Notizie Fiscali

  • Ricerca

Dichiarazioni: la detrazione per assicurazione delle abitazioni contro le calamità naturali

La legge di bilancio 2019 ha introdotto una nuova detrazione d’imposta per spese assicurative a copertura del rischio di calamità naturali sulle unità immobiliari abitative e loro relative pertinenze. La detrazione spetta senza limiti di spesa solo per i contratti stipulati o rinnovati dal 1° gennaio 2018.

martedì 18 giugno 2019

Decreto crescita: nuove regole per gli affitti brevi

Il decreto crescita cambia le regole sugli affitti brevi. Si tratta (ancora) di una proposta contenuta in un emendamento, che prevede l’istituzione di una banca dati delle strutture ricettive, e dei titolari di immobili destinati alle locazioni brevi; le piattaforme di intermediazione immobiliare estere dovranno nominare un rappresentante fiscale in Italia, in mancanza verrà considerata solidale la responsabilità dei soggetti appartenenti allo stesso gruppo per l’effettuazione e il versamento della ritenuta sui canoni e i corrispettivi incassati.

martedì 18 giugno 2019

La compatibilità di NASpI e trattamenti pensionistici

L’INPS – circolare n. 88 del 12 giugno – ha chiarito la compatibilità tra alcune prestazioni a sostegno del reddito e i trattamenti pensionistici anticipati (Quota 100, Opzione donna, lavoratori precoci) disciplinati dal Dl n. 4/2019. Le domande NASpI riferite a soggetti che, pur perfezionando nel triennio 2019-2021 i requisiti per Quota 100, non si avvalgono di detta facoltà, devono essere accolte, ricorrendo i presupposti declinati dal Dl n. 22/2015. Stesso discorso vale se i medesimi soggetti che si trovino in corso di fruizione della NASpI non decadono da detta prestazione. Per i soggetti che siano stati ammessi a Quota 100, invece, la decadenza dalla NASpI opera dalla prima decorrenza utile successiva alla domanda di accesso al trattamento pensionistico.

 

martedì 18 giugno 2019

Accisa leggera per i piccoli birrifici: come ottenere il vantaggio

E’ in attesa della pubblicazione in GU il dm 4 giugno 2019 sull’accisa light per i piccoli birrifici. Il vantaggio spetta ai piccoli birrifici e alle piccole birrerie nazionali indipendenti con produzione annua non superiore a 10mila ettolitri autorizzati alla fabbricazione in regime di deposito fiscale. La produzione, dalla realizzazione del mosto, alla fase di condizionamento deve svolgersi in sede. L’agevolazione consiste un’accisa ridotta del 40%.

martedì 18 giugno 2019

Imposte e tasse: scadenza saldo e acconto Ires 2019

L’Ires 2019 (saldo e acconto) scadrà, per i soggetti ISA e se confermata la proroga, il 22 luglio prossimo (la scadenza ordinaria è il 30 giugno). Per il 2018 l’aliquota è il 24%, il versamento si effettua con il modello F24 indicando i seguenti codici tributo: 2003 per il saldo; 2001 per il primo acconto; 2002 secondo acconto in scadenza il 30 novembre.

martedì 18 giugno 2019

Decreto crescita: esenzione TASI immobili merce dal 2022

Il decreto Crescita prevede l’esenzione TASI degli immobili merce delle imprese di costruzione. L’esenzione decorrerà dal 1° gennaio 2022.

martedì 18 giugno 2019

Trasmissione CU: le sanzioni in caso di ritardo

L’invio telematico della CU era previsto il 7 marzo 2019; detto termine opera per le CU dei lavoratori dipendenti. Per quelle degli autonomi l’invio telematico può essere effettuato entro il 31 ottobre, termine di invio del modello 770. La sanzione per tardività o ritardi sono: 100 euro per ciascuna delle certificazioni uniche oggetto di errore o ritardo. In caso di correzione di certificazioni già inviate entro la scadenza ordinaria è possibile beneficiare della riduzione a 1/3 della sanzione prevista (33,33 euro).

lunedì 17 giugno 2019

IMU e TASI: oggi scadenza ufficiale, da domani con ravvedimento

Oggi scadono Imu e Tasi 2019 (acconto), da domani si versa con il ravvedimento operoso sulle sanzioni.

lunedì 17 giugno 2019

Invio telematico dei corrispettivi: sanzioni bloccate per sei mesi

Dal 1° luglio partirà l’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi per i contribuenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro. Un emendamento al decreto Crescita (in attesa di conversione) prevede che le sanzioni inerenti l’obbligo della trasmissione restino sospese per sei mesi. Esattamente non verrà sanzionato l’invio dei dati entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione dell’IVA.

lunedì 17 giugno 2019

Tax credit librerie: dal 1° luglio le domande

La Direzione generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero dei beni culturali ha comunicato il termine dal quale è possibile trasmettere le domande per il Tax credit librerie, precedentemente fissato al 3 giugno 2019. L’istanza per l’anno 2018 potrà essere presentata a partire dal 1° luglio e fino alle ore 12:00 del 30 settembre 2019.

lunedì 17 giugno 2019

ZFU sisma centro Italia: domande dal 18 giugno

Le domande per le agevolazioni in favore delle imprese e dei lavoratori autonomi localizzati nella Zona Franca Urbana istituita nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo, colpiti dagli eventi sismici 2016, possono essere presentate dal 18 giugno 2019. Le risorse disponibili per le esenzioni fiscali e contributive sono circa 142 milioni di euro.

lunedì 17 giugno 2019

Bando ISI: da oggi click day

Da oggi è aperto il portale INAIL per trasmettere le domande del bando ISI 2018. Sono interessate le aziende che hanno raggiunto e superato la soglia di ammissibilità. Il portale è accessibile dalle ore 15,00 alle ore 15,20.

venerdì 14 giugno 2019

Compliance e vending machine: alert anomalie

Alert in arrivo dall’Agenzia delle entrate per i gestori di distributori automatici. Si tratta di anomalie riscontrate nella trasmissione dei corrispettivi o del mancato censimento del distributore automatico. Il provvedimento AE del 13 giugno 2019 definisce le modalità di invio e i contenuti delle comunicazioni; il provvedimento indica anche come consultare in rete il dettaglio dei dati “anomali”.

venerdì 14 giugno 2019

Modello F24: dal 2020 esteso a tasse scolastiche e concessioni governative

Il modello F24 nel 2020 potrà essere utilizzato anche per versare le imposte sulle concessioni governative e le tasse scolastiche. La novità è inserita nel Decreto Crescita.  

