Notizie Fiscali

  • Ricerca

Decreto semplificazioni: contratti pubblici ed edilizia

Dal decreto semplificazioni arrivano semplificazioni per contratti pubblici ed edilizia. Viene introdotto un periodo transitorio, fino al 31 luglio 2021, in cui si permette l’affidamento diretto per prestazioni di importo inferiore a 150.000 euro, e una procedura negoziata, senza bando, per tutte le prestazioni di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria. L’aggiudicazione del contraente avverrà poi entro due mesi, quattro in alcuni casi.

martedì 7 luglio 2020

Decreto semplificazioni: approvato, salvo intese, il testo

Ieri sera è stato approvato il decreto Semplificazioni, salvo intese. Tra gli argomenti trattati: semplificazioni in materia di contratti pubblici ed edilizia; semplificazioni procedimentali e responsabilità; misure di semplificazione per il sostegno e la diffusione dell’amministrazione digitale; semplificazioni in materia di attività di impresa, ambiente e green economy. Il Dl, per essere approvato in maniera definitiva dovrà passare alle Camere per la conversione entro 60 gg.

martedì 7 luglio 2020

Entrate tributarie gennaio-maggio 2020

Trend in calo per le entrate tributarie nel periodo gennaio-maggio 2020. L’effetto pandemia ha influito sulle entrate che registrano un – 9,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il dato è recuperabile dal Bollettino disponibile sul sito del Dipartimento delle finanze.

martedì 7 luglio 2020

Interpelli: erogazioni liberali ai partiti politici

Nella risposta n. 201 del 6 luglio 2020, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che le erogazioni liberali a favore di un movimento politico fatte su conti correnti intestati alle sue sezioni locali, dotate di autonomia amministrativa e negoziale, possono usufruire della detrazione del 26% per importi compresi tra 30 e 30mila euro annui a condicione che siano rispettati i requisiti di iscrizione del partito al previsto registro nazionale e tracciabilità del versamento.

martedì 7 luglio 2020

Decreto Rilancio: organo di controllo Srl prorogato al 2022

Il decreto Rilancio proroga ancora la nomina dell’organo di controllo nelle SRL: la nuova data è fissata al 2022. L’ufficialità definitiva avverrà solo dopo che l’iter legislativo del decreto sarà concluso. I termini finora in vigore vedevano la nomina da effettuarsi entro lo scorso 29 giugno.

martedì 7 luglio 2020

INPS: per il recupero degli indebiti con PagoPA

Per le procedure RI (Recupero Indebiti INPS) non sono più previsti i bollettino MAV, il pagamento potrà essere fatto con PagoPA. A darne notizia l’INPS nel messaggio n. 2700 del 3 luglio 2020.

martedì 7 luglio 2020

CIG in deroga: altri chiarimenti ministeriali

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali illustra la normativa in materia di cassa integrazione in deroga nella circolare n. 11 del 1° luglio 2020. La domanda di concessione dell’ammortizzatore, per i periodi successivi alle prime 9 settimane, può essere inviata dal datore di lavoro alla sede Inps territorialmente competente, decorsi trenta giorni dall’entrata in vigore del D.L. n. 34/2020, ovvero a far data dal 18 giugno 2020. I datori di lavoro che abbiano erroneamente presentato domanda per i trattamenti diversi da quelli a cui avrebbero diritto o comunque con errori o omissioni che ne hanno impedito l’accettazione, possono presentare domanda nelle modalità corrette entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto legge n. 52 del 2020, ossia entro il 17 luglio 2020. Per le domande con richiesta di anticipo del 40% presentate dal 18 giugno, il termine ordinatorio è fissato entro 15 giorni successivi a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività. Se il periodo è iniziato prima del 18 giugno, il termine ultimo è il 3 luglio 2020. Superando questi termini, la domanda dovrà essere presentata, a pena di decadenza, entro la fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività. Tale termine, in sede di prima applicazione, è spostato al trentesimo giorno successivo all’entrata in vigore del dl n. 52/202 quindi il 17 luglio 2020.

lunedì 6 luglio 2020

APE sociale: domande entro il 15 luglio

Entro il prossimo 15 luglio gli interessati all’APE sociale possono presentare domanda per accedervi. L’APE sociale è uno strumento di accompagnamento consistente in un prestito-ponte fino a 3 anni e 7 mesi prima della pensione. Il prestito è riconosciuto ai lavoratori in difficoltà ed è erogato dall’INPS.

lunedì 6 luglio 2020

RLI: nella nuova versione la rinegoziazione dell’affitto

E’ stata pubblicata la nuova versione del software RLI. Il modello, e la procedura, consentono ora di comunicare anche la rinegoziazione del canone di locazione o di affitto. Dal 3 luglio al 31 agosto è possibile registrare l’atto sia con RLI che con il modello 69, dal 1° settembre 2020 soltanto con RLI.

lunedì 6 luglio 2020

Bonus vacanze: chiarimenti dell’Agenzia delle entrate

Con la circolare n. 18/E del 3 luglio 2020, l’Agenzia delle entrate fornisce nuovi chiarimenti interpretativi sul bonus vacanze. I beneficiari dello sconto sono i nuclei familiari con Isee non superiore a 40mila euro; per nucleo familiare si intende quello definito dal regolamento per la determinazione dell’Isee, da non confondere con la nozione di “familiare a carico” (articolo 12 del Tuir). Il bonus è utilizzabile da un solo componente del nucleo familiare e il nucleo; Il bonus deve essere utilizzato in un’unica soluzione, senza possibilità di frazionamento. Quali sono le strutture che possono ricevere il bonus? Sono le imprese turistico ricettive, gli agriturismi e i bed and breakfast, riconducibili alla sezione 55 di cui ai codici Ateco. Per richiedere il bonus vacanze, si deve installare l’app a IO, resa disponibile da PagoPA Spa; si accede mediante l’identità digitale Spid o la Carta d’identità elettronica (Cie 3.0).

lunedì 6 luglio 2020

Split Payment: il MEF lo proroga ufficialmente fino al 2023

Il meccanismo dello Split Payment IVA è stato prorogato fino al 30 giugno 2023. Lo conferma il comunicato stampa pubblicato dal MEF il 3 luglio 2020.

lunedì 6 luglio 2020

Bonus vacanze: chiarimenti del Mibact

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo ha pubblicato sul proprio sito alcune Faq con chiarimenti sul bonus vacanze. Si segnalano: il bonus non è spendibile i stabilimenti balneari; l’adesione da parte delle strutture ricettive al bonus è libera; non esiste alcun elenco con le strutture aderenti; il bonus non serve al momento della prenotazione ma solamente al momento del pagamento; il bonus può essere utilizzato una sola volta  e solo dai componenti del nucleo familiare.

lunedì 6 luglio 2020

Decreto Semplificazioni: alcuni passaggi del testo

Il decreto semplificazioni è in bozza. Ecco alcuni degli argomenti trattati: affidamento diretto degli appalti fino a 150 mila euro; riformulazione del reato di abuso di ufficio per i pubblici ufficiali; potenziamento dello smart-working per gli impiegati pubblici; green economy.

