Notizie Fiscali

  • Ricerca

Regime forfettario: annunciate ancora novità

Il regime forfettario 2020 potrebbe essere oggetto di nuove modifiche, così ha annunciato il MEF in risposta ad un question time. Ecco un tratto di quanto dichiarato dal sottosegretario Villarosa: “il Governo ha allo studio interventi normativi, è intenzione della maggioranza intervenire sul tema già con il Decreto Milleproroghe”. La settimana prossima si dovrebbe avere notizia di queste modifiche.

venerdì 17 gennaio 2020

Auto aziendali: il nuovo fringe benefit da luglio 2020

La legge di bilancio ha modificato la misura del fringe benefit per le auto aziendali. Dal 1° luglio 2020 la detrazione del costo sarà parametrata alle emissioni. Autovetture, ecc.. di nuova immatricolazione, concessi in uso promiscuo, che presentano valori di emissione di anidride carbonica non superiori a 60 grammi per chilometro, per la determinazione del reddito di lavoro dipendente si assumerà il 25% dell’importo corrispondente a una percorrenza convenzionale di 15mila chilometri, calcolato sulla base del costo chilometrico Aci; per quelli con CO2superiore a 60 g/km ma non superiore a 160 g/km la percentuale sale al 30%; per i veicoli con CO2superiore a 160 g/km ma entro 190 g/km la percentuale sarà del 40% per il 2020 per poi salire al 50% nell’anno 2021 e infine per i veicoli con CO2oltre i 190 g/km si assumerà il 50% che diventerà il 60% dal 1° gennaio 2021. La disciplina vigente al 31 dicembre 2019, continua ad applicarsi per i veicoli concessi in uso promiscuo con contratti stipulati entro il 30 giugno 2020.

venerdì 17 gennaio 2020

Retribuzioni convenzionali 2020 lavoratori all’estero: pubblicate in GU

Sono pubblicati nella GU dell’8 gennaio 2020, i valori delle retribuzioni convenzionali dei lavoratori all’estero (decreto dell’11 dicembre 2019). Il provvedimento illustra le retribuzioni convenzionali da prendere a base per il calcolo dei contributi dovuti, a decorrere dal periodo di paga in corso dal 1° gennaio 2020 e fino a tutto il periodo di paga in corso al 31 dicembre 2020, per le assicurazioni obbligatorie dei lavoratori italiani operanti all’estero nonché per il calcolo delle imposte sul reddito da lavoro dipendente.

venerdì 17 gennaio 2020

Rimborsi fiscali: le novità dal 1° gennaio 2020

Dal 1° gennaio 2020 cambia la modalità dei rimborsi fiscali delle imposte derivanti dalla dichiarazioni dei redditi. Il MEF ha stabilito, con decreto del 22 novembre 2019, pubblicato nella GU del 15 gennaio, che la modalità prioritaria di rimborso sarà l’accredito su conto corrente bancario o postale, da comunicare all’Agenzia delle Entrate; in via residuale la restituzione avverrà mediante titolo di credito postale.

venerdì 17 gennaio 2020

INPS: modello ISEE e controlli conti correnti

Con il messaggio n. 96 del 13 gennaio 2020, l’INPS ha annunciato che farà nuovi controlli sui conti correnti dei richiedenti il modello ISEE. Si tratta delle verifiche sul saldo e giacenza media del patrimonio mobiliare dichiarato dal contribuente per tutti i componenti del nucleo familiare.

venerdì 17 gennaio 2020

La pressione fiscale 2019 delle famiglie italiane

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti, di concerto con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha pubblicato il 14 gennaio 2020 il report “Redditi e pressione fiscale delle famiglie”, che fotografa il gettito fiscale delle singole imposte con una proiezione dei dati al 2019. La legge di bilancio 2020 avrà un impatto positivo sulla pressione fiscale delle famiglie, anche se in modo contenuto. I dati espongono una pressione, pari al 17,82% del PIL (+0,04%) nell’ultimo anno; mancano ancora 1,63 punti da recuperare rispetto all’incremento dovuto alla crisi del debito verificatasi nel 2011.

venerdì 17 gennaio 2020

Cu, 730, 770 e Iva: sono pubblicati i modelli definitivi

Con rispettivi provvedimenti del 15 gennaio 2020, sono pubblicati i modelli definitivi, e relative istruzioni, della Certificazione unica e dei modelli 730, 770 e Iva.

giovedì 16 gennaio 2020

Tax credit per le zone disagiate

La legge n. 160/2019 (legge di bilancio 2020) proroga, per tutto il 2020, il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nei comuni del Centro Italia colpiti dal sisma del 2016 e di quello riservato a chi investe nelle zone assistite ubicate nelle regioni del Sud Italia. Il bonus è esteso ai beni acquisiti entro il 31 dicembre 2022 per gli investimenti nelle ZES. E’ istituita, anche, la Zona franca doganale nell’area portuale di Taranto, per incentivarne il recupero delle potenzialità e sostenere l’occupazione.

giovedì 16 gennaio 2020

Reddito di Cittadinanza: in GU il decreto sui PUC

E’ stato pubblicato sulla GU n. 5 dell’8 gennaio 2020 il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 22 ottobre 2019, che definisce le modalità di attuazione dei progetti utili alla collettività (PUC) cui devono dedicarsi i percettori di Reddito di Cittadinanza. Nel provvedimento definisce sono specificati anche i casi di esclusione dall’obbligo e il numero minimo di ore che il beneficiario del sussidio è tenuto a garantire ai Comuni.  

giovedì 16 gennaio 2020

Autoliquidazione INAIL 2019/2020

L’INAIL, con la guida operativa del 13 gennaio 2020, ha fornito indicazioni relative all’autoliquidazione dei premi 2019/2020. Il termine per il versamento dei contributi è il 17 febbraio 2020 (unica soluzione o prima rata), il termine per la presentazione delle dichiarazioni è il 2 marzo 2020. I contributi associativi devono essere versati in unica soluzione entro il 17 febbraio 2020.

giovedì 16 gennaio 2020

DSU precompilata: istruzioni INPS

L’INPS, con il messaggio n. 96 del 13 gennaio 2020, fornisce indicazioni sulle novità riguardanti la DSU a partire dal 1° gennaio 2020. In particolare sono utili le istruzioni di accesso alla precompilata (attualmente in via sperimentale) partita dal corrente anno. Per la DSU precompilata sono necessarie le seguenti condizioni: la delega di ogni componente maggiorenne del nucleo familiare; la presenza degli elementi di riscontro reddituali e patrimoniali dei componenti del nucleo familiare. L’accesso è possibile tramite: le credenziali dispositive rilasciate dall’INPS; le credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate; l’identità SPID di livello 2 o superiore; la Carta Nazionale dei servizi, CNS; tramite Carta di identità elettronica 3.0.