venerdì 14 giugno 2019

Processo tributario telematico: dal 1° luglio scatta l’obbligo

Dal 1° luglio 2019 scatta l’obbligo del processo tributario telematico. In realtà il processo tributario era già diventato telematico dal 1° dicembre 2015, ma si era trattato di una fase provvisoria per meglio recepire la novità, durata sino al 15 luglio 2017.

venerdì 14 giugno 2019

Commissioni tributarie: contributo unificato via pagoPA

Dal prossimo 24 giugno 2019, il pagamento del contributo unificato tributario può essere effettuato tramite pagoPA. Lo prevede il decreto del Direttore generale delle finanze 6 giugno 2019, che ha disposto l’estensione della nuova modalità di pagamento a tutte le Regioni.  

venerdì 14 giugno 2019

E-fatture: il termine di trasmissione guadagna “due” giorni

Con un emendamento al decreto Crescita, approvato dalla Camera, viene modificato il termine di emissione delle fatture elettroniche: da dieci giorni si passa a dodici giorni dall’effettuazione dell’operazione. Diversa tocca al termine di annotazione delle fatture emesse, che resta fissato al 15° giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione e con riferimento allo stesso mese di effettuazione dell’operazione.

venerdì 14 giugno 2019

Lavoro: servizio sospeso il 15 giugno per le dimissioni telematiche

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali avvisa che il prossimo 15 giugno, per interventi tecnici di manutenzione straordinaria, i portali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro e Cliclavoro non saranno disponibili. Le comunicazioni di dimissioni e risoluzione consensuale potranno essere trasmesse via Pec o tramite gli intermediari abilitati.

giovedì 13 giugno 2019

Regime forfettario: chiarimenti sui redditi assimilati al lavoro dipendente

L’Agenzia delle Entrate in risposta all’interpello n. 183 dell’11 giugno 2019, ha chiarito che i redditi assimilati a lavoro dipendente esclusi, come i compensi del sindaco/revisore che rientrano nella lettera c-bis, articolo 50, del TUIR, non possono rientrare nel regime forfettario.

giovedì 13 giugno 2019

IMU e TASI: il ravvedimento operoso

Il primo acconto IMU e TASI scade il prossimo 17 giugno. Superando tale termine si può ovviare al pagamento con il ravvedimento operoso. Si può ricorrere al ravvedimento per pagamenti effettuati entro 1 anno dalla scadenza. Le sanzioni agevolate: entro 14 giorni 0,1% dell’importo giornaliero più interessi; dal 15° al 30° giorno, 1,5% più interessi giornalieri; dal 30° giorno e fino al 90°, 1,67% più interessi giornalieri; dopo il 90° giorno, 3,75% dell’importo più interessi giornalieri.

giovedì 13 giugno 2019

Imposte comunali: esenzioni anziani e disabili IMU e TASI

La disciplina Imu e Tasi prevede esenzioni per anziani e disabili. Le regole sono stabilite da ogni singolo Comune. Il Comune ha la “facoltà di equiparare all’abitazione principale, a cui si applica l’esenzione, l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente”. Condizioni: l’unità non sia concessa in affitto ad altri inquilini; dalla delibera comunale si deve evincere che gli immobili di cui sono proprietari anziani o disabili sono assimilati ad abitazioni principali. In mancanza di uno di questi due elementi, l’anziano o il disabile non può accedere all’agevolazione.

giovedì 13 giugno 2019

Saldo e stralcio: la riapertura

Il saldo e stralcio delle cartelle per i contribuenti in difficoltà economica è stato riaperto con dead line 31 luglio 2019, come la rottamazione ter. I contribuenti “morosi” con valore del modello ISEE inferiore a 20.000 euro, vedranno cancellati interessi e sanzioni e anche una parte della quota capitale del debito. E’ previsto un pagamento anche a rate, dal 2019 al 2021, con aliquote pari al 16%, al 20% e al 35%. Per i contribuenti in crisi da sovraindebitamento, l’importo dovuto sarà invece pari al 10% del debito.

giovedì 13 giugno 2019

Rottamazione cartelle riapertura: come aderire

Vista la “riapertura” della possibilità di rottamazione cartelle e saldo e stralcio al 31 luglio, si riepilogano le procedure di adesione. La rottamazione ter è stata introdotta dall’articolo 3 del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019 e prevede regole simili a quelle delle due precedenti definizioni agevolate. Sono ammessi i debiti risultanti da carichi affidati agli agenti della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017. La rottamazione riguarderà anche bollo auto, superbollo e multe. Per aderire bisognerà presentare domanda (modulo DA 2018), e pagare la prima rata con scadenza 31 luglio, seguirà il piano rateale concesso (massimo 17 rate).

giovedì 13 giugno 2019

Modello Redditi: vanno indicate le locazioni non percepite

Il mancato incasso dei canoni di locazione va indicato nel modello redditi. Il proprietario deve dichiararli a prescindere dall’effettivo incasso, salvo che, entro il termine di presentazione del modello, si sia concluso il procedimento di convalida di sfratto per morosità dell’inquilino. In questo caso avrà diritto a un credito d’imposta per l’Irpef/cedolare secca scontata in periodi di imposta precedenti (2016 o antecedenti) calcolata sui canoni non incassati in tali periodi.

mercoledì 12 giugno 2019

Dividendi ante 2018 distribuiti post: l’Agenzia chiarisce

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito il trattamento dei dividendi deliberati ante 2018 e distribuiti post 2018. Per essi trova applicazione il regime transitorio previsto dalla Legge di Bilancio 2018, in base al quale continua ad applicarsi il regime previgente. Quindi, concorrono al reddito complessivo del socio in misura variabile a seconda del periodo di maturazione senza essere assoggettati alla ritenuta d’imposta del 26%.

mercoledì 12 giugno 2019

Acquisizione dei dati ISA: le deleghe degli intermediari

Per consultare i dati ISA dell’Agenzia delle entrate occorre, agli intermediari, specifica delega. Le possibilità sono due, a seconda che sia o meno presente la delega al cassetto fiscale del contribuente.  Ai fini dell’acquisizione massiva, gli intermediari incaricati dell’invio telematico devono trasmettere all’Agenzia un file contenente l’elenco dei contribuenti per cui risultano delegati. Gli intermediari non delegati devono acquisire una specifica delega, valida solo per l’acquisizione dei dati necessari per l’applicazione degli ISA e trasmettere all’Agenzia un file contenente l’elenco dei contribuenti per cui risultano delegati.

