Notizie Fiscali

  • Ricerca

Rinvio dichiarazione fiscali: 10 giorni in più non bastano

Il CNDCEC ritiene che solo 10 giorni di proroga alla presentazione delle dichiarazioni dei redditi non bastano: sarebbe opportuno che il rinvio sia più ampio ed arrivi ad inizio 2021 (comunicato stampa del 1° dicembre 2020).

mercoledì 2 dicembre 2020

TOSAP e COSAP: esoneri e rimborsi

Il decreto Agosto ha prorogato l’esonero dal pagamento di TOSAP e COSAP fino al 31 dicembre 2020 per bar, ristoranti e pubblici esercizi titolari di concessioni o di autorizzazioni riguardanti l’utilizzazione del suolo pubblico. E’ anche previsto il rimborso delle somme eventualmente versate per TOSAP e COSAP nel periodo 1° marzo-15 ottobre 2020. Il rimborso è erogato dai Comuni in via autonoma, senza la presentazione di alcuna istanza di rimborso.

mercoledì 2 dicembre 2020

Nuovo bonus 1.000 euro lavoratori stagionali e dello spettacolo

Il nuovo bonus 1.000 euro del decreto ristori quater interessa: gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19; gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in possesso di determinati requisiti; gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato il rapporto di lavoro involontariamente, gli intermittenti e gli incaricati di vendite a domicilio.

mercoledì 2 dicembre 2020

Decreto Ristori quater: sospensione versamenti contributivi e fiscali

Il decreto Ristori quater prevede la sospensione di contributi previdenziali, ritenute alla fonte ed IVA in scadenza a dicembre 2020. I versamenti, se sospesi, verranno effettuati il 16 marzo 2021. Possono usufruirne tutte le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e che hanno registrato un calo del 33% del fatturato nel mese di novembre 2020 rispetto allo stesso mese del 2019. Sono sospesi i versamenti anche per chi ha aperto l’attività dopo il 30 novembre 2019.

mercoledì 2 dicembre 2020

Decreto Ristori quater: razionalizzazione della rateizzazione cartelle

Il decreto Ristori quater interviene anche in materia di rateizzazione delle cartelle. Alla presentazione della domanda vengono sospesi i termini di prescrizione e decadenza e il divieto di iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche o di avviare nuove procedure esecutive. Sale a 100.000 euro la soglia per i controlli e da 5 a 10 il numero di rate che, se non pagate, determinano la decadenza della rateizzazione. I contribuenti decaduti dai piani di rateizzazione o dalle precedenti rottamazioni delle cartelle potranno presentare una nuova richiesta di rateizzazione entro la fine del 2021.

mercoledì 2 dicembre 2020

Rata a scadenza IMU: esenzione nel decreto ristori quater

Il decreto Ristori quater conferma la cancellazione della seconda rata IMU, ovvero del saldo in scadenza il prossimo 16 dicembre 2020. E’ più estesa la categoria di contribuenti compresi: la cancellazione è prevista anche per le attività ubicate in zone con scenario di massima gravità e un livello di rischio alto, zone rosse, con codice ATECO compreso nella lista dell’allegato 2. L’esonero spetta a tutti i soggetti passivi dell’IMU, anche senza la necessità che gli stessi siano proprietari dell’immobile (norma modificata rispetto alla stesura iniziale). Per tutte le altre fattispecie resta in essere l’obbligo di pagamento.

mercoledì 2 dicembre 2020

Decreto Ristori quater: il testo è in Gazzetta Ufficiale

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 novembre 2020 il decreto Ristori quater. Tra le novità le proroghe di acconti imposte, rate pace fiscale e saldo e stralcio, proroga della presentazione delle dichiarazioni, nuovi bonus e nuove inclusioni nei precedenti bonus.

martedì 1 dicembre 2020

Secondo acconto imposte 2020: ravvedimento con sanzioni ridotte

La proroga del versamento del secondo acconto imposte 2020 non ha interessato i contribuenti non titolari di partita IVA. Coloro che non hanno versato l’acconto possono versarlo entro i prossimi 15 giorni con il ravvedimento dello 0,1%.

martedì 1 dicembre 2020

Decreto ristori quater: bonus 800 euro lavoratori sportivi

Nel decreto ristori quater un bonus di 800 euro a favore degli sportivi. Interessati sono i lavoratori titolari di rapporti di collaborazione con: Coni, Comitato Italiano Paralimpico, Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva,Società e Associazioni sportive dilettantistiche.

martedì 1 dicembre 2020

Credito d’imposta Ricerca e Sviluppo Sud: proroga per il 2021 e il 2022

L’articolo 32 del testo provvisorio della legge di bilancio 2021 prevede il rinvio per il 2021 e 2022 del credito d’imposta Ricerca e Sviluppo Sud. L’agevolazione è rivolta alle imprese operanti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Vengono inclusi anche i progetti di ricerca e sviluppo sul coronavirus, svolti in strutture produttive delle regioni indicate.

martedì 1 dicembre 2020

Decreto ristori quater: l’abbattimento della seconda rata IMU

Il decreto Ristori quater rivede le modalità di cancellazione del saldo IMU 2020. L’esenzione dalla seconda rata in scadenza il 16 dicembre 2020 si applica non più a patto che l’utilizzatore coincida con il proprietario dell’immobile ma con il soggetto passivo.

martedì 1 dicembre 2020

Decreto ristori quater: proroga del termine della dichiarazione dei Redditi

Nel decreto ristori quater lo slittamento della scadenza della dichiarazione dei redditi e dell’Irap. Il termine per l’invio telematico passa dal 30 novembre al 10 dicembre 2020 e interessa tutti i contribuenti.

martedì 1 dicembre 2020

Decreto ristori quater: contributi a fondo perduto per agenti e rappresentanti di commercio

Nel decreto ristori quater un contributo a fondo perduto per agenti e rappresentanti di commercio. La conferma ufficiale arriverà dalla pubblicazione in GU. Per accedervi: coloro che non avevano ricevuto gli importi stanziati con il DL Rilancio possono richiedere le somme all’Agenzia delle Entrate a partire dal 20 novembre scorso; coloro che hanno già beneficiato del fondo perduto riceveranno l’accredito diretto.

