Notizie Fiscali

  • Ricerca

Elenchi intrastat: obbligo di trasmissione

L’obbligo di trasmissione degli elenchi intrastat resta in essere nonostante l’avvento della fattura elettronica. Dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di comunicazione mensile dei modelli INTRA 2bis e INTRA 2quater compete ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di beni intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 200.000 euro e ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di servizi intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 100.000 euro.

mercoledì 20 febbraio 2019

Interpelli: per il sisma bonus è obbligatoria l’asseverazione

E’ obbligatoria l’asseverazione per poter usufruire del sisma bonus. Lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate nell’interpello n. 64/2019. Esattamente: non è concesso il bonus previsto dal sisma bonus se non è trasmessa per tempo, e contestulamente, la documentazione del progetto degli interventi per la riduzione del rischio sismico contenente l’asseverazione del professionista.

mercoledì 20 febbraio 2019

Scadenze: Lipe a fine mese

A differenza di spesometro ed esterometro, la comunicazione Lipe non è stata prorogata e deve essere inviata entro il 28 febbraio. Interessati sono i soggetti passivi Iva, le operazioni da comunicare sono quelle relative al quarto trimestre del 2018, il modello “Comunicazione liquidazioni periodiche Iva”.

mercoledì 20 febbraio 2019

Agenzia delle entrate: consulenza guiridica sul recupero tax credit cinema

Nella consulenza giuridica n. 9/2019, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che, in base alle disposizioni del codice civile e di quelle previste dal decreto sulla tax credit cinema, il cessionario dei crediti risponde in solido con il cedente, fino a concorrenza delle somme indebitamente fruite, laddove gli stessi risultano non spettanti perché revocati o decaduti.

mercoledì 20 febbraio 2019

Chiarimenti: imposta sostitutiva “fusione under common control”

In risposta ad un interpello, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che in caso una fusione tra entità “under common control” registri un disallineamento tra i valori contabili iscritti in bilancio e i corrispondenti valori fiscali, la stessa si può riallineare, secondo quanto previsto dall’articolo 15, commi 10 e seguenti, Dl 185/2008, mediante l’assolvimento dell’imposta sostitutiva sui valori residui netti al momento della fusione con le modalità e le tempistiche lì disciplinate.

mercoledì 20 febbraio 2019

Sistema Corrispettivi: entro il 31 marzo da aggiornare le certificazioni

L’Agenzia delle entrate, con una comunicazione del 18 febbraio, ha reso noto che entro il 31 marzo devono essere aggiornati con la nuova Certification Authority – CA i dispositivi che colloquiano con il sistema dei corrispettivi. In mancanza non sarà più possibile effettuare connessioni al sistema dei corrispettivi attraverso le interfacce applicative attualmete utilizzate.

mercoledì 20 febbraio 2019

Dichiarazioni 2019: in rete le specifiche tecniche

Con otto distinti provvedimenti del 15 febbraio, sono state convalidate e pubblicate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica delle dichiarazioni 2019: Redditi (Pf, Sp, Enc e Sc), 730, 770, Irap e Cnm.

martedì 19 febbraio 2019

Ristrutturazioni casa: proroga al 21 febbraio per la comunicazione Enea

E’ di nuovo online il portale Enea. Per i disagi relativi al mancato funzionamento, l’Agenzia nazionale ha spostato la data di trasmissione della comunicazione relativa agli interventi effettuati prima del 21 novembre 2018 al 21 febbraio 2019.

martedì 19 febbraio 2019

Definizione agevolata liti pendenti: online modello e istruzioni

Sono disponibili il modello e le istruzioni per la domanda di definizione agevolata delle liti pendenti. Il modello, approvato con provvedimento del 18 febbraio 2019, come previsto dall’articolo 6, comma 15, del Dl 119/2018, è online sul sito dell’Agenzia delle entrate. Per la sua presentazione il termine scade il 31 maggio 2019.

martedì 19 febbraio 2019

CU 2019: i termini di scadenza

Sono in corso i termini per la redazione della Certificazione Unica 2019. La CU deve essere rilasciata al lavoratore dipendente o autonomo percipiente di somme; và utilizzato il modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate, che deve essere trasmesso telematicamente entro il 7 marzo. Al dipendente/lavoratore autonomo, deve essere consegnata copia entro il 31 marzo, ma quest’anno, vista la cadenza domenicale, slitta al 1° aprile 2019.

martedì 19 febbraio 2019

Dichiarazioni: importo per le detrazioni di lavoro autonomo

In dichiarazione 2019, i lavoratori autonomi hanno diritto ad una detrazione pari a 1.104 euro annui da calcolare in base al reddito. Ne hanno diritto tutti i professionisti e le imprese individuali titolari di partita Iva, e tutti i soggetti che svolgono in genere un lavoro autonomo, sia che esso abbia carattere continuativo sia che esso si svolga attraverso prestazioni occasionali.

martedì 19 febbraio 2019

MISE: chiarimenti in merito il credito d’imposta R&S

Il MISE, nella circolare n. 38584 del 15 febbraio 2019, chiarisce un aspetto dubbio riguardante il credito d’imposta R&S. All’atto dell’emissione della certificazione della documentazione contabile, non è richiesta al soggetto incaricato della revisione legale dei conti alcuna valutazione di carattere tecnico in ordine all’ammissibilità al credito d’imposta. 

martedì 19 febbraio 2019

Fisco: comunicazioni omissioni redditi in Pec

Il Fisco avverte i contribuenti delle omissioni nel dichiarare i redditi via Pec. Con il provvedimento del 15 febbraio 2019 vengono definite le modalità con cui si mettono preventivamente a disposizione dei contribuenti e della Guardia di finanza, elementi e informazioni relativi a redditi omessi o dichiarati soltanto in parte. Al fine, l’adempimento spontaneo gode del ravvedimento operoso. Le casistiche interessano questi redditi: locazione di fabbricati a tassazione ordinaria o a cedolare secca; lavoro dipendente e assimilati; assegni periodici; partecipazioni; diversi (articolo 67, Tuir); lavoro autonomo abituale e professionale; lavoro autonomo abituale e non professionale; capitale di varia provenienza.