venerdì 3 luglio 2020

Interpelli: sì al sisma-bonus se l’immobile rientra nelle zone 2 e 3

Nella risposta dell’Agenzia delle entrate all’interpello n. 196 del 30 giugno 2020, è chiarito che spetta il sisma-bonus agli acquirenti degli immobili, ubicati nelle zone sismiche 2 e 3, demoliti e ricostruiti dall’impresa, le cui procedure autorizzative siano iniziate dopo il 1° gennaio 2017 ma prima del 1° maggio 2019, anche se l’asseverazione non è stata presentata unitamente alla richiesta del titolo abilitativo.

venerdì 3 luglio 2020

Interpelli: l’ampliamento in chiave antisismica accede al bonus ristrutturazioni

Nella risposta dell’Agenzia delle entrate all’interpello n. 195 del 30 giugno 2020, è chiarito che al bonus ristrutturazioni edilizie accede anche un ampliamento volumetrico, se detto ampliamento è dovuto all’adeguamento antisismico dell’immobile demolito e ricostruito.

venerdì 3 luglio 2020

IMU: emendamento su decreto Rilancio per sconto

Un emendamento al decreto Rilancio propone uno sconto del 20% sull’IMU. Lo sconto è però vincolato al pagamento con addebito permanente sul c/c. L’agevolazione potrà anche essere estesa agli altri tributi locali, ma a discrezione dei Comuni.

venerdì 3 luglio 2020

Contributo a fondo perduto: aggiornato l’elenco dei comuni interessato da calamità

L’Agenzia delle entrate ha integrato le istruzioni relative alla compilazione dell’istanza per la richiesta di contributo a fondo aggiornando l’elenco dei comuni oggetto di eventi calamitosi.

venerdì 3 luglio 2020

ISA 2020: aggi e ricavi fissi

E’ stata modificata la modalità di indicazione degli aggi e dei ricavi fissi negli ISA. Per la generalità è stata eliminata dal quadro F, l’esposizione analitica fra i ricavi/costi delle attività ad aggio; per 16 modelli è stata introdotta una nuova sezione nel quadro C per evidenziare i dati derivanti dalle attività ad aggio. La nuova procedura si riflette nel calcolo della stima dei ricavi.

venerdì 3 luglio 2020

Covid-19: sorveglianza sanitaria via web

Da ieri 1° luglio, l’INAIL ha messo in linea una nuova applicazione web per richiedere la visita medica per sorveglianza sanitaria anti Covid.19 dei lavoratori fragili. Per tutto il periodo di emergenza sanitaria, i datori di lavoro pubblici e privati dovranno garantire la sorveglianza sanitaria eccezionale dei lavoratori maggiormente esposti a rischio di contagio da Covid-19.  I datori di lavoro non tenuti alla nomina del medico competente potranno richiederla ai servizi territoriali dell’INAIL, che provvederanno con i propri medici del lavoro.

giovedì 2 luglio 2020

Assegno figli a carico fino a 21 anni di età: progetto di legge in corso di dibattito

E’ all’esame della Camera un progetto di legge per l’approvazione di un assegno universale per figli a carico fino a 21 anni di età.  La sua introduzione porterà all’abrogazione delle detrazioni fiscali per figli a carico, del Bonus bebè, del premio alla nascita e dell’assegno al nucleo familiare.

giovedì 2 luglio 2020

Bonus affitto: cessione credito ai nastri di partenza il 13 luglio

Con il provvedimento del 1° luglio, l’Agenzia delle entrate mette in chiaro le modalità di cessione del credito d’imposta per gli affitti. Il credito d’imposta per gli affitti commerciali, riconosciuto per i canoni di locazione corrisposti per marzo, aprile e maggio 2020, potrà essere ceduto a soggetti terzi, banche comprese, previa comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate. La cessione può essere effettuata a partire dal 13 luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021.

giovedì 2 luglio 2020

Colf e badanti: scadenza contributi il 10 luglio

Il 10 luglio scade il termine per effettuare il pagamento dei contributi da lavoro domestico. I contributi devono essere pagati trimestralmente: dal 1° al 10 aprile per il primo trimestre; dal 1° al 10 luglio per il secondo trimestre; dal 1° al 10 ottobre per il terzo trimestre; dal 1° al 10 gennaio dell’anno successivo per il quarto trimestre. La prima rata è stata prorogata al 10 giugno 2020 dal decreto Cura Italia. Nessun rinvio invece per le successive.

giovedì 2 luglio 2020

Modello 730: quando i rimborsi?

Il 23 luglio è il termine (naturale) di scadenza del modello 730/2020. Chi presenta il modello entro il 15 luglio, il rimborso Irpef riconosciuto sarà erogato con la busta paga del mese di agosto. Per il corrente anno, i contribuenti possono presentare la dichiarazione entro il 30 settembre, ovviamente per costoro, i rimborsi arriveranno secondo altro calendario.

giovedì 2 luglio 2020

ABI: moratoria finanziamenti e sospensione rata

Arrivano novità dall’ABI per imprese e famiglie. La circolare del 26 giugno 2020 fa il punto sullo stop ai pagamenti causa coronavirus. Si concedono tempi più lunghi riguardo le moratorie legislative e non dei pagamenti dei prestiti introdotte a seguito del COVID-19: la scadenza è posticipata al 30 settembre 2020. Inoltre, riguardo la sospensione dei mutui, gli istituti possono concedere la sospensione dell’intera rata del finanziamento e non solo della quota capitale.

giovedì 2 luglio 2020

Bando Macchinari innovativi al via dal 30 luglio

E’ stato pubblicato sul sito del MISE il decreto direttoriale del 23 giugno 2020, che definisce le modalità di presentazione delle domande del bando “Macchinari innovativi”. Sono interessati gli investimenti di PMI e reti d’impresa nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia per la trasformazione tecnologica dei sistemi produttivi attraverso l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature innovative. Le domande gestite da Invitalia, potranno essere compilate a partire dalle ore 10.00 del 23 luglio 2020 mentre l’invio sarà possibile a partire dalle ore 10.00 del 30 luglio 2020. Ciascun soggetto proponente può presentare una sola domanda di accesso; qualora l’istanza sia presentata da una rete, i soggetti richiedenti non potranno presentarne un’altra in forma autonoma.

mercoledì 1 luglio 2020

Informazioni finanziare: differito al 30 settembre il termine di comunicazione

Il MEF è al lavoro per predisporre un decreto con il differimento dal 30 giugno al 30 settembre 2020 del termine per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle informazioni sui conti finanziari (DAC2/MCAA/IGA) per l’anno 2020 (relative al periodo di reporting 2019) da parte delle istituzioni finanziarie italiane.

mercoledì 1 luglio 2020

Ecobonus: al via la nuova agevolazione

Al via da oggi l’ecobonus 110% per i lavori di riqualificazione energetica ed adeguamento antisismico. Si lavora ad alcune modifiche ed integrazioni, e si attendono le istruzioni dell’Agenzia delle entrate circa la cessione del credito e lo sconto in fattura.

mercoledì 1 luglio 2020

Diritto Camerale: scadenza prorogata unitamente alle imposte

La scadenza del diritto Camerale 2020 gode anch’esso della proroga della scadenza dal 30 giugno al 20 luglio 2020. La proroga è prevista per i soggetti ISA ed è relativa alle imposte sui redditi; sono compresi i soggetti esclusi o esonerati, forfettari e contribuenti in regime dei minimi. Nessuna variazione sul totale dell’importo del diritto camerale 2020 dovuto in misura fissa o proporzionale al fatturato.

