Notizie Fiscali

  • Ricerca

Bonus verde: in arrivo la proroga per il 2020

Il bonus verde sarà presente anche nel 2020, a confermarlo non è la Legge di bilancio ma il Milleproroghe. Il bonus è del 36%, riconosciuto fino ad un massimo di 5.000 euro di spesa.

mercoledì 11 dicembre 2019

IMU e TASI novità: dal 2020 non più i versamenti separati

Dal 2020 cambia il metodo di calcolo e pagamento delle imposte IMU e TASI. I tributi sono stati accorpati in nuova tassa unica sulla casa. Le scadenze restano le stesse (16 giugno acconto e 16 dicembre saldo), non ci sarà più la quota TASI a carico inquilino. La nuova tassa manterrà di base l’attuale sistema, non si pagherà per l’immobile adibito ad abitazione principale e le pertinenze. L’aliquota base sarà pari allo 0,86 per mille (8,6%), ed i Comuni, con delibera, potranno scegliere di aumentarla fino al 10,6% ovvero diminuirla, fino all’azzeramento.

mercoledì 11 dicembre 2019

Legge di bilancio: resta fuori la cedolare secca per negozi

La cedolare secca per gli affitti dei negozi non è stata prorogata. L’ultima possibilità di stipulare contratti commerciali beneficiando dell’imposta sostitutiva del 21% è concludere la stipula entro il 31 dicembre 2019.

mercoledì 11 dicembre 2019

Resto al Sud: pronta la modulistica per i nuovi accessi

L’agevolazione “Resto al Sud” è stata estesa ai professionisti e agli imprenditori fino a 45 anni compiuti. Possono accedere imprenditori e professionisti residenti nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia e nelle aree del Centro Italia colpite dai sismi del 2016 e 2017. Il decreto è entrato in vigore l’8 dicembre 2019 e dalle ore 12.00 del 9 dicembre 2019 si può presentare la domanda telematica tramite INVITALIA.

mercoledì 11 dicembre 2019

Interpelli: responsabilità solidale per accordi ristrutturazione debito

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta alla consulenza giuridica numero 21 del 6 dicembre 2019, ha stabilito che non c’è responsabilità solidale a carico del cessionario di un’azienda per il pagamento di imposte e sanzioni imputabili al cedente, anche per gli accordi di ristrutturazione dei debiti ante 2016.

mercoledì 11 dicembre 2019

Pensioni: dal 2020 nuove regole sul pignoramento

La Legge di Bilancio 2020, in fase di discussione, introduce nuove regole sul pignoramento dei conti correnti e dei controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate. A queste regole soggiacciono anche i pensionati e la loro pensione. Le pensioni che possono essere soggette a pignoramento sono quelle di natura assistenziale: l’assegno sociale; la pensione di invalidità totale; l’indennità di accompagnamento. Secondo quanto stabilito sono pignorabili tutte le pensioni che superano l’importo dell’assegno sociale + il 50% dello stesso importo. In termini pratici quelle che superano i 691,11 euro netti.

mercoledì 11 dicembre 2019

Lavoro: la tredicesima di colf e badanti

Anche i lavoratori domestici hanno diritto alla tredicesima mensilità. Ecco come calcolarla: per le lavoratrici/lavoratori in servizio dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno è pari ad una mensilità anno; per le lavoratrici/lavoratori in servizio in parte d’anno la si calcola per dodicesimi: tanti dodicesimi quanti sono i mesi lavorati nell’anno. La gratifica va calcolata sulla retribuzione di dicembre; se il lavoratore/lavoratrice lavora in modo irregolare, la si calcola in base alla media mensile di tutte le buste paga corrisposte.

martedì 10 dicembre 2019

POS: credito d’imposta sulle commissioni

In sede di conversione del Decreto Fiscale, modifiche hanno stabilito che, a partire dal 1° luglio 2020, il 30% delle commissioni addebitate per l’incasso di operazioni effettuate tramite POS diventa un credito d’imposta. E’ atteso un provvedimento entro il 25 dicembre che determini la concreta applicazione del bonus.  

martedì 10 dicembre 2019

Decreto fiscale: una rottamazione quater per il 2020?

Le ipotesi di una pace fiscale anche per il 2020 per il momento resta un’ipotesi. Dal testo della legge di conversione al Decreto Fiscale 2020 non si evince alcuna notizia in merito. Solo il testo finale, in fase di approvazione, dirà l’ultima parola.  #fisco #pacefiscale

martedì 10 dicembre 2019

Reverse charge: il decreto fiscale include gli appalti labour intensive

Il decreto fiscale 2020 include nel novero delle prestazioni interessate dal reverse charge i servizi  derivanti da contratti di appalto e subappalto, che utilizzano in maniera prevalente manodopera presso le sedi di attività del committente e beni strumentali riconducibili a quest’ultimo. I nuovi obblighi non si applicheranno in caso di rilascio al committente della certificazione di regolarità fiscale emessa dall’Agenzia delle Entrate al ricorrere di determinati requisiti di affidabilità.

martedì 10 dicembre 2019

Decreto fiscale: ravvedimento operoso esteso alla dichiarazione fraudolenta

Tra le novità del decreto fiscale riguardanti i reati tributari, spicca l’estensione del ravvedimento operoso alle operazioni fraudolente. Il ravvedimento sarà operante per sanare le violazioni che hanno comportato una deduzione di costi e/o detrazione dell’IVA su fatture inesistenti. Non sarà punito penalmente chi ha emesso fatture false se provvederà ad estinguere il debito tributario.

martedì 10 dicembre 2019

Richiesta ANF online: è stata attivata la procedura datori

Con il messaggio n. 4583 del 6 dicembre 2019 l’INPS comunica che è attiva dallo scorso 3 novembre la procedura di richiesta ANF online anche per i datori di lavoro e i consulenti. Il messaggio contiene anche le istruzioni per il corretto utilizzo.

martedì 10 dicembre 2019

Rottamazione e saldo stralcio: ultima chiamata oggi

Entro oggi va pagata la rata della rottamazione ter e del saldo stralcio. Il termine di scadenza era il 30 novembre, spostato al 2 dicembre per la cadenza di sabato, la tolleranza di 5 giorni ha spostato al 9 dicembre la scadenza finale dei pagamenti (anche il 7 dicembre cadeva di sabato). Chi non osserva detto termine decade definitivamente dai benefici.