lunedì 18 febbraio 2019

ROL e interessi passivi: nuove regole

Con il Dl 142/2018 si modificano le regole per la deducibilità degli interessi passivi dei soggetti Ires, a partire dal corrente periodo d’imposta (Redditi SC 2020). Le novità più rilevanti interessano: l’ampliamento dell’ambito applicativo, includendo anche gli interessi passivi capitalizzati; la determinazione del ROL in base alle norme fiscali e non più quelle contabili; il riporto dell’eccedenza degli interessi attivi rispetto agli interessi passivi; il riporto della eccedenza del ROL nel limite di 5 anni.

lunedì 18 febbraio 2019

Fisco: approvate le specifiche tecnica degli ISA

Sono state approvate e messe online le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA), relativi al periodo d’imposta 2018 e i controlli di coerenza tra i modelli Redditi 2019 e gli ISA (provvedimento del 15 febbraio 2019).

lunedì 18 febbraio 2019

Sostitutiva Tfr: oggi il saldo

Oggi scade il termine per il versamento del saldo dell’imposta sostitutiva sul Tfr. Il pagamento va effettuato con modello F24 con modalità telematiche, direttamente o tramite intermediario abilitato, codice tributo “1713”.

lunedì 18 febbraio 2019

Cartelle stralciate, più di 13 milioni

Sono più di 13 milioni le cartelle periodo 2000-2010 stralciate dal fisco in favore dei contribuenti. Si tratta delle mini cartelle fino a 1.000 euro affidate all’agente della riscossione per il periodo indicato. La perdita di “getto” è di circa 32 miliardi di euro.

lunedì 18 febbraio 2019

Adempimenti in scadenza: il versamento delle ritenute sulle locazioni brevi

Gli intermediari immobiliari e quelli che gestiscono portali telematici per la ricerca e proposizione di un immobile da locare, devono versare la ritenuta del 21% operata sui canoni o corrispettivi incassati o pagati nel mese precedente relativi a contratti di locazione breve. Il versamento va fatto entro oggi con modello F24 – codice tributo 1919 – in modalità telematica.

lunedì 18 febbraio 2019

Fattura elettronica carburanti: l’inserimento della targa non è un obbligo

Nel corso di telefisco 2019, riguardo la fattura elettronica dei carburanti, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la targa non è un elemento obbligatorio: il documento è considerato regolare. La sua indicazione è però utile per evitare eventuali contestazioni in sede di verifica, in ossequio al consolidato orientamento giurisprudenziale ai fini della detrazione dell’Iva.

venerdì 15 febbraio 2019

Adempimenti: comunicazione spese frequenza asili nido

Tra gli adempimenti finalizzati alla predisposizione del 730 precompilato, gli asili nido devono trasmettere telematicamente i dati relativi alle spese sostenute per il pagamento delle rette da parte degli utenti; la scadenza prevista è 28 febbraio.

venerdì 15 febbraio 2019

Modello Iva 2019: quadro VH vale come ravvedimento

La dichiarazione Iva 2019 và presentata entro il 30 aprile 2019. In quell’occasione, i contribuenti non in regola con le liquidazioni periodiche possono “usare” il quadro VH per il ravvedimento operoso delle omissioni. Esattamente: il contribuente che non ha comunicato i dati, ovvero ha effettuato una comunicazione incompleta o inesatta, potrà procedere ad un nuovo invio delle comunicazioni, oppure compilare integralmente il quadro VH indicando correttamente i dati delle liquidazioni. E’ comunque dovuto il versamento della sanzione ridotta.

venerdì 15 febbraio 2019

Decreto semplificazioni: rottamazione per tutti

Sono disponibili sul sito di Agenzia delle entrate-Riscossione i modelli DA-2018 e SA-ST aggiornati con le novità normative, utili per aderire alla rottamazione ter. L’accesso è aperto a tutti i contribuenti , anche a quelli che non hanno provveduto al versamento delle rate scadute della rottamazione bis entro il 7 dicembre 2018. Il decreto semplificazioni introduce novità anche riguardo il saldo e stralcio cartelle: in caso di inammissibilità della domanda, anche le cartelle non in regola con i pagamenti del 7 dicembre, rientrano automaticamente nell’ambito della rottamazione ter con ripartizione del debito in 9 rate.

venerdì 15 febbraio 2019

Artigiani e commercianti: contributi dovuti per il 2019

Nella circolare n. 25 del 13 febbraio 2019, l’Inps ha reso noto i minimali e le aliquote contributive 2019 per artigiani e commercianti. Il reddito minimo annuo assoggettabili a contribuzione Ivs è di 15.878,00 euro. Le aliquote: per i titolari e ai collaboratori di età superiore ai 21 anni, saranno pari al 24% per gli artigiani e al 24,09% per i commercianti; per i coadiuvanti di età inferiore ai 21 anni 21,45 % (artigiani) e 21,54% (commercianti) fino a tutto il mese in cui il giovane collaboratore compie i 21 anni. Dette aliquote si applicano sulla quota eccedente i 15.878,00 euro annui fino al limite di 47.143,00 euro. Per redditi superiori a 47.143,00 euro annui resta confermato l’aumento dell’aliquota di un punto percentuale. Il massimale di reddito annuo entro il quale sono dovuti i contributi Ivs è pari a 78.572,00 euro.

venerdì 15 febbraio 2019

Interpello sul “lodo rituale”

In risposta ad un interpello sul lodo rituale passato in giudicato (n. 55/2019), l’Agenzia delle entrate ha chiarito che il “dies a quo” per il computo del termine entro cui è possibile esercitare il diritto alla detrazione dell’Iva è la data di sottoscrizione. Dopo la scadenza del termine per l’emissione della nota di variazione, non è possibile presentare una dichiarazione integrativa Iva a favore per recuperare l’imposta versata.

venerdì 15 febbraio 2019

Proroga spesometro ed esterometro al 30 aprile 2019

Il sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci, ha comunicato che sarà accordata proroga al 30 aprile 2019 per lo spesometro e l’esterometro, in scadenza il prossimo 28 febbraio. Si attende, per la conferma, un decreto del presidente del Consiglio dei ministri.

giovedì 14 febbraio 2019

Interessi passivi su mutui misti: ok alla detrazione ma a due condizioni …

In risposta ad un interpello (n. 38/2019), l’Agenzia delle entrate ha chiarito che gli interessi passivi relativi a un mutuo misto, erogato per l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile, sono detraibili in modo cumulativo se l’immobile viene adibito ad abitazione principale entro sei mesi dalla conclusione dei lavori e se non sono ancora trascorsi due anni dall’acquisto.