mercoledì 1 luglio 2020

Tentativi di truffa con email di Agenzia delle Entrate

Attenti alle truffe, è in giro la solita e-mail phishing con l’obiettivo di ottenere informazioni dai destinatari utilizzando format di comunicazioni simili a quelli di enti affidabili. Attenzione, quindi, alle e-mail provenienti dall’Agenzia delle Entrate con pretesto di verificare la conformità dei pagamenti. L’Agenzia invita gli utenti a cestinare immediatamente messaggi di posta elettronica che riportano nell’oggetto la dicitura “IL DIRETTORE DELL’AGENZIA” e che nel testo invitano a prendere visione di documenti Office contenuti in un archivio .zip allegato per verificare la conformità dei propri pagamenti”.

mercoledì 1 luglio 2020

Proroga imposte 2020: scadenza al 20 agosto con maggiorazione

Con decreto emanato del MEF, pubblicato in GU del 29 giugno 2020, viene fissata la nuova scadenza al 20 luglio per il pagamento delle imposte derivanti dalle dichiarazioni dei redditi. La scadenza può essere spostata al 20 agosto con maggiorazione dello 0,40%. Il rinvio interessa i soggetti che esercitano attività per le quali sono stati approvati agli ISA, nonché ai soggetti per i quali si applicano cause di esclusione o inapplicabilità dagli ISA, compresi i forfettari e i soggetti che partecipano a società, associazioni ed imprese, ai sensi degli articoli 5, 115 e 116 del TUIR.

mercoledì 1 luglio 2020

INPS: quattordicesima pensioni nel cedolino di luglio

E’ tempo di quattordicesima ai pensionati. L’INPS provvederà a erogare nel cedolino di luglio  la somma ai pensionati che ne hanno diritto in quanto rientrano nei limiti reddituali stabiliti e che, al 31 luglio 2020, hanno un’età maggiore o uguale a 64 anni. Se il limite di età viene raggiunto nel secondo semestre 2020 e ai soggetti pensionati nel corso del 2020, la somma verrà corrisposta con il cedolino di dicembre 2020.

martedì 30 giugno 2020

Esterometro I° trimestre 2020: in scadenza oggi

Si ricorda che oggi è il termine di scadenza previsto per la trasmissione dell’esterometro relativo alle operazioni effettuate nel 1° trimestre 2020.

martedì 30 giugno 2020

Lavoro: dal 1° luglio il debutto del cuneo fiscale

Dal 1° luglio debutta il nuovo cuneo fiscale. Il bonus è erogato in busta paga e sarà recuperato dal datore di lavoro in compensazione, indicando il codice 1701 modello F24. Il nuovo codice tributo è stato istituito dalla risoluzione n. 35/E del 26 giugno 2020.

 

martedì 30 giugno 2020

Cassa integrazione: presentazione domande – termine

Le domande di Cassa integrazione relative a Covid-19 devono essere presentate entro 15 giorni dall’inizio dell’evento. Se il periodo di sospensione o di riduzione ha avuto inizio prima del 18 giugno 2020, l’istanza deve essere presentata entro il quindicesimo giorno successivo al 18 giugno, ossia entro il 3 luglio 2020.

martedì 30 giugno 2020

Cassa integrazione in deroga: arrivate le istruzioni dall’INPS

La circolare n. 78/2020 dell’INPS fornisce le istruzioni attese per la Cassa integrazione in deroga. Le aziende che abbiano interamente fruito della CIGD o l’assegno ordinario per l’intero periodo di 14 settimane (9+5), possono richiedere ulteriori 4 settimane di interventi anche per periodi antecedenti al 1° settembre 2020. La durata massima dei trattamenti riconosciuti non può superare le 18 settimane complessive.

martedì 30 giugno 2020

Cassa integrazione in deroga: domanda entro il 3 luglio per anticipazione del 40%

L’INPS nella circolare n. 78/2020 ha chiarito che per ottenere d’anticipazione del 40% per le domande di integrazione salariale presentate dal 18 giugno 2020, se il periodo di sospensione o di riduzione ha avuto inizio prima del 18 giugno 2020, l’istanza deve essere presentata entro il 3 luglio 2020.

martedì 30 giugno 2020

Incentivi Impresa 4.0 tecnologie abilitanti

Sono stati stabiliti dal Mise criteri e modalità di concessione delle agevolazioni a favore della trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese. Il piano Imprese 4.0 interessa: progetti di innovazione di processo o organizzativa, disponendo un’agevolazione dell10% sotto forma di contributo diretto alla spesa; progetti di investimento disponendo un’agevolazione del 40% come finanziamento agevolato (contributo in conto interessi).

lunedì 29 giugno 2020

Commercialisti: rinvio al 30 settembre 2020 il questionario antiriciclaggio

Con la nota informativa n. 75/2020, il CNDCEC ha reso noto che il questionario antiriciclaggio da trasmettere a carico di iscritti selezionati a campione che ancora non vi abbiano provveduto, potrà essere trasmesso il 30 settembre 2020 invece che 30 giugno 2020 inizialmente previsto.

lunedì 29 giugno 2020

Ravvedimento prima rata IMU: entro domani sanzione leggera

Per chi non ha versato il 16 giugno scorso la prima rata IMU 2020, può procedere alla regolarizzazione entro domani con una piccola sanzione. Il ravvedimento sprint prevede il pagamento entro 14 giorni dalla scadenza prevista, con una sanzione dello 0,1% pari a 1/10 di quella ordinaria dell’1% per ogni giorno di ritardo. Superando anche tale termine si può regolarizzare con il ravvedimento breve entro 30 giorni dalla scadenza con una sanzione pari all’1,5% dell’importo dovuto. A seguire il ravvedimento medio: entro 90 giorni dalla scadenza con una sanzione dell’1,67% e il ravvedimento lungo: oltre i 90 giorni ed entro un anno con una sanzione del 3,75%.

lunedì 29 giugno 2020

Agenzia delle entrate: restituzione del contributo a fondo perduto non spettante

Con la risoluzione n. 37/E del 26 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate ha reso noti i codici tributo da utilizzare per la restituzione del contributo a fondo perduto se non spettante. Le somme dovute a titolo di restituzione del contributo erogato non spettante, oltre interessi e sanzioni, sono escluse da compensazione. I codici tributo: 8077 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – CAPITALE; 8078 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – INTERESSI; 8079 “Contributo a fondo perduto – Restituzione spontanea – SANZIONE.

lunedì 29 giugno 2020

Fondo perduto: domanda online attraverso Fatture e Corrispettivi

La domanda per richiedere i contributi a fondo perduto, attiva fino al 13 agosto per tutti, e fino al 24 agosto per gli eredi, si presenta attraverso il portale “Fatture e Corrispettivi” del sito Agenzia delle Entrate. Lo possono fare i diretti interessati o gli intermediari delegati al cassetto fiscale. Si accede secondo le seguenti opzioni: SPID – Entratel/Fisconline – CNS, per chi deve procedere in autonomia; delega a Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche, per gli intermediari con delega al servizio di Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche; delega a Cassetto fiscale, per chi deve inviare l’istanza in qualità di intermediario con delega al Cassetto fiscale.

