imposta sul reddito imprenditoriale è pronta al debutto nella legge di Bilancio 2017. La nuova imposta per i lavori autonomi avrà un’aliquota del 24% per coloro che decideranno di lasciare i redditi in azienda, come già avviene per le società di capitali. Il reddito dei piccoli lavoratori sarà assoggettato secondo il criterio di cassa. Inoltre, nella legge di Bilancio sarà certificata la trasformazione degli studi di settore da strumento di accertamento a strumento di compliance e saranno sterilizzate le clausole di salvaguardia.

lunedì 26 settembre 2016

Assegnazione beni ai soci: proroga forse?

Oggi la stampa specializzata ha annunciata che ha breve arriverà un comunicato stampa del MEF per prorogare i termini (al 30 novembre?) per le procedure di assegnazione dei beni ai soci. A nostro parere, le tante voci di corridoio e le poche certezze stanno mettendo in graossa difficoltà gli operatori ed i contribuenti.

sabato 24 settembre 2016

“Zfu” dell’Emilia: l’Agenzia risponde

 

Con la risoluzione 78/E del 22 settembre 2016, l’Agenzia fornisce delle precisazioni sui benefici fiscali previsti per le micro e piccole imprese localizzate nella zona franca urbana dell’Emilia Romagna. Si tratta dell’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’Irap e dall’Imu, introdotte dalla Finanziaria 2007 e attuate dall’articolo 12 del Dl 78/2015. Il documento si sofferma sugli adempimenti contabili richiesti alle imprese ai fini della “separazione” delle attività che possono beneficiare delle agevolazioni Zfu da quelle che ne sono escluse, sia in virtù dell’applicazione della disciplina nazionale sia di quella comunitaria.

 

venerdì 23 settembre 2016

Rimborso Iva assolta all’estero: istanze entro il 30 settembre

 

Il 30 settembre è l’ultimo giorno utile per inviare l’istanza di rimborso dell’Iva versata all’estero per l’anno 2015. Le domande si possono inviare unicamente via Entratel o Fisconline. Le informazioni da indicare possono variare a seconda del Paese a cui viene inviata l’istanza e sono riassunte nella tabella contenente le preferenze espresse dal singolo Stato comunitario, la descrizione dei beni va inserita sulla base dell’apposita tabella.

 

venerdì 23 settembre 2016

Nuova Sabatini: ulteriori stanziamenti

 

Ripescati per la Sabatini. Sono stati, infatti, stanziati altri 5 milioni a copertura dell’agevolazione. Andranno, in primis, a coprire le prenotazioni accolte solo parzialmente o escluse. La scelta ha seguito l’ordine cronologico di presentazione delle richieste. Il Decreto Direttoriale del MISE del 21 settembre riporta in allegato l’elenco delle richieste di prenotazione accolte e quello delle escluse.

 

venerdì 23 settembre 2016

Bonus ricerca e sviluppo in Unico 2016

Il modello Unico SC 2016 è il primo in cui i contribuenti devono dichiarare, nel quadro RU, con il codice credito B9, il credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo. L’agevolazione  è automatica, cumulabile con altre misure agevolative, salvo che le norme sulle altre misure non dispongano diversamente. I costi agevolabili sono assunti al lordo di altri contributi pubblici o agevolazioni ricevute, fermo restando che l’importo risultante dal cumulo non potrà essere superiore ai costi sostenuti (risoluzione AE n. 66/E/2016).

 

 

venerdì 23 settembre 2016

Assegnazioni soci verso la riapertura

Riguardo l’assegnazione beni ai soci, vista l’impossibilità di trovare un provvedimento per allungare i termini rispetto alla scadenza del 30 settembre, sarà quasi d’obbligo inserire l’agevolazione nella legge di bilancio 2017. L’ipotesi è quella di riaprire le porte dell’assegnazione ai soci a partire dal 1° gennaio 2017.

venerdì 23 settembre 2016

Agevolazioni – novità: l’iperammortamento

Il superammortamento con aliquota al 140% per le aziende che investono in beni strumentali diversi dai veicoli e gli altri mezzi di trasporto, per i quali la maggiorazione si ferma invece al 120%, verrà prorogato. Inoltre, con il piano Industria 4.0 presentato a Milano viene “aggiunto” anche l’iperammortamento fino al 250% sugli investimenti in tecnologie, l’agrifood, gli impianti realizzati per migliorare i consumi energetici.

venerdì 23 settembre 2016