 

lunedì 30 novembre 2020

Decreto ristori quater: i bonus

Il decreto ristori quater prevede un nuovo bonus 1.000 euro per i lavoratori dello spettacolo e del turismo (indennità una tantum di 1.000 euro gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, e ad altre categorie, tra i quali gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in possesso di determinati requisiti, gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato il rapporto di lavoro involontariamente, gli intermittenti e gli incaricati di vendite a domicilio). L’erogazione sarà automatica o previa domanda se non la si era presentata.

lunedì 30 novembre 2020

Approvato il decreto ristori quater: le novità

Il decreto ristori quater conferma le proroghe annunciate: pace fiscale e saldo e stralcio al 1° marzo 2021; secondo acconto imposte al 10 dicembre 2020 (per la generalità di contribuenti) al 30 aprile 2021 per i contribuenti che hanno subito una riduzione di fatturato o corrispettivi pari al 33% nel primo semestre 2020 rispetto al 2019. Rinviate anche le scadenze di dicembre 2020 riguardanti ritenute Irpef, IVA ed INPS, per le partite IVA con calo di fatturato del 33% su novembre 2020 rispetto a novembre 2019, ed entro il limite di ricavi di 50 milioni di euro. Questi ultimi versamenti verranno recuperati il 16 marzo 2021.

lunedì 30 novembre 2020

IMU 2020: saldo con proroga del conguaglio al 28 febbraio 2021

Il versamento del saldo IMU 2020 scadrebbe il 16 dicembre. Per effetto dell’emergenza Covid-19 i Comuni hanno tempo fino al 31 dicembre 2020 per inserire sul sito del MEF il prospetto delle aliquote IMU ed il relativo regolamento. Grazie a questa novità, inserita nella legge di conversione del decreto sulla proroga dello stato d’emergenza Covid-19, approvata in via definitiva alla Camera il 25 novembre 2020, ci sarà tempo per versare il conguaglio fino al 28 febbraio 2021.
Il versamento del saldo, in scadenza il 16 dicembre, dovrà essere effettuato utilizzando le vecchie aliquote, non ancora adattate alla nuova imposta unica sulla casa, in vigore dal 1° gennaio.

Abbiamo già trattato più approfonditamente l’argomento in questo articolo: Decreto Ristori-bis e IMU: cancellazione seconda rata 2020 più ampia

e qui: Seconda rata IMU 2020 chi non la deve pagare

lunedì 30 novembre 2020

Bonus pubblicità: da confermare la richiesta di accesso

E’ stato pubblicato sul sito del Dipartimento per l’informazione l’elenco dei richiedenti il bonus sugli investimenti pubblicitari per il 2020. Le somme sono ancora provvisorie, è necessario che gli interessati inviino le dichiarazioni sostitutive, tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, nel periodo compreso tra il 1° e il 31 gennaio 2021.

lunedì 30 novembre 2020

Commercialisti: no dell’Agenzia delle entrate alla proroga degli adempimenti fiscali in caso di quarantena

L’Agenzia delle entrate non contempla la proroga degli adempimenti fiscali a favore di quei commercialisti in quarantena per Covid. Nella nota della Divisione Contribuenti si legge: “nel caso in cui un lavoratore autonomo che svolga l’attività di intermediario fiscale (commercialista) dovesse finire in quarantena, non è possibile sospendere o differire i termini degli adempimenti tributari”.

lunedì 30 novembre 2020

In arrivo la proroga per il versamento del secondo acconto IRPEF, IRES e IRAP e per la presentazione della dichiarazione dei redditi e dell’IRAP

Il termine per il versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovuta dagli operatori economici verrà prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre 2020 con una norma nel decreto legge cosiddetto ‘Ristori Quater’, in corso di adozione.

Inoltre sarà prevista una più ampia proroga per le imprese non interessate dagli ISA, ovunque localizzate, che hanno conseguito nel periodo d’imposta precedente a quello in corso ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro e che, nel primo semestre 2020, hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019. Per queste imprese il termine per il versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP sarà prorogato al 30 aprile 2021.

Analoga proroga al 30 aprile 2021 sarà prevista, a prescindere dai requisiti relativi ai ricavi o compensi e alla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi, per i soggetti non interessati dagli ISA che operano nei settori economici individuati nei due allegati al decreto-legge “Ristori bis” e che hanno domicilio fiscale o sede operativa nelle zone rosse, nonché per i soggetti che gestiscono ristoranti nelle zone arancioni.

I versamenti sospesi dovranno essere effettuati in un’unica soluzione entro il 30 aprile 2021.
Per i soggetti che applicano gli ISA e che si trovano nelle condizioni richieste, resta ferma la proroga al 30 aprile 2021 già prevista dall’articolo 98 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, e dall’articolo 6 del decreto-legge “Ristori bis”.

Il decreto legge in arrivo prorogherà anche il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e della dichiarazione IRAP, che sarà fissato al 10 dicembre, assicurando in tal modo dieci giorni in più ai contribuenti e agli intermediari. (MEF Comunicato Stampa 269 del 27/11/2020)

venerdì 27 novembre 2020

INAIL: obbligo SPID, CNS, CIE dal 1° dicembre per i Patronati

L’INAIL, con la circolare n. 36 del 19 ottobre 2020, ha reso noto la tabella di marcia per l’adeguamento agli obblighi del decreto Semplificazioni riguardanti le credenziali di accesso al portale. Dal 1° dicembre 2020 c’è l’obbligo per tutti i patronati d dotarsi di SPID, CNS, CIE; dal 28 febbraio 2021 non verranno più rilasciate nuove credenziali INAIL I soggetti già registrati potranno invece utilizzare le vecchie credenziali fino a nuova data indicata dall’Istituto e non oltre la scadenza del 30 settembre 2021.

venerdì 27 novembre 2020

Reddito di emergenza: ultimi giorni per presentare domanda

Il 30 novembre scade il termine per la presentazione della domanda di Reddito di Emergenza. Sono interessati solo coloro che non l’avevano presentata o che hanno ottenuto solo l’erogazione prevista dal Decreto Rilancio. La richiesta può essere presentata direttamente tramite il portale dell’Inps o tramite Patronati o CAF.

venerdì 27 novembre 2020

Modello Redditi: presentazione posticipata al 10 dicembre 2020

Il Viceministro all’Economia, Antonio Misiani, ha annunciato che nel Decreto Ristori quater saranno inserite le seguenti disposizioni: rinvio al 10 dicembre 2020 per tutti i contribuenti del 2° acconto delle imposte; resta confermato il rinvio al 30 aprile 2021 per i soggetti ISA che hanno registrato un calo del fatturato superiore al 30%; rinvio al 10 dicembre 2020 del termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi/Irap.

venerdì 27 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: il bonus Smart Working