mercoledì 12 giugno 2019

“Il tuo ISA” è il software per calcolare l’indice di affidabilità

“Il tuo ISA” è il software predisposto dall’Agenzia delle entrate per calcolare l’indice sintetico di affidabilità fiscale. Lo ha reso noto l’Agenzia con un comunicato stampa del 10 giugno 2019. Il programma consente di: caricare i dati forniti dall’Agenzia delle entrate; creare una nuova posizione; inserire i dati necessari per il calcolo e preparare la posizione da allegare alla dichiarazione dei redditi.

mercoledì 12 giugno 2019

Rottamazione cartelle: si riapre

Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato un emendamento presentato dalla Lega che riapre i termini per la rottamazione delle cartelle inviate dal fisco e al saldo e stralcio. La nuova scadenza è fissata al 31 luglio.

mercoledì 12 giugno 2019

Bonus bebè: richiesta entro il 13 giugno

La domanda per ottenere il bonus bebè deve essere presentata entro il 13 giugno per i figli già nati entro il 15 marzo. Nella circolare INPS n. 85 del 7 giugno sono spiegati i dettagli del bonus. Per ottenerlo è necessario essere in possesso di ISEE nel limite di 25.000 euro; un importo maggiore è riconosciuto alle famiglie con valore della ISEE inferiore a 7.000 euro.

mercoledì 12 giugno 2019

ISA: pubblicato il software definitivo

È stato pubblicato in versione definitiva il software ISA dell’Agenzia delle Entrate. Il ritardo di pubblicazione del software ha decretato la proroga (in attesa di ufficializzazione definitiva) del termine per il versamento di saldo e acconto delle imposte sui redditi, dal 1° luglio al 22 luglio.

martedì 11 giugno 2019

Scontrino fiscale: novità nel decreto crescita

Un emendamento al decreto crescita apporta modifiche allo scontrino fiscale in vigore (per alcuni) dal 1° luglio. Sarà obbligatorio per tutti, anche per gli utenti ubicati nelle zone senza adeguata copertura internet. Ci sarà un periodo transitorio che permetterà di trasmettere i dati all’Agenzia delle Entrate entro i 12 giorni successivi dalla data di effettuazione dell’operazione. Restano esonerati i soggetti indicati nel decreto del MEF già pubblicato, individuati sulla base dell’attività svolta.

martedì 11 giugno 2019

Enpacl: scadenza 2° rata contributo soggettivo 2019

Lunedì 17 giugno scade il termine per il versamento della seconda rata del contributo soggettivo minimo dovuto all’Enpacl per l’anno 2019. Per effettuare il versamento bisognerà accedere alla propria aria riservata all’interno dei servizi “Enpacl online”, selezionare la voce di menù “Contribuzione – Obbligatoria anno 2019” e scegliere la modalità di versamento.

martedì 11 giugno 2019

Indennizzo INPS per le chiusure di attività: come richiederlo

La legge di bilancio 2019 ha reintrodotto l’indennizzo per cessazione di attività commerciale di cui all’art. 1 del Dl n. 207/96. La circolare Inps n. 77/2019, chiarisce che: l’indennizzo è concesso ai commercianti che hanno chiuso definitivamente l’esercizio ed è riconosciuto fino alla pensione. Al fine è necessario versare un contributo aggiuntivo dello 0,09%. La domanda va presentata in via telematica all’INPS.

martedì 11 giugno 2019

Antiriciclaggio: controlli da luglio

A fine luglio partiranno i controlli antiriciclaggio negli studi professionali. Importante è aver effettuato l’autovalutazione del rischio. Il CNDCEC ha emanato la regola tecnica n. 1, che individua la metodologia per la valutazione del pericolo cui sono esposti i commercialisti destinatari della normativa antiriciclaggio nell’esercizio dell’attività. Per effettuare i controlli è autorizzato lo stesso CNDCEC, in qualità di organismo di autoregolamentazione ai sensi dell’art. 11 del Dl. n. 231/2007

martedì 11 giugno 2019

Case vacanza: stretta e controlli fiscali

Arrivano i controlli sulle “case vacanza”: gli immobili affittati a fini turistici dovranno essere censiti e inseriti in un’apposita banca dati gestita dall’Agenzia delle Entrate. Si tratta di un emendamento contenuto nel decreto crescita. L’obiettivo è combattere evasioni fiscali o elusioni da parte dei locatari, in particolare quelli che ricorrono a piattaforme come AirBnb, Booking, HomeAway e siti di annunci.

martedì 11 giugno 2019

Pensioni: quattordicesima a luglio

Il prossimo mese di luglio, i pensionati che non superano i limiti di reddito fissati annualmente e rispettano i requisiti di età, percepiranno la quattordicesima mensilità. L’assegno è un diritto previsto dalla legge. I requisiti: almeno 64 anni di età; reddito complessivo individuale fino a un massimo di 13.338,26 euro.

lunedì 10 giugno 2019

MIBACT: assunzione di 1300 unità

Grazie a Quota 100 il Mibact potrà assumente nuove 1300 unità lavorative. I bandi di concorso verranno pubblicati a luglio e riguarderanno ruoli di personale non dirigenziale della II area funzionale che dovrà svolgere mansioni di accoglienza e vigilanza, e ruoli dirigenziali di III area funzionale e settore funzionario amministrativo.

lunedì 10 giugno 2019

IMU e TASI 2019: lo sconto per il comodato d’uso

In caso di comodato d’uso degli immobili si può beneficiare di una riduzione IMU e TASI. Lo sconto spetta solo nei casi di comodato gratuito stipulato tra genitori o figli, o tra parenti in linea retta entro il primo grado. La riduzione è del 50%; occorre rispettare i seguenti requisiti: l’immobile deve essere utilizzato dal comodatario come abitazione principale; l’immobile non deve rientrare tra le categorie catastali di lusso (A/1, A/8 e A/9); il comodante deve possedere un solo immobile in Italia oltre alla casa principale; il comodante deve avere residenza e dimora abituale nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato d’uso; il comodante deve presentare la dichiarazione IMU per attestare il possesso dei requisiti sopra indicati.

lunedì 10 giugno 2019

Credito d’imposta R&S: agevolabile il compenso amministratore

L’Agenzia delle Entrate, nella risposta n. 182 del 6 giugno 2019 a un interpello riguardante il credito d’imposta per ricerca e sviluppo, ha incluso tra le spese agevolabili, anche i compensi corrisposti all’amministratore non dipendente dell’impresa che svolge attività di R&S. E’ agevolabile, però, solo la parte che remunera l’attività di ricerca effettivamente svolta.