giovedì 14 febbraio 2019

Tartufai occaionali: il codice tributo per il versamento della sostitutiva

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 10/E del 13 febbraio 2019, ha istituito il codice tributo “1853” da utilizzare per il versamento, tramite modello F24 Elide, dell’imposta sostitutiva, prevista dalla legge di bilancio 2019, sui redditi derivanti dalle attività di raccolta di prodotti selvatici non legnosi di cui alla classe Ateco 02.30 e di piante officinali spontanee, svolte in via occasionale da parte delle persone fisiche.

giovedì 14 febbraio 2019

Condomini: comunicazione entro il 28 febbraio

Gli amministratori di condominio devono, entro il 28 febbraio prossimo, inviare telematicamente i dati: delle spese 2018 sostenute sulle parti comuni condominiali e degli interventi di ristrutturazione edilizia, riqualificazione energetica o acquisto mobili/elettrodomestici. I dati da trasmettere sono stati aggiornati dal provvedimento del 6 febbraio 2019.

giovedì 14 febbraio 2019

Versamento del saldo Iva 2018

Termini per il versamento del saldo Iva 2018: entro il 18 marzo 2019 (il 16 cade di sabato), in unica soluzione o rateizzato; entro il 1° luglio 2019 (il 30 giugno cade di domenica), in unica soluzione o rateizzato, con applicazione della maggiorazione (totale) dell’1,6%; entro il 31 luglio 2019 aumentandolo ancora dello 0,40% rispetto alla somma dovuta al 1° luglio. 

giovedì 14 febbraio 2019

Forfettari: la comunicazione all’Inps per la riduzione del premio

I contribuenti che nel 2019 operano nel regime di contabilità forfettario, per godere della riduzione Inps contributiva, devono comunicare la propria adesione entro il termine perentorio del 28 febbraio 2019. Per coloro che già operavano in forfettario nel 2018, invece, il regime contributivo agevolato si continua ad applicare anche nel 2019, salvo che vogliano espressemante rinunciarvi. 

giovedì 14 febbraio 2019

Spesometro ed esterometro: possibile proroga al 30 aprile

Il termine per le scadenze del primo trimestre 2019 dell’esterometro e del secondo trimestre 2018 dello spesometro potrebbe slitttare al 30 aprile. Lo ha annunciato il Sottosegretario Onorevole Massimo Bitonci, rendendo noto che si è svolto oggi un tavolo tecnico per superare “le criticità relative alla concomitanza delle scadenze fiscali, come lamentato in questi giorni da molti operatori del settore“. In particolare, “si è voluto diversificare la scadenza dei termini per gli adempimenti relativi a esterometro e spesometro da quelli relativi alle comunicazioni Iva ed alla fatturazione elettronica. Ciò per dare maggior respiro e tranquillità nelle operazioni agli addetti“.

mercoledì 13 febbraio 2019

Crediti d’imposta per il cinema: disponibili i moduli di richiesta

Sono stati pubblicati sulla piattaforma Dgcol i moduli per richiedere il tax credit cinema.  Ad annunciarlo, un avviso della direzione generale Cinema del Mibac. Le richieste (definitive) dovranno essere presentate entro i termini previsti dai rispettivi Dm che, per le richieste preventive presentate nel 2018, decorrono dal 7 febbraio 2019, data di pubblicazione dell’avviso.

mercoledì 13 febbraio 2019

Lavori di ristrutturazione: aggiornate le guide casa

L’Agenzia delle entrate ha aggiornato le guide casa per i lavori di ristrutturazione, alla luce delle novità introdotte dalla recente legge di bilancio. Sono disponibili sul sito istituzionale: “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali”, “Bonus mobili ed elettrodomestici”, “Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico”. 

mercoledì 13 febbraio 2019

Contributi lavoro domestico 2019

L’Inps ha reso noti gli importi e le scadenze dei contributi per lavoro domestico (circolare n. 16 del 01/02/2019). Eccoli: senza contributo addizionale, fino a 8,06 euro – retribuzione convenzionale pari a 7,13 euro, contributo orario pari a 1,42 euro; oltre 8,06 e fino a 9,81 euro – retribuzione convenzionale pari a 8,06 euro, contributo orario pari a 1,61 euro; oltre 9,81 euro – retribuzione convenzionale pari a 9,81 euro, contributo orario pari a 1,96 euro; orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali – retribuzione convenzionale pari a 5,19 euro, contributo orario pari a 1,04 euro. Con contributo addizionale per i rapporti di lavoro a tempo determinato: fino 8,06 euro – retribuzione convenzionale pari a 7,13 euro, contributo orario pari a 1,52 euro; oltre 8,06 e fino a 9,81 euro – retribuzione convenzionale pari a 8,06 euro, contributo orario pari a 1,72 euro; oltre 9,81 euro – retribuzione convenzionale pari a 9,81 euro, contributo orario pari a 2,10 euro; orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali – retribuzione convenzionale pari a 5,19 euro, contributo orario pari a 1,11 euro. Scadenze: 10 aprile/10 luglio/10 ottobre/10 gennaio.

mercoledì 13 febbraio 2019

Fattura elettronica: correzione errori senza sanzioni entro il 18 febbraio

L’Agenzia delle entrate ha chiarito che la correzione degli errori commessi nelle fatture elettroniche, da parte dei contribuenti mensili, possono essere sanati senza sanzioni entro il 18 febbraio 2019, termine per la liquidazione periodica IVA di gennaio.

mercoledì 13 febbraio 2019

Autoliquidazione Inail 2018/2019: i termini confermati

Dalla proroga al 16 maggio per la presentazione dell’autoliquidazione Inail 2018/2019 restano esclusi: le richieste di pagamento, elaborate dall’Inail sulla base delle denunce obbligatorie inviate dai soggetti assicuranti, dei premi speciali anticipati per il 2019 relativi alle polizze scuole, apparecchi RX, sostanze radioattive, pescatori, frantoi, facchini, barrocciai/vetturini/ippotrasportatori; il pagamento dei premi del 4° trimestre per i lavoratori somministrati. La scadenza per le previsioni descritte resta fissata al 16 febbraio, data spostata al 18 per la cadenza del giorno di sabato.