lunedì 9 dicembre 2019

Decreto fiscale: l’ampliamento dei reati tributari

Il decreto fiscale 2020 amplia le casistiche di reato tributario. E’ estesa la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche a chi utilizzi in dichiarazione mezzi fraudolenti al fine di evadere le tasse, emetta fatture false, occulti o distrugga le scritture contabili, alieni simulatamente o compia altri atti fraudolenti al fine di evitare, in tutto o in parte, l’azione di recupero da parte dell’erario. Restano fuori i reati meno gravi, quali la dichiarazione infedele, l’omessa dichiarazione, l’omesso versamento delle imposte, L’omesso versamento mediante indebita compensazione.  

lunedì 9 dicembre 2019

IMU e TASI: il ravvedimento operoso

IMU e TASI sono in scadenza della seconda rata il prossimo 16 dicembre. Il decreto fiscale 2020 rivede la possibilità di ravvedimento operoso delle imposte allungandone i termini. Allo stato attuale è possibile beneficiare del ravvedimento operoso fino ad un anno dalla scadenza della seconda rata. Pertanto, entro il 16 dicembre si può ancora sanare l’irregolarità del 2018. La sanzione ordinaria è pari al 30% dell’importo dei tributi, il ravvedimento super veloce, entro 14 giorni dal termine stabilito, diminuisce la sanzione allo 0,1% dell’importo giornaliero più interessi. A seguire, la sanzione IMU e TASI da versare con il calcolo del ravvedimento va da un minimo di 1,5% ad un massimo del 3,75% dell’importo dovuto.

lunedì 9 dicembre 2019

La dichiarazione IMU: nuova scadenza

E’ cambiata la scadenza di presentazione della dichiarazione IMU.  Le modifiche introdotte dal decreto Crescita spostano al 31 dicembre dell’anno successivo a quello in cui ha avuto inizio il possesso degli immobili o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini del calcolo del tributo, la presentazione della dichiarazione. La (nuova) prima scadenza è il 31 dicembre 2019.

lunedì 9 dicembre 2019

Decreto fiscale 2020: le novità

Il decreto fiscale diminuisce gli interessi sulle rateazioni delle imposte dovute e dei debiti con l’agente della riscossione. Dal prossimo 1° gennaio il tasso di oscillerà tra lo 0,1 e il 3%, contro lo 0,5 e il 4,5% attuali.

lunedì 9 dicembre 2019

Le entrate tributarie dei primi dieci mesi 2019

Il MEF ha pubblicato il bollettino aggiornato con le entrate tributarie dei primi dieci mesi del 2019. Le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica sono state di 359.830 milioni di euro, registrando un + 1,5% rispetto allo stesso periodo del 2018. Sono aumentate del 16,7% le entrate derivanti dall’attività di accertamento e controllo.

lunedì 9 dicembre 2019

Sisma: ripresa dei versamenti sospesi

I contribuenti residenti nei territori delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017, devono riprendere ad effettuare i versamenti erariali e contributivi sospesi.  L’Inps, con il messaggio n. 4478 del 2 dicembre 2019, ricorda che, a seguito delle modifiche introdotte dall’articolo 8, comma 1, lett. a), del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, e dall’articolo 8, comma 2, del decreto-legge 24 ottobre 2019, n. 123 il termine di ripresa dei pagamenti è stato fissato al 15 gennaio 2020.  

lunedì 9 dicembre 2019

CNDCEC: chiesta proroga per la nomina dell’organo di controllo società di capitali

Tra le scadenze programmate c’è la nomina dell’organo di controllo delle SRL entro il 16 dicembre. Il CNDCEC, con il documento del 5 dicembre, propone una proroga del termine. Il maggior tempo è necessario per meglio recepire le disposizioni previste dal Codice della Crisi e coordinarle con quanto disposto dal Codice Civile.

venerdì 6 dicembre 2019

Dichiarazioni d’intento: nuove modalità dal 1° gennaio 2020

Il Dl n. 34/2019 ha modificato, a decorrere dal 1° gennaio 2020, le regole vigenti per le dichiarazioni d’intento. Gli esportatori abituali non dovranno più consegnare al fornitore le dichiarazioni, le stesse non dovranno più essere numerate e annotate in appositi registri nonché indicate nel modello Iva. Il fornitore dovrà indicare in fattura il numero di protocollo di ricezione fornito dall’esportatore abituale. Sono inasprite le sanzioni.

venerdì 6 dicembre 2019

IMU e TASI: lo sconto per chi concede immobili in comodato d’uso gratuito

IMU e TASI sono in scadenza il prossimo 16 dicembre. Chi concede in comodato d’uso gratuito l’immobile (seconda casa) ha diritto, secondo quanto stabilito dalla Legge di Stabilità 2016, ad uno sconto del 50%. L’agevolazione è concessa soltanto nel caso in cui il contratto di comodato gratuito sia stipulato tra genitori o figli, ovvero tra parenti in linea retta entro il primo grado, regolarmente registrato ai sensi dell’art. 1803 del Codice Civile.

venerdì 6 dicembre 2019

Dati sanitari sistema TS: ampliamento degli obbligati

Il D.M. del 22 novembre 2019 (in GU del 4 dicembre 2019) allarga la platea di soggetti obbligati a trasmettere via STS i dati sanitari. A quelli già presenti si aggiungono: il tecnico sanitario di laboratorio biomedico, il tecnico audiometrista, il tecnico ortopedico, il podologo, il logopedista.

venerdì 6 dicembre 2019

Modello 730: nuovo calendario

Cambia il calendario di presentazione del modello 730: è stata, infatti, approvata la nuova modifica al decreto fiscale 2020. Cambia la scadenza di presentazione, viene spostata al 30 settembre, salta, invece, l’ampliamento della platea dei contribuenti che lo possono presentare.

venerdì 6 dicembre 2019

Decreto fiscale: si alleggerisce la sanzione per compensazione indebita

Il decreto fiscale 2020 rivede la sanzione per compensazione indebita dei crediti. Un emendamento cancella la sanzione fissa di 1.000 euro e introduce una in misura percentuale (5%) dei crediti fino a 5.000 euro utilizzati in compensazione e ritenuti non spettanti. L’importo massimo è stabilito quindi 250 euro.

venerdì 6 dicembre 2019

Accertamenti 2013-2014: il 31 dicembre vanno in archivio

Il 31 dicembre di ogni anno va in archivio un’annualità di controllo fiscale. Salvo proroghe particolari, la decadenza del potere accertativo riguarda i controlli sostanziali in materia di imposte dirette e IVA. Il DPR 600/73 e 633/72 contengono le norme che regolano la decadenza. Gli avvisi di accertamento devono essere emessi entro il quarto anno successivo la presentazione della dichiarazione dei redditi, nel caso di omissione o dichiarazione considerata nulla, gli avvisi possono essere emessi entro il quinto anno successivo quello della data di presentazione originaria della dichiarazione. Pertanto con il 31 dicembre 2019 si archiviano gli anni 2013 e 2014.