lunedì 10 giugno 2019

LI.PE. I° trimestre: ravvedimento operoso

Le LI.PE. possono essere anche oggetto di ravvedimento operoso. Riguardo quella del I° trimestre, scaduta il 31 maggio, per effettuare un invio tardivo o correggere omissioni/inesattezze, entro il 17/06/2019 (essendo il 15 sabato) si potrà godere della riduzione delle sanzioni al 50%.  

lunedì 10 giugno 2019

INPS: aggiornati i minimali malattia, maternità e tubercolosi

L’Inps, con la circolare n. 79 del 3 giugno 2019, ha comunicato gli importi giornalieri per il 2019 utili al calcolo delle prestazioni economiche di malattia, maternità e tubercolosi dei lavoratori dipendenti e autonomi. L’istituto ha adeguato i valori da utilizzare a seguito della variazione provvisoria del tasso di inflazione dell’1,1% comunicato lo scorso novembre dall’Istat.

lunedì 10 giugno 2019

Versamenti imposte: prorogati al 22 luglio

Viene spostata al 22 luglio la scadenza delle imposte sui redditi. Il decreto (annunciato nelle ultime settimane) è stato firmato dal Ministro Tria e attende il N.O. del Premier Conte.

venerdì 7 giugno 2019

ISA: delega massiva e software Beta

L’Agenzia delle entrate ha pubblicato la versione Beta del software di calcolo degli ISA. Comunica, altresì, che è possibile l’inserimento della delega (massiva) per l’acquisizione degli ulteriori dati che saranno messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate in modalità precalcolata. Viene anche spostato il termine della scadenza per il versamento delle imposte sui redditi, dovuta proprio alla mancata pubblicazione del software di calcolo degli ISA.

venerdì 7 giugno 2019

ISA: nuove specifiche tecniche

Con provvedimento del 4 giugno 2019, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato le specifiche tecniche per la trasmissione degli ISA. Sono anche aggiornate le specifiche tecniche relative alla fornitura, da parte dell’Agenzia delle Entrate, degli elementi informativi necessari ai fini dell’applicazione degli ISA.

venerdì 7 giugno 2019

ISA: anche i Consulenti del lavoro chiedono la proroga

L’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro chiede una proroga degli ISA e propone, per quest’anno, un’introduzione sperimentale.

venerdì 7 giugno 2019

Entrate tributarie primo quadrimestre 2019

Nel primo quadrimestre del 2019 le entrate tributarie sono state positive. Dal consueto bollettino pubblicato da dipartimeto delle Finanze si legge di un incremento di 1.219 milioni di euro, pari all’1%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

venerdì 7 giugno 2019

Decreto sblocca cantieri: le novità per imprese

Il decreto sblocca cantieri va verso la conversione in legge; sono importanti le novità per imprese ed appalti. Cambiano le regole per imprese ed appalti, e si diventa più tolleranti nel caso di irregolarità fiscali e contributive non divenute definitive. Si fissa ad un massimo del 40% la percentuale per il subappalto, è prevista la possibilità di affidamento mediante procedure negoziate dei lavori pubblici, fino ad un massimo di 1 milione di euro.

venerdì 7 giugno 2019

Cessione bovini e suini: percentuali di compensazione 2019

E’ stato pubblicato nella GU n. 129 del 4 giugno 2019 il D.M. 29 marzo 2019 che fissa le percentuali di compensazione IVA applicabili alle cessioni di bovini e suini. Il decreto dispone che, con effetto dal 1° gennaio 2019, si applicano le percentuali stabilite dal precedente decreto del 2016: 7,65% applicabile alle cessioni di animali vivi della specie bovina, compresi gli animali del genere bufalo; 7,95% applicabile alle cessioni di animali vivi della specie suina.

venerdì 7 giugno 2019

Sgravi contributivi imprese: l’Ispettorato evidenzia i requisiti necessari

L’INL -circolare numero 6 del 7 maggio 2019 – mette in risalto le condizioni a cui devono sottostare le aziende che vogliono godere degli sgravi contributivi per assunzione personale. Innanzitutto devono rispettare i CCNL e applicare gli accordi sottoscritti dalle “organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale”; devono essere in regola con il Durc, e rispettare gli obblighi di legge.  

giovedì 6 giugno 2019

Visite fiscali dipendenti pubblici: novità e reperibilità

L’INPS ha pubblicato una guida riguardante orari delle visite fiscali ai dipendenti pubblici, fasce di reperibilità e regole sui controlli per malattia. Le nuove regole sono in vigore dal 13 gennaio 2018 e sono confermate anche per il 2019. I controlli in caso di malattia potranno essere effettuati anche più volte e in maniera consecutiva; gli orari di reperibilità (mattina 9 – 13; pomeriggio 15 – 18) dovranno essere rispettati anche nelle giornate non lavorative e nei giorni festivi.

giovedì 6 giugno 2019

Scontrino elettronico: ipotesi di proroga

Commercianti e Confartigianato hanno richiesto una proroga all’avvio dello scontrino elettronico (il prossimo 1° luglio), o un periodo di moratoria sulle sanzioni.In risposta, è stato ritenuto possibile solo un periodo di moratoria sulle sanzioni previste nella prima fase di avvio dei corrispettivi telematici. Le sanzioni: sanzione monetaria pari al 100% dell’imposta relativa all’importo non correttamente documentato; sospensione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività da 3 giorni ad un mese nel caso di recidiva per quattro volte.

giovedì 6 giugno 2019

Decreto crescita: raddoppiano limiti per gli organi di controllo nelle piccole SRL

E’ in discussione in Parlamento, un emendamento alle legge di conversione del Decreto crescita che prevede l’innalzamento dei limiti per la nomina dell’organo di controllo nelle piccole SRL.

giovedì 6 giugno 2019

Modelli dichiarativi 2019: la detrazione per spese di trasporto

L’abbonamento ai mezzi pubblici è una delle spese ammesse in detrazione nei modelli dichiarativi 2019. Si possono indicare gli abbonamenti a bus, metro o treni relativi al 2018; la detrazione è del 19% entro un massimo di 250 euro, limite complessivo che riguarda sia le spese sostenute per se stessi sia quelle per i familiari a carico.

