Notizie Fiscali

  • Ricerca

Legge di bilancio: estensione dello split payment

E’ esteso il meccanismo della scissione dei pagamenti in materia di Iva dovuta per le operazioni effettuate nei confronti di pubbliche amministrazioni e altri enti e società. In base alla nuova versione della disposizione lo split payment si applica, oltre che alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi effettuate nei confronti di amministrazioni pubbliche, anche alle operazioni effettuate nei confronti dei seguenti soggetti: enti pubblici economici nazionali, regionali e locali, comprese le aziende speciali e le aziende pubbliche di servizi alla persona; fondazioni partecipate da amministrazioni pubbliche per una percentuale complessiva del fondo di dotazione non inferiore al 70%; società controllate direttamente dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dai ministeri; società controllate direttamente o indirettamente da amministrazioni pubbliche o da enti e società assoggettate allo split payment; società partecipate, per una percentuale complessiva del capitale non inferiore al 70%, da amministrazioni pubbliche o da enti e società assoggettate allo split payment; società quotate inserite nell’indice Ftse Mib della Borsa italiana identificate agli effetti dell’Iva. Le nuove disposizioni saranno in vigore dal 1° gennaio 2018.

mercoledì 18 ottobre 2017

Impresa 4.0

Il pacchetto Impresa 4.0 e’ stato inserito nella manovra di bilancio. Sono circa 10 miliardi di finanziamenti a sostegno delle imprese che investiranno in innovazione, ricerca e formazione. La natura delle misure previste, in prevalenza incentivi fiscali e crediti di imposta, consentirà di anticipare e concentrare gli effetti sull’economia reale nel corso del 2018 mentre le uscite di finanza pubblica saranno successive, a partire dal 2019.

mercoledì 18 ottobre 2017

Legge di bilancio: bonus verde

La legge di bilancio 2018 inserisce un altro bonus fiscale: il bonus verde. Si tratta di una detrazione del 36% per la sistemazione a verde di aree scoperte di pertinenza delle unita’ immobiliari private di qualsiasi genere (terrazzi, giardini, anche condominiali) anche mediante impianti di irrigazione, nonche’ per i lavori di recupero del verde di giardini di interesse storico.

mercoledì 18 ottobre 2017

Legge di bilancio: cedolare secca sugli affitti

La legge di bilancio rifinanzia la cedolare secca al 10% per i contratti di locazione a canone concordato. La notizia è stata accolta con favore da Confedilizia che, tuttavia, ne chiede la stabilizzazione o almeno un ulteriore quadriennio di durata.

mercoledì 18 ottobre 2017

Legge di bilancio: rottamazione bis

Dall’estensione della sanatoria ai ruoli affidati tra il 1° gennaio al 30 settembre 2017 l’esecutivo punta a incamerare oltre 1,3 miliardi di euro. Il ripescaggio dei soggetti decaduti dal precedente piano di rateazione porterà 452 milioni di euro, mentre l’estensione della procedura anche ai ruoli posti in riscossione nel 2017 dovrebbe fruttare 681 milioni di euro.

mercoledì 18 ottobre 2017

Legge di bilancio: stop all’aumento Iva

A differenza di quanto annunciato, la legge di bilancio non aumenta l’Iva.  Più precisamente, dal 1° gennaio 2018 l’aliquota Iva del 22% passa al 25%, segnando un aumento di tre punti percentuali, ma la legge di bilancio stoppa l’incremento. Dal 2019 prenderà il via la fatturazione elettronica tra privati.

mercoledì 18 ottobre 2017

In vigore il decreto fiscale

Sono in vigore le nuove disposizioni del decreto fiscale collegato alla manovra 2018. Il decreto è stato pubblicato ieri in GU n. 242 del 16 ottobre 2017. Al suo interno, la riapertura dei termini della rottamazione delle cartelle; la riduzione dell’aumento dell’aliquota IVA del 10%, previsto a decorrere dal 1° gennaio 2018, dal 1,5% al 1,14%; l’ulteriore estensione del meccanismo di scissione dei pagamenti; il riconoscimento del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari su giornali quotidiani, periodici, radio e televisioni locali già in relazione alle spese sostenute dal 24 giugno al 31 dicembre 2017; la tregua fiscale per imprese e residenti dei Comuni di Livorno, Rosignano Marittimo e di Collesalvetti colpiti dall’alluvione del 1° settembre 2017.