 

giovedì 5 dicembre 2019

INPS: App per Cruscotto Cig e Fondi

L’INPS ha rilasciato una nuova App  “Cruscotto Cig e Fondi” in sostituzione della precedente “Evidenze Cig”. I datori di lavoro iscritti ai fondi di solidarietà mediante il nuovo cruscotto potranno verificare, le informazioni in materia di integrazioni salariali e l’ammontare della contribuzione dovuta/versata, che determinerà il tetto aziendale.

giovedì 5 dicembre 2019

Semplificazioni: bollo sulle fatture elettroniche – periodicità versamento

La Commissione Finanze, al lavoro sulle modifiche da apportare al decreto fiscale, ha approvato una semplificazione riguardante il versamento dell’imposta di bollo per le fatture elettroniche. Per chi ha poche fatture, il bollo potrà essere versato semestralmente. Si attende ora il passaggio del testo al Senato.

 

giovedì 5 dicembre 2019

Agevolazioni: è pronto il modulo per richiedere il Bonus TV e decoder

L’Agenzia delle entrate ha messo a punto il modulo per la richiesta del bonus TV e decoder. I cittadini che intendono richiedere il bonus TV di 50 euro, dovranno compilare la domanda predisposta dal MISE, nella quale dovranno dichiarare di appartenere ad un nucleo familiare con ISEE non superiore a 20.000 euro. Il bonus verrà erogato, a partire dal 18 dicembre 2019 e fino alla fine del 2022, sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato. 

giovedì 5 dicembre 2019

Agevolazioni reddituali: bonus TARI per le famiglie con basso reddito

Per il prossimo anno viene istituito un bonus TARI per le famiglie con reddito basso certificato da ISEE. La novità riguarda anche i costi di acqua, luce e gas. Dal 2021 saranno applicate direttamente tariffe più vantaggiose a chi si trova in condizioni economiche difficili. Tanto prevede un emendamento all’articolo 38 del Decreto Fiscale 2020 approvato dalla Commissione Finanze della Camera il 2 dicembre 2019.  

giovedì 5 dicembre 2019

Partite Iva inattive: chiusura dall’Agenzia delle entrate

Le partite IVA inattive saranno chiuse d’ufficio dall’Agenzia delle Entrate. Lo stabilisce il provvedimento del 3 dicembre 2019 e interessa i soggetti che tra il 2016 ed il 2018 non hanno presentato dichiarazione dei redditi o dichiarazione IVA. Gli interessati saranno avvisati della chiusura mediante raccomandata A\R; avranno, poi, 60 giorni di tempo per segnalare eventuali errori o fatti non conosciuti all’Agenzia.

mercoledì 4 dicembre 2019

Agenzia delle entrate: servizio massivo di verifica codice fiscale

L’Agenzia delle entrate informa che il servizio massivo di verifica dei dati anagrafici presenti in Anagrafe tributaria sarà disponibile fino al 30 aprile 2020. Il servizio (Servizio Anagrafico Massivo-SM1.02) è riservato alle imprese bancarie/assicurative, agli altri operatori finanziari e ai gestori di utenze, che abbiano inviato all’Agenzia delle Entrate le comunicazioni obbligatorie per l’anno precedente alla richiesta di verifica. 

mercoledì 4 dicembre 2019

Adempimenti: esterometro trimestrale

Un emendamento al decreto fiscale 2020, approvato dalla Commissione Finanze della Camera, sposta a trimestrale la scadenza di presentazione dell’esterometro. In dettaglio, la trasmissione telematica verrà effettuata trimestralmente entro la fine del secondo mese successivo al trimestre di riferimento.

mercoledì 4 dicembre 2019

Lavoro: parte la rilevazione delle retribuzioni medie per gli operai agricoli

L’INPS ha comunicato, con la circolare n. 144 del 22 novembre 2019, che è stata avviata la rilevazione delle retribuzioni contrattuali degli operai a tempo determinato e indeterminato del settore agricolo. La disposizione è in vigore dal 30 ottobre 2019 in conformità alla normativa e alle disposizioni contrattuali e secondo le indicazioni contenute nella circolare n. 190/2002.

mercoledì 4 dicembre 2019

POS: niente sanzioni dal decreto fiscale

In materia di POS, il decreto fiscale cancella l’articolo 23 con la previsione di una sanzione di 30 euro aumentata del 4% del valore della transazione, a carico dell’esercente che nega il pagamento elettronico al consumatore.

mercoledì 4 dicembre 2019

Adempimenti: acconto IVA 2019

Ultimo appuntamento fiscale dell’anno è l’acconto IVA. Come previsto la scadenza è il 27 dicembre, per il calcolo si può utilizzare il criterio “storico”, “previsionale” o “delle operazioni effettuate” fino al 20 dicembre. L’importo versato sarà scomputato dalla liquidazione periodica del mese di dicembre per i mensili, del quarto trimestre per i trimestrali speciali o in sede di dichiarazione annuale per i trimestrali classici.

mercoledì 4 dicembre 2019

IMU e TASI: esenzione per anziani e disabili

L’esenzione da IMU e TASI per anziani e disabili è stabilita annualmente dai singoli Comuni, che ne dettano le regole. In linea generale per essere esentati dal versamento delle imposte si devono verificare le seguenti condizioni: l’immobile non deve essere locato; dalla delibera comunale deve essere chiaro che gli immobili di cui sono proprietari anziani o disabili sono assimilati ad abitazioni principali. Le agevolazioni concesse per l’abitazione principale non si applicano agli immobili di lusso (categorie catastali A1/A8 e A9).

martedì 3 dicembre 2019

Registratore di cassa telematico dal 2020, ma dal 2021 il POS potrebbe fare sua vece

Dal prossimo 1° gennaio entra in vigore l’obbligo di registratore di cassa telematico, con memorizzazione dei corrispettivi. Un emendamento al decreto fiscale propone di far diventare “fiscali” i pagamenti POS. Esattamente: dal 1° gennaio 2021, l’incasso dei corrispettivi tramite carte di debito e di credito e altre forme di pagamento elettronico che consentono la memorizzazione, l’inalterabilità e la sicurezza dei dati potrebbe assolvere all’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei corrispettivi giornalieri.