giovedì 16 gennaio 2020

Imprese: bonus cessazione attività per il 2017 e il 2018

L’INPS, con la circolare n. 4 del 13 gennaio 2020, ha dato indicazioni circa l’esame delle domande di indennizzo presentate a partire dallo scorso 3 novembre, da parte di quei soggetti che hanno cessato in modo definitivo l’attività commerciale. L’indennizzo spetta per le cessazioni avvenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2018. 

giovedì 16 gennaio 2020

INPS: modifica domanda bonus nido

L’INPS, con il messaggio n. 101 del 14 gennaio 2020, detta le istruzioni per l’accesso al nuovo servizio di modifica d i dati inseriti originariamente nella domanda “bonus nido” e comunicare il subentro per decesso del genitore che l’ha effettuata. La funzionalità è fruibile per le domande presentate a partire dal 1° gennaio 2019. 

mercoledì 15 gennaio 2020

Dogane: il Modello Autorizzativo Unico

L’Agenzia delle Dogane ha comunicato che le nuove funzionalità del Modello Autorizzativo Unico (MAU), riguardanti la nomina del gestore e la richiesta delle autorizzazioni, saranno disponibili nella sezione Mio profilo del Portale dell’Agenzia delle Dogane da domani 16 gennaio (nota del 14 gennaio 2020).

mercoledì 15 gennaio 2020

Esterometro: scadenza gennaio per novembre e dicembre 2019

L’Agenzia delle entrate ha chiarito che la scadenza dell’esterometro dei periodi: novembre e dicembre 2019, è fissata al 31 gennaio 2020. Per questi periodi trova applicazione la nuova scadenza trimestrale prevista dal decreto fiscale 2020.

mercoledì 15 gennaio 2020

Adempimenti: invio dati STS entro il 31 gennaio

Entro il 31 gennaio i soggetti obbligati dovranno procedere all’invio dei dati delle spese sanitarie 2019 al Sistema Tessera Sanitaria ai fini dell’elaborazione del 730 precompilato. L’obbligo riguarda, da quest’anno, anche i biologi e tutti i paramedici. I medici veterinari hanno tempo fino al 28 febbraio.

mercoledì 15 gennaio 2020

Lotta all’evasione: GdF e Agenzia delle entrate in sinergia

La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle entrate al lavoro in sinergia per scovare sacche di evasione fiscale. Grazie alle maggiori informazioni presenti nell’archivio dei rapporti finanziari si potranno individuare i contribuenti che presentano il maggior rischio di evasione fiscale. Si tratterà di un “rating fiscale” attraverso il quale si potranno indirizzare le azioni di controllo sui contribuenti meno affidabili.

mercoledì 15 gennaio 2020

Studi professionali: TARI più bassa dal 2020

Il Dl n. 124/2019 (decreto fiscale) contiene una novità in materia di TARI per gli studi professionali. La disposizione modifica la disciplina del metodo normalizzato per la determinazione dell’imposta comunale: i coefficienti di calcolo equipareranno gli studi professionali alle banche e agli istituti di credito. Dal 2020 i Comuni dovranno, pertanto, correggere la tariffa; la riduzione sarà automatica.

mercoledì 15 gennaio 2020

Regime forfettario: proroga al 2021? Notizia falsa

In questi giorni si parla di un possibile slittamento al 2021 delle nuove cause di esclusione dal regime forfettario. Sul sito dell’Agenzia delle entrate, ad oggi, non appare nessuna notizia di proroga del regime forfettario, così come rivisto dalla legge di bilancio 2020. Le notizie circolate sono solo state (per ora) delle ipotesi di alcuni autori.

martedì 14 gennaio 2020

Fattura elettronica 2020: novità per i forfettari

La legge di bilancio, rivedendo il regime forfettario, rivede anche l’obbligo della fattura elettronica per i contribuenti operanti nel regime. L’adesione resta facoltativa, ma viene introdotto un regime premiale per che la sceglie. Si tratta del termine di decadenza per gli avvisi di accertamento ridotto di un anno. Pertanto, i forfettari che dal 1° gennaio 2020 sceglieranno di fatturare esclusivamente in modalità elettronica, il termine di decadenza per gli accertamenti passerà da 5 a 4 anni.

martedì 14 gennaio 2020

Compensazione dei crediti d’imposta dei sostituti

La legge di bilancio ha posto un limite alla detrazione dei crediti fiscali: gli importi superiori a 5.000 euro necessitano della dichiarazione/istanza preventiva. Per quanto attiene i crediti fiscali maturati dai sostituti d’imposta nulla di specifico è detto al riguardo, tanto che i professionisti hanno posto direttamente il quesito ad Agenzia delle entrate. La risposta è favorevole, detti crediti non dovranno essere oggetto di preventiva presentazione della relativa dichiarazione (modello 770) al fine di portarli in compensazione. Il modello F24, però, deve sempre essere presentato mediante servizi intermediari dell’Agenzia delle Entrate, e non più tramite l’Internet banking.

martedì 14 gennaio 2020

IVIE E IVAFE: ambito soggettivo 2020

La legge di Bilancio 2020 (L 160/2019) ha ampliato la platea dei soggetti tenuti all’applicazione dell’IVIE e dell’IVAFE. A partire dal corrente periodo d’imposta sono soggetti: le persone fisiche (anche imprenditori e lavoratori autonomi); gli enti non commerciali, tra cui anche i trust e le fondazioni; le società semplici e gli enti alle stesse equiparati (ex art. 5 del TUIR).

martedì 14 gennaio 2020

Agenzia delle Entrate: pubblicata nuova guida sulle tipologie di controlli

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova guida ad argomento “Comunicazioni sui controlli della dichiarazioni” aggiornata a dicembre 2019. Due sono le principali tipologie di controllo: automatico e formale. Il primo si applica a tutte le dichiarazioni presentate attraverso la procedura automatizzata; il secondo viene effettuato su un campione selezionato in base a criteri fondati sull’analisi del rischio e tramite un riscontro dei dati indicati nella dichiarazione con documenti che ne attestino la correttezza. Nella guida vengono anche riepilogate le comunicazioni di irregolarità e le modalità operative da seguire sia nel caso in cui se ne riconosca la validità, sia in caso contrario.