La legge di bilancio 2021 introduce il bonus “Smart Working”, un credito di imposta del 15% delle spese sostenute dalle imprese per investimenti in strumenti e dispositivi tecnologici destinati alla realizzazione e al miglioramento di modalità di lavoro agile. Rientreranno tra le spese agevolabili anche quelle sostenute a decorrere dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2021, ovvero entro il 30 giugno 2022, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2021 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

venerdì 27 novembre 2020

Disciplina del contratto dei Riders: chiarimenti

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la circolare n. 17 del 19 novembre 2020, interviene per chiarire le tutele in materia di lavoro riconosciute ai Riders. La disciplina (Dl n. 81/2015) è stata arricchita di nuove tutele differenziate a seconda della tipologia di inquadramento lavorativo attraverso la legge n. 128/2019 e si applica sia all’attività dei ciclo-fattorini che alle piattaforme digitali. “Ciclo-fattorino” e “piattaforma digitale” sono riferibili sia alla fattispecie di collaborazione coordinata e continuativa etero-organizzata sia di lavoro autonomo occasionale in quanto dotate di valenza generale. Qualora l’attività del Rider si svolga in via continuativa e con attività prevalentemente personale, secondo modalità esecutive definite dal committente attraverso la piattaforma, sarà applicabile la previsione di cui all’art. 2 del Dl n. 81/2015 garantendo l’applicazione della disciplina del rapporto di lavoro subordinato. Caso opposto è quello del Rider che lavora in assenza delle condizioni di subordinazione e dei requisiti previsti dal citato art. 2, svolgendo prestazioni di carattere occasionale per cui i riferimenti sono quelli previsti Capo V bis del Dl n. 81/2015.

venerdì 27 novembre 2020

Decreto Ristori Quater: proroga scadenze imposte e pace fiscale

La proroga (annunciata) del termine per il versamento del secondo acconto imposte sarà a beneficio di coloro che hanno subito delle perdite di fatturato semestrale pari o superiore al 33%. Saranno interessati tutti i settori. Sono in fase di valutazione lo spostamento (ulteriore) della data di presentazione della dichiarazione dei redditi e della proroga dei pagamenti legati alla rottamazione delle cartelle esattoriali, oltre a quelle del saldo e stralcio.

venerdì 27 novembre 2020

Agenzia delle entrate: nuova guida fatture elettroniche ed esterometro

E’ online la nuova guida dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione di fatture elettroniche ed esterometro. Il documento è scaricabile dal sito ufficiale: dall’area “Fattura elettronica e corrispettivi telematici”.

giovedì 26 novembre 2020

Superbonus 110%: la proroga è stata annunciata

Il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli ha annunciato che ci sarà la proroga del superbonus 110%, non presente nella Legge di Bilancio 2021.

giovedì 26 novembre 2020

Credito d’imposta edicole: è in linea l’elenco dei beneficiari

Il Dipartimento per l’Informazione e l’editoria ha pubblicato sul suo sito, www.informazioneeditoria.gov.it,  il decreto 23/11/2020, con l’indicazione dei beneficiari, per l’anno 2020, del credito d’imposta edicole. Il credito d’imposta può essere fruito mediante compensazione in F24 presentando il modello attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, utilizzando il codice tributo 6913.

giovedì 26 novembre 2020

IMU 2020: chi versa il saldo entro il 16 dicembre 2020

Il saldo della seconda rata dell’IMU è fissato al 16 dicembre. Il decreto Agosto e i due decreti Ristori hanno esonerato alcune categorie di contribuenti. Sono esentati dal versamento della rata di dicembre gli immobili: adibiti a stabilimenti balneari e termali; gli immobili di categoria catastale D/2 (alberghi, agriturismi, villaggi turistici, ostelli, ecc.); gli immobili di categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di fiere e manifestazioni gli immobili di categoria catastale D3 destinati a cinema, teatri, sale per concerti e spettacoli, discoteche, ecc..; le imprese di cui ai codici Ateco riepilogati negli allegati dei decreti Ristori. Al fine dell’esenzione è necessario che il proprietario sia gestore delle attività esercitate negli immobili medesimi.

giovedì 26 novembre 2020

INPS: congedo Covid anche per attività extra-scolastiche

Con la circolare n. 132 del 20 novembre 2020 l’Inps chiarisce le modalità di fruizione del congedo Covid-19 per la quarantena scolastica dei figli e per sospensione dell’attività didattica in presenza per i lavoratori dipendenti del settore privato. Il congedo Covid-19 può essere richiesto per astensione dal lavoro, in tutto o in parte, in corrispondenza del periodo di quarantena del figlio convivente e minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico o in attività extra-scolastiche. Le istanze di congedo vanno inviate telematicamente attraverso uno dei seguenti canali: portale web; Contact center integrato; patronati.

giovedì 26 novembre 2020

ENPAB: 1.000 euro una tantum ai biologi esclusi dagli aiuti Covid-19

La Cassa biologi riconosce un bonus una tantum di 1.000 euro agli iscritti che non hanno ricevuto gli aiuti erogati dallo Stato.

giovedì 26 novembre 2020

INAIL: fondo perduto fino a 10.000 euro

L’INAIL concede fino a 10.000 euro a fondo perduto ad alcuni titolari di partite IVA che ne fanno richiesta. Sono finanziati i seguenti interventi: acquisizione di apparecchiature o attrezzature che garantiscano il distanziamento tra i lavoratori e tra lavoratori e utenti esterni al cantiere; dispositivi per la protezione di ciascun lavoratore e macchinari e dispositivi utili alla sanificazione degli ambienti di lavoro; acquisto degli strumenti che consentano il controllo degli accessi o che rilevino possibili stati di contagio. Rientrano le effettuate dal 19 marzo 2020 fino al momento di presentazione della domanda, e per i cantieri avviati entro il 1° febbraio 2021. La domanda si potrà inoltrare tramite il servizio online Invitalia del Ministero dell’Economia.

mercoledì 25 novembre 2020

Interpelli: causa ostativa all’applicazione del regime forfettario

In risposta all’interpello n. 554 del 23 novembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che si applica la causa ostativa, in tema di regime forfettario, se gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni controllano direttamente o indirettamente una Srl, e la stessa esercita attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dai soggetti.

mercoledì 25 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: la proroga dei contratti a termine senza causale

La legge di bilancio 2021 contiene un nuovo termine per la proroga o il rinnovo dei contratti a termine applicando regole più semplici: la nuova data è il 31 marzo 2021.  