martedì 17 ottobre 2017

Legge di bilancio 2018: le assunzioni agevolate

La nuova manovra tiene conto dell’occupazione giovanile. Da gennaio 2018 è riconosciuto uno sconto triennale sui contributi previdenziali pari al 50% ai datori di lavoro del settore privato che assumono giovani con contratti a tutele crescenti. L’esonero spetta anche per le assunzioni avvenute nei mesi di novembre e dicembre 2017, ferma restando la decorrenza dal primo gennaio 2018, e i casi di trasformazione di un contratto di apprendistato in contratto a tempo indeterminato, qualunque sia l’età anagrafica al momento della prosecuzione e quando un datore di lavoro assume, entro sei mesi dal conseguimento del titolo di studio, studenti che abbiano svolto percorsi di alternanza scuola-lavoro o di apprendistato per il conseguimento del titolo di studio.

martedì 17 ottobre 2017

Cassazione: l’integrativa non sana le omissioni black-list

La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 22901 del 29 settembre 2017, ha specificato che l’omessa indicazione nella dichiarazione dei redditi dei costi relativi alle operazioni intercorse con imprese localizzate in Paesi black list non può essere sanata da una dichiarazione integrativa presentata dopo la contestazione della violazione o dopo l’avvio di operazioni di verifica nei confronti del contribuente.

martedì 17 ottobre 2017

TFR: adeguamento del coefficiente

Aggiornato il coefficiente TFR: per il mese di settembre è pari a 1,723205. L’indice Istat è 101,10.

martedì 17 ottobre 2017

Beni ai soci: segnalazioni nelle dichiarazioni

Vanno indicate nella dichiarazione 2017 le operazioni agevolate di assegnazione e cessione dei beni ai soci e di
trasformazione in società semplice. Si tratta delle operazioni poste in essere nel periodo 1 gennaio – 30 settembre 2016. Il monitoraggio in dichiarazione dell’operazione agevolata prescelta è particolarmente importante perché l’Agenzia ha chiarito che il perfezionamento fiscale della stessa si ottiene con la compilazione della sezione del quadro RQ nel modello redditi della società, sezione comune a tutte e tre le operazioni agevolate. Possono evitare la compilazione le società che hanno effettuato operazioni agevolate nel corso del 2016 senza l’emersione di una plusvalenza tassabile se devono utilizzare i “vecchi” modelli (2016 relativi al periodo d’imposta 2015).

martedì 17 ottobre 2017

Affitti brevi: cedolare secca al 21% anche alle sublocazioni

La cedolare secca del 21% si rende applicabile anche alle sublocazioni e ai contratti stipulati dal comodatario per la concessione a terzi del godimento dell’immobile abitativo. La novità è contenuta nella circolare Agenzia delle Entrate n. 24/E del 12 ottobre scorso.

martedì 17 ottobre 2017

Nuova rottamazione e sanatoria per la vecchia

Ok alla rottamazione bis. Il Dl dello scorso venerdì prevede la riapertura della procedura di definizione agevolata per i carichi affidati all’agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017.  Per accedere, il contribuente dovrà presentare domanda entro il 15 maggio 2018 e il pagamento delle somme dovute dovrà essere effettuato in un numero massimo di cinque rate di pari importo nei mesi di luglio, settembre, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019. E’ prevista la sanatoria anche per la vecchia rottamazione: riguarda le rate non versate a luglio e a settembre 2017 corrispondendo il dovuto entro il 30 novembre 2017, senza ulteriori conseguenze. Possono accedere alla rottamazione anche i debitori che in precedenza si erano visti respingere le istanze perché non in regola con il pagamento delle rate, in scadenza al 31 dicembre 2016, dei piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016.

lunedì 16 ottobre 2017

Bilanci: in consultazione i nuovi Oic

Il Consiglio di Gestione dell’Organismo Italiano di Contabilità ha posto in consultazione la bozza dell’OIC 11 “Finalità e postulati del bilancio d’esercizio” e delle proposte di emendamenti ad alcuni principi contabili pubblicati nel 2016.