martedì 3 dicembre 2019

Sanzioni penali tributarie: le novità dal DF 2020

Il decreto fiscale 2020 è in continua “evoluzione”. Le novità inserite nella prima battuta sono in corso di modifiche e aggiustamenti. Per quanto riguarda le sanzioni penali tributarie ci si muove verso un loro alleggerimento rispetto alla formulazione originale. Il carcere per i grandi evasori è uno dei principali temi del dibattito: si può andare da una reclusione da quattro a otto anni per chi, al fine di evadere le imposte, si avvale di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti. La pena scende da un anno e sei mesi fino a sei anni se gli elementi passivi fittizi sono inferiore a 100 mila euro.

martedì 3 dicembre 2019

Agenzia delle entrate: codice tributo addizionale comunale IRPEF dei Comuni in dissesto finanziario

Con la risoluzione n. 98/E del 28 novembre 2019, l’Agenzia delle entrate ha istituito il nuovo codice tributo utilizzabile per versare tramite modello F24 le somme dovute a titolo di recupero dell’addizionale comunale all’IRPEF, a seguito degli avvisi di accertamento notificati ai contribuenti domiciliati nei comuni in cui è stato dichiarato il dissesto finanziario. Il codice è: “996R” denominato “Recupero dell’addizionale comunale all’Irpef di competenza dei comuni dichiarati in dissesto finanziario ai sensi dell’articolo 251 del Dl n. 267/2000”.

martedì 3 dicembre 2019

Codice della Crisi: il CNDCEC individua gli indici di allerta

Il CNDCEC ha individuato i fattori che possono indicare situazioni di crisi aziendali. Gli indici, attualmente in attesa di formale recepimento da parte del MISE, sono: sostenibilità degli oneri finanziari, costituito dal rapporto tra gli oneri finanziari e il fatturato; adeguatezza patrimoniale, calcolato come rapporto tra il patrimonio netto ed i debiti totali; ritorno liquido dell’attivo, dato dal rapporto tra il cash flow e il totale attivo; liquidità, calcolato come rapporto tra il totale delle attività ed il totale delle passività a breve termine; indebitamento previdenziale o tributario, dato dal rapporto tra il totale dell’indebitamento previdenziale e tributario ed il totale dell’attivo.

martedì 3 dicembre 2019

IVA: il credito potrà essere ceduto dal 2020

Dal prossimo anno, così come previsto dal decreto crescita, si potrà cedere il credito IVA derivante dalle liquidazioni trimestrali (fino al 31 dicembre c.a. è possibile cedere quello annuale chiesto a rimborso). Il primo credito IVA cedibile sarà quello del primo trimestre 2020 chiesto a rimborso nel modello IVA TR da presentare entro il 30 aprile.

martedì 3 dicembre 2019

Lavoro: sgravio per contratti di solidarietà

Per il conguaglio dello sgravio spettante per i contratti di solidarietà c’è tempo fino al 16 febbraio 2020. Hanno diritto allo sgravio per l’annualità 2018 le imprese che al 30 novembre 2018 hanno stipulato un contratto di solidarietà e le imprese che hanno avuto un contratto di solidarietà in corso nel secondo semestre dell’anno precedente. Lo sgravio è riconosciuto, per la durata del contratto di solidarietà e comunque per un periodo non superiore a 24 mesi nel quinquennio mobile. Le aziende interessate dovranno per esporre nel flusso Uniemens le quote di sgravio spettanti per il periodo autorizzato, inserendo il codice causale “L943”.

lunedì 2 dicembre 2019

Pensioni: nuovo tasso di rivalutazione da gennaio

Il tasso di rivalutazione delle pensioni si fissa è stato allo 0,40%. La nuova percentuale troverà applicazione dal 1° gennaio 2020. Il decreto è stato pubblicato sulla GU n.278 del 27 novembre 2019.

lunedì 2 dicembre 2019

Lotta al caporalato: convenzione stipulata a Siracusa

Il Presidente del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Antonino Butera, congiuntamente alle parti sociali, enti e associazioni di volontariato, ha stipulato una convenzione di cooperazione per il contrasto al caporalato e al lavoro sommerso e irregolare in agricoltura” promossa dalla prefettura di Siracusa. Si prova a porre rimedio alle gravi difficoltà che incontrano i lavoratori stagionali sul territorio.

lunedì 2 dicembre 2019

Adempimenti: versamento dell’imposta sostitutiva sul TFR

Il 16 dicembre scade il termine per versare l’acconto della sostitutiva sul TFR. Il versamento è calcolato sulle rivalutazioni dei fondi TFR ed è pari al 17%; si versa in due rate, la prima entro il 16 dicembre, la seconda entro il 16 febbraio 2020.

lunedì 2 dicembre 2019

Lavoro: la riduzione contributiva per le imprese edili

L’INPS ha recepito il decreto 24 settembre 2019 che conferma, per il 2019, la riduzione contributiva prevista dall’art. 29 del Dl n. 244/1995, e successive modifiche e integrazioni, per gli operai a tempo pieno del settore edile. Nella circolare n. 145/2019 sono contenute le indicazioni operative per accedere al regime agevolato e le modalità per la fruizione del beneficio.

lunedì 2 dicembre 2019

Tributi locali: si allungano i tempi per il ravvedimento di IMU e TASI

Un emendamento al decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020, approvato il 28 novembre dalla Commissione Finanze della Camera, allunga i tempi per il ravvedimento delle imposte locali; il ravvedimento di IMU e TASI potrà essere fatto in ogni momento, fino a quando non ci sia un atto di contestazione da parte dell’Ente locale.

lunedì 2 dicembre 2019

Modello EAS: remissione in bonis entro il 2 dicembre

E’ possibile ravvedere l’omesso invio del modello EAS nei termini ordinari. Entro il prossimo lunedì 2 dicembre, potrà essere regolarizzato tramite l’istituto della “remissione in bonis”: al fine bisognerà versare una sanzione di 250 euro.

venerdì 29 novembre 2019

Professioni: formazione avvocati triennio scade il 31 dicembre 2019

Il triennio di formazione professionale (2017-2019) da conseguire per gli avvocati iscritti all’Albo deve concludersi il 31 dicembre 2019.  Le modalità sono indicate nel Regolamento del Consiglio Nazionale Forense n. 6 del 2014.