mercoledì 25 novembre 2020

Decreto Ristori quater: la proroga della pace fiscale

Tra le auspicate proroghe dettate dall’emergenza coronavirus, nel decreto ristori quater dovrebbe essere contenuta anche quella relativa alla pace fiscale e saldo e stralcio in scadenza il 10 dicembre. E’ importante intervenire tempestivamente visto che il mancato rispetto della scadenza farebbe perdere i benefici legati alla definizione agevolata.

mercoledì 25 novembre 2020

Cedolare secca: in scadenza il secondo acconto

Il 30 novembre scade il termine per pagare la seconda o unica rata di acconto della cedolare secca sugli affitti. La proroga al 30 aprile 2021 riguarda esclusivamente i titolari di partita IVA che rientrano nei requisiti previsti dal decreto Agosto e dal Ristori-bis. Lavoratori dipendenti e pensionati restano non sono per ora inclusi nel rinvio.

mercoledì 25 novembre 2020

Bonifici decreto ristori: in arrivo, ma dopo controlli …

Sono in arrivo i bonus previsti dai decreti Ristori. Gli accrediti saranno anticipate da controlli preventivi. Le verifiche serviranno ad evitare tentativi di frode ed elusione ai danni dello Stato in un periodo critico e di emergenza come quello attuale. Alle istanze inoltrate l’Agenzia delle Entrate controlla il possesso dei requisiti. Solamente chi risulterà veramente titolato ai contributi a fondo perduto riceverà prontamente il bonifico sul conto. Il sussidio spetta: ai titolari di partita IVA alla data del 25 ottobre 2020 (escluse le p IVA aperte dopo questa data), che esercitano in modo prevalente una delle attività identificate dai CODICI Ateco allegati ai decreti, che hanno perso, in base al fatturato dichiarato, almeno i due terzi ad aprile 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

mercoledì 25 novembre 2020

Decreto ristori quater: il rinvio delle scadenze

Il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha annunciato che il Governo si appresta a varare, nuove misure agevolative, tra cui il rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori più colpiti dall’emergenza. Saranno interessati tutti i settori economici con perdite.

 

martedì 24 novembre 2020

Secondo acconto 2020 Ivs e gestione separata in scadenza

Il prossimo 30/11 scade il termine per il versamento della 2° rata dell’acconto 2020 dei contributi previdenziali dovuti dai soggetti iscritti alla Gestione IVS e alla Gestione separata INPS. Si attendono istruzioni circa la proroga disposta al 30/04/2021 per effetto dell’emergenza sanitaria.

martedì 24 novembre 2020

Contributo a fondo perduto: rientra il codice ATECO commercio calzature e accessori

Il Decreto Ristori-ter, in vigore dal 24/11/2020, ha inserito tra i beneficiari del fondo perduto i contribuenti con il codice Ateco 47.72.10 (Commercio al dettaglio di calzature e accessori) se operanti in “zona rossa”.

martedì 24 novembre 2020

Acconto IVA 2020: il decreto ristori quater e la proroga

Il 28 dicembre 2020 scade il termine per il versamento dell’acconto IVA 2020. Il decreto ristori quater introduce una proroga dell’adempimento in caso di calo del fatturato.

martedì 24 novembre 2020

LIPE: scadenza del terzo trimestre 2020

Il 30 novembre è la data ultima per la trasmissione telematica delle comunicazioni trimestrali delle liquidazioni IVA.

martedì 24 novembre 2020

Redditi: in scadenza la trasmissione, salvo proroghe

Salvo proroghe inserite nel decreto ristori quater, la presentazione della dichiarazione dei redditi 2020 ha il termine del 30/11/2020. Entro lo stesso termine, i soggetti esclusi dalla proroga ad aprile 2021 dovranno versare il secondo acconto delle imposte.

martedì 24 novembre 2020

La legge di bilancio proroga l’esonero contributivo per l’agricoltura

La legge di bilancio 2021 proroga l’esonero contributivo per i giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli con età inferiore a 40 anni al 2021. La misura prevede l’esonero del 100% dell’accredito contributivo presso l’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti per 24 mesi.

lunedì 23 novembre 2020

Emergenza Covid: sospensione dei contributi per Toscana e Campania

Il decreto Ristori-bis ha disposto che la sospensione dei versamenti contributivi dovuti nel mese di novembre 2020 si applica anche in favore dei datori di lavoro privati appartenenti ai settori individuati nell’All. 1 al decreto. L’INPS, con il messaggio n. 4361 pubblicato il 20/11/2020, include nella sospensione anche Toscana e Campania.

lunedì 23 novembre 2020

Contributo a fondo perduto: richiesta entro il 15 gennaio 2021

Con provvedimento del 20/11/2020, l’Agenzia ha definito il contenuto informativo, le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto previsto dai decreti ristori e ristori bis. L’istanza da compilare è presente all’interno del portale “Fatture e Corrispettivi” e può essere presentata a partire dal 20/11/2020 e fino al 15/01/2021.

lunedì 23 novembre 2020

Fondo filiera della ristorazione: istanze entro il 28 novembre

La domanda per il fondo perduto a favore degli operatori della ristorazione che acquistano prodotti di filiere agricole e alimentari, istituito dal decreto agosto, deve essere presentata entro il 28/11/2020 tramite il Portale della ristorazione o attraverso un ufficio postale.

lunedì 23 novembre 2020

Pensioni: opzione donna anche nel 2021, ma come ultimo anno

Con la legge di bilancio 2021 viene prorogata l’opzione donna per le pensioni anche al 2021. Il testo della legge di bilancio trasmesso alle Camere per l’approvazione prevede infatti una proroga di altri 12 mesi. Ma sarà l’ultima. L’intero sistema delle pensioni sarà revisionato il prossimo anno e col 2022 le regole cambieranno per tutti.

 

lunedì 23 novembre 2020

Credito d’imposta 60% ambienti di lavoro: le spese ammissibili

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello n. 545 del 12 novembre 2020, chiarisce che rientrano nel credito d’imposta del 60%, previsto dall’articolo 120 del D.L. 34/2020 convertito con modificazioni dalla legge 7/2020, solo gli interventi di adeguamento degli ambienti di lavoro necessari al rispetto delle prescrizioni sanitarie e delle misure finalizzate al contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 individuati da disposizioni normative o previsti dalle linee guida per le riaperture delle attività elaborate da amministrazioni centrali, enti territoriali e locali, associazioni di categoria e ordini professionali.

lunedì 23 novembre 2020

Rinvio scadenze versamenti 30 novembre: chi ne ha diritto?