martedì 14 gennaio 2020

CU 2020: pronta in bozza

E’ pronta in bozza, ed è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate, la CU 2020 con le relative istruzioni. Il modello prevede alcune novità, tra queste: la sezione dedicata ai premi di risultato e la nuova sezione per indicare i dati relativi ai percipienti anagraficamente residenti nel Comune di Campione d’Italia. La scadenza ordinaria resta il 7 marzo (9 marzo perché cadente di sabato) per le CU recanti dati di lavoro dipendente, 31 ottobre (scadenza legata alla presentazione del 770) per le CU recanti dati altri redditi (non di lavoro dipendente e assimilati).

martedì 14 gennaio 2020

E-fattura: le sanzioni 2020

La fattura elettronica inviata in ritardo, con errori oppure omessa è soggetta a sanzioni. Si sintetizzano: violazione registrazione o fatturazione senza conseguenze sul calcolo dell’IVA: sanzione da 250 euro a 2.000 euro; fatturazione elettronica o registrazione omessa, tardiva o errata: sanzione dal 90% al 180% dell’imposta, con importo minimo di 500 euro; violazione fatturazione elettronica e/o registrazione importi esenti, non imponibili, non soggetti ad IVA o reverse charge: dal 5% al 10% dei corrispettivi, con un minimo di 500 euro; se non ci sono conseguenze sul calcolo IVA o delle imposte sui redditi le sanzioni sono compresa da un minimo di 250 ad un massimo di 2.000 euro; violazioni solo formali: nessuna sanzione.

martedì 14 gennaio 2020

E-fattura: invio allo SDI

Il decreto crescita ha cambiato i termini di invio delle fatture elettroniche allo SDI, portandolo da 10 a 12 giorni. Esattamente, per la fattura immediata sono 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione/data documento; per la fattura differita entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

lunedì 13 gennaio 2020

Zone sisma: fino al 15 gennaio le domande di rateazione contributiva

Fino alla mezzanotte del prossimo 15 gennaio le aziende, i lavoratori autonomi e agricoli, nonché gli iscritti alla Gestione separata delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 possono presentare domanda per la rateizzazione del pagamento dei contributi sospesi. Lo ha ricordato l’Inps con una news sul suo sito istituzionale.

lunedì 13 gennaio 2020

Il nuovo bonus per i beni strumentali 2020

L’attuale legge di bilancio ha leggermente modificato le agevolazioni previste per i beni strumentali nuovi. Dal corrente mese di gennaio è introdotto un credito d’imposta per acquisto di beni strumentali. Interessate sono tutte le imprese (e professionisti) residenti in Italia, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti. Il beneficio cambia in funzione della tipologia dei beni oggetto dell’investimento: per i beni materiali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “Industria 4.0”, il credito d’imposta è pari al 40% del costo, per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro, e al 20% del costo, per la quota eccedente i 2,5 milioni e fino al limite massimo di costi ammissibili pari a 10 milioni di euro; per i beni immateriali connessi a investimenti in beni materiali “Industria 4.0”, il credito d’imposta è pari al 15% del costo, entro il limite massimo di costi ammissibili pari a 700mila euro; per i beni diversi, il credito d’imposta è pari al 6% del costo, determinato ai sensi dell’articolo 110, comma 1, lettera b), Tuir, entro il limite massimo di costi ammissibili pari a 2 milioni di euro.

lunedì 13 gennaio 2020

Bonus pubblicità: dichiarazione entro il 31 gennaio 2020

Il termine per presentare la dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti pubblicitari fatti nel 2019 sulla stampa quotidiana e periodica, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, scade il 31 gennaio prossimo. La dichiarazione è telematica, e serve a confermare la prenotazione fatta il 31 ottobre 2019. La mancata trasmissione fa decadere dal beneficio.

lunedì 13 gennaio 2020

Lavoro: Smart&Start Italia a partire dal 20 gennaio 2020

La Direzione Generale per gli incentivi alle imprese, con la circolare n. 439196 del 16 dicembre 2019, ha stabilito tempi e modi di presentazione delle domande per accedere a Smart&Start Italia, il nuovo strumento finalizzato alla nascita e allo sviluppo delle startup innovative. Le agevolazioni interessano le startup ubicate sul territorio nazionale iscritte nella sezione speciale del registro imprese, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 25 del decreto-legge n. 179/2012. Le domande possono essere presentate a partire dal 20 gennaio 2020 esclusivamente per via telematica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione da Invitalia.

lunedì 13 gennaio 2020

Entrate tributarie: il comunicato del MEF

Con il comunicato n. 3 del 9 gennaio 2020 il MEF comunica l’ammontare delle entrate tributarie dei primi 11 mesi del 2019. Sono state 404.912 milioni di euro, con un decremento di 9.847 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2018, segnando una diminuzione del 2,4%.

lunedì 13 gennaio 2020

Legge di bilancio: regime agevolato per i florovivaisti

La nuova legge di bilancio ha introdotto un regime agevolato per chi esercita attività di florovivaista. In particolare, gli imprenditori agricoli florovivaistici che commercializzano piante vive e prodotti della floricoltura con altri imprenditori agricoli florovivaistici, nel limite del 10% del volume d’affari, determinano il relativo reddito applicando il coefficiente di redditività del 5% ai corrispettivi delle operazioni registrate/soggette a registrazione ai fini IVA.

venerdì 10 gennaio 2020

Legge di bilancio: proroga della rivalutazione terreni e partecipazioni

Sono ancora in corso, grazie alla riapertura operata dalla legge di Bilancio 2020, i termini per procedere alla rivalutazione di terreni e partecipazioni non quotate, posseduti al 1° gennaio 2020 al di fuori di un’attività di impresa. Per operare è necessario versare l’imposta sostitutiva fornendo, anche, una perizia asseverata entro il 30 giugno 2020.

venerdì 10 gennaio 2020

Detrazioni fiscali: obbligo di tracciabilità

Dal corrente anno 2020, la legge di bilancio ha introdotto l’obbligo di tracciabilità di alcune spese per le quali si vuole usufruire della detrazione fiscale Irpef del 19%. La novità interessa tutti quegli oneri detraibili al 19%, ad esclusione di farmaci ed alcune tipologie di spese mediche. Le esenzioni, e quindi la possibilità di pagare in contanti, riguardano: farmaci, dispositivi medici e prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o private accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale.

venerdì 10 gennaio 2020

Dichiarazioni 2020: pronti i nuovi ISA

Sono pronti i nuovi indici sintetici di affidabilità fiscale per l’anno d’imposta 2019. Si tratta di 89 ISA relativi ad attività economiche dei comparti dell’agricoltura, delle manifatture, dei servizi, del commercio e delle attività professionali.

venerdì 10 gennaio 2020

Lavoro: il nuovo apprendistato di 1° livello

Cambia la contribuzione dovuta per l’apprendistato di 1° livello per i datori di lavoro che occupano un numero di addetti pari o inferiore a 9; ad essi spetta uno sgravio totale della contribuzione dovuta per i contratti di apprendistato stipulati nell’anno 2020 per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore. L’agevolazione spetta per i primi 36 mesi del rapporto di lavoro, dopodiché si torna alla classica contribuzione del 10%.