venerdì 29 novembre 2019

PIN INPS per commercialisti e avvocati intermediari

Con il messaggio n. 4440 del 28 novembre 2019, che segue il n. 2819 del 24 luglio 2019, l’INPS dà altre indicazioni su come ottenere il PIN per i servizi aziendali da parte di commercialisti e avvocati intermediari. Il censimento degli iscritti all’albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, il canale di comunicazione PEC dc.OrganizzazioneeSistemiInformativi@postacert.inps.gov.it della Direzione centrale Organizzazione e sistemi informativi è riservato agli Ordini provinciali e non ai singoli Commercialisti. Per i commercialisti il rilascio del PIN INPS sarà subordinato alla consegna presso gli Uffici dell’Istituto del modulo SC64 compilato in ogni sua parte. Per gli avvocati sarà necessario inviare domanda a mezzo PEC dc.entraterecuperocrediti@postacert.inps.gov.it, dovrà avere come oggetto “Richiesta di autorizzazione a svolgere attività in materia di lavoro previdenza ed assistenza sociale – Avvocato”, dopo il censimento l’avvocato potrà recarsi presso gli Uffici dell’Istituto con il modulo SC64 compilato in ogni sua parte.

venerdì 29 novembre 2019

Lotteria degli scontrini: un emendamento ne sposta l’avvio

Un emendamento al decreto fiscale 2020 sposta l’avvio della lotteria degli scontrini, dall’attuale termine 1° gennaio 2020 al 1° luglio 2020. Sarà possibile anche segnalare il commerciante che si rifiuta di far partecipare il consumatore all’operazione; quest’ultimo potrà effettuare una segnalazione al “Portale Lotteria”.

venerdì 29 novembre 2019

Autotrasportatori: è possibile presentare domanda di accesso al finanziamento formazione

E’ stato aperto il canale di presentazione delle domande di accesso ai finanziamenti per le aziende autotrasportatrici che mettono in atto progetti di formazione nel 2020 finalizzati all’acquisizione di nuove competenze, comprese quelle che riguardano la sicurezza sul lavoro. I percorsi formativi dovranno iniziare dal 18 marzo 2020 e concludersi entro il 31 luglio 2020.

venerdì 29 novembre 2019

Decreto fiscale 2020: si sposta la scadenza del 730 e si estende la platea

Tra i vari emendamenti presentati al decreto fiscale, uno di questi propone di spostare la scadenza di presentazione del modello 730. Si estende anche la platea dei contribuenti che possono presentare il modello, oltre ai lavoratori dipendenti e dei pensionati, si aggiungono: i titolari di redditi assimilabili a quello del lavoro dipendente; i titolari di redditi di lavoro autonomo con esclusione di coloro che percepiscono redditi per esercizio non occasionale di impresa o arte e professione. Circa le scadenze, la CU si sposta dal 7 al 16 marzo, e il 730 dal 23 luglio al 30 settembre.

venerdì 29 novembre 2019

Corte di Cassazione: il contribuente può emendare l’errore del commercialista solo entro 1 anno

La Corte di cassazione, con l’ordinanza 26933 del 22 ottobre 2019, ha chiarito che l’eventuale errore del commercialista commesso in dichiarazione, come nel caso discusso in cui si dichiaravano redditi non esistenti, può essere emendato dal contribuente, mediante presentazione di dichiarazione integrativa, solo entro il periodo d’imposta successivo. In contenzioso andrà fornita prova rigorosa dell’errore di compilazione.

venerdì 29 novembre 2019

Commercialisti: dati reddituali entro il 3 dicembre 2019

La comunicazione annuale dei dati reddituali dei dottori commercialisti può essere inviata entro il prossimo 3 dicembre. Il versamento della prima rata/unica rata delle eccedenze contributive scade il 20 dicembre 2019.

giovedì 28 novembre 2019

Enasarco: domande telematiche per pensioni di inabilità

Per richiedere la pensione di inabilità, gli agenti e rappresentanti devono presentare all’Enasarco domanda telematica. I requisiti per richiederla sono: assoluta e permanente incapacità all’esercizio di qualsiasi attività lavorativa; almeno 5 anni di anzianità; cessazione di tutti i rapporti di agenzia.

giovedì 28 novembre 2019

Lavoro: congedo di paternità cumulativo all’indennità di maternità

L’INPS ha chiarito che il congedo di paternità usufruito dal padre lavoratore può cumularsi con l’indennità di maternità della madre lavoratrice autonoma. La previsione interessa le domande pervenute e non ancora definite e anche gli eventi pregressi (se richiesti) per i quali non siano trascorsi i termini di prescrizione o non sia intervenuta sentenza passata in giudicato. Seguiranno ulteriori indicazioni dall’Istituto.

giovedì 28 novembre 2019

Società di capitali: opzione trasparenza entro il 2 dicembre

Con lo scadere dei termini di presentazione delle dichiarazioni 2019, scade anche il termine per effettuare l’opzione trasparenza fiscale. Entro il 2 dicembre, le società di capitali interessate devono compilare il quadro OP della dichiarazione SC 2019 ed anche raccogliere le adesioni dei soci. L’opzione ha validità per il triennio 2019-2021.

giovedì 28 novembre 2019

Agevolazioni: credito d’imposta IRAP Emilia Romagna

Entro il prossimo 2 dicembre, le Imprese e i liberi professionisti con sede legale/unità locale nei Comuni Montani dell’Emilia-Romagna possono presentare domanda per accedere al credito d’Imposta IRAP fino ad un massimo di 6.000 euro. Si tratta di un contributo da utilizzare per la riduzione della base imponibile IRAP con riferimento agli anni 2019, 2020 e 2021.

giovedì 28 novembre 2019

Agenda digitale e industria sostenibile: presentazione delle domande

E’ possibile presentare le domande per richiedere le agevolazioni previste per i grandi progetti di ricerca e sviluppo. Le istruzioni sono state impartite dal MISE con il decreto direttoriale del 2 ottobre 2019. Il bando prevede due strumenti di agevolazione: contributo spesa del 20% dei costi ammissibili di progetto, e un finanziamento agevolato nella misura compresa tra il 50 ed il 70% dei costi ammissibili per le imprese di micro, piccola e media dimensione, e tra il 50 ed il 60% dei costi ammissibili per le imprese di grande dimensione.

giovedì 28 novembre 2019

Resto al Sud: i finanziamenti 2020

Resto al Sud 2020 estende la platea di interessati ai liberi professionisti e tutti i soggetti fino a 45 anni. Gli interessati hanno la possibilità di richiedere n finanziamento fino a 50 mila euro così ripartito: 35% a fondo perduto; 65% di prestito a tasso zero da rimborsare in otto anni, di cui i primi due di preammortamento.