mercoledì 13 febbraio 2019

Autoliquidazione Inail 2018/2019: slittamento dei termini

Come di consueto il 16 febbraio scade il termine per il versamento della prima/unica rata autoliquidazione Inail. Per il periodo 2018/2019 la legge di Bilancio 2019 ha disposto lo slittamento dei termini dell’autoliquidazione Inail dal 16 febbraio 2019 al 16 maggio 2019. E’ stato anche posticipato al 31 marzo 2019 il termine di comunicazione degli elementi necessari per il calcolo del premio assicurativo. Il differimento interessa anche la presentazione della dichiarazione salari e la comunicazione di volersi avvalere del pagamento rateizzato.

mercoledì 13 febbraio 2019

Legge di bilancio 2019: la mini-Ires

Tra le misure fiscali previste dalla legge di bilancio 2019 annotiamo l’applicazione, a determinate condizioni, di una mini-Ires. E’ accordata a favore delle imprese che incrementano i livelli occupazionali ed effettuano nuovi investimenti. I soggetti Ires possono assoggettare il reddito complessivo netto dichiarato all’aliquota del 15% per la parte corrispondente agli utili del periodo d’imposta precedente a quello per il quale è presentata la dichiarazione, accantonati a riserve diverse da quelle non disponibili, nei limiti dell’importo corrispondente alla somma tra: gli investimenti effettuati in beni strumentali materiali nuovi e il costo del personale dipendente assunto con contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato.

martedì 12 febbraio 2019

Manovra di bilancio per il 2019: pubblicate le schede esplicative

Sono state pubblicate sul sito del dipartimento delle Finanze le schede di sintesi dei provvedimenti relativi alla manovra di bilancio per il 2019 (Dl 119/2018 e legge 145/2018).

martedì 12 febbraio 2019

Elenchi Intrastat 2019: online il software

E’ stato pubblicato, sul sito dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, il software Intr@Web per la gestione e la trasmissione telematica degli elenchi riepilogativi degli scambi realizzati dagli operatori economici residenti in ambito Ue (elenchi Intrastat).

martedì 12 febbraio 2019

Bonus Renzi 2019

Il “bonus Renzi” è attivo anche per il 2019, essendo diventato strutturale. I beneficiari sono i lavoratori dipendenti, e assimilati, con reddito annuo (2018) fino a 26.600 euro; possono ricevere in totale fino a 960 euro ripartite su base mensile. Non ha diritto al bonus chi non supera il limite della “no tax area” pari a 8.174 euro di reddito annuo. Il bonus spetta anche a colf e badanti osservando le regole specifiche del settore.

martedì 12 febbraio 2019

Riciclaggio: sanzioni pesanti

Sono inasprite le sanzioni contro il riciclaggio. Secondo la direttiva n. 2018/1673, al reato di riciclaggio consumato nell’ambito dell’Unione europea, deve essere “abbinata” una misura di repressione con un periodo minimo di reclusione non inferiore ai quattro anni; inoltre: esclusione dall’accesso a fondi pubblici, sovvenzioni e concessioni, temporanea interdizione dall’esercizio di pratiche ed attività commerciali, temporaneo divieto di accesso ai pubblici uffici.

martedì 12 febbraio 2019

Professioni: regole antiriciclaggio valide tra sei mesi

Sono state definite dal CNDCEC le regole tecniche in materia di antiriciclaggio rivolte agli iscritti all’Albo. I cardini principali vertono su: valutazione del rischio, adeguata verifica della clientela, conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni. Le regole saranno vincolanti tra sei mesi.

martedì 12 febbraio 2019

INPS: nuova funzionalità di calcolo aliquota contributiva

L’INPS ha reso disponibile sul proprio sito una nuova funzionalità  per il calcolo aliquote contributive. Si tratta di un’applicazione che consente di simulare il calcolo dell’aliquota contributiva per i lavoratori del settore privato; è possibile visualizzare l’aliquota, la tipologia di Azienda e le caratteristiche del dipendente.

lunedì 11 febbraio 2019

Contribuenti forfettari: attenzione al comportamento “concludente”

I contribuenti che sono “transitati” nel regime forfettario godono, oltreché della tassazione agovolata, anche di alcune semplificazioni fiscali. Se il soggetto forfetario non tiene conto di queste semplificazioni, o le “dimentica”, rischia di perdere il regime di favore. Infatti un comportamento concludente potrebbe indicare la volontà di uscire dal regime optando per il regime semplificato o ordinario.

lunedì 11 febbraio 2019

Bilanci 2018: nuova tassonomia

E’ disponibile sul sito istituzionale dell’AGID la nuova versione delle tassonomie XBRL valide per i bilanci. La nuova tassonomia PCI 2018-11-04 si applicherà obbligatoriamente a partire dal 1° marzo 2019 per i bilanci riferiti ad esercizi chiusi il 31/12/2018 o in data successiva.

lunedì 11 febbraio 2019

Negoziazione assistita: bonus in scadenza

Oggi scade il termine per la presentazione della richiesta del credito d’imposta da parte di chi ha corrisposto compensi ad avvocati e arbitri nell’ambito del procedimento di negoziazione assistita concluso con successo e di arbitrato concluso con lodo. La domanda va trasmessa online dal 10 gennaio al 10 febbraio di ogni anno, utilizzando la procedura presente nell’area dedicata agli incentivi fiscali relativi alle misure di degiurisdizionalizzazione del sito internet del ministero della Giustizia. Il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione a decorrere dalla data di ricevimento della comunicazione (entro il 30 aprile) con il codice tributo “6866”.

lunedì 11 febbraio 2019

Fatture “tax free shopping”: Otello 2.0 “salta” l’esterometro

I contribuenti che emettono fatture per le operazioni “tax free shopping” inviando i dati al sistema Otello 2.0 sono esonerati dall’invio dell’esterometro. Ciò in applicazione del principio dell’unico adempimento. Lo ha chiarito l’Agenzia nella consulenza giuridica n. 8/2019.

lunedì 11 febbraio 2019

Fattura elettronica cooperativa agricola: numerazione per ogni socio

Con la risposta n. 30/2019 riguardante la corretta modalità di fatturazione elettronica di una cooperativa agricola, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che la cooperativa può emettere fatturazione elettronica per conto del conferente, al fine deve mantenere una numerazione progressiva distinta per ciascun socio; vanno valorizzati i blocchi “Terzo intermediario o Soggetto emittente” e “Soggetto emittente”, inserendo i dati della cooperativa e indicando che l’emittente è il “Cessionario/committente”.

lunedì 11 febbraio 2019

Cu 2019: online i software per la compilazione e il controllo

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle entrate, i software di compilazione e controllo della Certificazione unica 2019. Dovranno essere utilizzati dai sostituti d’imposta per certificare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, e i corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi.