venerdì 10 gennaio 2020

ISEE precompilato: disponibile in via sperimentale

Dal 1° gennaio 2020 è disponibile il modello ISEE precompilato. Per il momento si tratta di una prima fase sperimentale, non sostituisce il tradizionale modello ISEE. Si può accedere al precompilato tramite una delle tre tipologie di credenziali previste: INPS; Fisconline dell’Agenzia delle Entrate; SPID, identità digitale, di livello 2 o superiore.

venerdì 10 gennaio 2020

Antiriciclaggio: sono in vigore le regole dettate dal CNDCEC

Sono in vigore le regole tecniche impartite dal CNDCEC in materia di antiriciclaggio. Dal 1° gennaio 2020 è, infatti, diventato esecutivo il documento dell’Ordine. Gli adempimenti richiesti sono: l’autovalutazione del rischio, l’adeguata verifica della clientela e la conservazione della documentazione acquisita in occasione della verifica.

giovedì 9 gennaio 2020

Lavoro: le misure agevolate 2020

La legge di bilancio 2020 contiene numerose novità in materia fiscale e del lavoro. Si elencano, in sintesi, le agevolazioni per le aziende private che assumono lavoratori: sgravio contributivo per l’apprendistato di primo livello; esonero contributivo per favorire l’occupazione giovanile; bonus occupazionale per giovani di eccellenza; anticipazione della NASpI al socio di cooperativa; esonero dell’addizionale contributiva relativa ai contratti di lavoro a tempo determinato; esonero contributivo per i contratti di lavoro sportivo femminile (bonus sport femminile); esonero del 100% dell’accredito contributivo per i giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli.

giovedì 9 gennaio 2020

INAIL: il cruscotto infortuni prende il posto del registro infortuni

E’ in funzione il cruscotto infortuni INAIL. Tramite il nuovo strumento, che manda in soffitta il registro infortuni, è possibile consultare gli infortuni accaduti ai dipendenti e denunciati dal datore di lavoro all’INAIL. Si ricorda che la legge n.19/2017 obbliga tutti i datori di lavoro alla comunicazione in via telematica all’INAIL, entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico, ai soli fini statistici e informativi, dei dati e delle informazioni relativi agli infortuni sul lavoro che comportino un’assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell’evento.

giovedì 9 gennaio 2020

Legge di bilancio: estesa al 2020 l’opzione donna pensioni

Ancora per il corrente anno, le donne lavoratrici potranno andare in pensione anticipata grazie all’opzione donna.  La legge di Bilancio 2020 ha esteso la possibilità alle lavoratrici che hanno compiuto, alla data del 31 dicembre 2019, 58 anni di età se dipendenti e 59 anni di età se autonome e che siano in possesso di 35 anni di contributi.

giovedì 9 gennaio 2020

Legge di bilancio 2020: aumenta il limite di detrazione delle spese veterinarie

Dal 1° gennaio 2020 aumenta il limite di detrazione delle spese veterinarie: si passa dal precedente 387,34 euro a 500,00 euro. La percentuale di detrazione resta il 19% con la franchigia di 129,11 euro.

giovedì 9 gennaio 2020

Milleproroghe 2020: in GU n. 305 del 31 dicembre 2019

Il “decreto Milleproroghe” è stato pubblicato in GU. Tra le misure di rilievo: rifinanziata la CIGS per i lavoratori dell’ex-Ilva e i trattamenti di mobilità in deroga a favore dei lavoratori che hanno cessato la misura entro il 31 dicembre; prorogato il bonus verde al 31 dicembre 2020 e la transizione verso il mercato libero dell’energia e dei termini relativi alla stabilizzazione dei precari della pubblica amministrazione al 31 dicembre 2021; prorogato il sostegno al reddito per i lavoratori del settore call-center in crisi aziendale.

giovedì 9 gennaio 2020

INPS: omissioni contributive – nuovo interesse legale ravvedimento

L’INPS, con la circolare n. 2 del 7 gennaio 2020, ha illustrato le regole per ravvedere gli omessi versamenti contributivi. Dal 1° gennaio 2020 è aggiornato il saggio di interesse legale dovuto sulle somme: è fissato allo 0,05%; per le somme già pendenti, bisogna tenere conto delle variazioni della misura degli interessi legali intervenute nel tempo.

mercoledì 8 gennaio 2020

Canone Rai 2020

Il canone Rai 2020 resta confermato a 90 euro addebitato nella bolletta energia. Per le esenzioni la legge di bilancio ha confermato il limite di reddito richiesto agli anziani over 75 (8.000 euro), che potranno fare domanda di disdetta anche nel caso di convivenza con la badante (novità). Per non pagare il canone è necessario presentare domanda: entro il 30 aprile per esonero annuale, 31 luglio per esonero dal secondo semestre (anziani over 75); entro il 31 gennaio per esonero annuale, 30 giugno per esonero dal secondo semestre (assenza Tv in casa).

mercoledì 8 gennaio 2020

Legge di bilancio 2020: esenzione IRPEF redditi dominicali e agrari

La legge di bilancio per il 2020 estende l’esenzione IRPEF dei redditi dominicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola. L’esenzione era stata introdotta dalle legge di bilancio 2017 per il triennio 2017-2019. Per il 2021 detti redditi concorreranno ai fini IRPEF, invece, nella misura del 50%.

mercoledì 8 gennaio 2020

Iscrizione VIES 2020: obbligatoria per le intra-Ue

Dal 1° gennaio 2020 diventa obbligatoria l’iscrizione all’archivio VIES per le operazioni intra-UE. Gli operatori economici nazionali che operano e/o che intendono operare con l’estero devono essere iscritti al registro e devono anche verificare che lo siano i corrispondenti esteri. L’assenza non permette porre in essere operazioni in regime di non imponibilità IVA, di integrare le fatture ricevute in reverse charge e di recuperare l’imposta pagata.

mercoledì 8 gennaio 2020

Legge di bilancio 2020: pillole di novità

In estrema sintesi si riepilogano alcune delle novità fiscali portate dalla nuova legge di bilancio per il 2020. Viene sterilizzata per il 2020 la clausola di salvaguardia sull’Iva; la plastic tax entrerà in vigore il 1° luglio, mentre la sugar tax il 1° ottobre; la cedolare secca al 10% sulle locazioni a canone concordato diventa stabile; sono apportate modifiche al regime forfetario per imprese e lavoratori autonomi; cambia la tassazione sulle auto aziendali: dal 1° luglio 2020, solo sui veicoli di nuova immatricolazione, l’imposta sarà commisurata al tasso di emissioni del veicolo.