Le prossime scadenze per i versamenti di acconti IRPEF e IRAP del 30 novembre sono rinviate al 30 aprile 2021 per i titolari di partita Iva che esercitano attività economiche per i quali sono stati approvati gli ISA operanti in zona rossa, nei settori economici individuati negli allegati 1 e 2 del Ristori bis e in zona arancione, esercenti l’attività di gestione di ristoranti, con il differimento esteso anche ai soggetti forfettari e minimi nonché ai soci di società di persone e soci trasparenti in Srl.

venerdì 20 novembre 2020

Decreto Ristori ter: ipotesi proroga scadenze fiscali

Il decreto ristori ter potrebbe contenere una nuova proroga delle scadenze fiscali. Si parla di dichiarazione dei redditi 2020 e della pace fiscale. Si parla, anche, di una rottamazione quater delle cartelle esattoriali relativa ai ruoli emessi dal 2018 al 2020.

venerdì 20 novembre 2020

Versamento secondo acconto Irap in scadenza

Il 30 novembre 2020 è in scadenza il versamento del secondo acconto Irap. Il metodo di calcolo può essere storico o previsionale. L’acconto è dovuto se l’imposta dichiarata in quell’anno e riferita all’anno precedente, al netto delle detrazioni, dei crediti d’imposta, delle ritenute e delle eccedenze, è superiore a 51,65 euro. Anche questo pagamento, in base ai DPCM del Governo legati al coronavirus, è prevista una proroga al 30 aprile 2021 per alcuni soggetti. Le attività che usufruiscono della proroga, che si trovano in zona rossa, sono quelle indicate dai codici ATECO degli allegati 1 e 2 del decreto Ristori bis.

venerdì 20 novembre 2020

ENPACL: indennità per i Consulenti del lavoro contagiati

L’ENPACL per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha disposto per gli iscritti un contributo di 3.000 euro nel caso di quarantena o isolamento obbligatorio, disposto dalle Autorità sanitarie, e un sussidio di 10.000 euro in caso di ricovero in strutture ospedaliere.

venerdì 20 novembre 2020

Nuova Sabatini: contributo in un’unica soluzione anche oltre i 200.000 euro

La legge di bilancio 2021 relativamente all’erogazione della Nuova Sabatini, prevede la corresponsione del contributo in un’unica soluzione per tutte le piccole e medie imprese, anche oltre i 200.000 euro come attualmente previsto.

venerdì 20 novembre 2020

Sismabonus 110%: gli ultimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle entrate, con varie risposte ad alcuni interpelli in merito al sisma bonus maggiorato al 110%, ha chiarito che: può essere fruito a condizione che entro il 31/12/2021, oltre ad aver terminato i lavori, venga effettuato l’atto di compravendita dell’immobile; l’agevolazione è esclusa se, per interventi su un immobile sito in zona sismica 1, l’asseverazione del tecnico sia presentata in modo tardivo allo sportello unico competente; per gli immobili ubicati nelle zone sismiche 2 e 3 la detrazione può essere attribuita a condizione che l’asseverazione sia presentata dall’impresa entro la data di stipula del rogito dell’immobile oggetto degli interventi di riduzione del rischio sismico.

venerdì 20 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: primo via libera dal Consiglio dei ministri

Il Consiglio dei ministri dà il via libera alla prima versione della Legge di Bilancio 2021. Tra le novità fiscali: creazione di un Fondo per la riforma fiscale, assegno unico per i figli a carico, abolizione dal 2022 dell’esterometro, proroga dei bonus casa, proroga del bonus bebè, proroga della cassa integrazione, novità sulle pensioni.

giovedì 19 novembre 2020

Cibo da asporto: aliquota IVA al 10%

Asporto e consegne a domicilio “adottano” l’IVA al 10%. Il via libera è arrivato durante le interrogazioni a risposta immediata del 18 novembre 2020 presso la Commissione Finanze della Camera.

giovedì 19 novembre 2020

Bonus affitti: ok della UE l’ok al credito di imposta

Il credito d’imposta sugli affitti del decreto Agosto ottiene l’ok della UE. L’autorizzazione da parte della Commissione Europea era arrivata già il 28 ottobre 2020, ma l’Agenzia delle entrate non ne aveva ancora data notizia.

giovedì 19 novembre 2020

Bollo sulle E-fatture 2021: novità responsabilità in solido

La legge di bilancio 2021 riserva delle novità riguardanti l’imposta di bollo fatture elettroniche. Per il pagamento, sia dell’imposta sia delle sanzioni amministrative, c’è una responsabilità solidale delle parti coinvolte nelle operazioni, anche in caso di emissione del documento da un soggetto diverso dal cedente o prestatore.

giovedì 19 novembre 2020

Entrate tributarie gennaio-settembre 2020: in diminuzione rispetto al 2019

Pubblicato il consueto bollettino delle entrate tributarie. Le entrate tributarie e contributive nei primi nove mesi del 2020 registrano una diminuzione del 6,7% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il dato considera la variazione negativa del 6,6% delle entrate tributarie e della diminuzione delle entrate contributive del 6,8%.

giovedì 19 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: assunzione agevolata di giovani under 36 e di prima occupazione

La legge di Bilancio 2021 prevede agevolazioni contributive per le nuove assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel biennio 2021 – 2022. Si tratta di decontribuzione totale per le nuove assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel biennio di riferimento di giovani alla prima occupazione stabile e di giovani under 36.  

giovedì 19 novembre 2020

Agenzia delle Entrate: pubblicata una nuova guida sul bonus vacanze

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova guida sul bonus vacanze, illustrando modalità e adempimenti previsti dal provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 17 giugno 2020.

mercoledì 18 novembre 2020

Tassazione premio di risultato: imposta sostitutiva al 10% solo per l’incrementalità

In risposta all’interpello n. 550 del 17 novembre 2020 l’Agenzia delle Entrate spiega che la tassazione del premio di risultato gode dell’aliquota agevolata al 10% dell’imposta sostitutiva solo se presente il requisito dell’incrementalità.

mercoledì 18 novembre 2020

Bonus investimenti nella Legge di Bilancio 2021

La legge di bilancio 2021 rivede e proroga il bonus investimenti. Le nuove regole sono valide per gli investimenti effettuati a partire dal 16 novembre 2020 e fino al 31/12/2022, con possibile estensione fino al 30/06/2023 se entro il 31/12/2022 l’ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti di almeno il 20% del costo di acquisizione. Tra le novità: sono agevolabili anche i beni immateriali; sono previste aliquote agevolative più elevate, più alti limiti massimi delle spese ammissibili e minori tempi di fruizione.