giovedì 6 giugno 2019

Fattura elettronica: le sanzioni a partire dal 1° luglio

Il Dl collegato alla Manovra 2019 (comma 1 – art. 10 disposizioni di semplificazione per l’avvio della fatturazione elettronica), integrando l’articolo 1, comma 6, del Dl n. 127/2015, ha disposto che per il primo semestre 2019 (contribuenti mensili) fino al 30 settembre 2019 (contribuenti trimestrali) le sanzioni: a) non si applicano se la fattura è emessa con le modalità di cui al comma 3 entro il termine di effettuazione della liquidazione periodica dell’imposta sul valore aggiunto ai sensi dell’articolo 1, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 100; b) si applicano con riduzione dell’80% a condizione che la fattura elettronica sia emessa entro il termine di effettuazione della liquidazione dell’imposta sul valore aggiunto del periodo successivo. Superati i periodi indicati le sanzioni si applicano: nella misura compresa tra il 90 ed il 180% dell’imposta relativa all’imponibile non correttamente documentato o registrato. Se la violazione non ha inciso sulla corretta liquidazione del tributo, la sanzione va da 250 euro a 2.000 euro.

giovedì 6 giugno 2019

Contabilità imprese: la compensazione delle perdite per le imprese in “semplificata”

Secondo la circolare Agenzia delle Entrate n. 8/E del 2019, pubblicata per risolvere i dubbi legati alle modifiche, introdotte dalla legge di Bilancio 2019, al regime delle perdite d’impresa in contabilità semplificata, le imprese che operano in predetto regime potranno riportare ed utilizzare in compensazione, nei periodi d’imposta 2021 e seguenti, le perdite maturate nel 2017 ed eccedenti i limiti di utilizzo previsti per gli anni 2018, 2019 e 2020.

mercoledì 5 giugno 2019

Sport Bonus: aperta 1° finestra 2019 per invio domande

E’ stata aperta la 1° finestra di invio delle domande per ottenere il credito d’imposta denominato “Sport Bonus”; sarà attiva fino al 4 luglio. Si tratta del tax credit per le erogazioni liberali in denaro effettuate per interventi di manutenzione, restauro o realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche destinato alle persone fisiche, agli enti non commerciali e ai soggetti titolari di reddito d’impresa. La domanda va inviata esclusivamente tramite per all’indirizzo ufficiosport@pec.governo.it, nell’oggetto della mail deve essere indicato: Sport Bonus 1° finestra 2019. La modulistica è scaricabile dalla sezione “Modulistica” dello Sport Bonus.  

mercoledì 5 giugno 2019

Bando Isi 2018: codice identificativo dal 6 giugno

Il codice identificativo per il bando Isi 2018 sarà disponibile da domani 6 giugno.  l’INAIL pubblicherà, altresì, le date del click day per l’invio delle domande. Interessate sono le aziende partecipanti che hanno raggiunto e superato la soglia minima di ammissibilità.

mercoledì 5 giugno 2019

Fattura elettronica: le novità dal 1° luglio 2019

Il 1° luglio 2019 cambia il termine di emissione e la disciplina sanzionatoria prevista per l’emissione delle fatture elettroniche. La E-fattura dovrà essere emessa entro il termine di 10 giorni dalla data di effettuazione delle operazioni (15, in base a quanto previsto da un emendamento al Decreto Crescita); in caso di invio tardivo scatteranno le sanzioni. Per i contribuenti trimestrali la moratoria sulle sanzioni si applicherà fino al 30 settembre 2019.

mercoledì 5 giugno 2019

Modelli dichiarativi: le borse di studio non esenti

I proventi percepiti a titolo di borsa di studio (o di assegno, premio o sussidio per fini di studio o di addestramento professionale), se il beneficiario non è legato da rapporti di lavoro dipendente nei confronti del soggetto erogante, sono assimilati ai redditi di lavoro dipendente in base all’articolo 50, comma 1, lettera c, Tuir; in assenza di una specifica esenzione, devono essere dichiarati. Vanno indicati nel quadro RC del modello Redditi persone fisiche, ovvero nel quadro C del modello 730.

mercoledì 5 giugno 2019

Adempimenti per le associazioni in regime forfettario

Entro il prossimo 17 giugno, le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni senza scopo di lucro e le associazioni pro loco che hanno optato per il regime forfetario previsto dall’articolo 1 della legge 398/1991 devono effettuare le previste annotazioni nel prospetto individuato dal decreto ministeriale 11 febbraio 1997.

mercoledì 5 giugno 2019

Modelli dichiarativi: detrazione spese funebri

Tra le detrazioni previste nei modelli dichiarativi, le spese funebri. Le spese funebri sono detraibili, nella misura del 19%, nel limite massimo di spesa di 1.550 euro, riferito a ciascun decesso (articolo 15, comma 1, lettera d, Dpr 917/1986). La loro detraibilità non è legata all’esistenza di un vincolo di parentela con la persona deceduta.

martedì 4 giugno 2019

TASI 2019: acconto entro il 17 giugno

Entro il prossimo 17 giugno và versato il primo acconto TASI 2019. Il calcolo, come per l’IMU, vinene effettuato in base alle delibere comunali previste per il 2018. Si sottolinea che non è più operante il blocco degli aumenti del carico impositivo previsto per il 2016-2018.

martedì 4 giugno 2019

Credito imposta ricerca e sviluppo: l’Amministrazione “controlla” gli anni 2016, 2017 e 2018

L’AF ha in corso controlli sulla spettanza del “Bonus Ricerca e sviluppo” per gli anni 2016, 2017 e 2018. Sotto la lente: la documentazione contabile ed extra contabile dell’anno in cui sono state sostenute le spese e quelli del triennio precedente al fine di verificare l’incremento della spesa.

martedì 4 giugno 2019

Pensionati che trasferiscono la residenza in Italia: le istruzioni dell’Agenzia

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un comunicato stampa (31 maggio 2019) con le istruzioni utili ai contribuenti titolari di pensioni estere che trasferiscono la residenza fiscale in Italia, in uno dei Comuni appartenenti al territorio delle Regioni Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia, con popolazione non superiore a 20mila abitanti. La legge di bilancio 2019, per favorire gli investimenti, i consumi ed il radicamento nei Comuni del Mezzogiorno con determinate caratteristiche demografiche, ha introdotto una norma che prevede una tassazione agevolata (imposta sostitutiva 7%) da applicarsi a qualsiasi categoria di reddito prodotto all’estero. L’opzione è valida per i primi 5 anni successivi a quello in cui essa viene esercitata, a patto che non si verifichino le condizioni che possono determinarne la revoca. Con il provvedimento  del direttore dell’Agenzia delle Entrate sono definite le modalità di esercizio e revoca dell’opzione, la cessazione degli effetti, le modalità di versamento dell’imposta sostitutiva nonché la fonte informativa per individuare i Comuni aventi le caratteristiche previste dalla norma.