mercoledì 8 gennaio 2020

Bonus mamme domani 2020: la domanda INPS

Il bonus mamme domani è un premio alla nascita di 800 euro. La misura, ormai strutturale, prevede la presentazione di una domanda telematica all’INPS, accedendo alla sezione predisposta tramite PIN. Non sono previsti limiti al valore ISEE o di reddito percepito, ma solo i seguenti requisiti: compimento del settimo mese di gravidanza; parto, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza; adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184; affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34, l. 184/1983. Possono richiederlo anche le donne in gravidanza o neo mamme straniere residenti in Italia.

mercoledì 8 gennaio 2020

Sistema Tessera Sanitaria: le scadenze 2020

Il 31 gennaio è la scadenza fissata, per i soggetti obbligati, alla trasmissione dati Sistema Tessera Sanitaria. Dal corrente anno l’obbligo di trasmissione interessa anche i professionisti iscritti agli albi delle professioni sanitarie. L’elenco specifico è compreso nel decreto MEF del 22 novembre 2019, pubblicato in GU del 4 dicembre 2019.

martedì 7 gennaio 2020

Condomini: bonus facciate 2020

Dal 1° gennaio 2020 è operativo il bonus facciate per lavori condominiali. Si può detrarre il 90% dell’onere sostenuto, senza limiti d‘importo. E’ operativo dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, spetta per le spese relative agli interventi anche di sola pittura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, ma solo per gli edifici ubicati in zona A o B individuate dall’articolo 2 del decreto n. 1444/1968 del Ministro dei lavori pubblici.

martedì 7 gennaio 2020

INAIL: iscrizione online per le casalinghe

Dal 1° gennaio 2020, iscrivere, rinnovare o cancellare l’assicurazione contro gli infortuni domestici di chi si occupa della casa e della famiglia si può fare solo online. Le istruzioni operative sono contenute nella circolare INAIL n. 37 del 30 dicembre 2019.

martedì 7 gennaio 2020

Modelli ISEE: i documenti da presentare per la richiesta

Si elencano (brevemente) i documenti necessari da presentare al CAF per la richiesta del modello ISEE. Documenti anagrafici del dichiarante e del nucleo familiare; copia del contratto di locazione e relative ricevute di pagamento, in caso di affitto; le certificazioni dei redditi percepiti; assegni percepiti o corrisposti nel 2018 per coniuge e figli; l’elenco dei beni del patrimonio mobiliare (saldo contabile dei depositi bancari e postali; giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31 dicembre 2018; azioni o quote detenute) e immobiliare (visure catastali e documenti equipollenti); eventuale documentazione in caso di disabilità.

martedì 7 gennaio 2020

Rinvii: trasmissione di DAS e della contabilità dei depositi commerciali di ridotte capacità operative

L’Agenzia delle dogane, con determina del 27 dicembre 2019, ha rinviato al 1° gennaio 2022 l’obbligo di trasmissione telematica dei dati relativi alle contabilità degli operatori qualificati come esercenti i depositi commerciali di ridotte capacità operative ed organizzative.

martedì 7 gennaio 2020

Compensazione crediti F24: chiarimenti dall’Agenzia

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 110 del 31 dicembre 2019, ha chiarito che sono soggette all’obbligo di preventiva presentazione della dichiarazione le compensazioni in F24 di credito per importi superiori a 5.000 euro annui. Il credito potrà essere compensato a partire dal decimo giorno successivo a quello della presentazione della dichiarazione o dell’istanza relativa.

martedì 7 gennaio 2020

INPS: conguaglio contributivo di fine anno

Con la circolare n. 160 del 27 dicembre 2019, l’INPS ha fornito le istruzioni operative per il conguaglio contributivo di fine anno. Le operazioni si possono eseguire con il flusso UniEMens di competenza del mese di dicembre 2019 in scadenza il 31 gennaio e con la denuncia del mese di gennaio 2020, da trasmettere entro il 28 febbraio

venerdì 3 gennaio 2020

Pubblicata la bozza del modello IVA 2020

E’ online, sul sito dell’Agenzia delle entrate, la bozza del modello IVA 2020, relativo al periodo d’imposta 2019, unitamente alle relative istruzioni.

venerdì 3 gennaio 2020

INPGI: aumentano le aliquote nel 2020

Aumentano le aliquote della contribuzione dei giornalisti iscritti alla gestione separata INPGI. Le percentuali sono le seguenti: 12% dal 1° gennaio 2020; 14% per le fasce di reddito superiori a 24 mila euro annui lordi. Il contributo integrativo a carico dei committenti passa dal 2% al 4%.

venerdì 3 gennaio 2020

ENPACL: regolarizzazione contributiva

I Consulenti del Lavoro non in regola con i versamenti contributivi potranno regolarizzare la posizione in modo vantaggioso. E’ stato emanato un provvedimento straordinario di incentivazione alla regolarità contributiva, approvato dall’ultima Assemblea dei delegati dell’Ente. L’entrata in vigore del provvedimento dovrebbe essere marzo 2020, necessita solo dell’approvazione dei Ministeri competenti.

venerdì 3 gennaio 2020

Tabelle IRPEF 2020

Le tabelle progressive dell’IRPEF 2020 non subiscono modifiche. Sono cinque gli scaglioni di reddito da considerare ai fini dell’applicazione delle aliquote. Redditi fino 15.000 euro – 23%; redditi tra 15.001 e 28.000 euro – 27%; redditi tra 28.001 e 55.000 euro 38%; redditi tra 55.001 e 75.000 euro 41%; redditi oltre 75.000 euro 43%. L’imposta di applica per scaglioni di reddito.

venerdì 3 gennaio 2020

Fringe benefit aziendali – tabelle ACI 2020

Sono state pubblicate nella GU del 31 dicembre le nuove tabelle ACI per il calcolo del rimborso chilometrico e dei fringe benefit per le auto aziendali. Le tabelle sono suddivise per semestri: dal 1° gennaio al 30 giugno e dal 1° luglio al 30 dicembre 2020.

giovedì 2 gennaio 2020

Calendario trasmissione dati per gasolio e benzina

L’Agenzia delle entrate, d’intesa con l’Agenzia delle dogane e monopoli, ha emanato il provvedimento del 30 dicembre 2019 che determina il nuovo calendario per la trasmissione dei dati di gasolio e benzina destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori. Il primo appuntamento del 1° gennaio 2020 riguarda i gestori di impianti di erogazione di gasolio e benzina che nel 2018 hanno erogato complessivamente volumi per una quantità superiore a 3milioni di litri; la trasmissione dei corrispettivi relativi ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2020 deve essere effettuata entro il 30 aprile 2020. Dal 1° luglio 2020 tocca ai gestori degli impianti che nel 2018 hanno erogato complessivamente benzina e gasolioper oltre 1,5milioni di litri; dal 1° gennaio 2021 per gli altri gestori.  