venerdì 8 febbraio 2019

Le disposizioni del decreto semplificazioni

Il decreto semplificazioni è legge, le disposizioni di principale interesse riguardano il Terzo settore, la rottamazione-ter, il saldo e lo stralcio cartelle, il regime forfettario, l’iperammortamento, la e-fattura, l’Iva sulle cessioni di apparecchi elettronici. Tassazione entri del Terzo settore: vengono modificate alcune norme recentemente introdotte dalla legge di bilancio 2019, che abrogano  l’articolo 6, Dpr 601/1973, in base al quale l’Ires è ridotta alla metà. A seguito di questa abrogazione, a partire dal 1° gennaio 2019 gli enti avrebbero dovuto essere assoggettati all’Ires in misura piena, però in virtù delle proteste a suo tempo manifestate, si è intervenuti per “sospendere” la decorrenza dell’abrogazione in attesa di successivi provvedimenti legislativi.

venerdì 8 febbraio 2019

Reddito di cittadinanza: prelievi a “pagamento”

La card per il reddito di cittadinanza servirà a pagare le bollette di utenze, l’affitto ed anche il mutuo casa. Non si potranno effettuare acquisti online o esteri, si potrà prelevare fino a un massimo di 100 €. Per i prelievi effettuati da Atm bancari la commissione è di 1,75 €.

venerdì 8 febbraio 2019

Dichiarazione precompilata: opposizione alle rette asili nido

I contribuenti che non vogliono l’esposizione nella dichiarazione dei redditi precompilata, dei dati relativi alle spese sostenute per le rette degli asili nido nel 2018, devono esprimere il proprio rifiuto utilizzando l’apposito modello. Il modello, firmato e corredato di un documento di riconoscimento, deve essere trasmesso all’Agenzia delle entrate via posta elettronica, all’indirizzo opposizioneutilizzospeseasilinido@agenziaentrate.it, oppure via fax, al numero 0650762651.

venerdì 8 febbraio 2019

Adempimenti: elenchi intrastat

Scadenza intrastat per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile: devono presentare in via telematica all’Agenzia delle dogane, ovvero all’Agenzia delle entrate, gli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi intracomunitarie eseguite nel mese di gennaio.

venerdì 8 febbraio 2019

Adempimenti per le associazioni in regime forfetario

Entro il prossimo 15 febbraio le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni senza scopo di lucro e le associazioni pro loco che hanno optato per il regime forfetario (legge 398/1991) devono annotare nel prospetto individuato dal decreto ministeriale 11 febbraio 1997, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, riferiti al mese di gennaio.

venerdì 8 febbraio 2019

Gestione Separata Inps: aliquote contributive 2019

L’Inps ha comunicato le aliquote contributive 2019 applicabili ai soggetti iscritti alla Gestione separata. Restano invariate rispetto all’anno scorso: 24% per i titolari di una prestazione pensionistica o lavoratori già iscritti ad un’altra forma pensionistica obbligatoria; 33,72% per i soggetti non titolare di partita IVA per i quali non è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL; 34,23% per i soggetti non titolare di partita IVA per i quali è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL; 25,72% per i soggetti privi di altra copertura previdenziale obbligatoria titolari di partita Iva.

giovedì 7 febbraio 2019

Esterometro: scadenza fine mese

L’esterometro è un nuovo adempimento introdotto dopo l’avvento della fattura elettronica e la soppressione dello spesometro. Interessa le operazioni fatturate estere non interessate dalla e-fattura. Deve essere inviato, con tracciato .xml entro l’ultimo giorno del mese successivo. La comunicazione deve contenere gli stessi dati precedentemente previsti per lo spesometro, e dovrà essere firmata digitalmente. Sono esclusi i soggetti non obbligati all’adozione della fattura elettronica; non andranno inviati i dati relativi alle operazioni transitate in dogana (importazione o esportazione), nonché le operazioni attive per le quali si è effettuato l’invio del file .xml allo SDI.

giovedì 7 febbraio 2019

Bonus nido: le istruzioni Inps

L’Inps (circolare n. 14 del 31 gennaio 2019) ha diramato le istruzioni relative alla fruizione del bonus nido 2019. La legge di Bilancio 2019 ha confermato il bonus nido elevando l’importo a 1.500 euro su base annua per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021.

giovedì 7 febbraio 2019

ISA: punteggio di affidabilità nel cassetto fiscale

Il provvedimento del 30 gennaio 2019 ha reso disponibili i 175 “Modelli ISA” per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo 2018. Dalle istruzioni emerge che gli elementi necessari alla determinazione del punteggio di affidabilità vanno acquisiti dal contribuente/intermediario abilitato attraverso la consultazione del cassetto fiscale.

giovedì 7 febbraio 2019

Adempimenti di febbraio: UNGDCEC preoccupata

Gli adempimenti del mese di febbraio sono tanti: esterometro, comunicazione Iva, ultimo spesometro. L’UNGDCEC propone di semplificare l’esterometro, prevedendo una periodicità semestrale anzichè mensile, e di spostare la scadenza per l’ultimo invio dello spesometro al 31 marzo 2019. Chiede anche di eliminare le comunicazioni periodiche IVA trimestrali.

giovedì 7 febbraio 2019

Detrazione carburanti dal 2019

La scheda carburanti ha cessato la sua carriera il 31 dicembre 2018. A partire dal corrente anno tutti gli acquisti di carburanti effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione devono essere documentati dalla fattura elettronica. Il costo, ed anche l’Iva, sono detraibili solo in presenza di fattura elettronica, anche nel caso in cui il pagamento sia avvenuto con uno strumento tracciabile.

giovedì 7 febbraio 2019

Canone TV: invariato importo abbonamento speciale

Invariati i canoni di abbonamento speciale dovuti per la detenzione di apparecchi radioriceventi o televisivi fuori dall’ambito familiare, e apparecchi radiofonici o televisivi in cinema, teatri e locali assimilati. Gli importi sono quelli fissati nelle Tabelle 3 e 4 allegate al Dm 29 dicembre 2014 (Mise – decreto 28 dicembre 2018 – pubblicato nella GU n. 29 del 4 febbraio 2019).