lunedì 16 ottobre 2017

Avviso: girano false email dell’Agenzia delle entrate

Attenzione alla posta elettronica. Potreste trovare una email con mettenti assistenzaweb@agenziaentrate.it – messages@mailagenziaentrate05.top, e oggetto “Lettera di sollecito”. Non aprite e cestinate immediatamente, non sono dell’amministrazione finanziaria.

lunedì 16 ottobre 2017

Cassazione: ok alla detrazione IVA per i lavori di costruzione della nuova sede

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza 23817/2017, accerta la legittimità della detrazione IVA dei costi relativi alla costruzione della nuova sede sociale. Si legge: “Ai fini di stabilire se sia detraibile, o meno, un’attività di acquisto o di ristrutturazione, ma anche di costruzione, di un bene da adibire all’esercizio dell’impresa, deve aversi riguardo all’intenzione del soggetto passivo di imposta, confermata da elementi obiettivi, di utilizzare un bene o un servizio per fini aziendali; il che consente di determinare se, nel momento in cui procede all’operazione a monte, detto soggetto passivo agisca come tale, e debba dunque beneficiare del diritto a detrazione dell’IVA dovuta o assolta per i detti beni e servizi”.

lunedì 16 ottobre 2017

Lavoro: chiarimenti in materia di cumulo contributivo dei contributi accreditati presso le Casse professionali

L’Inps, nella circoalre n. 140 del 12 ottobre 2017,  ha sciolto la riserva che aveva formulato lo scorso marzo, quando aveva fornito le prime indicazioni sulle novità introdotte in materia di cumulo dalla legge 232/2016. Il ricorso alla pensione in regime di cumulo può essere attivato dai soggetti non titolari di trattamento pensionistico diretto, ancorché abbiano maturato i requisiti per il diritto autonomo presso una delle gestioni interessate dal cumulo.

lunedì 16 ottobre 2017

Rottamazione bis delle cartelle esattoriali

Il Consiglio dei Ministri del 13 ottobre 2017 ha riaperto – ampliandola – la possibilità di rottamazione delle cartelle esattoriali. La misura amplia la possibilità per i contribuenti che non hanno completato gli adempimenti della definizione agevolata introdotta con il DL 193/2016, di mettersi in regola e accedere alle agevolazioni previste per il pagamento del debito tributario o contributivo affidato all’agente della riscossione (si versano le cifre del tributo e gli interessi legali senza sanzioni ed interessi di mora). In particolare:

  • viene consentito al debitore di effettuare entro il 30 novembre 2017 il pagamento delle rate della definizione agevolata dei carichi scadute a luglio e a settembre 2017. In questo modo i contribuenti che per errori, disguidi o mancanza di liquidità non avevano potuto effettuare i versamenti vengono riammessi alla ‘rottamazione’ senza ulteriore addebito;
  •  viene data la possibilità di accedere alla definizione agevolata dei carichi ai debitori che in precedenza si erano visti respingere le istanze perché non in regola con il pagamento delle rate, in scadenza al 31/12/2016, dei piani di dilazione in essere al 24 ottobre 2016. Tale facoltà può essere esercitata presentando istanza all’agente della riscossione entro il 31 dicembre 2017. I contribuenti interessati dovranno versare entro il 31 maggio 2018 le rate non corrisposte dei piani di dilazione. In caso di mancato versamento l’istanza è improcedibile;
  • si amplia il raggio d’azione della definizione agevolata che potrà essere applicata anche ai carichi affidati all’agente della riscossione dal primo gennaio al 30 settembre 2017 (la precedente ‘rottamazione’ comprendeva i carichi fino al 31 dicembre 2016). Il contribuente dovrà presentare domanda entro il 15 maggio 2018 e il pagamento delle somme dovute dovrà essere effettuato in un numero massimo di cinque rate di pari importo nei mesi di luglio, settembre, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019.
sabato 14 ottobre 2017

Il Cdm approva il decreto fiscale: via libera alla rottamazione bis

Via libera del Cdm al decreto fiscale. Torna, dunque, la rottamazione per le cartelle.