martedì 4 giugno 2019

Dichiarazioni: online le linee guida dell’Agenzia

Con la circolare 13/E del 31 maggio 2019, l’Agenzia delle entrate fornisce un vademecum generale delle operazioni da effettuare nella dichiarazione dei redditti annuale. Il documento si sofferma su detrazioni, deduzioni, crediti d’imposta, ritenute, documenti da presentare e conservare, ed aggiorna la precedente circolare-guida n. 7/2018 con le novità normative e interpretative intervenute in relazione all’anno d’imposta 2018.

martedì 4 giugno 2019

Dichiarazioni: detrazione affitto per lavoratori

I lavoratori dipendenti che hanno trasferito la proprio residenza nel comune di lavoro o in uno di quelli limitrofi, che disti almeno 100 km e in una regione diversa da quella di provenienza, hanno diritto alla detrazione dell’affitto sostenuto. Essa spetta nei seguenti importi: 991,60 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71; 495,80 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41. La detrazione può essere fruita nei primi tre anni dal trasferimento della residenza.

martedì 4 giugno 2019

Dichiarazioni: detrazione affitto studenti fuori sede

Gli studenti universitari fuori sede titolari di contratto di locazione hanno diritto ad una detrazione dell’affitto nel limite totale di 2.633 euro.La è concessa a condizione che l’università presso cui lo studente è iscritto disti almeno 100 Km dal proprio Comune di residenza. Per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2017 e per il 2018 la detrazione dell’affitto stipulato in favore di studenti fuori sede potrà esser richiesta anche nel caso in cui l’immobile oggetto di locazione sia situato nella stessa provincia di residenza. Se lo studente vive in una zona montana e disagiata, la detrazione potrà esser richiesta anche nel caso in cui la distanza tra luogo di residenza e di studi sia pari ad almeno 50 km.

lunedì 3 giugno 2019

Dichiarazioni: detrazione affitto contratti cedolare secca

Per contratti di locazione stipulati in regime convenzionale a cedolare secca la detrazione fiscale dell’affitto spetta entro il limite di spesa pari a: 495,80 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71; 247,90 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41. Per beneficiare della detrazione è necessario conservare il contratto di locazione, registrato, stipulato ai sensi dell’art. 2, comma 3 e art. 4, commi 2 e 3 della Legge n. 431/98 e l’autocertificazione nella quale si attesti che l’immobile è utilizzato come abitazione principale.

lunedì 3 giugno 2019

Dichiarazioni: la detrazione dell’affitto pagato – giovani coppie

La detrazione del 19% Irpef sull’affitto pagato da giovani coppie osserva le seguenti regole: i giovani devono avere età compresa tra i 20 e i 30 anni; la detrazione è ammessa nel caso in cui l’immobile sia utilizzato come abitazione principale; spetta nella misura di 991,60 euro solo se il reddito complessivo del 2018 non superi i 15.493,71 euro.

lunedì 3 giugno 2019

Regime forfettario: accesso dopo la chiusura della SRL

La risposta all’interpello n. 171 del 30 maggio 2019 data dall’Agenzia delle Entrate chiarisce l’accesso al regime forfettario da parte di un (ex) socio di SRL, messa in liquidazione per permettergli l’apertura di partita IVA in regime agevolato. Ebbene, il contribuente che prima dell’apertura della partita IVA procede con la chiusura della SRL controllata ed esercente attività riconducibile, ha libero accesso al regime forfettario.

lunedì 3 giugno 2019

Dichiarazioni: la detrazione dell’affitto pagato

Tra le detrazioni previste nei modelli dichiarativi 2019 c’è quella per gli affitti pagati. Per i contratti di locazione relativi all’abitazione principale, è previsto un rimborso Irpef del 19%, nel rispetto di specifici limiti d’importo e regole. Si possono detrarre: 300 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71; 150 euro se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) è superiore a euro 15.493,71 ma non a euro 30.987,41.

lunedì 3 giugno 2019

Codice tributo per il tax credit finanziamenti sisma Centro Italia

Con la risoluzione n. 54/2019, l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo utile alla compensazione del credito d’imposta per il recupero degli interessi e delle spese di gestione relativi ai finanziamenti agevolati erogati agli imprenditori, ai professionisti e agli agricoltori dei territori colpiti dai terremoti del 2016 e 2017. Il codice da indicare è “6895”, da inserire nella “Sezione Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a credito compensati” indicando, quale “anno di riferimento”, l’anno a cui si riferisce, per ciascuna scadenza di rimborso, l’importo degli interessi relativi ai finanziamenti erogati e delle spese di gestione.

lunedì 3 giugno 2019

Consultazione fatture: l’adesione slitta al 1° luglio

Con un provvedimento del 30 maggio, l’Agenzia delle Entrate rinvia al 1° luglio 2019 la possibilità di aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici.

venerdì 31 maggio 2019

Acconto IMU 2019

Il 17 giugno è tempo di versamento del primo acconto IMU 2019. L’imposta é dovuta ogni volta non trova applicazione una causa di esenzione. In riferimento è bene leggere le delibere comunali. Tra le novità si segnala: lo sblocco degli aumenti del carico impositivo previsto per il 2016-2018 e l’aggiornamento dei coefficienti da utilizzare per gli immobili accatastati/accatastabili categoria D, privi di rendita catastale, posseduti da imprese e distintamente contabilizzati.

venerdì 31 maggio 2019

Pace fiscale per le imprese: proposta della Lega

Una proposta della Lega, oltre alla “flat tax” è la “pace fiscale” per le imprese. L’idea è quella di aiutare le imprese in difficoltà con la reintroduzione del saldo e stralcio. Un emendamento al decreto crescita propone anche di riaprire la rottamazione ter.

venerdì 31 maggio 2019

“Sabatini”: il MISE ha pubblicato il nuovo modello

Il MISE ha pubblicato il nuovo modello per la presentazione delle domande “Nuova sabatini 2019”. Il Decreto crescita ha aumentato il tetto dei finanziamenti concedibili fino a 4 milioni di euro. Il nuovo modello si utilizza a partire dal 27 maggio 2019.