mercoledì 6 febbraio 2019

Terremoto Catania: sospesi versamenti e adempimenti

Con decreto del Mef 25 gennaio 2019, pubblicato sulla GU del 5 febbraio 2019, sono sospesi,  fino al prossimo 30 settembre, i versamenti e e gli altri adempimenti tributari nei comuni della provincia di Catania colpiti dal sisma del 26 dicembre 2018 e per i quali, con delibera del Consiglio dei ministri del 28 dicembre, è stato dichiarato lo stato di emergenza. Sono interessate le persone fisiche non titolari di partita Iva, residenti a quella data nei territori danneggiati, e i soggetti Iva con sede legale/operativa nelle zone indicate. Eventuali somme già versate non saranno rimborsate.

mercoledì 6 febbraio 2019

Forfettari: il requisito del socio di S.r.l. và verificato al 31 dicembre 2018

Ai fini dell’ingresso nel regime forfettario dal 2019, la verifica del possesso di partecipazioni in S.r.l. deve essere fatta prima dell’inizio del periodo d’imposta di applicazione del regime agevolato, quindi al 31 dicembre 2018. I soggetti che già si avvalevano del regime forfettario nel 2018 e non hanno ceduto la partecipazione entro il 31 dicembre 2018 non possono avvalersi del regime agevolato per il corrente anno (fonte Agenzia delle entrate).

mercoledì 6 febbraio 2019

Iperammortamento: i chiarimenti di Telefisco

Nel corso di Telefisco 2019 si è parlato di iperammortamento, alla luce delle novità introdotte dalla Legge di bilancio 2019. E’ stato chiarito che: nel caso in cui sia stato effettuato un investimento, accettando l’ordine e versamendo l’acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione entro il 31 dicembre 2018, rinviando l’effettuazione dell’operazione al 2019, se il costo a consuntivo dell’operazione faccia risultare insufficiente l’acconto, ai fini della fruizione dell’agevolazione l’investimento coperto dall’acconto versato nei termini descritti fruirà della maggiorazione del 150%, la restante parte fruirà delle nuove agevolazioni previste dalla Legge di bilancio 2019.

mercoledì 6 febbraio 2019

Reddito di cittadinanza: le domande dal 6 marzo

Definite le regole per il reddito di cittadinanza, la cui richiesta potrà essere fatta a partire dal 6 marzo. Ai beneficiari sarà attribuita una “postepay antidiscriminazione”. Il portale è: www.redditodicittadinanza.gov.it ed è online dal 4 febbraio 2019. La domanda potrà essere presentata dal 6 al 31 marzo 2019, la “carta di credito” sarà attiva da aprile 2019. Tra i requisiti fondamentali il limite di accesso: Isee non superiore a 9.360 euro.

mercoledì 6 febbraio 2019

Ristrutturazioni: comunicazione ENEA entro il 19 febbraio

E’ in scadenza la comunicazione all’ENEA per gli interventi di risparmio energetico legati alle ristrutturazioni. Il termine di comunicazione, per i lavori conclusi prima del 21 novembre 2018, scade il 19 febbraio 2019. L’invio dei dati all’ENEA è diventato obbligatorio per gli interventi a partire dal 1° gennaio 2018.

mercoledì 6 febbraio 2019

INPS: il presidente Boeri conferma la sospensione dello stralcio debiti fino a 1.000 euro

La conferma è arrivata dal presidente Boeri: l’Inps ha sospeso lo stralcio delle cartelle con debiti fino a 1.000 euro. La cancellazione delle cartelle fino a 1.000 euro del periodo 1° gennaio 2000/31 dicembre 2010 non è ancora avvenuto perché l’istituto è in attesa di chiarimenti. E il Ministero del lavoro (interpellato) tarda a rispondere.

martedì 5 febbraio 2019

Definizione agevolata carichi pendenti: escusi i tributi locali

Sono escluse dalla definizione agevolata per carichi affidati all’agente della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017, le cartelle di pagamento riguardanti tributi locali iscritti a ruolo da parte di enti che hanno affidato all’Agenzia delle Entrate-Riscossione l’attività di riscossione.

martedì 5 febbraio 2019

Ponte Genova: esenzione Imu e Tasi

In base al decreto Genova (Dl 109/2018), sono esenti Imu e Tasi fino al 31 dicembre 2020, i fabbricati, oggetto di ordinanze sindacali di sgombero adottate in relazione al crollo del ponte Morandi di Genova. Sono sospesi fino al 31 dicembre 2019 i termini di notifica delle cartelle di pagamento, i termini di riscossione delle somme risultanti dagli atti di accertamento, i termini previsti per attività esecutive degli agenti della riscossione e i termini di prescrizione e decadenza relativi all’attività degli enti creditori, compresi gli enti locali.

martedì 5 febbraio 2019

Servizi catastali e ipotecari: novità per i pagamenti

Dallo scorso 1° febbraio 2019 è possibile pagare, anche presso gli uffici provinciali-Territorio, le tasse ipotecarie, i tributi speciali catastali e ogni altra somma dovuta per servizi ipotecari e catastali attingendo dal “tesoretto” preventivamente costituito, con modalità telematiche, su un conto corrente unico a livello nazionale. Il “tesoretto” è l’accumulo delle somme preventivamente versate con modalità telematiche sul conto corrente unico nazionale (castelletti).

martedì 5 febbraio 2019

Question time: definizione agevolata anche per i carichi contributivi

In risposta al question time n. 5-01344 in Commissione finanze, è stato reso noto che possono accedere alla definizione agevolata per carichi affidati all’agente della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017, le persone fisiche in gravi difficoltà economiche anche per i debiti derivanti dall’omesso versamento di contributi dovuti dai soggetti iscritti alle casse previdenziali ovvero alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS.

martedì 5 febbraio 2019

Ritenute operate per servizi tecnici resi all’estero: è possibile solo chiedere il rimborso

In risposta a un interpello (n. 23/2019) presentato da una società che, nell’ambito della sua attività (fornitura di servizi di progettazione e assistenza tecnica nei settori dell’ingegneria civile, dell’architettura e dell’urbanistica), aveva stipulato con una società non residente un contratto d’opera intellettuale per la prestazione di servizi ingegneristici, rispetto al quale, previa richiesta dell’autorità fiscale dello Stato di Residenza, doveva operare una ritenuta in uscita del 15%, l’Agenzia ha chiarito detta ritenuta non è scomputabile in Italia. L’unico canale a disposizione della società, per neutralizzare la doppia imposizione subita nello Stato della fonte e in quello di residenza, è la richiesta di rimborso della ritenuta versata nello Stato estero.

