Image Abbonati a Commercialista Telematico

Il diritto al rimborso dell’IVA sugli acquisti

Segnaliamo la favorevole sentenza n. 3201/2022 della C.G.T. di Secondo Grado di Lecce, Sezione 24 (nuova denominazione delle Commissioni Tributarie dopo la riforma della giustizia tributaria), che, in accoglimento delle eccezioni di diritto e di merito, ha rigettato l’atto di appello dell’Agenzia delle Entrate di Lecce, con pagamento di una parte delle spese, e, di conseguenza, ha ritenuto il diritto della Società al rimborso IVA di euro 90.000 per l’anno 2003, oltre interessi come per legge, a favore della S.R.L. che gestisce l’Aeroporto Lepore (sito in provincia di Lecce). Le eccezioni del contribuente sono state accolte anche in considerazione del consolidato orientamento della Suprema Corte sull’argomento, secondo cui “In tema di IVA, ai fini della detraibilità dell'imposta assolta sugli acquisti di beni e sulle operazioni passive occorre accertarne l'effettiva inerenza rispetto alle finalità imprenditoriali, senza che sia tuttavia richiesto il concreto svolgimento dell'attività di impresa, potendo la detrazione dell'imposta spettare anche in assenza di operazioni attive, con riguardo alle attività di carattere preparatorio, purché finalizzate alla costituzione delle condizioni d'inizio effettivo dell'attività tipica” (in tal senso Cass. Civ. Sez. V 03/10/2018 n. 23994 e, più di recente, Cass. Civ. Sez. V 30/04/2021 n. n. 11408). (Sentenza segnalata e massimata dall'avvocato Maurizio Villani)

 

La procedura di liquidazione controllata non prevede durata minima

In caso di liquidazione controllata (derivante da sovraindebitamento) la procedura, a differenza della liquidazione del patrimonio, non ha una durata minima prevista dal nuovo Codice della Crisi, bensì "si chiude con decreto nei casi previsti dall'art. 233 C.C.I.I.". Riferimento: Tribunale di Salerno, Procedura di liquidazione controllata del sovraindebitato n. 28/2022 (Cinzia Mengozzi)

 

ACCERTAMENTO ALLA SAS

Il socio è ammesso a difendersi anche se la società partecipata non ha impugnato l’accertamento

Luciano Sorgato

In caso di accertamento nei confronti di una SAS, il socio accomandante può impugnare l’avviso di accertamento relativo alla propria quota del maggior reddito anche se divenuto definitivo per mancata impugnazione della società.


 

BONUS RISTORANTI, BAR, PISCINE E CATERING

Bonus ristoranti, bar, piscine e catering: scadenza domande al 6 dicembre 2022

Celeste Vivenzi

L’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per ristoranti, bar, piscine e catering. Con il presente contributo si analizzano i tratti salienti della normativa e gli aspetti pratici utili ai fini delle richieste di accesso al bonus, che possono essere inviate non oltre il giorno 6 dicembre 2022.


 

suite top value

IMU

Esenzioni in materia di imposte – IMU settore dello spettacolo

Federico Gavioli

Il decreto Aiuti-quater stabilisce che la seconda rata dell’IMU non è dovuta per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.


 

TARI

TARI agevolata per i non residenti che utilizzano saltuariamente l’abitazione

Antonino & Attilio Romano

Illegittimo il regolamento comunale che non rispetta il principio di proporzionalità. I giudici della C.T.R. per la Toscana hanno censurato il comportamento dell’Ente impositore che, nell’esercizio del suo potere regolamentare, non ha previsto una riduzione della TARI per i contribuenti non residenti nel Comune ove è sito l’immobile. Ciò, in quanto, la facoltà da parte dell’Ente impositore di introdurre agevolazioni ed esenzioni, oltre ai casi specificatamente previsti, non appare coerente con la natura della tassa e con la quantità di rifiuti potenzialmente producibili dalle varie tipologie immobiliari e dalle rispettive capacità inquinanti.


 

CONTENZIOSO TRIBUTARIO

Rinvio pregiudiziale alla Cassazione anche da parte del giudice tributario e principio di integrazione del sistema processuale tributario

Isabella Buscema

Il principio di integrazione del sistema processuale tributario permette anche al giudice tributario di ricorrere al nuovo istituto del rinvio pregiudiziale previsto dal nuovo art. 363-bis del Codice di procedura civile?


 

CONSULENZA DEL LAVORO

Nuova funzionalità per la domanda telematica di Legge 104

Antonella Madia

L'INPS sottolinea l'attivazione di una nuova funzionalità per possessori di Legge 104, ossia la funzionalità telematica di rinuncia al beneficio. Vediamo come funziona e quando può essere presentata.


 

DIARIO QUOTIDIANO

La tregua fiscale in Legge di Bilancio 2023 – Diario Quotidiano del 2 Dicembre 2022

Vincenzo D'Andò

Nel Dq del 2 Dicembre 2022: 1) Buoni corrispettivo multiuso: irrilevanza dell’acquisto ai fini del “esterometro” 2) Termine di decadenza triennale decorre dalla data di registrazione dell’atto 3) Non rilevano le violazioni formali che non arrecano un’effettiva lesione 4) Fissate le modalità di pagamento dell’accisa su alcuni prodotti: periodo dal 1° al 15 dicembre 2022 5) Indennità di frequenza: ricalcolo automatizzato e centralizzato 6) Accise: misure di contrasto all’aumento dei prezzi dei carburanti 7) Manovra 2023: prime anticipazioni dal fisco, in evidenza le misure (i tanti articoli) sulla tregua (“condono”) fiscale, oltre alla tassa piatta 8) Superbonus: installazione di un ascensore esterno all’edificio oggetto di interventi di efficienza energetica


 

 

 

Copyright 2019 © COMMERCIALISTA TELEMATICO SRL - tutti i diritti riservati
Via Emilia, 102/E - Rimini
codice fiscale e partita I.V.A. 03273690408 ISSN 1970-0814 - ROC 14935
info@commercialistatelematico.com | www.commercialistatelematico.com

Notiziario del Giorno del Commercialista Telematico