mercoledì 18 novembre 2020

CNDCEC: entro il 30 novembre la compilazione del questionario antiriciclaggio

Il CNDCEC, con l’informativa n. 136 del 13 novembre 2020, ha invitato gli ordini territoriali a compilare il questionario avente ad oggetto i dati e le informazioni relative: alla promozione dell’osservanza degli obblighi antiriciclaggio; al controllo del rispetto degli obblighi antiriciclaggio. Le informazioni, relative all’anno 2019, sono necessarie per assolvere gli obblighi di comunicazione imposti dall’art. 5, comma 7, Dl n. 231/2007. Per agevolare lo svolgimento il Consiglio Nazionale ha messo a disposizione un questionario da somministrare a campione agli iscritti tramite la piattaforma Concerto. I dati richiesti devono essere trasmessi entro e non oltre la data del 30 novembre 2020 e dovranno essere comunicati al Ministero dell’Economia e delle finanze entro il 31 dicembre 2020.  

mercoledì 18 novembre 2020

Esonero contributivo in agricoltura: indicazioni INPS

L’INPS, con il messaggio n.4272 del 13/11/2020, fornisce le prime indicazioni sull’esonero contributivo in agricoltura (art. 16 del Dl n. 137/2020, e art. 21 del Dl n. 149/2020). Il primo esonero è riconosciuto alle imprese appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura, agli imprenditori agricoli professionali, ai coltivatori diretti, ai mezzadri e ai coloni, per i contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro dovuti per il mese di novembre 2020, con esclusione dei premi e contributi INAIL, e ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche. Il secondo esonero riguarda gli stessi soggetti interessati dal primo per il periodo retributivo del mese di dicembre 2020.

mercoledì 18 novembre 2020

Esonero contributivo Sud: proroga fino al 2029

La legge di bilancio 2021 proroga gli sgravi dei contributi per il Sud fino al 2029. La proroga prevede tre scaglioni: il 30% dei contributi previdenziali versati sino al 31 dicembre 2025; il 20% dei contributi previdenziali versati per il 2026 e 2027; il 10% dei contributi previdenziali per il 2028 e 2029.

mercoledì 18 novembre 2020

Professionisti: la Cassa Dottori Commercialisti sottoscrive una polizza in caso di morte del professionista

La Cassa di previdenza dei dottori commercialisti sottoscrive a favore dei suoi iscritti o titolari di una pensione erogata dalla Cassa che alla data del 1° ottobre 2020 non abbiano compiuto 75 anni, compresi i tirocinanti, una nuova assicurazione (Temporanea caso morte) che tutela gli eredi in caso di morte del professionista. In caso di decesso, l’Ente di mutua assistenza per i professionisti italiani per mezzo della Cattolica assicurazioni, garantisce agli eredi l’erogazione di 11.500 euro come copertura base collettiva, a cui va sommato un ulteriore importo, il cui valore dipende dall’età del beneficiario. L’assicurazione per essere operativa non richiede da parte degli iscritti alcun tipo di adesione.

martedì 17 novembre 2020

Contributo a fondo perduto ristorazione: portale ad hoc

Ci sarà tempo fino al 28 novembre 2020 per la presentazione della domanda per il contributo a fondo perduto settore ristorazione istituito con il decreto Agosto. Si tratta di un contributo, minimo di 1.000 e massimo di 10.000 euro, destinato agli acquisti di prodotti agroalimentari italiano effettuati dopo il 14 agosto 2020 e fino al giorno di presentazione della domanda. Possono richiederlo le attività con i seguenti codici ATECO prevalenti: 56.10.11 (ristorazione con somministrazione); 56.29.10 (mense); 56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale); 56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole); 56.21.00 (catering per eventi, banqueting); 55.10.00 (alberghi) limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo. La domanda va presentata sul portale: www.portaleristorazione.it

martedì 17 novembre 2020

TFR: aggiornamento indici ISTAT

L’ISTAT ha aggiornato gli indici di rivalutazione dei crediti di lavoro. Per il mese di ottobre 2020 è 102,0 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI – senza tabacchi).

martedì 17 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: proroga bonus adeguamento luoghi di lavoro

La legge di bilancio 2021, in bozza, prevede la proroga dei sei mesi del bonus adeguamento luoghi di lavoro. Il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro è stato introdotto dal DL Rilancio e sarebbe dovuto terminare alla fine di dicembre, ma con la proroga stabilita dalla bozza della Legge di Bilancio del 2021, i soggetti beneficiari potranno richiedere il credito d’imposta fino a giugno 2021.

martedì 17 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: divieto di licenziamento, opzione donna e APE sociale

La legge di bilancio 2021, oltre l’introduzione di ulteriori 12 settimane di Cassa Integrazione Covid, dispone altre novità in tema lavoro. Proroga del divieto di licenziamento fino al 31 marzo 2021; congedo di paternità obbligatorio di 7 giorni e bonus bebè; nuovi incentivi contributivi per l’assunzione di giovani per un periodo massimo di 36 mesi (48 mesi per le assunzioni nelle regioni svantaggiate); proroga di un anno per Opzione donna e APE sociale; novità ai fini previdenziali per il part time verticale ciclico.

martedì 17 novembre 2020

Acconti imposte: scadenza del 30 novembre 2020

Il 30 novembre va versato il 2° acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP. Per i soggetti che esercitano attività economiche soggette a ISA e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito, il termine è prorogato al 30 aprile 2021. Per i soggetti che operano nelle zone arancioni o rosse, di cui all’articolo 2 del D.P.C.M. 3 novembre 2020, la proroga opera a prescindere dall’eventuale diminuzione del fatturato o dei corrispettivi.

martedì 17 novembre 2020

Legge di bilancio 2021: ulteriori 12 settimane di Cassa per Covid senza integrazione

Il decreto Ristori e il decreto Ristori bis hanno attivato ulteriori settimane per  la Cassa Integrazione per Covid. La legge di bilancio 2021 ne introduce altre 12 per tutte le imprese con accesso gratuito, senza il contributo addizionale dovuto in base al calo del fatturato attualmente previsto.

lunedì 16 novembre 2020

Legge di Bilancio 2021: limiti alla cedolare secca sugli affitti brevi

La legge di bilancio 2021 limita l’ambito di applicazione della cedolare sugli affitti turistici. I casi autorizzati saranno limitati all’attività di locazione per brevi periodi se svolta in forma imprenditoriale. Si potrà beneficiare della cedolare secca del 21% sugli affitti brevi per un massimo di quattro appartamenti per anno.