lunedì 29 giugno 2020

Partite IVA: sempre meno le aperture

Dal comunicato stampa del 26 giugno 2020 della Fondazione e del Consiglio nazionale dei Commercialisti, emerge un dato importante circa le partite IVA nel decennio 2008/2018. Si registra una diminuzione delle partita IVA a favore del lavoro subordinato e parasubordinato, registrandosi, anche, un livello medio degli assegni pensionistici. Tra i contribuenti che dichiarano redditi da attività di impresa o lavoro autonomo, in forma individuale o associata, sono dimezzati i redditi di impresa individuale in regime di contabilità ordinaria. Il MEF indica un 20% di calo delle nuove aperture delle partite IVA nel primo trimestre dell’anno.

lunedì 29 giugno 2020

Eco e Sisma bonus anche alle imprese per gli immobili merce

Con la risoluzione n. 34/2020 del 25 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate apre agli eco e sisma bonus alle imprese per i beni merce. L’interpretazione iniziale, che ha retto per anni, era che le detrazioni a favore delle imprese per i lavori di riqualificazione energetica si applicasse solo sugli immobili strumentali e non anche a quelli destinati alla vendita o alla locazione. Sono state le sentenze di Cassazione a far cambiare rotta all’Agenzia: la risoluzione dispone, quindi, che la detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica spetta ai titolari di reddito d’impresa che effettuano interventi su immobili da essi posseduti o detenuti, indipendentemente dalla qualificazione come “strumentali”, “beni merce” o “patrimoniali”. Nella fattispecie rientrano anche gli interventi per sisma bonus.

venerdì 26 giugno 2020

Agenzia delle Entrate: il contradditorio preventivo prima dell’accertamento

Il Dl n. 34/2019 ha previsto l’obbligo di contraddittorio preventivo per alcune tipologie di controlli. In sostanza il contribuente è invitato al contraddittorio per esporre e far valere le sue ragioni, prima che venga emesso l’avviso di accertamento. L’Agenzia delle Entrate – circolare 17/E del 22 giugno 2020 – fornisce i principali chiarimenti. L’obbligo sarà in essere dal 1° luglio 2020.

venerdì 26 giugno 2020

Tax credit cinema: i nuovi beneficiari

La direzione generale Cinema e Audiovisivo del Mibact ha pubblicato il decreto 23 giugno 2020 contenente gli esiti delle istruttorie riguardanti l’ammissibilità delle domande relative al credito d’imposta riconosciuto per il potenziamento dell’offerta cinematografica negli anni 2019 e 2020. Il credito d’imposta è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla pubblicazione del presente decreto sul sito internet istituzionale della direzione generale.

venerdì 26 giugno 2020

Bonus 1.000 euro medici e dentisti

Medici e dentisti iscritti all’Enpam possono richiedere, attraverso il sito dedicato, il bonus di 1.000 euro per tre mesi. Sono interessati i professionisti erano rimasti esclusi dalla prima versione del bonus, e in maniera specifica giovani, pensionati e professionisti in ritardo con il versamento dei contributi. L’ottenimento del bonus è legato ad alcuni requisiti: autocertificazione della diminuzione del fatturato superiore al 33% rispetto all’ultimo trimestre del 2019; regolarità contributiva con (eventualmente) relativa richiesta di mettersi tempestivamente in regola con i versamenti. Rientrano a pieno titolo i professionisti che non hanno rispettato i termini per i versamenti della Quota B 2019, ma hanno pagato nei primi mesi del 2020.

venerdì 26 giugno 2020

Interpelli: bonus facciate 2020 chiarimenti

L’Agenzia delle Entrate, nella risposta n. 191 del 23/06/20 ad un interpello sulla detrazione relativa al bonus facciate, ha chiarito che: la detrazione spetta per interventi di sola pulitura o tinteggiatura esterna sulle strutture opache della facciata; interventi sulle strutture opache della facciata influenti dal punto di vista termico o che interessino oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio; interventi, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura, su balconi, ornamenti o fregi. Il bonus si applica anche agli interventi di restauro dei balconi senza alcun intervento sulla facciata. Se l’intervento ammissibile è iniziato nel 2019, con pagamenti effettuati sia nel 2019 che nel 2020, la fruizione del bonus sarà possibile solo con riferimento alle spese sostenute nel 2020 (vale la data del bonifico effettuato dal condominio, non la data delle rate pagate dal condomino).

venerdì 26 giugno 2020

Bonus vacanze: il codice tributo per il credito d’imposta

L’Agenzia delle Entrate – risoluzione n. 33/E del 25 giugno 2020 – ha istituito il codice tributo per usufruire del bonus vacanze.  E’ il “6915” utilizzabile in compensazione nel modello F24. Utilizzatore sono le imprese turistico ricettive, gli agriturismi e ai bed & breakfast in relazione agli sconti praticati in favore dei beneficiari del bonus. L’utilizzo è concesso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

venerdì 26 giugno 2020

Contributi a fondo perduto: al via il pagamento delle prime domande

E’ stato avviato il pagamento delle prime 203 mila domande di richiesta del fondo perduto. I pagamenti riguardano i primi titolari di partita IVA che hanno inviato istanza lo scorso 15 giugno. C’è tempo per la presentazione dell’istanza fino al 13 agosto 2020.

giovedì 25 giugno 2020

ISA: le variazioni 2020 del Dm 28 febbraio 2020

L’Agenzia delle entrate con la circolare 16/E del 16 giugno 2020 ha illustrato le novità ISA 2020. Le innovazioni introdotte dal Dm del 2020 hanno previsto: l’aggiornamento delle analisi territoriali a seguito dell’istituzione dei nuovi comuni nel 2019; l’individuazione degli indici di concentrazione della domanda e dell’offerta per area territoriale, al fine tener conto di possibili situazioni di vantaggio o svantaggio competitivo derivante dalla particolare collocazione territoriale; l’individuazione delle misure di ciclo settoriale, che tengono conto dell’andamento di eventuali variazioni congiunturali verificatesi nei settori e nei territori; la modifica del coefficiente individuale che partecipa al calcolo della stima dei ricavi/compensi e del valore aggiunto; l’esclusione dall’applicazione degli Isa, per il periodo d’imposta 2019, dei soggetti che partecipano a un gruppo Iva di cui al Titolo V-bis del DPR n. 633/1972.

giovedì 25 giugno 2020

ISA: le variazioni 2020 del Dm 24 dicembre 2019

L’Agenzia delle entrate con la circolare 16/E del 16 giugno 2020 ha illustrato le novità ISA 2020. Le innovazioni introdotte dal Dm 24 dicembre 2019 hanno previsto: l’approvazione di 89 evoluzioni e 3 specifici indicatori territoriali; la modifica della formula degli indicatori “Incidenza dei costi residuali di gestione”, applicabile alle attività d’impresa, “Incidenza delle altre componenti negative sulle spese” applicabile alle attività di lavoro autonomo; la modifica della metodologia di stima dei ricavi operata ai fini dell’attribuzione del punteggio riguardante gli indicatori elementari; la metodologia per il trattamento dei passaggi competenza-cassa e viceversa per il periodo d’imposta 2019; la soppressione di alcuni “Indicatori di anomalia”, cui consegue la semplificazione delle correlate variabili “precalcolate” per il periodo d’imposta 2019.

giovedì 25 giugno 2020

Gli adempimenti del 30 giugno

Terminata la moratoria Covid si sono riattivate le scadenze sospese. Entro il 30 giugno devono essere presentati: la dichiarazione annuale IVA e il modello IVA TR; la comunicazione LIPE; l’esterometro; gli elenchi riepilogativi Intrastat.