giovedì 2 gennaio 2020

Legge di bilancio: forfettario no con lavoro dipendente sopra 30.000 euro

La legge di Bilancio 2020 ha rivisto alcune condizioni per accedere al regime forfettario dal 2020. Tra queste la soglia di lavoro dipendente concessa che non deve superare i 30.000 euro. Tale limite deve essere verificato facendo riferimento all’anno precedente; non rileva la prevalenza del reddito da lavoro dipendente su quello di lavoro autonomo.

giovedì 2 gennaio 2020

Esenzione canone RAI per ultra 75enni

Con decreto ministeriale del 24 ottobre 2019, è stata aumentata a 8.000 euro la soglia reddituale prevista per essere esentanti dal pagamento del canone RAI. Interessati sono i soggetti dai 75 anni in su, in possesso di determinati requisiti anagrafici e reddituali. 

giovedì 2 gennaio 2020

Bonus asilo nido 2020

La legge di bilancio 2020 aumenta l’importo del bonus asili nido: il rimborso varia da 1.500 euro a 3.000 euro. Bisognerà presentare un modello ISEE con reddito fino a 20.000 euro per ottenere il massimo; il rimborso scende a 2.550 euro con ISEE da 25.001 euro a 40.000 euro, e 1.500 con un ISEE da 40.001 euro in su. Sarà necessario attendere l’emanazione dei provvedimenti attuativi per poter fare domanda INPS.

giovedì 2 gennaio 2020

Appalti e subappalti: il codice identificativo del committente in F24

Con la risoluzione n. 109/E del 24 dicembre 2019, l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice identificativo “09”, da indicare nel modello F24 da parte dell’impresa appaltatrice o affidataria o subappaltatrice, per identificare il soggetto committente che ha impiegato i lavoratori ai quali si riferiscono le ritenute versate. I modelli F24 sono consultabili sia dall’impresa che ha effettuato il pagamento, sia dal soggetto committente, dal cassetto fiscale accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

martedì 31 dicembre 2019

Cessione ecobonus e sismabonus: online il software

Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito la piattaforma informatica utile per monitorare e accettare i crediti ecobonus e sismabonus ricevuti, confermare l’applicazione dello sconto, comunicare l’eventuale ulteriore cessione delle somme. Per l’utilizzo c’è anche una guida online.

martedì 31 dicembre 2019

Contenzioso in calo anche nel terzo trimestre 2019

Il terzo trimestre 2019 registra un nuovo calo del contenzioso tributario. Le nuove controversie instaurate in entrambi i gradi di giudizio registrano una diminuzione del 15,4% rispetto all’analogo periodo del 2018, le liti definite sono state 39.713, con un calo tendenziale del 15,1% rispetto all’anno scorso, le pendenze diminuiscono del 9% rispetto al 30 settembre 2018. Lo ha comunicato il MEF con il consueto comunicato stampa.

lunedì 30 dicembre 2019

Sport bonus: riproposto per il 2020

La legge di Bilancio 2020 propone ancora lo sport bonus. Il credito d’imposta prevede agevolazioni sulle erogazioni liberali destinate a finanziare gli interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e la realizzazione di nuove strutture sportive.

lunedì 30 dicembre 2019

Agevolazioni Naspi al socio di cooperativa

Al socio di cooperativa che avvia un’attività lavorativa, in forma di impresa o come sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa nella quale il rapporto mutualistico ha ad oggetto la prestazione di attività lavorative da parte del socio, è prevista la possibilità di fruire della NASpI anticipata, in un’unica soluzione, pari all’importo complessivo del trattamento che non gli è stato ancora erogato (articolo 8, comma 1, del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22). Nel secondo caso, quello della sottoscrizione della quota societaria, il valore ricevuto non sarà imponibile ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. Per maggiori dettagli bisognerà attendere un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, che dovrà essere emanato entro 90 gg. dall’entrata in vigore della legge di Bilancio 2020.

lunedì 30 dicembre 2019

Infortuni domestici: nuove regole di calcolo del premio

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato il decreto del 13 dicembre 2019, che recepisce le novità dettate dalla legge di Bilancio 2019 riguardante la contribuzione INAIL per la copertura degli infortuni domestici. L’importo del premio è fissato in 24 euro lordi, nessun versamento è dovuto dai soggetti appartenenti a nuclei familiari a basso reddito (fino a 9.826,22 euro annui).

lunedì 30 dicembre 2019

Lavoro: le novità della legge di Bilancio 2020

La legge di Bilancio 2020 porta novità e conferme in tema di assunzioni agevolate. Si segnalano: lo sgravio contributivo per i giovani assunti con contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale l’apprendistato di primo livello e per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato di under 35; l’esonero previdenziale per le società sportive femminili che stipulano contratti di lavoro sportivo e in agricoltura; lo sblocco del bonus eccellenze per l’occupazione di laureati con la votazione di 110 e lode e di dottori di ricerca.

lunedì 30 dicembre 2019

Decreto fiscale: i nuovi obblighi sulle ritenute sugli appalti

Il (nuovo) art. 17-bis del Dl 241/97, così come modificato dal decreto fiscale 2020, riferito alle ritenute e compensazioni in appalti e subappalti, entra in vigore dal prossimo 1° gennaio 2020. Lo conferma anche la risoluzione n. 108/E del 2019 dell’Agenzia delle Entrate. I committenti di opere o servizi di importo complessivo annuo superiore a 200.000 euro hanno l’obbligo di richiedere copia delle deleghe di pagamento relative al versamento delle ritenute trattenute dall’impresa appaltatrice o affidataria e dalle imprese subappaltatrici ai lavoratori direttamente impiegati nell’esecuzione dell’opera o del servizio.

venerdì 27 dicembre 2019

Acconto Iva: come e quando riversare le somme al Fisco

È stato pubblicato il provvedimento del 20 dicembre 2019 che fissa i tempi e le modalità per riversare al Fisco le somme derivanti dagli acconti Iva. Entro le 14,50 del prossimo 31 dicembre le banche convenzionate, uffici postali, agenti della riscossione e istituti di pagamento diversi dalle banche, convenzionati con l’Agenzia devono effettuare il riversamento delle somme alla Banca d’Italia, sulla contabilità speciale riservata all’Agenzia delle entrate “fondi della riscossione”.