lunedì 16 novembre 2020

Legge di Bilancio 2021: per i medici ancora nessuna fatturazione elettronica

La legge di bilancio per il 2021 continua ad esonerare i medici dall’obbligo di fatturazione elettronica. Il divieto, per motivi di privacy, interessa tutti i soggetti che effettuano prestazioni sanitarie nei confronti di persone fisiche, come i medici e tutti gli altri operatori del settore.

lunedì 16 novembre 2020

Legge di Bilancio 2021: proroga per l’esonero contributivo Sud

La prossima legge di bilancio per il 2021 prevederebbe la proroga per il 2021 dell’esonero contributivo Sud presente nel decreto Agosto. Si tratta di una riduzione del 30% dei contributi per i dipendenti delle regioni Umbria, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

lunedì 16 novembre 2020

Fondo perduto per i centri storici: domande dal 18 novembre 2020

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento del 12 novembre 2020, ha comunicato che le domande per richiedere il Fondo perduto per i centri storici si potrà presentare dal 18 novembre 2020 ed entro la scadenza del 14 gennaio 2021. Al provvedimento solo allegati modulo e istruzioni.

lunedì 16 novembre 2020

Lotteria degli scontrini dal 1° gennaio 2021: il funzionamento

Come noto il 1° gennaio 2021 parte la lotteria degli scontrini. Dal prossimo 1° dicembre si potrà richiedere il codice per partecipare alle estrazioni. Possono partecipare i contribuenti maggiorenni e residenti in Italia. Per partecipare bisognerà munirsi del codice lotteria e si avrà diritto ad un biglietto virtuale per ogni euro speso. Tale codice dovrà essere comunicato all’esercente. Il proprio codice lotteria sarà disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate in un’area che verrà messa a disposizione nei prossimi mesi. Anche i negozianti concorreranno per l’assegnazione dei premi; sarà necessario che utilizzino strumenti per i pagamenti tracciabili.

lunedì 16 novembre 2020

INPS: istruzioni invio domande REM

L’INPS notifica le istruzioni da seguire per presentare domanda di Reddito di Emergenza per i mesi di novembre e dicembre 2020 (messaggio n. 4247 del 12 novembre 2020). Il REM è stato prorogato dal decreto Ristori; il riconoscimento sarà automatico per i nuclei già beneficiari, necessita presentare domanda per i nuovi richiedenti. La scadenza è fissata al 30 novembre 2020.

venerdì 13 novembre 2020

Modello RED: in scadenza a fine mese

Scadenza in vista per la comunicazione RED 2020. Sono interessati i pensionati soggetti al divieto di cumulo parziale della pensione con i redditi da lavoro autonomo. A ricordarlo è l’Inps con la circolare n. 4231 del 12 novembre 2020. Per chi omette o si dimentica di trasmettere il modello RED è prevista una sanzione pari all’importo annuo della pensione percepita nell’anno cui si riferisce la dichiarazione reddituale.

venerdì 13 novembre 2020

Lotteria degli scontrini anche per le spese sanitarie

Alla lotteria degli scontrini si può partecipare anche con le spese sanitarie. Lo rende noto l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 351449 dell’11 novembre 2020. Se si decide di partecipare alla lotteria degli scontrini non si può usufruire della detrazione o qualsiasi altra agevolazione collegata; le due possibilità sono alternative.  

venerdì 13 novembre 2020

Processo tributario: le regole per le udienze da remoto

Con decreto direttoriale n. RR 46 dell’11 novembre 2020 del direttore generale delle finanze del MEF, sono pubblicate le regole da seguire per le udienze da remoto riguardanti il processo tributario. La piattaforma utilizzabile per le udienze è Skype for Business.

venerdì 13 novembre 2020

Agenzia delle dogane: scadenza accise sui prodotti energetici

Scade il 16 novembre il termine di pagamento dell’accisa sui prodotti energetici immessi in consumo. Sono pagabili sia l’accisa relativa alle immissioni in consumo del mese di ottobre sia l’accisa residua per i prodotti immessi in consumo nei mesi da aprile ad agosto 2020. Al fine è necessario compilare due differenti righe del modello F24 “sezione accise” in modo da tener distinte le due tipologie di versamenti.

venerdì 13 novembre 2020

La Cassa Integrazione nel decreto Ristori bis

Il decreto Ristori bis (Dl n. 149/2020) integra il precedente disposto del decreto Ristori riguardante la Cassa Integrazione per Covid, accordando le ulteriori 6 settimane da utilizzare entro il 31 gennaio 2021 anche ai lavoratori assunti dopo il 13 luglio 2020 che risultino in forza all’azienda alla data del 9 novembre 2020.

venerdì 13 novembre 2020

INPS: differimento del termine decadenziale della Cassa Integrazione per Covid

L’INPS, con il messaggio n. 4222 dell’11 novembre 2020, comunica che sono differiti al 15 novembre 2020 i termini decadenziali di invio delle domande di accesso ai trattamenti integrativi per emergenza da Covid e di trasmissione dei dati per il pagamento o per il saldo degli stessi (modello SR41) che, ordinariamente, scadono o tra il 1° e il 30 settembre 2020.

giovedì 12 novembre 2020

Agenzia delle Entrate: lettere di compliance per le attività finanziarie detenute all’estero

E’ in corso, da parte dell’Agenzia delle entrate, delle lettere di compliance per le attività finanziarie detenute all’estero. Le lettere sono recapitate ai recentemente ai contribuenti che hanno omesso la dichiarazione, in tutto o in parte, di attività finanziarie detenute all’estero nel 2017, nonché degli eventuali redditi percepiti in relazione a tali attività estere. I destinatari potranno regolarizzare la loro posizione usufruendo del ravvedimento operoso oppure fornendo chiarimenti sul motivo dell’irregolarità.

giovedì 12 novembre 2020

Scadenze contributive del 16 novembre 2020

Per la scadenza dei contributi previdenziali ed assistenziali del 16 novembre 2020 dovuti dai datori di lavoro si applica la sospensione in base al posizionamento regionale. I datori di lavoro che esercitano attività incluse nell’allegato 1 del decreto Ristori-bis non pagano i contributi INPS dovuti in riferimento al mese di ottobre, versano i premi INAIL. I datori di lavoro che operano in zone rosse e che esercitano attività di cui all’allegato 2, è sospesa la scadenza di contributi e premi INAIL del 16 novembre 2020. Non sono sospesi i contributi fissi di artigiani e commercianti.  