martedì 5 febbraio 2019

E’ on line il sito dedicato al reddito di cittadinanza

È on line dalle 15 il nuovo sito www.redditodicittadinanza.gov.it il quale fornisce tutte le informazioni utili a ricevere i nuovi sussidi, ma per inoltrare le domande occorrerà aspettare ancora un mese (fino al 6 marzo).

lunedì 4 febbraio 2019

Dichiarazione Iva 2019: nessuna novità sulle compensazioni

Dal 1° febbraio è possibile compilare e trasmettere la dichiarazione Iva 2019. Non cambiano le regole per la compensazione dei crediti scaturenti: fino a 5.000 euro la compensazione può essere effettuata senza attendere la presentazione del modello, oltre 5.000 euro la compensazione richiede la preventiva presentazione del modello e il visto di conformità.

lunedì 4 febbraio 2019

Capital gain: la nuova disciplina

Dal corrente anno è entrata in vigore la nuova disciplina della tassazione del capital gain. Le novità: non c’è più distinzione tra partecipazioni qualificate e partecipazioni non qualificate; la tassazione delle plusvalenze sopporta l’aliquota del 26%; è possibile utilizzare, ai fini dell’abbattimento delle plusvalenze, qualsiasi minusvalenza realizzata nei periodi d’imposta precedenti.

lunedì 4 febbraio 2019

Definizione delle liti fiscali: chiarimenti sugli avvisi bonari

L’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti in merito l’entrata, o meno, degli avvisi bonari nella definizione delle liti fiscali pendenti. Sono esclusi, rientrano, invece, gli atti di recupero dei crediti d’imposta per R&S e per le assunzioni nel mezzogiorno.

lunedì 4 febbraio 2019

Flat tax per i lavoratori dipendenti: allo studio dell’esecutivo

E’ allo studio dell’esecutico una flat tax anche per i lavoratori dipendenti. Si parla di un’abbassamento dell’IRPEF per la generalità dei contribuenti, con la prima aliquota al 20%.

lunedì 4 febbraio 2019

Borse di studio erasmus: esenzione Irpef per studenti

In risposta ad una consulenza giuridica (la n. 6/2019), l’Agenzia delle entrate ha chiarito che l’esenzione Irpef riconosciuta agli studenti che partecipano al programma “Erasmus +” spetta solo a loro, non può essere estesa ai docenti e al personale amministrativo che opera nell’ambito dello stesso programma.

lunedì 4 febbraio 2019

Spese universitarie: opposizione all’esposizione nel precompilato

Per evitare l’esposizione nella dichiarazione dei redditi precompilata delle spese univertarie, gli interessati devono esprimere il rifiuto dichiarandolo in un’apposito modello, che sottoscritto, unitamente alla copia di un documento di identità, deve essere trasmesso all’Agenzia delle entrate via posta elettronica, all’indirizzo opposizioneutilizzospeseuniversitarie@agenziaentrate.it, oppure via fax, al numero 0650762273 entro il 28 febbraio 2019.

lunedì 4 febbraio 2019

Telefisco 2019: chiarimenti fattura elettronica

Nel corso di Telefisco 2019 svoltosi ieri, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che: la sanatoria per la tardiva emissione della fattura elettronica non interessa anche le sanzioni per gli omessi versamenti da errata liquidazione Iva.

venerdì 1 febbraio 2019

ISA 2019: in attesa di revisione

Sono stati approvati gli ultimi 106 ISA (indici sintetici di affidabilità fiscale) da applicare dal periodo d’imposta 2018. L’amministrazione finanziaria ne sta già programmando l’aggiornamento con il provvedimento 30 gennaio 2019 del direttore dell’Agenzia delle entrate. Gli indici attualmente in vigore, sostituiscono i parametri e gli studi di settore. L’adeguamento degli ISA deve essere sistematico, visto il variare continuo del contesto economico in cui operano imprese e professionisti.

venerdì 1 febbraio 2019

Dichiarazioni 2019: via libera a sei modelli

Sono stati pubblicati, con le relative istruzioni, i modelli Redditi Pf, Società di persone, Società di capitali ed Enti non commerciali, Irap e Consolidato nazionale e mondiale. Sono stati approvati con sei distinti provvedimenti del 30 gennaio 2019.

venerdì 1 febbraio 2019

Indici sintetici di affidabilità: modelli e le istruzioni

Sono online i modelli ISA da applicare alle dichiarazioni 2019 con le relative istruzioni. Sono cinque le macro categorie interessate: agricoltura, manifatturiero, servizi, professionale e commercio (provvedimento del 30 gennaio 2019).

venerdì 1 febbraio 2019

Dichiarazione Iva: le specifiche tecniche

Sono state approvate con il provvedimento del 30 gennaio 2019 le specifiche tecniche per la trasmissione della dichiarazione Iva 2019.

venerdì 1 febbraio 2019

Definizione agevolata PVC: ok anche con avviso di accertamento

L’Agenzia delle entrate, nella risposta n. 19/2019 ad un interpello, ha chiarito che non hanno effetti preclusivi sulla definizione agevolata dei PVC le seguenti attività se successive al 24 ottobre 2018: notifica di un avviso di accertamento avente a oggetto le stesse violazioni constatate nel PVC; presentazione di un’istanza di accertamento con adesione relativa allo stesso avviso o l’impugnazione dell’avviso stesso. Inoltre, in caso di notifica di un avviso di accertamento riguardante le stesse violazioni constatate nel PVC e in caso di perfezionamento della definizione, gli effetti prevalgono sulle eventuali, successive attività di accertamento.

venerdì 1 febbraio 2019

Regime forfettario per i neo professionisti

Il Mef, in risposta al question-time 5-01179 del 24 gennaio 2019, ha chiarito che il neo professionista che si iscrive all’albo preofessionale dopo aver completato la pratica prevista, può adottare il regime forfetario fatturando nei confronti del proprio dominus a condizione che in precedenza non risultasse suo lavoratore subordinato.

giovedì 31 gennaio 2019

Adempimenti: le variazioni dei redditi dominicali e agrari

Oggi, 31 gennaio, è l’ultimo giorno utile per comunicare all’ufficio provinciale-territorio dell’Agenzia delle entrate, le variazioni, in aumento o in diminuzione, del reddito dominicale e agrario avvenute nel 2018 a seguito del mutato rendimento dei terrenti coltivati. La variazione deve essere dichiarata dal proprietario del terreno, titolare, ai fini Irpef, di reddito fondiario o, in alternativa, in caso di locazione a uso agricolo, dall’affittuario che lo coltiva.