venerdì 31 maggio 2019

CNDCEC: i commercialisti possono pubblicizzare le consulenze gratuite

Il CNDCEC, nel Pronto Ordini n. 55/2019, ha fornito un chiarimento circa pubblicità informativa. Il Consiglio Nazionale indica che essa contenere informazioni trasparenti, veritiere, corrette e non equivoche, ingannevoli, denigratorie, comparative o suggestive, è vietata se ingannevole e diretta all’acquisizione sleale della clientela; è possibile stipulare accordi che prevedano la gratuità della prestazione.

venerdì 31 maggio 2019

Scadenze: versamento Iva intracomunitaria

Oggi è la scadenza per il versamento dell’Iva intracomunitaria. Sono tenuti gli enti non commerciali e gli agricoltori esonerati; il versamento riguarda l’Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese di aprile; il codice per il modello F24 è 6043.

venerdì 31 maggio 2019

ISA e fatture elettroniche: le “nuove” deleghe fiscali

I provvedimenti n.107524 del 29 aprile 2019 e n. 126200 del 10 maggio 2019 del Direttore dell’Agenzia delle Entrate introducono novità riguardanti le deleghe agli intermediari per la consultazione delle fatture elettroniche e l’acquisizione dei dati necessari alla compilazione degli ISA. Il primo prevede che a partire da oggi, 31 maggio, e fino al 2 settembre, è possibile aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici; gli intermediari delegati prima del 21 dicembre 2018, per poter accedere al serviio, dovranno acquisire nuovamente la delega. Con il secondo, si prevedono due distinti procedimenti, a seconda che l’intermediario sia o meno delegato alla consultazione del Cassetto fiscale del contribuente per il quale richiede i dati al fine di elaborare gli ISA. Nel primo caso, per consentire le necessarie verifiche, occorre seguire quanto previsto al punto 8.1 del provvedimento: trasmettere attraverso Entratel un file contenente l’elenco dei contribuenti per cui si risulta delegati alla consultazione del relativo Cassetto fiscale e per i quali si richiedono i dati. Se non si possiede la delega – punto 8.2 del provvedimento n. 126200 – gli intermediari devono acquisire le deleghe preventivamente, numerandole e annotandole, giornalmente, in un apposito registro cronologico. Nel trasmettere poi, attraverso Entratel, il file contenente l’elenco dei contribuenti deleganti, dovranno anche indicare, per ciascuno, la “risposta” alla domanda di riscontro necessaria a garantire l’effettivo conferimento della delega, la domanda di riscontro dati presenti nella dichiarazione Iva 2018 del contribuente o, in assenza, nel modello dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore 2018.

venerdì 31 maggio 2019

Forfettari: il rientro sconta aliquota agevolata nel quinquennio

I contribuenti che iniziano l’attività rientrano, presenti le condizioni, nel regime forfettario. Il regime prevede per le startup un quinquennio di aliquota agevolata (5%). Se durante questo periodo il contribuente, per superamento delle condizioni in un determinato anno esce dal forfettario per entrare nell’ordinario, per poi ritornare nel forfettario l’anno successivo per riprese condizioni, al rientro continuerà a mantenere l’aliquota agevolata fino al compimento del quinquennio dall’inizio attività.

giovedì 30 maggio 2019

Fattura elettronica: da domani il servizio di consultazione e acquisizione

Domani, 31 maggio, si potrà cominciare ad aderire al servizio per la consultazione e l’acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici. Bisogna accettare un accordo con Agenzia delle Entrate, pubblicato sul Portale Fatture e Corrispettivi.

giovedì 30 maggio 2019

Definizione agevolata liti pendenti: interpello

L’Agenzia delle entrate ha fornito ulteriori precisazioni riguardo la definizione agevolata delle liti fiscali pendenti (interpello n. 154 del 22 maggio 2019). Il contribuente può accedervi se ha pagato le rate della rottamazione bis rispettando la scadenza del 7 dicembre 2018. Dagli importi dovuti, si scomputano le somme pagate al 7 dicembre.

giovedì 30 maggio 2019

Fondoprofessioni: nuovi finanziamenti per gli studi professionali

Con avviso 03/19 pubblicato da Fondoprofessioni, si annunciano nuove risorse rivolte al finanziamento dei piani formativi pluriaziendali, destinati al personale di Studi professionali provenienti da un medesimo settore o territorio, e finalizzati all’evoluzione tecnologica e organizzativa. La prima data utile per la  presentazione delle domande sarà il prossimo 10 giugno.

giovedì 30 maggio 2019

Fattura elettronica: l’Agenzia aggiorna le specifiche tecniche

Sono state aggiornate le specifiche tecniche per la fatturazione elettronica (versione 1.4.2). La variazione si è resa necessaria per  recepire l’innalzamento del limite per le fatture semplificate a 400 euro, disposto dal D.M. 10 maggio 2019 del Ministero dell’Economia e delle finanze.

giovedì 30 maggio 2019

Modello 730/2019: annullamento della dichiarazione inviata fino al 20 giugno

Chi ha già trasmesso il modello 730 all’Agenzia e si è accorto di aver commesso errori o di averlo presentato incompleto, può annullarlo e trasmettere uno nuovo fino al 20 giugno. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con un comunicato del 28 maggio 2019.

giovedì 30 maggio 2019

Osservatorio bilanci: Srl in generale crescita

Dai dati diffusi dall’Osservatorio sui bilanci delle Srl, si registra una crescita costante delle società  nel periodo 2015-2017. I dati “interessanti”: addetti, in aumento del 4,3% nel 2017; fatturato aumentato del 6,9%; valore aggiunto con un +6,5%. Il dato è riferito alle medie e grandi imprese, mentre le piccole crescono di meno e le micro sono in calo.

mercoledì 29 maggio 2019

Sisma Centro Italia: versamento dei contributi sospesi

L’INPS – messaggio n. 1987 del 23 maggio 2019 – ha fornito le indicazioni per il versamento dei contributi sospesi delle zone colpite dal sisma del centro Italia (rate). La comunicazione di volersi avvalere della rateazione deve essere trasmessa in via telematica, direttamente dal titolare o dal legale rappresentante o dagli intermediari abilitati, utilizzando il format “Rateizzazione contributi sospesi: sisma 2016-2017”. L’importo minimo di ciascuna rata non può essere inferiore a 50,00 euro. La prima rata deve essere versata entro il 1° giugno 2019, la seconda entro il 17 luglio e le successive entro il giorno 16 di ogni mese.