mercoledì 27 novembre 2019

Voucher per consulenza in innovazione: termini prorogati

Sono prorogati i termini di presentazione delle istanze per i voucher per consulenza in innovazione. Con il DM del 26/11/2019, il MISE ha prorogato: alle ore 12.00 del 6/12/2019 il termine finale per la predisposizione delle istanze di accesso alle agevolazioni e alle ore 10.00 del 12/12/2019 del termine iniziale di invio delle domande di accesso.

mercoledì 27 novembre 2019

Detrazione DSA: chiarimenti dall’Agenzia delle entrate

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le spese sostenute per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici per soggetti affetti da disturbi nell’apprendimento (DSA) devono essere documentate da fattura o scontrino fiscale con l’indicazione del codice fiscale del soggetto affetto da DSA e la natura del prodotto acquistato o utilizzato. Per gli acquisti fatti prima del 6/4/18 (data del provvedimento) i dati mancanti possono essere annotati sul documento di spesa.

mercoledì 27 novembre 2019

Agevolazioni agricoltura 2020: la legge di bilancio stanzia nuovi fondi

Nel disegno di Legge di Bilancio 2020 si stanziano fondi per il sostegno del settore agricolo. Si parla di esenzione Irpef dei redditi dominicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola e anche di un bonus donne con mutui a tasso zero per le imprenditrici.  I coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli di età inferiore ai 40 anni, che si iscriveranno alla previdenza agricola nel 2020 potranno beneficiare dell’esonero contributivo per un periodo massimo di 24 mesi.

mercoledì 27 novembre 2019

Regime lavoratori impatriati: agevolazioni se c’è discontinuità

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello numero 492 del 25 novembre 2019 in merito il regime dei lavoratori impatriati, ha chiarito che chi rientra in Italia con una nuova qualifica dopo un distacco all’estero ha accesso alle agevolazioni, a condizione, però, che ci sia discontinuità tra le due posizioni lavorative.

mercoledì 27 novembre 2019

Adempimenti: saldo IMU e TASI entro il 16 dicembre

Il saldo IMU e TASI deve essere versato entro il prossimo 16 dicembre. E’ necessario aggiornare le aliquote e prendere visione delle delibere comunali pubblicate sul sito del MEF entro il 28 ottobre 2019.

mercoledì 27 novembre 2019

Lavoro: sgravi per assunzioni di under 35 anche nel 2020

Gli incentivi per l’assunzione di giovani under 35 ci saranno anche nel 2020.  La legge di Bilancio 2020 prevede un esonero parziale al 50% dei contributi previdenziali dovuti dal datore di lavoro per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020.

martedì 26 novembre 2019

Dichiarazioni 2019: scadenza il 2 dicembre

Lunedì 2 dicembre scade il termine di presentazione delle dichiarazioni fiscali 2019, prorogato per effetto delle difficoltà operative incorse grazie all’adozione degli ISA dall’anno d’imposta 2018.

martedì 26 novembre 2019

Aste eBay: attenzione quando scatta l’obbligo di partita IVA

La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 26987 del 22 ottobre 2019, ha fornito un importante chiarimento riguardo le aste online dei venditori (privati) su eBay. Accogliendo un ricorso dell’Agenzia delle entrate, ha legittimato l’avviso di accertamento emesso nei confronti di un contribuente che, in maniera sistematica aveva venduto all’asta alcuni beni e non aveva presentato alcuna dichiarazione fiscale per i guadagni ricevuti.  L’attività di intermediazione effettuata su portali di vendita online qualifica un’attività di impresa, quando vi sia un numero rilevante di transazioni; le poche vendite all’anno di oggetti comuni, su eBay non hanno il requisito dell’abitualità, che, invece, sussiste quando l’attività sia caratterizzata da ripetitività, regolarità, stabilità e sistematicità di comportamenti.

martedì 26 novembre 2019

Lavoro: l’Ispettorato Lavoro interviene sulla responsabilità solidale negli appalti

L’Ispettorato del Lavoro, con nota n. 9943 del 19 novembre 2019, interviene dando chiarimenti sul termine di decadenza della responsabilità solidale del committente per debiti contributivi, dopo le recenti pronunce della Corte di Cassazione.  L’INL ricorda che l’art. 29, c. 2, del Dl n. 276/2003 sancisce che il committente è solidale all’obbligo contributivo/retributivo con l’appaltatore ed eventuali subappaltatori, entro il limite di due anni dalla cessazione dell’appalto.

martedì 26 novembre 2019

Il registratore dei corrispettivi telematico dal 2020

Il 1° gennaio 2020 entrerà in funzione il registratore dei corrispettivi telematico. L’obbligo, inizialmente a carico dei dettaglianti e assimilati con volume d’affari superiore a 400.000 euro, ora si estende anche ai restanti con volume d’affari inferiore. Vigeranno 6 mesi di regime transitorio, in cui si potranno anche emettere scontrini/ricevute fiscali cartacei, con successivo invio telematico dei corrispettivi tramite l’apposita funzionalità sul portale Fatture e corrispettivi di Agenzia delle Entrate.

martedì 26 novembre 2019

Cedolare secca: diventa strutturale in misura ridotta per i canoni concordati

Diventa strutturale la riduzione al 10% dell’aliquota della cedolare secca da applicare ai contratti di locazione di immobili a uso abitativo a canone concordato nei comuni ad alta densità abitativa. Lo prevede il disegno di legge di Bilancio 2020.

martedì 26 novembre 2019

Rottamazione ter: ultima data il 2 dicembre

Il 2 dicembre è l’ultima data utile per il pagamento della prima o unica rata della definizione agevolata ruoli (anni dal 2000 al 2017). Sono interessati i contribuenti che hanno presentato istanza di adesione entro il 31 luglio 2019 (termine allungato dal decreto Crescita). Anche i ritardatari della prima adesione, quella scaduta il 30 aprile 2019, sono interessati al versamento. Sempre il 2 dicembre scade l’ultimo termine del saldo e stralcio delle cartelle.

lunedì 25 novembre 2019

Congedo paternità: circolare esplicativa INPS

L’INPS, con la circolare n. 140 del 18 novembre 2019, fornisce istruzioni amministrative in merito al congedo di paternità. Nel caso in cui la madre sia una lavoratrice autonoma, il padre lavoratore dipendente può fruire dei riposi dalla nascita o dall’ingresso in famiglia, in caso di adozioni o affidamenti nazionali o internazionali, a prescindere dalla fruizione dell’indennità di maternità della madre lavoratrice autonoma.