giovedì 25 giugno 2020

Nuovo limite del contanti dal 1° luglio

Dal 1° luglio 2020 varia la soglia limite di utilizzo del contanti: fino al 31 dicembre 2021 si abbassa 2.000 euro. Dal 1° gennaio 2022 si abbasserà ulteriormente a 1.000 euro.

giovedì 25 giugno 2020

Pos: dal 1° luglio il bonus sulle commissioni

Dal 1° luglio sarà attivo il credito di imposta per le commissioni legate all’utilizzo del Pos. I costi sulle transazioni effettuate mediante carte di credito, debito e altri pagamenti elettronici tracciabili diventeranno un bonus fiscale del 30% delle spese bancarie. L’agevolazione, introdotta dalla legge n. 157/2019, interessa i contribuenti che nell’anno precedente abbiano realizzato ricavi o compensi fino a 400.000 euro e prevede l’applicazione di una sanzione per chi non accetti il pagamento elettronico.

giovedì 25 giugno 2020

INL e ANPAL: portali non disponibili

Oggi, 25 giugno, i portali INL e ANPAL non sono disponibili per interventi di manutgenzione programmata. É possibile che l’attività si protragga anche domani. Per accedere alle procedure telematiche sarà necessario collegarsi al link: https://servizi.lavoro.gov.it. L’applicativo CIGS online non sarà disponibile, mentre le modalità di accesso alle altre procedure restano le consuete.

giovedì 25 giugno 2020

Ecobonus: dal 1° luglio al via, in attesa delle regole attuative

L’ecobonus al 110% sarà operativo dal prossimo 1° luglio, ad oggi, però, manca ancora il provvedimento attuativo dell’Agenzia delle entrate. In particolare si attendono le regole per fruire dello sconto in fattura e cedere il credito.  

mercoledì 24 giugno 2020

Split payment: proposta di proroga

Arriva dalla Commissione europea una proposta di proroga per lo split payment fino al 30 giugno 2023. La scissione dei pagamenti rientra in un pacchetto di misure introdotte per contrastare la frode e l’evasione fiscale.

mercoledì 24 giugno 2020

Decreto Rilancio: prolungamento Naspi e Discoll

Il decreto Rilancio ha previsto due mensilità aggiuntive di Naspi e Discoll in caso di termine delle misure nel periodo 1° marzo e il 30 aprile 2020. L’INPS che, con la circolare numero 76 del 23 giugno 2020, ha fornito dettagli e indicazioni sulle regole da seguire.

mercoledì 24 giugno 2020

Eco-bonus auto: riaperta la procedura di prenotazioni bonus

Il MISE ha comunicato la riapertura della procedura online per la prenotazione dei contributi per l’acquisto di veicoli nuovi a ridotte emissioni. La nuova fase è attiva dallo scorso 18 giugno e fino al 31 dicembre 2020.

mercoledì 24 giugno 2020

Bonus 1.000 euro professionisti con partita IVA

I professionisti con partita IVA iscritti alla Gestione Separata INPS per fruire dell’indennità di maggio di 1.000 euro devono presentare nuova domanda. Lo ha chiarito l’INPS il 19 giugno scorso. Rientrano, tra i beneficiari, anche i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, comma 1, del T.U.I.R.

mercoledì 24 giugno 2020

Esterometro 2020: le nuove scadenze

L’adempimento a carico dei soggetti IVA riguardante la trasmissione dei dati delle operazioni poste in essere con soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, c.d. esterometro, rivede le sue scadenze per effetto dell’emergenza sanitaria. Il decreto Cura Italia ha spostato l’invio del primo trimestre dell’anno in corso al 30 giugno 2020 (a regime era il 30 aprile), resta confermato il termine del secondo trimestre, il 31 luglio 2020 e dei successivi trimestri, il 2 novembre 2020 e al 1° febbraio 2021.

mercoledì 24 giugno 2020

Resto al Sud: fondo perduto per imprese e società

L’agevolazione “Resto al Sud” esce potenziata dal decreto Rilancio: vengono previsti contributi a fondo perduto di 15.000 euro per le attività di lavoro autonomo e libero-professionali e fino a 40.000 euro per quelle esercitate in forma societaria (10.000 euro per ciascun socio). “Resto al Sud”, misura introdotta dal Dl n. 91/2017 e rivisitata dalla recente legge di Bilancio 2020, è una misura indirizzata alla costituzione di nuove imprese per giovani imprenditori nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La misura è stata estesa anche ai comuni colpiti dal sisma del 24 agosto 2016, del 26 e 30 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017.

martedì 23 giugno 2020

Uniemens, DMAG e Enpals: domani il servizio è sospeso

Domani, 24 giugno nel pomeriggio, i servizi di trasmissione delle denunce contributive Uniemens, Aziende agricole e Enpals saranno sospese per manutenzione. Lo ha reso noto l’INPS con un comunicato stampa del 22 giugno 2020.

martedì 23 giugno 2020

Redditi 2020: proroga al 20 luglio per i versamenti d’imposta

Per i contribuenti IVA soggetti agli ISA, compresi i forfettari, i versamenti Irpef, Ires, cedolare secca e di tutte le imposte dovute sulla base della dichiarazione dei redditi 2020, la scadenza del 30 giugno è rinviata al 20 luglio. Nessun rinvio, invece, per le imposte dovute da contribuenti non IVA (lavoratori dipendenti e pensionati).

martedì 23 giugno 2020

Bonus bici: in stand-by la richiesta

Per richiedere il bonus bici si attende la piattaforma per poter presentare la richiesta online. Sogei dovrebbe renderla disponibile entro metà luglio. Lo sconto previsto arriva fino a 500 euro, gli acquisti devono essere documentati da fattura o scontrino parlante; interessa gli acquisti effettuati dal 4 maggio 2020 fino alla scadenza del 31 dicembre 2021.

martedì 23 giugno 2020

Previndai: contributi del I° e II° trimestre 2020 prorogati

Il Previndai, con un comunicato del 18 giugno 2020, proroga il pagamento dei versamenti contributivi del I° e II° trimestre 2020. La nuova scadenza per i contributi del I° trimestre è il 31 luglio 2020, stessa disposizione per il II° trimestre 2020. La proroga ha natura eccezionale e non riguarda l’adempimento dichiarativo.

martedì 23 giugno 2020

Cassa Integrazione: la nuova procedura sul sito INPS

L’INPS, con messaggio del 16 giugno ha comunicato l’avvio della procedura di richiesta della Cassa Integrazione per emergenza Covid. Le istanze devono essere trasmesse telematicamente tramite la procedura “Sistema unico”. Possono richiederla le aziende che hanno già usufruito delle precedenti nove settimane e intendono essere autorizzate per ulteriori cinque; nel caso in cui si sia usufruito per l’intero periodo massimo di quattordici settimane (nove + cinque) possono richiedere le altre 4 settimane mediante il sistema “Nuova gestione dell’istruttoria per domande CIGO”.

martedì 23 giugno 2020

Fringe benefit auto aziendali dal 1° luglio 2020

Dal prossimo 1° luglio si applicheranno le novità introdotte dalla legge di bilancio 2020 riguardanti i fringe benefit auto aziendali. Si innalzano le aliquote di calcolo per i veicoli più inquinanti acquistati da tale data; si riduco per auto elettriche o ibride plug-in. La base di calcolo del fringe benefit resta legata alla percorrenza convenzionale di 15.000 chilometri calcolata sulla base del costo chilometrico ACI.