venerdì 27 dicembre 2019

Interpelli: Iva agevolata su auto disabile

Riguardo le agevolazioni previste per l’acquisto di auto dei disabili, nella risposta n. 533 del 20 dicembre 2019 a un interpello presentato da un venditore di automobili, L’Agenzia delle entrate ha chiarito che sussistendo i presupposti previsti la fattura di vendita di un’auto destinata a una persona con handicap sconta l’Iva al 4%. Se già rilasciata con aliquota ordinaria il venditore può emettere una nota di variazione in diminuzione, entro un anno dall’effettuazione dell’operazione imponibile.

venerdì 27 dicembre 2019

Amministratori di condominio: nuove specifiche tecniche per le comunicazioni lavori

L’Agenzia delle entrate, con provvedimento del 20 dicembre 2019, modifica le specifiche tecniche relative alle comunicazioni di lavori per ristrutturazioni condominiali obbligatorie per gli amministratori di condominio di cui al provvedimento n. 19969 del 27 gennaio 2017. Sono integrate le informazioni da inserire, in particolare dopo l’approvazione del decreto crescita in materia di interventi di efficienza energetica e di riduzione del rischio sismico.

venerdì 27 dicembre 2019

Scadenze: acconto Iva entro il 27 dicembre

Si ricorda che venerdì prossimo, 27 dicembre, scade il termine per versare l’acconto Iva 2019. Come noto il calcolo può essere effettuato con il metodo storico/previsionale: 88% dell’importo totale, oppure sull’effettivo derivante dall’Iva risultante a debito il 20 dicembre 2019.

martedì 24 dicembre 2019

730/2020: le novità dalla bozza del modello

Il nuovo modello 730/2020, disponibile in bozza sul sito dell’Agenzia delle entrate, recepisce le novità fiscali degli ultimi mesi. Tra queste: la cedolare secca sui negozi, le detrazioni al 50% sul riscatto della laurea e per le spese per le colonnine di ricarica dei veicoli elettrici, il credito d’imposta sulla bonifica ambientale e lo sport bonus.

martedì 24 dicembre 2019

Modelli fiscali 2020: prime comparse sul sito Agenzia delle Entrate

Sul sito dell’Agenzia già compaiono le prime bozze ai modelli fiscali 2020. Sono presenti le versioni provvisorie di tre modelli: Cu, 730 e 770. Tra le novità, l’estensione dell’utilizzo del 730 agli eredi di persone decedute nel 2019 o entro il 23 luglio 2020, la detassazione del Tfs e il nuovo limite reddituale per i figli a carico

lunedì 23 dicembre 2019

Bando Isi INAIL 2019: pronta la procedura di invio istanze

L’INAIL ha reso note le modalità di partecipazioni al bando ISI 2019. Il comunicato è stato pubblicato in GU. Possono presentare domanda le imprese individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale, iscritte alla CCIAA, che intendono effettuare investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Entro il 31 gennaio 2020 l’Istituto comunicherà le date di apertura e chiusura della procedura informatica.

lunedì 23 dicembre 2019

Legge di bilancio 2020: ancora presenti i Bonus Cultura

Nella legge di bilancio 2020 trovano posto i “bonus cultura”. Interessano i nati nel 2002, che compiono 18 anni a partire da gennaio. Si tratta (sempre) di una somma di 500 euro, accessibile tramite la card 18app, da consumare in acquisti di biglietti del teatro e del cinema, libri, abbonamento a quotidiani, musica registrata, prodotti dell’editoria audiovisiva o ingresso a musei, mostre, eventi culturali.

lunedì 23 dicembre 2019

Contabilità: il trattamento IVA delle fatture a cavallo d’anno

La E-fattura comporta la necessità di valutare con maggiore attenzione le regole per la detrazione IVA delle fatture di fine anno, essendo praticamente dimostrabile la data di invio e ricezione della stessa. Ecco delle semplici regole da osservare: le fatture ricevute e registrate nel mese di dicembre rientrano nella liquidazione Iva di dicembre 2019; le fatture ricevute nel mese di gennaio 2020, ma datate 2019 e che saranno registrate nel mese di gennaio 2020, confluiranno nella liquidazione IVA del mese di gennaio 2020; le fatture ricevute nel mese di dicembre 2019, non registrate a dicembre 2019, saranno detraibili nella dichiarazione annuale IVA relativa all’anno 2019, da presentare entro il 30 aprile 2020; se saranno registrate dopo il 30 aprile 2020, bisognerà presentare una dichiarazione annuale IVA integrativa.

lunedì 23 dicembre 2019

Legge di bilancio 2020: favoriti i buoni pasto elettronici

La legge di bilancio 2020 favorisce i buoni pasto elettronici, rispetto a quelli cartacei. I primi godranno di un valore di esenzione fiscale più alto: 8 euro la quota non sottoposta a imposizione per gli elettronici, e 4 euro per i cartacei.

lunedì 23 dicembre 2019

Novità fiscali: tassa di soggiorno maggiorata

Dal prossimo anno aumenta la tassa di soggiorno. I comuni capoluogo di provincia che, sulla base dell’ultima rilevazione statistica ufficiale, hanno avuto un alto numero di presenze turistiche, la potranno aumentare fino a 10 euro a notte (attualmente è 5 euro).

lunedì 23 dicembre 2019

Compensazione debiti tributari con crediti verso la PA anche per il 2020

Anche per il 2020 sarà possibile compensare i debiti tributari (per i carichi affidati agli agenti della riscossione entro il 31 ottobre 2019) con i crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, per somministrazione, forniture, appalti e servizi, anche professionali, maturati nei confronti della PA, certificati attraverso l’apposita piattaforma elettronica predisposta dal MEF. La compensazione può aver luogo se la somma iscritta a ruolo è inferiore o pari al credito vantato.

venerdì 20 dicembre 2019

Collegato fiscale: agevolazioni maggiorate fruibili per i lavoratori impatriati

E’ già operante dal corrente anno 2019 l’operatività delle disposizioni contenute nel Dl 34/2019, che aumenta i benefici riconosciuti a quanti, residenti all’estero da non meno di due anni, rientrano in Italia impegnandosi a rimanervi per almeno due anni e prestandovi la propria attività lavorativa in maniera prevalente.

venerdì 20 dicembre 2019

Novità bollo auto: dal 2020 pagabile tramite pagoPA

Dal 1° gennaio 2020, il bollo auto andrà pagato solo con le modalità previste dall’articolo 5, comma 2, Dl 82/2005, cioè attraverso la piattaforma “pagoPA”. 