lunedì 25 novembre 2019

Società di capitali: nomina dell’organo di controllo e scadenza

Il Dl n. 14/2019, modificato dall’art. 2-bis Dl n. 32/2019 conv. con modif. nella legge n. 55/2019, in vigore dallo scorso 15 febbraio, stabilisce che entro il prossimo 16 dicembre le SRL che superano i nuovi limiti previsti dall’art. 2477 c.c sono tenute a nominare l’organo di controllo, o modificare lo statuto.

lunedì 25 novembre 2019

Corte di Cassazione: il rito premiale in caso di infedele e omessa dichiarazione

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 47287, depositata il 21 novembre 2019, ha sancito che l’accesso al rito premiale, in caso di infedele e omessa dichiarazione, è vincolato all’effettivo e completo versamento dell’imposta evasa prima dell’apertura del dibattimento. L’anticipazione del pagamento prima di tale evenienza costituisce causa di non punibilità

lunedì 25 novembre 2019

Lavoro: i nuovi standard per le comunicazioni obbligatorie rimandati

Sono rimandati a una nuova data da definire i nuovi standard tecnici per le comunicazioni obbligatorie. Lo ha stabilito il Decreto direttoriale n. 847 del 18 novembre 2019 del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

lunedì 25 novembre 2019

IRAP: opzione entro il 2 dicembre

I soggetti Irpef in contabilità ordinaria possono optare, entro il 2 dicembre, per la determinazione della base imponibile IRAP con il criterio contabile per il triennio 2019-2021. I soggetti che hanno già esercitato l’opzione non sono tenuti ad alcun adempimento se intendono proseguire nel criterio, diversamente possono comunicare la volontà di esonero.

lunedì 25 novembre 2019

La Digital Tax sarà in vigore dal 1° gennaio 2020

La Digital Tax (imposta sui servizi digitali)  sarà in vigore dal 1° gennaio 2020. Così stabilisce la legge di Bilancio 2020 che ha modificato il dettato della legge di Bilancio 2019. L’imposta è pari al 3% all’ammontare dei ricavi tassabili realizzati nel corso dell’anno solare. Il versamento deve essere effettuato entro il 16 febbraio dell’anno solare successivo a quello in cui sono stati realizzati i ricavi.  

venerdì 22 novembre 2019

Modello 730: ricezione telematica dati contabili anche all’INPS

E’ stata modificata la ricezione telematica dei dati contabili (730-4) come era prevista dal provvedimento del 12 marzo 2019. L’aggiornamento include l’INPS nella gestione automatizzata, tramite i servizi dell’Agenzia, del flusso informativo tra Caf/ professionisti e sostituti, sui dati contabili per le operazioni di conguaglio derivanti da assistenza fiscale (provvedimento AE del 21 novembre 2019).

venerdì 22 novembre 2019

INPS: la contribuzione IVS del socio

L’INPS richiede l’assoggettamento a contribuzione IVS ogni volta l’attività commerciale o artigianale è esercitata con abitualità e prevalenza. La contribuzione è dovuta anche per i redditi di partecipazione derivanti al socio, inclusi quelli per trasparenza delle SRL che non hanno optato per l’art. 116 TUIR. Per il socio accomandante di una SAS, la mancanza di responsabilità patrimoniale non permette l’iscrizione come “titolare”; può solo essere iscritto quale coadiutore nel caso in cui abbia legame di parentela/affinità col socio accomandatario.

venerdì 22 novembre 2019

Bonus impianti di calcio: pubblicato il codice tributo

Con la risoluzione n. 95 del 20 novembre 2019, l’Agenzia delle entrate ha pubblicato il codice tributo per F24 da utilizzare per usufruire del bonus impianti di calcio. Il credito d’imposta, ha un valore massimo di 25.000 euro e spetta per le spese di ammodernamento delle strutture calcistiche. Il codice è: 6907 “Credito d’imposta per l’ammodernamento degli impianti calcistici – art. 1, comma 352, lettera a), della legge 27 dicembre 2017, n. 205”.

venerdì 22 novembre 2019

Reddito di cittadinanza: operativa la procedura di richiesta agevolazioni per i datori

I datori di lavoro che vogliono assumere personale tra i beneficiari del reddito di cittadinanza, possono adoperare la procedura operativa sul sito INPS – sezione “Portale delle Agevolazioni” – modello “SRDC – Sgravio Reddito di Cittadinanza. Le agevolazioni si applicano a condizione che il datore di   lavoro   realizzi   un   incremento occupazionale netto del numero di dipendenti nel rispetto dei criteri fissati dall’art.31, c. 1, lettera f), del Dl n. 150/15, riferiti esclusivamente ai lavoratori a tempo indeterminato.  Il diritto alle predette agevolazioni è subordinato al rispetto degli ulteriori principi generali di cui all’art. 31 dello stesso decreto. Sono esclusi: contratto di lavoro domestico, dirigenti, lavoro occasionale e intermittente.

venerdì 22 novembre 2019

Eco e sisma bonus: pubblicati i codici tributo

Il decreto crescita (Dl n. 34/2019) ha modificato la disciplina che regola le detrazioni per eco e sisma bonus. E’ stato previsto, per i contribuenti destinatari delle agevolazioni di optare, invece della detrazione d’imposta, per un contributo sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi, che, a loro volta, recuperano l’importo a mezzo credito d’imposta a valere nel modello F24. Sono stati pubblicati i codici tributo da utilizzare: “6908” per l’Ecobonus; “6909” per il Sismabonus. (risoluzione AE 96/E del 20 novembre 2019).

venerdì 22 novembre 2019

Ispettorato del Lavoro: responsabilità solidale negli appalti e prescrizione contributiva

L’Ispettorato del Lavoro si è espresso con la nota n. 9943/2019 sulla responsabilità solidale negli appalti. Il committente, che ha erogato gli stipendi ai lavoratori invece che l’appaltante, resta obbligato al versamento dei contributi INPS per 10 anni (termine di prescrizione ordinaria) e non 2 come prevede il termine della responsabilità solidale.

 

giovedì 21 novembre 2019

Lavoratori autonomi: lavoro senza personale dipendente

Il 70% dei lavoratori autonomi italiani non si avvalgono del supporto di dipendenti o collaboratori. Confrontata al dato europeo la percentuale è alta. Il dato vien fuori dal rapporto stilato dalla Fondazione studi Consulenti del lavoro “Il lavoro autonomo in Italia – confronto con l’Europa”, presentato a Bruxelles. I motivi principali della scelta sono individuati nell’eccessivo carico contributivo a carico dei datori di lavoro, a seguire la burocrazia e la difficoltà a incontrare profili adatti al ruolo.