lunedì 22 giugno 2020

DURC on-line: l’INPS chiarisce i termini di validità

L’INPS, con il messaggio n. 2510 del 18 giugno 2020, ha chiarito che la proroga di validità al 15 giugno 2020 dei DURC è limitata ai soli aventi scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020; per le richieste pervenute dal 16 aprile 2020, si applicano gli ordinari criteri previsti dal D.M. 30 gennaio 2015.  

lunedì 22 giugno 2020

Misure di sostegno decreto Rilancio: contributi a fondo perduto enti ed associazioni

Tra i possibili beneficiari dei contributi a fondo perduto previsti dall’art. 25 del decreto Rilancio, figurano, anche, gli enti non commerciali che esercitano, in via non prevalente o esclusiva, un’attività in regime d’impresa in base ai criteri stabiliti dall’articolo 55 del TUIR, compresi gli enti del terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti. Le condizioni sono le stesse previste per tutti: ammontare di ricavi o compensi 2019 non superiore a 5 milioni di euro; ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019, o in alternativa l’inizio dell’attività deve essere a partire dal 1° gennaio 2019. Gli enti che non sono obbligati alla presentazione della dichiarazione IVA è possibile faranno riferimento al fatturato 2019.

lunedì 22 giugno 2020

Scadenze imposte: primo appuntamento il 30 giugno, salvo proroga

La prima scadenza programmata delle imposte sui redditi è il 30 giugno prossimo. Si versa saldo 2019 e primo acconto 2020. Si può scegliere di pagare entro il 30 luglio, con maggiorazione dello 0,40%, anche con rateizzazione. Le regole di calcolo sono le stesse degli scorsi anni, riguardo il primo acconto, però, è possibile utilizzare il metodo previsionale, senza il rischio di sanzioni in caso di scostamento non superiore al 20% rispetto a quanto effettivamente dovuto. Potrebbe essere prevista una proroga della scadenza, ad oggi ancora non si sa nulla.

lunedì 22 giugno 2020

Lavoro: proroga dei contratti a tempo determinato acausale

L’art. 93 del Dl n. 34/2020 stabilisce che, per far fronte al riavvio delle attività in conseguenza all’emergenza epidemiologica da COVID-19, è possibile rinnovare o prorogare i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato anche in assenza delle condizioni di cui all’articolo 19, comma 1, del Dl n. 81/2015. L’INL, nella nota n. 160 del 3 giugno 2020 fornisce chiarimenti, sottolineando che devono ricorrrere le seguenti condizioni: il contratto a tempo determinato deve risultare in essere al 23 febbraio; il contratto di lavoro prorogato o rinnovato deve cessare entro il 30 agosto 2020. Resta ferma la possibilità di disporre una proroga “acausale” anche oltre tale data se la stessa non comporti il superamento del periodo di 12 mesi.

lunedì 22 giugno 2020

Accertamento e cartelle: sospensione dei termini per la notifica

In materia di sospensione dei versamenti di Iva e ritenute, dei versamenti derivanti da avvisi bonari, atti deflattivi del contenzioso, della riscossione e dell’attività degli uffici, il differimento dei termini di decadenza di 1 anno disposto a favore degli Uffici dal decreto Rilancio prevede che: qualsiasi atto impositivo i cui termini di decadenza scadono tra l’8 marzo 2020 ed il 31 dicembre 2020 può essere emesso entro il 31 dicembre 2020 e notificato entro il 31 dicembre 2021; gli Uffici procederanno alla notifica degli avvisi bonari, comunicazioni o inviti a comparire solo dal 1° gennaio 2021; i termini di decadenza per la notifica delle cartelle di pagamento riferite al controllo automatizzato e formale delle dichiarazioni è prorogato di 1 anno; la sospensione dei termini processuali di cui al decreto Cura Italia, integrato dal decreto Liquidità è sempre cumulabile con la sospensione dei termini di impugnazione (90 gg) in caso di accertamento con adesione.

lunedì 22 giugno 2020

Bonus 600 euro: attenzione alle e-mail truffa

L’INPS mette in guardia i cittadini dalle e-mail truffa riguardanti il bonus partite IVA di 600 euro. Sono pervenute segnalazioni sul tentativo di phishing nei confronti degli utenti in attesa dell’indennità COVID-19 di aprile. L’Istituto chiarisce che non invia alcuna mail per ottenere pagamenti o rimborsi. L’invito è di ignorare eventuali comunicazioni che arrivano direttamente nella casella di posta elettronica e contengono link su cui cliccare per accelerare o confermare le procedure per ottenere l’indennità a cui si ha diritto.

venerdì 19 giugno 2020

Diritto camerale 2020: gli importi nella nota MISE di dicembre 2019

Nella nota del MISE dell’11 dicembre 2019 sono stabiliti gli importi dovuti per il diritto camerale 2020. Restano invariati rispetto al 2019 e viene anche confermata la riduzione del 50% prevista dal Decreto Ministeriale 8 gennaio 2015. Il Ministero ricorda che anche per il triennio 2020-2022 le CCIAA possono aumentare l’importo dovuto di un massimo del 20%, a condizione che venga adottata una delibera Camerale e sia richiesta autorizzazione al MISE tramite Unioncamere.

venerdì 19 giugno 2020

Bonus 1.000 euro: al via le domande dal sito INPS

Da oggi, 19 giugno, è possibile presentare domanda per la nuova tranche del bonus da 600 o 1.000 euro, per le partite IVA, per i lavoratori stagionali, per i lavoratori dello spettacolo e le altre categorie ammesse all’indennità del decreto Rilancio. Per le partite IVA escluse dal bonus 1.000 euro di maggio è previsto, nel rispetto di specifici requisiti, il contributo a fondo perduto dell’Agenzia delle Entrate.

venerdì 19 giugno 2020

Prossime scadenze: la dichiarazione IVA

Il 30 giugno scade il termine per la presentazione del modello IVA 2020. La scadenza canonica è compresa  tra il 1° febbraio e il 30 aprile dell’anno successivo a quello cui la dichiarazione si riferisce; il decreto Cura Italia, con la sospensione degli adempimenti tributari in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020, ha rimandato la scadenza al 30 giugno 2020, senza applicazione di sanzioni. Lo stesso termine interessa anche i soggetti esteri.

venerdì 19 giugno 2020

Cassa integrazione per covid-19: iniziano i controlli

L’INL ha dato comunicazione che sono in corso i controlli sulle aziende che hanno richiesto la Cassa integrazione e ne hanno fruito indebitamente (nota n. 532 del 12 giugno 2020). Le liste delle aziende saranno fornite dall’INPS, nonché si darà corso alle richieste d’intervento e alle segnalazioni pervenute in merito.

venerdì 19 giugno 2020

Reddito d’emergenza: domanda entro il 31 luglio 2020

Il recente Dl 52/2020, recante ulteriori misure urgenti in materia di integrazione salariale, proroga al 31 luglio 2020 del termine per presentare la domanda di reddito di emergenza (REM); la scadenza originale era il 30 giugno. La domanda può essere presentata tramite: il sito www.inps.it, autenticandosi con PIN, SPID, Carta nazionale dei servizi e Carta di identità elettronica; gli istituti di patronato; i centri di assistenza fiscale, previa stipula di una apposita convenzione con l’INPS.