mercoledì 29 maggio 2019

Agenzia delle Entrate e Consiglio dei commercialisti: protocollo d’intesa

Siglata ieri una convenzione tra Agenzia delle Entrate e CNDCEC, mirata a velocizzare l’acquisizione da parte dell’Agenzia delle informazioni sugli iscritti all’albo professionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e sulle procure conferite dai clienti per rappresentanza o assistenza. E’ stata creata una nuova piattaforma online per la trasmissione delle domande di iscrizione, variazione e cancellazione nell’albo. Riguardo le procure conferite dai clienti per lo svolgimento delle attività di rappresentanza o di assistenza presso gli uffici delle Entrate, non dovranno più essere esibite su carta a ogni accesso presso gli uffici.

mercoledì 29 maggio 2019

INPS: i Commercialisti possono trasmettere le domande ANF

Con comunicazione del 24 maggio 2019, l’INPS ha comunicato che gli iscritti agli Albi dei dottori commercialisti ed esperti contabili sono abilitati alla trasmissione all’INPS delle domande ANFdei lavoratori amministrati. La notizia giunge in seguito alle sollecitazioni formulate dal consigliere nazionale dei commercialisti delegato alla materia, Roberto Cunsolo, in occasione del tavolo tecnico CNDCEC-INPS tenutosi a Roma il 16 aprile 2019

mercoledì 29 maggio 2019

Sanatoria irregolarità formali: ultimi giorni a disposizione

Ultimi giorni a disposizione per aderire alla sanatoria delle irregolarità formali: deadline 31 maggio 2019. La procedura si perfeziona con il pagamento di 200 euro per tutte le violazioni commesse in ciascun periodo d’imposta, e la rimozione, entro il 2 marzo 2020, delle irregolarità od omissioni commesse.

mercoledì 29 maggio 2019

Sport Bonus: le norme applicative

E’ stato registrato il Dpcm con le regole attuative del tax credit per le erogazioni liberali effettuate nel 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche, il cd sport bonus. Regola primaria per poterne usufruire è effettuare le erogazioni con bonifico bancario, bollettino postale, carte di debito, di credito e prepagate o assegni circolari. A breve, con avviso pubblicato sul proprio sito, l’Ufficio dello sport comunicherà l’apertura della “finestra” di invio delle istanze.

mercoledì 29 maggio 2019

Scontrino elettronico: tra gli esoneri non compaiono minimi e forfettari

Con il decreto del 16 maggio 2019 il MEF ha comunicato i soggetti esonerati dall’obbligo di emissione dello scontrino elettronico, in vigore parzialmente dal 1° luglio e a regime dal 2020. Nessuna eccezione è prevista per chi opera in regime minimo o forfettario.

martedì 28 maggio 2019

ISA: proroga dei versamenti per software tardivo

Per effetto del ritardo della pubblicazione del software di calcolo degli ISA 2019 (periodo d’imposta 2018), e grazie alle richieste presentate dai Commercialisti , è pronto un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che sposta al 20 luglio 2019 (22 luglio, essendo il 20 sabato) la scadenza per versare senza la maggiorazione dello 0,40% le imposte dei redditi. A disposizione anche 30 gg in più (con maggiorazione dello 0,40%).  

martedì 28 maggio 2019

730 precompilato: da oggi l’annullamento e la correzione degli errori

Da oggi 28 maggio, e fino al prossimo 20 giugno, è possibile correggere gli errori presenti nel 730 precompilato dall’Agenzia delle entrate. Sempre nello stesso tempo è possibile annullare il 730/2019 già inviato e procedere con un nuovo invio sostitutivo. Trascorso il termine eventuali correzioni ed integrazioni potranno essere effettuate soltanto tramite CAF o intermediari.

martedì 28 maggio 2019

Reddito di cittadinanza: sanzioni per le percezioni indebite

Le percezioni indebite del reddito di cittadinanza sono soggette a sanzioni. Si parte dalla reclusione da 6 mesi a 3 anni per l’indebita erogazione a danno dello Stato, e si aggiunge la reclusione da 2 a 6 anni per dichiarazioni false o omesse informazioni dovute. I controlli sono effettuati in coordinamento da INPS e Autorità giudiziaria.  

martedì 28 maggio 2019

Corte di Cassazione: per l’accredito ritardato dei tributi da parte della banca non risponde il contribuente

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza numero 13759 del 22 maggio 2019, ha stabilito che in caso di accredito ritardato dei tributi da parte delle banche, se il contribuente ha dato l’ordine di versamento per tempo non risponde delle sanzioni. Le penali sono addebitabili all’istituto di credito che non ha ottemperato per tempo al suo impegno.

martedì 28 maggio 2019

Legge di bilancio: indennizzo cessazione attività aziendale

La legge di bilancio 2019 ha reso strutturale l’indennizzo previsto in favore dei soggetti che cessano l’attività commerciale. Le indicazioni per la spettanza sono contenute nella circolare n. 77/2019 dell’INPS. Beneficiari sono gli esercenti: attività commerciale al minuto in sede fissa o su aree pubbliche, anche in forma itinerante; titolari e coadiutori di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande; agenti e rappresentanti di commercio. Condizioni di accesso: compimento del 62° anno di età se uomini, ovvero 57 anni, se donne; iscrizione, al momento della cessazione dell’attività, per almeno 5 anni anche non continuativi, in qualità di titolari o di coadiutori, alla Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali; cessazione definitiva dell’attività commerciale a decorrere dal 1° gennaio 2019.

martedì 28 maggio 2019

ISA 2018: si chiede la disapplicazione

Una proposta di disapplicazione degli ISA 2018 è stata fatta da AIDC e UNGDCEC al Garante del contribuente. La motivazione è legata al ritardo nel rilascio del software di elaborazione. Viene richiesta, inoltre, la censura del ritardo unicamente attribuibile all’Agenzia delle Entrate.

lunedì 27 maggio 2019

Agenzia delle entrate: visto infedele sul 730

L’Agenzia ha dato chiarimenti riguardanti il visto infedele sul 730, alla luce delle novità introdotte dal “Decretone”. Il professionista abilitato/CAF: non è più responsabile per l’imposta e gli interessi che sarebbero stati richiesti al contribuente, rispondendo solo delle sanzioni del 30% (riducibili con ravvedimento operoso). Le nuove disposizioni si applicano a partire dal 730/2019.

lunedì 27 maggio 2019

Cinque per mille: pubblicati gli elenchi definitivi

Sono stati pubblicati, sul sito dell’Agenzia delle entrate, gli elenchi definitivi dei nuovi iscritti alle categorie del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche ammessi alla ripartizione del 5 per mille dell’Irpef. Le liste sono state corrette e integrate rispetto a quelle provvisorie, pubblicate lo scorso 14 maggio.

lunedì 27 maggio 2019

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it