 

giovedì 21 novembre 2019

Proroghe: il bonus verde guadagna 1 anno

Con un emendamento alla manovra fiscale 2020, si stanziano nuovi fondi per finanziare e prorogare di 1 anno il bonus verde. Quindi, ancora per l’anno prossimo, e solo per quello (per ora), sarà possibile detrarre il 36% delle spese che si sosterranno per sistemare le aree verdi di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze, recinzioni di giardini e terrazzi, impianti di irrigazione, pozzi, coperture a verde, giardini pensili.

 

giovedì 21 novembre 2019

Accesso alle pensioni: l’età pensionabile non aumenterà

Per accedere ai trattamenti pensionistici, non ci sarà alcuna elevazione dei limiti di età nei prossimi anni. Lo ha stabilito il Decreto 5 novembre 2019 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, pubblicato sulla GU n. 267 del 14 novembre 2019.

giovedì 21 novembre 2019

Contabilità: deducibilità della perdita per crediti prescritti

Le perdite su crediti sono deducibili se risultano da “elementi certi e precisi” (art. 101 TUIR); la prescrizione del diritto alla riscossione del credito rientra nella fattispecie. E’ bene, però, per farlo valere come tale, che ci sia una prova dei tentativi di recupero forzoso del credito, diversamente non sarà possibile dedurle, salvo il ricorso ai criteri ordinari di deducibilità della perdita su crediti.

giovedì 21 novembre 2019

Legge di bilancio: la dichiarazione fraudolenta è reato

La legge di bilancio 2020 introduce il reato di responsabilità amministrativa degli enti; in questa fattispecie rientra la dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture o altri documenti di natura fiscale falsi. All’uopo è stata prevista una sanzione pecuniaria fino a cinquecento quote, che varia da un minimo di 129.000 euro a un massimo di 774.500 euro.

giovedì 21 novembre 2019

Paesi Black List: elenco aggiornato in linea

E’ stata aggiornata al 14 novembre la lista Paesi Black List. L’elenco è stato pubblicato sulla GU del 14 novembre 2019. Sono 8 i Paesi indicati: Samoa americane, Figi, Oman, Guam, Samoa, Trinidad e Tobago, Isole Vergini degli Stati Uniti, Vanuatu. La lista è costantemente aggiornata tenendo conto dell’evoluzione delle giurisdizioni dei diversi Stati.

mercoledì 20 novembre 2019

Bonus Tv: definite le modalità di accesso all’agevolazione

La legge di bilancio 2018 ha previsto, per gli anni 2019-2022, un contributo per l’acquisto di apparecchi televisivi di nuova generazione. Il MISE ha emanato il decreto del 18 ottobre 2019 pubblicato sulla GU del 18 novembre, che individua le modalità attuative per l’erogazione del  bonus. Il bonus è riconosciuto, una sola volta e in relazione a ciascun nucleo familiare, ai cittadini residenti in Italia il cui valore Isee non sia superiore a 20mila euro. L’importo è massimo di 50 euro da godere come sconto sull’acquisto dell’apparecchio.

mercoledì 20 novembre 2019

Adempimenti: entro il 30 novembre la comunicazione di cessione del Sismabonus

Il 30 novembre 2019 scade il termine per l’invio all’Agenzia delle entrate della comunicazione di cessione Sismabonus per i lavori effettuati fino al 31 dicembre 2018. A regime la comunicazione andrà trasmessa entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese.

mercoledì 20 novembre 2019

Agenzia delle entrate: in arrivo comunicazioni per anomalie FE e trasmissioni LIPE

L’Agenzia delle entrate sta inviando comunicazioni per anomalie FE e trasmissioni LIPE inviate e con imposta non versata. I primi controlli hanno riguardato il periodo fino al 30 aprile 2019, ed hanno avuto per oggetto: la ricezione/invio da parte del soggetto passivo IVA di fatture elettroniche, il mancato invio della LI.PE periodica.

mercoledì 20 novembre 2019

Legge di bilancio: si apre alla compensazione libera

Alcuni emendamenti alla legge di bilancio 2020 aprono alla compensazione libera dei crediti in F24. Nella stesura originale è stato previsto che per compendare crediti superiori a 5.000 euro, oltre al visto di conformità occorre presentare la dichiarazione relativa. L’emendamento prevede, in mancanza di modulistica e istruzioni operative, trascorsi tre mesi  dalla chiusura del periodo d’imposta, non troverà applicazione il limite descritto ma solo il visto di conformità.  

mercoledì 20 novembre 2019

Legge di bilancio 2020: proroga del bonus formazione 4.0

La legge di bilancio 2020 proroga il bonus formazione 4.0. Il bonus, introdotto dalla legge di bilancio 2018 e prorogato dalla legge di bilancio 2019, interesserà anche le spese di formazione sostenute nel 2020 confermando, contestualmente: le aliquote per il calcolo della agevolazione e le attività di formazione agevolabili.

mercoledì 20 novembre 2019

LIPE: le sanzioni in caso di omessa comunicazione

L’omessa/tardiva/errata trasmissione dei dati LIPE è soggetta a sanzioni. La sanzione amministrativa prevista è pari ad un minimo di 500 euro fino ad un massimo di 2.000 euro. L’importo si riduce alla metà se l’invio è effettuato entro 15 gg. dalla data di scadenza. E’ prevista la possibilità di avvalersi del ravvedimento operoso riducendo le sanzioni a un ottavo del minimo per un importo complessivo pari a 27,78 euro. Il versamento va effettuato con modello F24 indicando il codice tributo 8911.

martedì 19 novembre 2019

Nuova Sabatini 2020: le agevolazioni previste

La legge di bilancio 2020 conferma la proposizione della “Nuova Sabatini”.  Sono stanziati nuovi fondi, esattamente: 105 milioni di euro per il 2020; 97 milioni dal 2021 al 2024; 47 milioni per il 2025. E’ un aiuto alle micro, piccole, medio imprese con: un finanziamento agevolato per investimenti in macchinari, impianti e attrezzature nuovi, un contributo statale in conto impianti rapportato agli interessi calcolati sui finanziamenti.  Ai benefici possono accedere tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, tranne le attività finanziarie e assicurative e le attività connesse all’esportazione e agli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione.

martedì 19 novembre 2019

TFR: aggiornamento degli indici di rivalutazione

L’Istat ha pubblicato il consueto indice di rivalutazione del TFR e dei crediti di lavoro. Nel mese di ottobre 2019 il coefficiente di rivalutazione delle quote di trattamento di fine rapporto accantonate è pari a 1,470372, e 102,4 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

martedì 19 novembre 2019

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it