venerdì 13 ottobre 2017

Rottamazione bis: in varo il decreto

Tra le novità del decreto fiscale la rottamazione bis. La misura riguarderà i ruoli fiscali e contributivi pendenti dal 1° gennaio 2017 al 30 settembre 2017. Il pagamento potrà essere effettuato in massimo 5 rate con scadenze che vanno da luglio 2018 fino a febbraio 2019. La richiesta di adesione potrà essere effettuata fino al 15 maggio 2018. Inoltre si riapre il termine per chi avesse omesso di pagare le prime due rate della rottamazione precedente: la nuova scadenza sarà novembre.

venerdì 13 ottobre 2017

Ricorsi al Tar: i codici per il contributo unificato

Sono stati pubblicati i codici tributo per il versamento del contributo unificato per i ricorsi presentati al giudice amministrativo e per quelli straordinari proposti al presidente della Repubblica e al presidente della Regione siciliana (risoluzione 123/E del 12 ottobre 2017). Devono essere utilizzati nel modello “F24 versamenti con elementi identificativi”: GA01” – ricorsi al giudice amministrativo; “GA02” – ricorsi incidentali al giudice amministrativo; “GA03” – motivi aggiunti ai ricorsi al giudice amministrativo; “GA04” – ricorsi straordinari al presidente della Repubblica; “GA05” – ricorsi straordinari al presidente della Regione siciliana”.

venerdì 13 ottobre 2017

Circolare sulle locazioni brevi

Dall’Agenzia delle entrate arrivano i chiarimenti interpretativi sul regime fiscale delle locazioni brevi, introdotto dal “decreto conti pubblici” (Dl 50/2017). Con la circolare 24/E del 12 ottobre 2017, l’amministrazione illustra il contenuto della nuova disciplina alla luce delle questioni emerse nel corso del confronto avuto negli ultimi mesi con le associazioni di categoria e i principali operatori del settore. Le indicazioni contenute nel documento riguardano solo l’applicazione dei tributi rientranti nella sua competenza, quindi non anche l’imposta di soggiorno.

venerdì 13 ottobre 2017

Spesometro: elaborazione file in tre giorni

L’elaborazione dei file del “famigerato” spesometro, richiede almeno tre giorni. È in corso la lavorazione dei file scartati per problemi tecnici e, finché l’elaborazione non è conclusa, con la verifica dell’esito e la presenza dello stesso nella sezione “monitoraggio dei file trasmessi”, l’operatore non deve inviare nuovamente gli stessi. Queste alcune delle risposte più interessanti fornite il 10 ottobre dall’Agenzia delle entrate e pubblicate nelle Faq rubricate “fatturazione elettronica e corrispettivi elettronici”.

venerdì 13 ottobre 2017

Cassazione penale: deontologia, violazioni usabili al processo

Secondo la 2ª sezione penale della Corte di cassazione – sentenza n. 46588 dell’11 ottobre 2017 – le dichiarazioni rese dal commercialista agli inquirenti in violazione dell’obbligo deontologico al segreto d’ufficio sono utilizzabili nel processo penale. La circostanza “non integra una violazione di disposizioni processuali previste a pena di inutilizzabilità”.

venerdì 13 ottobre 2017

INTRA: le novità

In una Nota (n.110586/RU) delle Dogane si illustrano le novità relative agli elenchi in vigore dal 1° gennaio 2018. Dal 1° gennaio 2018 non sarà più dovuta la presentazione degli elenchi riepilogativi concernenti gli acquisti intracomunitari di beni e le prestazioni di servizi ricevute e permarrà soltanto l’obbligo di trasmissione degli elenchi riepilogativi concernenti le cessioni di beni e le prestazioni di servizi rese nei confronti di soggetti UE. Resta invariato l’obbligo di presentazione, alla scadenza di rito, degli elenchi INTRA relativi all’ultimo trimestre 2017 ed al mese di dicembre 2017, così come l’obbligo di comunicare eventuali rettifiche agli elenchi INTRA aventi periodi di riferimento antecedenti.

venerdì 13 ottobre 2017