venerdì 19 giugno 2020

Cassa integrazione: arrivano le istruzioni per la domanda di proroga

Da oggi, 18 giugno, sono disponibili le nuove funzionalità per la richiesta di proroga della cassa integrazione. In base alle ultime novità stabilite dal Dl n. 52/2020, i datori di lavoro che hanno esaurito il periodo massimo a disposizione, possono richiedere le 4 settimane aggiuntive previste già prima del 1° settembre, limite temporale imposto dal decreto Rilancio. Sul sito INPS è stata inserita una modalità di richiesta della proroga CIG in maniera semplificata caricando in maniera rapida di tutti i quadri precompilati. Il servizio è accessibile con le credenziali richieste seguendo il percorso: aziende, consulenti e professionisti – servizi per aziende e consulenti – sezione CIG e Fondi di solidarietà – opzione CIG in deroga INPS.

giovedì 18 giugno 2020

Credito d’imposta per canoni di locazione

L’articolo 28 del Dl n. 34 del 19 maggio 2020 (decreto Rilancio) riconosce un credito d’imposta commisurato all’ammontare dei canoni di locazione, leasing o concessione di immobili ad uso non abitativo, ovvero dei canoni dovuti in relazione a contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d’azienda che comprendono almeno un immobile a uso non abitativo. Il credito d’imposta è utilizzabile nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa ovvero in compensazione, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, successivamente all’avvenuto pagamento dei canoni.

giovedì 18 giugno 2020

Associazioni dei professionisti: troppe scadenze il 30 giugno

Con una lettera aperta redatta congiuntamente da tutte le associazioni dei commercialisti (ADC-AIDC-ANC- ANDOC-FIDDOC-SIC-UNAGRACO-UNGDCEC-UNICO), viene segnalato il rischio di un ingorgo di scadenze al 30 giugno. Viene, pertanto, sollecitato un pronto intervento del Governo.

giovedì 18 giugno 2020

UNIEMENS: da luglio nuovi codici

L’INPS, con il messaggio 2430 del 12 giugno 2020, ha comunicato che dal periodo di paga luglio 2020 saranno in vigore nuovi codici dell’elemento <CodiceContratto> di <DenunciaIndividuale> del flusso Uniemens. Sono interessati i contratti di: agenzie di somministrazione del lavoro-Assocom, aziende e cooperative esercenti attività del settore colf e badanti-Coopitaliane e ADLI, cooperative esercenti attività nel settore del taxi, radio taxi e settori strumentali e collaterali al trasporto pubblico locale non di linea-Confcooperative Ffederlavoro e servizi, Legacoop servizi, AGCI servizi.

giovedì 18 giugno 2020

Contributo a fondo perduto: chiarimenti sui beneficiari

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 15/E pubblicata il 13 giugno 2020, specifica che il contribuito a fondo perduto spetta anche alle aziende esercenti attività agricola o commerciale in forma di impresa cooperativa, ai soggetti in regime forfetario previsto dalla legge n. 190/2014 e a coloro che esercitano attività d’impresa o di lavoro autonomo (o sia titolare di reddito agrario) anche se lavoratore dipendente o pensionato, in relazione alle attività ammesse al contributo stesso. Restano esclusi i liberi professionisti con partita Iva attiva al 23 febbraio scorso e iscritti alla Gestione separata; i lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, che nel 2019 abbiano avuto un reddito non superiore ai 50.000 euro.

giovedì 18 giugno 2020

Bonus vacanze: il provvedimento dell’Agenzia delle entrate

Con il provvedimento n. 237174/2020, l’Agenzia delle entrate fornisce le indicazioni operative per la fruizione del bonus vacanze previsto dal decreto Rilancio (n. 34/2020). L’agevolazione è riconosciuta ai nuclei familiari aventi un reddito ISEE in corso di validità, ordinario o corrente ai sensi dell’articolo 9 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013 n. 159, non superiore a 40.000 euro. La richiesta di accesso all’agevolazione è effettuata, a decorrere dal 1° luglio 2020, da uno qualunque dei componenti del nucleo familiare mediante l’applicazione per dispositivi mobili denominata IO, resa disponibile da PagoPA S.p.A., accessibile mediante SPID o mediante la Carta di identità elettronica (CIE) in conformità alle indicazioni, rispettivamente, di AgiD sull’utilizzo di SPID e del Ministero dell’Interno sull’utilizzo della CIE.

giovedì 18 giugno 2020

Decreto Rilancio: le misure per le imprese

L’articolo 25 prevede un contributo a fondo perduto per commercianti, artigiani e agricoltori, in possesso di partita Iva, con ricavi o compensi nel periodo d’imposta precedente non superiori a 5milioni di euro, se hanno subito causa Covid-19 una perdita di 2/3 del fatturato nell’aprile di quest’anno rispetto a quello di aprile 2019. Per chi ha iniziato l’attività a partire dal 1° gennaio 2019 il contributo spetta anche nel caso in cui non si verifichi tale calo. I soggetti colpiti da eventi calamitosi preesistenti all’insorgenza dell’emergenza Covid-19 (eventi sismici, alluvionali o crolli di infrastrutture che hanno comportato delibere dello stato di emergenza) hanno diritto al contributo a fondo perduto indipendentemente dal calo di fatturato. Tra i possibili beneficiari sono compresi anche coloro che hanno percepito l’indennità prevista dall’articolo 28 del “Cura Italia” e gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, per quanto riguarda le attività commerciali.

mercoledì 17 giugno 2020

ANF 2020: la domanda INPS

Sono in linea le nuove tabelle Anf per il 2020. Per la domanda bisogna presentare istanza telematica all’INPS. Le nuove tabelle sono state pubblicate con la circolare INPS n. 60 del 21 maggio 2020.

mercoledì 17 giugno 2020

Decreto Rilancio: le misure per le imprese

Il decreto Rilancio prevede 12 misure agevolative a favore delle imprese. L’articolo 24 stabilisce che non è dovuto il versamento del saldo Irap 2019 e della prima rata di acconto 2020; l’importo della prima rata dell’acconto 2020 è escluso dal calcolo dell’imposta da versare a saldo per lo stesso periodo d’imposta.

mercoledì 17 giugno 2020

Prorogata al 15 agosto la presentazione delle domande di regolarizzazione colf, badanti e braccianti

Il Consiglio dei ministri ha approvato la proroga al 15 agosto 2020 del termine per la domanda di regolarizzazione colf, badanti e braccianti. Le istruzioni per procedere con la domanda di regolarizzazione di colf, badanti e braccianti sono state fornite dall’INPS con la circolare numero 68 del 31 maggio 2020.

mercoledì 17 giugno 2020

Errori nel 730? Correzioni entro il 22 giugno

Se si sono commessi errori nella dichiarazione 730 precompilata, e la si è già presentata, fino a lunedì 22 giugno è possibile annullare, tramite l’apposito applicativo web, e ritrasmetterla corretta. Per effettuare l’operazione è necessario che lo stato della ricevuta di invio del 730 da cancellare risulti con la dicitura “Elaborato”.  