giovedì 12 novembre 2020

Scadenze fiscali 16 novembre 2020

Tra i versamenti non interessati dalla proroga disposta dal decreto Ristori bis scadenti il 16 novembre si elencano: rate delle imposte sui redditi dovute da titolari di partita IVA, pensionati e dipendenti; terza rata dei contributi fissi per artigiani e commercianti. Sui contributi dovuti sul minimale si attendono chiarimenti dall’INPS. Gli altri versamenti (IVA, ritenute IRPEF e addizionali personale dipendente) sono sospesi per le partite IVA con attività sospese per effetto del DPCM del 3 novembre 2020, per le attività di ristorazione nelle zone rosse o arancioni, e per le imprese che esercitano attività di cui all’allegato 2 del decreto Ristori-bis nelle zone rosse, per le agenzie di viaggio, tour operator ed esercenti attività alberghiera.

giovedì 12 novembre 2020

Domanda bonus 1.000 euro decreto Ristori: a chi spetta

Il Dl n. 137/2020 ha introdotto, all’articolo 15, anche un nuovo bonus 1.000 euro per alcune categorie di lavoratori, ecco chi sono: attività con gli specifici codici ATECO indicate nell’allegato del decreto (fondo perduto Agenzia delle entrate); lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali (una tantum INPS); lavoratori dello spettacolo (una tantum INPS); lavoratori dipendenti e autonomi che, in seguito all’emergenza epidemiologica, hanno ridotto, sospeso o cessato la propria attività(una tantum INPS) ; lavoratori sportivi (indennità sport e salute).

giovedì 12 novembre 2020

Bonus 1.000 euro: domanda in scadenza

Bonus decreti Agosto e Ristori, quando scadono le domande? Il 13 novembre 2020 è il termine ultimo per richiedere l’indennità una tantum prevista dal Decreto Agosto, il 30 novembre per quella del Decreto Ristori. Sul sito INPS è presente la procedura di richiesta. Si ricorda che la domanda va presentata unicamente da chi deve ricevere per la prima volta il bonus, per gli altri è automatica.

giovedì 12 novembre 2020

Filiera agricola, della pesca e dell’acquacoltura: le misure previste

Il decreto Ristori bis prevede la totale decontribuzione per il mese di dicembre 2020 a favore delle imprese della filiera agricola e per quella della pesca e dell’acquacoltura. I destinatari sono le imprese previste nel primo decreto Ristori e attive nei settori indicati.

mercoledì 11 novembre 2020

Il Decreto Ristori bis pensa anche al terzo settore

Il decreto Ristori bis (Dl n. 149/2020) prevede misure di sostegno per il terzo settore. Sono comprese: organizzazioni di volontariato; associazioni di promozione sociale; organizzazioni non lucrative di utilità sociale. Per loro è stanziato un fondo straordinario per sostenere le attività.

mercoledì 11 novembre 2020

Acconto IRAP rinviato per i soggetti ISA

I soggetti ISA, in base a quanto previsto dal decreto Ristori bis, possono rinviare il pagamento del secondo acconto IRAP. Tali soggetti devono essere operanti nelle regioni rosse ed inseriti negli allegati 1 e 2. Rientrano anche i ristoratori della zona arancione. Lo spostamento del termine è fissato al 30 aprile 2021.

mercoledì 11 novembre 2020

Decreto Ristori bis: sospensione dei contributi INPS

Il decreto Ristori bis (Dl n. 149/2020) sospende il versamento dei contributi INPS delle attività indicate dal decreto Ristori. Per tutte le attività, comprese quelle che operano nelle regioni classificate come gialle, è prevista la sospensione dei contributi INPS dovuti dai datori di lavoro per il mese di novembre; per le attività delle zone arancioni e rosse l’agevolazione è estesa anche al mese di dicembre 2020.

mercoledì 11 novembre 2020

Decreto Ristori bis: il nuovo bonus affitti

Il decreto Ristori bis estende il bonus affitti a nuove attività con i codici ATECO riportati nell’allegato 2; vengono, anche, inseriti i seguenti codici ATECO relativi ad agenzie di viaggio e tour operator: 79.1; 79.11; 79.12.

mercoledì 11 novembre 2020

Fondo perduto: le categorie aggiunte

Ecco le categorie aggiunte dal decreto ristori bis (Dl 149/2020) che accedono al fondo perduto aumentato del 50% rispetto al primo decreto Ristori: ATECO 561030: gelaterie e pasticcerie; ATECO 561041: gelaterie e pasticcerie ambulanti; ATECO 563000: bar e altri esercizi simili senza cucina; ATECO 551000: alberghi. L’incremento del contributo a fondo perduto spetta solo per le attività con: “domicilio fiscale o sede operativa nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da colore rosso o arancione”.

mercoledì 11 novembre 2020

Decreto Ristori bis: tutte le misure

Il decreto Ristori bis (Dl 149/2020) è stato pubblicato sulla GU del 9 novembre 2020. In sintesi le misure previste: estensione della platea contributi a fondo perduto per le partite IVA; nuovo bonus affitti; sospensione dei versamenti; cancellazione della seconda rata dell’IMU; sospensione dei contributi INPS; rinviato l’acconto IRAP per i soggetti ISA; bonus baby sitter e congedo straordinario; misure per il terzo settore; interventi per la filiera agricola, della pesca e dell’acquacoltura.

mercoledì 11 novembre 2020

Artigiani e commercianti: ripresa versamenti sospesi

L’INPS, con il messaggio n. 4161 del 09/11/2020, detta le istruzioni per la ripresa dei versamenti contributivi, sospesi per l’emergenza epidemiologica da COVID-19, da parte di artigiani e commercianti. Per effettuare il versamento, in un’unica soluzione o a rate, dovrà essere utilizzata la codeline visualizzabile nel Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dilazioni: “Mod. F24 Covid19”.

martedì 10 novembre 2020

Decreto Ristori bis: proroga secondo acconto IRPEF 2020

Il decreto Ristori bis (Dl 149/2020), all’art. 6, amplia la platea dei possibili beneficiari della proroga del versamento del secondo acconto 2020. Vengono inclusi i contribuenti le cui attività sono state gravemente colpite dalla crisi epidemiologica e oggetto di restrizioni in base al DPCM 03/11/2020. Costoro non dovranno rispettare la condizione del calo del fatturato tra il 1° semestre 2020 rispetto a quello del 1° semestre 2019.

martedì 10 novembre 2020

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it