giovedì 31 gennaio 2019

Nuova sabatini: riaperti i termini – deadline 7 febbraio

Sono riaperti i termini per la presentazione di domande “Nuova Sabatini”: si potranno presentare a partire dal prossimo 7 febbraio. Interessate all’agevolazione le PMI operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca; escluse solo le imprese operanti nel settore finanziario e assicurativo e nel settore delle esportazioni. Sono agevolabili gli acquisti di macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali. La durata massima dei finanziamenti è di 5 anni (compreso anche il leasing finanziario).

giovedì 31 gennaio 2019

Chiarimenti: i contribuenti in ordinario per opzione possono diventare forfettari

Nel corso del videoforum del 23 gennaio 2019, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che, in conformità all’art. 1 D.P.R. n. 442/97 che consente “la variazione dell’opzione e della revoca nel caso di modifica del relativo sistema in conseguenza di nuove disposizioni normative”, i contribuenti che nel 2017/2018 erano in possesso dei requisiti per accedere al regime forfetario ma avevano optato per il regime ordinario, nel 2019 potranno “entrare” nel regime forfetario anche se è ancora trascorso un triennio dall’opzione.

giovedì 31 gennaio 2019

Chiarimenti: fatturazione elettronica ASD

Nel corso del videoforum organizzato dal CNDCEC il 15 gennaio 2019, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che le Asd che hanno optato per il regime di cui alla legge 398/1991, che non hanno superato la soglia di ricavi di 65.000 euro nel periodo precedente, sono esonerate dall’obbligo di fatturazione elettronica per tutti i proventi commerciali conseguiti. Al superamento della soglia la e-fattura va emessa dal cliente soggetto Iva per conto dell’associazione.

giovedì 31 gennaio 2019

Locazioni: le indennità sono esenti Iva

Nella risposta n 16/2019 ad un’istanza di interpello, l’Agenzia delle entrate ha stabilito che le indennità corrisposte, in base a uno specifico accordo, dal locatario al locatore per la rinuncia all’aumento del canone è esclusa dall’ambito di applicazione dell’Iva per mancanza del presupposto oggettivo; è assoggettata solo all’imposta di registro con aliquota del 3%.

giovedì 31 gennaio 2019

Aliquota Iva ordinaria per il miscanto

Con la risposta n. 15/2019 a un interpello, l’Agenzia delle entrate, sentito il  parere tecnico dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, considerando che la classificazione doganale del miscanto non è riconducibile ad alcun punto della tabella A parte II, II-bis e III, allegata al Dpr 633/1972, ritiene che l’aliquota Iva applicabile al prodotto erbaceo è il 22%.

mercoledì 30 gennaio 2019

STS: la fattura elettronica è sempre vietata per le spese trasmesse

I soggetti tenuti all’invio dei dati al sistema tessera sanitaria non devono mai emettere fatture elettronicamente:  continuano a rilasciarle in formato cartaceo, anche nel caso in cui la trasmissione al Sistema Ts non vada eseguita per effetto dell’opposizione esercitata dal cittadino. Chiarimenti arrivati nelle faq da 56 a 58 dall’Agenzia delle entrate.

mercoledì 30 gennaio 2019

Dicharazioni Iva: dal 1° febbraio si apre la stagione

La stagione dichiarativa 2019 si apre con le dichiarazioni Iva a partire dal 1° febbraio. La trasmissione telematica della dichiarazione, e la conseguente acquisizione del modello da parte di Agenzia delle entrate, permette le compensazione, oltre soglia dei 5.000 euro, dell’imposta a credito.  La compensazione entro la soglia indicata è libera ed è possibile già a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo.

mercoledì 30 gennaio 2019

Inps: aggiornati minimali e massimali contributivi

Sono aggiornati i minimali e massimali contributivi 2019. Lo ha comunicato l’Inps nella circolare n. 6 del 25 gennaio 2019.

mercoledì 30 gennaio 2019

L’Inps indica i valori 2019 degli ammortizzatori sociali

L’Inps (circolare n.5 del 25 gennaio 2019) ha comunicato gli importi massimi, in vigore dal 1° gennaio 2019, degli ammortizzatori sociali. Si tratta dei: trattamenti di integrazione salariale, dell’assegno ordinario e dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito, dell’assegno emergenziale per il Fondo di solidarietà del Credito Cooperativo, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS-COLL, dell’indennità di disoccupazione agricola, dell’assegno per le attività socialmente utili.

mercoledì 30 gennaio 2019

Welfare di comunità: bonus comunicato dall’Agenzia

Sono state emanate le disposizioni applicative e procedurali per l’assegnazione del contributo previsto dalla legge di bilancio 2018 a favore delle fondazioni disciplinate dal Dlgs 153/1999, che effettuano erogazioni relative a progetti finalizzati alla promozione del welfare di comunità. Il decreto del 29 novembre 2018 del ministro del Lavoro e delle politiche sociali, emanato di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze e stato pubblicato sulla GU del 26 gennaio 2019. Il credito spettante sarà comunicato da un provvedimento dell’Agenzia, secondo l’ordine di presentazione delle delibere e nel limite delle risorse disponibili.

mercoledì 30 gennaio 2019

Adempimenti: versamento Iva intracomunitaria entro il 31 gennaio

Gli enti non commerciali e gli agricoltori in regime di esonero, devono liquidare e versare l’Iva riferita agli acquisti intracomunitari del mese di dicembre 2018. Il versamento (codice tributo 6012) deve essere fatto tramite modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario abilitato.

martedì 29 gennaio 2019

Credito d’imposta R&S: cosa cambia nel 2019

La legge di bilancio 2019 apporta modifiche al credito d’imposta per ricerca e sviluppo. Si elencano le novita: sono ridotte le aliquote applicabili alle spese sostenute nel 2019 e 2020; si introduce una nuova tipologia di spesa riferita ai materiali utilizzati nell’ambito della ricerca; vengono escluse le spese di ricerca extra muros commissionate a soggetti facenti parte del gruppo; diventa obbligatoria una relazione tecnica riferita all’attività di ricerca e sviluppo; si riduce a 10 milioni di euro il limite di spesa ammesso; non è più agevolabile la spesa per la certificazione dei costi per le società obbligate alla revisione contabile.

martedì 29 gennaio 2019

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it