mercoledì 17 giugno 2020

ISA 2020: tra le novità il nuovo coefficiente individuale

Tra le novità degli ISA 2020 spicca la modifica del coefficiente individuale di calcolo della stima dei ricavi/compensi e del valore aggiunto e del criterio di raffronto dei dati. L’Agenzia delle entrate, con la circolare 16/E del 16 giugno 2020, fornisce chiarimenti in merito. La modifica tiene conto dell’entità della flessione dei ricavi/compensi dichiarati nell’anno di riferimento rispetto al passato e dell’apporto del coefficiente individuale nella stima dei ricavi/compensi e del valore aggiunto.

mercoledì 17 giugno 2020

Cassa Integrazione: un nuovo decreto sulla continuità

E’ in fase di emissione un nuovo decreto riguardante la Cassa integrazione. Le ulteriori 4 settimane, su un totale di 18, introdotte dai decreti Cura Italia e Rilancio, potranno essere utilizzate immediatamente, senza attendere il mese di settembre. Pertanto, i datori di lavoro che hanno richiesto la Cassa integrazione per le 14 settimane previste inizialmente, potranno continuare a utilizzare la Cassa integrazione per le altre 4 settimane residue prima del 1° settembre 2020.

martedì 16 giugno 2020

Contributi a fondo perduto: non sono le imprese in difficoltà al 31 dicembre 2019

Attenzione all’ultimo paragrafo della circolare 15/E dell’Agenzia delle Entrate sui contributi a fondo perduto: richiamandosi alla normativa sulla compatibilità tra gli aiuti di Stato e le misure emergenziali, i contributi a fondo perduto non possono essere concessi a imprese che si trovavano già in difficoltà il 31 dicembre 2019. Tra gli esclusi si aggiungono: società a responsabilità limitata che hanno perso più della metà del capitale sociale sottoscritto a causa di perdite cumulate; società in cui alcuni soci abbiano la responsabilità illimitata per i debiti della società, nel caso in cui si sia perso più della metà dei fondi propri, indicati nei conti della società, a causa di perdite cumulate; imprese oggetto di procedura concorsuale per insolvenza o che soddisfino le condizioni previste dal diritto nazionale per l’apertura nei suoi confronti di una tale procedura su richiesta dei suoi creditori; imprese che hanno ricevuto un aiuto per il salvataggio e non hanno ancora rimborsato il prestito o revocato la garanzia; imprese che hanno ricevuto un aiuto per la ristrutturazione e siano ancora soggette a un piano di ristrutturazione; imprese diverse da una PMI se negli ultimi due anni: il rapporto debito/patrimonio netto contabile è stato superiore a 7,5; il quoziente di copertura degli interessi dell’impresa (EBITDA/interessi) sia stato inferiore a 1,0.

martedì 16 giugno 2020

Scadenze fiscali: da oggi ripartono

Da oggi sono ripartite le scadenze fiscali: alla cassa IMU (primo acconto) IVA relativa alla liquidazione del mese di maggio 2020; ritenute su redditi da lavoro dipendente e contributi INPS di maggio 2020; ritenute su lavoro autonomo di maggio 2020; contributi INPS gestione separata e contributi INPGI dei giornalisti per il mese di maggio 2020.

martedì 16 giugno 2020

Corrispettivi telematici: moratoria al 31 dicembre 2020

Il decreto Rilancio ha rivisto la moratoria riguardante la trasmissione dei corrispettivi giornalieri. I soggetti obbligati possono effettuare la trasmissione dei corrispettivi all’Agenzia entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione invece che 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione. Questo periodo “straordinario” resta in vigore fino al 31 dicembre 2020, fermi restando i termini di liquidazione dell’IVA. Sempre entro tale termine è possibile continuare ad emettere scontrino fiscale tramite il registratore di cassa in uso o ricevuta fiscale cartacea, utilizzando le apposite funzioni disponibili sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate per l’invio dei corrispettivi giornalieri.

martedì 16 giugno 2020

Esterometro I° trimestre 2020: trasmissione il 30 giugno

La trasmissione dell’esterometro relativo al I° trimestre 2020 è fissata al 30 giugno c.m.

martedì 16 giugno 2020

Cedolare secca negozi: possibile estensione in sede di proroga del contratto

Optare per la cedolare secca negozi è possibile anche in sede di proroga del contratto. Questa è la risposta dell’Agenzia delle entrate all’interpello n. 184 del 12 giugno 2020. Solo peri il 2019 la cedolare secca è stata estesa anche alle unità immobiliari di categoria C\1. In caso di proroga, anche tacita, del contratto di locazione, l’opzione per la cedolare secca deve essere esercitata entro il termine di versamento dell’imposta di registro tramite la presentazione del modello per la richiesta di registrazione degli atti e per gli adempimenti successivi. La possibilità interessa anche la proroga dei contratti di affitto di negozi.

lunedì 15 giugno 2020

Contributo a fondo perduto: l’Agenzia chiarisce …

Ecco alcuni chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate sul contributo a fondo perduto spettante ai titolari di partita Iva.  Tra i soggetti interessati figurano le società anche nel caso in cui, nella compagine societaria, ci siano soci autonomamente esclusi dal contributo a fondo perduto; tra tali soggetti rientrano anche le Stp tra professionisti. Esercizio di più attività: ai fini del computo della spettanza bisogna considerare la somma dei ricavi/compensi di tutte le attività che non risultino escluse dal contributo. Per le contabilità semplificate, in presenza di ricavi derivanti da cessione di tabacchi, giornali/libri con contratto estimatorio e cessione di carburanti, ai fini del computo della spettanza bisogna considerare i corrispettivi di vendita al netto del costo riconosciuto al fornitore. Operazioni di “natura successoria”: sia per il limite dei ricavi 2019, sia per la riduzione del fatturato/corrispettivi dei mesi di aprile del biennio va considerata la somma delle operazioni poste in essere dal dante causa e dall’avente causa. Aspetti civilistici: il contributo, che si ricorda non è imponibile ai fini dei redditi/Irap), va contabilizzato come contributo in conto esercizio.

lunedì 15 giugno 2020

Riscossione: da oggi sportelli aperti solo su appuntamento

Da oggi 15 giugno gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione sono riaperti al pubblico dal lunedì al venerdì, con orario dalle 8.15 alle 13.15. Per accedervi sarà necessario fissare appuntamento utilizzando il servizio “Prenota ticket” disponibile nella sezione dedicata del sito e sul l’App Equiclick.

lunedì 15 giugno 2020

Bilancio d’esercizio: super-semplificato per le micro imprese

Il Dl 139/2015, che ha recepito la direttiva UE 2013/34 e modificato l’art. 2435-ter del codice civile, ha previsto un bilancio d’esercizio super-semplificato per le micro imprese. La micro impresa è una società che non emette titoli sui mercati regolamentati e che, nel primo esercizio e successivamente per due esercizi consecutivi, non ha superato due dei seguenti tre limiti dimensionali: otale attivo stato patrimoniale: euro 175.000; ricavi di vendite e prestazioni: euro 350.000; media dipendenti occupati durante l’esercizio: 5. In materia di bilancio sono esonerate dalla presentazione della nota integrativa, del rendiconto finanziario e della relazione sulla gestione. Superando due dei tre limiti indicati per due esercizi consecutivi, la micro impresa sarà obbligata a redigere il bilancio in forma abbreviata o ordinaria riproponendo la nota integrativa (art.2435-ter comma 4).

lunedì 15 giugno 2020

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it