venerdì 20 dicembre 2019

Collegato fiscale: il nuovo ravvedimento IMU e TASI

Il collegato fiscale ha esteso a tutti i tributi, compresi quelli regionali e locali, alcune fattispecie di ravvedimento operoso, fino ad oggi riservate ai tributi dell’Agenzia delle entrate e dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Sono introdotte: la riduzione della sanzione a 1/7 del minimo, in caso di ravvedimento perfezionato entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione oppure, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro due anni dall’omissione o dall’errore; la riduzione della sanzione a 1/6 del minimo, in caso di ravvedimento perfezionato oltre il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello nel corso del quale è stata commessa la violazione oppure, quando non è prevista dichiarazione periodica, oltre due anni dall’omissione o dall’errore; la riduzione della sanzione a 1/5 del minimo, in caso di ravvedimento successivo alla constatazione della violazione mediante processo verbale.

venerdì 20 dicembre 2019

Collegato fiscale: aliquote IVA agevolate

Il collegato fiscale prevede la diminuzione, dal 2020, dell’aliquota IVA sui prodotti per l’igiene femminile, purché compostabili o lavabili, e sulle coppette mestruali dal 22 al 5%; l’Iva agevolata al 4% per i veicoli, fino a 2.000 centimetri cubici se con motore a benzina e fino a 2.800 centimetri cubici se con motore diesel, destinati a persone con disabilità spetta anche in caso di motore ibrido, ed elettrico con potenza non superiore a 150 kW. Gli stessi veicoli sono inoltre esenti dall’imposta erariale di trascrizione, dalla relativa addizionale provinciale e dall’imposta di registro sugli atti traslativi o dichiarativi.

venerdì 20 dicembre 2019

Approvazione del collegato fiscale: il nuovo 8 per mille

Nella seduta del 17 dicembre il Senato della Repubblica ha approvato, in via definitiva, il collegato fiscale; numerose le novità. Presente una riformulazione dell’8 per mille: dalle prossime dichiarazioni dei redditi chi lo destina allo Stato potrà indicare anche la tipologia di intervento che intende sostenere, scegliendo tra: fame nel mondo; calamità naturali; assistenza ai rifugiati e ai minori stranieri non accompagnati; conservazione dei beni culturali; ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili pubblici adibiti all’istruzione scolastica.

venerdì 20 dicembre 2019

Credito imposta edicole: il codice tributo

Con la risoluzione n. 107/E del 18 dicembre 2019, l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo 6913 utilizzabile per la compensazione, nel modello F24, del tax credit edicole, l’agevolazione fiscale prevista, dal Bilancio 2019. Il beneficio è riconosciuto per gli anni 2019 e 2020, a favore degli edicolanti ed è parametrata agli importi pagati sui locali dove si svolge l’attività a titolo di Imu, Tasi, Cosap e Tari.

giovedì 19 dicembre 2019

Prescrizione: le notifiche di fine anno

Entro fine anno devono essere notificati, a pena di decadenza: gli avvisi di accertamento relativi al periodo d’imposta 2014 (Unico 2015); gli avvisi relativi al periodo d’imposta 2013 (Unico 2014), in caso di omessa dichiarazione. Nel caso di situazioni particolari, come ad esempio regimi premiali e reati fiscali, la prescrizione si allunga di 2 anni.

giovedì 19 dicembre 2019

Cassazione: non c’è obbligo assicurativo INAIL a carico dei soci di uno studio professionale associato

La Corte di Cassazione – sentenza n. 30428  del 21 novembre 2019 – ha chiarito che non sussiste obbligo assicurativo INAIL per i liberi professionisti che operano in forma associata.

 

giovedì 19 dicembre 2019

Cassazione: è l’Ufficio a dover provare l’esistenza delle fatture inesistenti

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 33320, depositata il 17 dicembre 2019, ha asserito che in caso di contestazione di fatture inesistenti è l’Ufficio a dover provare che il contribuente era partecipe della frode perpetuata a danno del Fisco, ed anche se ne sarebbe potuto rendere conto usando l’ordinaria diligenza.. L’Ufficio dovrà indicare le presunzioni gravi, precise e concordanti, e l’inesistenza del fornitore.

giovedì 19 dicembre 2019

Tasse scolastiche: pagamento con F24

L’Agenzia delle Entrate ha istituito i nuovi codici tributo per il pagamento delle tasse scolastiche tramite modello F24. La risoluzione n. 106/E del 17 dicembre 2019 istituisce: TSC1” denominato “Tasse scolastiche – iscrizione”; “TSC2” denominato “Tasse scolastiche – frequenza”; “TSC3” denominato “Tasse scolastiche – esame”; “TSC4” denominato “Tasse scolastiche – diploma”. Andranno indicati nella sezione Erario con l’indicazione dell’anno di riferimento e il codice fiscale dello studente.

giovedì 19 dicembre 2019

Legge di bilancio 2020: riaperti i termini per l’estromissione degli immobili

La legge di Bilancio 2020 riapre all’estromissione agevolata degli immobili aventi categoria catastale A/10, B, C, D ed E, da parte degli imprenditori individuali. Rientrano anche gli immobili posseduti alla data del 31 ottobre 2019, la cui estromissione è posta in essere dal 1° gennaio al 31 maggio 2020.

giovedì 19 dicembre 2019

Forfettari 2020: accertamento ridotto di 1 anno in caso di adozione fatture elettroniche

Tra le novità del regime forfettario 2020 si segnala il termine ridotto di 1 anno, per gli accertamenti, in caso di adozione della fatturazione elettronica (non obbligatoria anche per il 2020).

mercoledì 18 dicembre 2019

Regime degli impatriati: limitazioni

In risposta all’interpello n. 510 dell’11 dicembre 2019, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che il regime fiscale speciale per lavoratori impatriati previsto dal Dl n. 147/2015 non è ammesso quando il rientro in Italia del lavoratore distaccato all’estero avviene in esecuzione delle clausole del preesistente contratto di lavoro.

mercoledì 18 dicembre 2019

Forfettari 2020: le novità

Il regime forfettario nel 2020 non subirà particolari modifiche, tranne la soppressione di quello previsto per fatturati oltre 100.000 euro. Tra le novità: il rispetto dei nuovi requisiti su compensi a dipendenti e collaboratori e cumulo dei redditi (spese per il personale dipendente e per lavoro accessorio non superiore a 20.000 euro lordi; redditi da lavoro dipendente o assimilati e pensioni non superiori a 30.000 euro). Sarà obbligatorio lo scontrino elettronico, resta un’opzione la fatturazione elettronica.

mercoledì 18 dicembre 2019

Legge di bilancio 2020: confermato il taglio del cuneo fiscale

La legge di bilancio 2020 conferma il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori. I particolari non sono ancora in chiaro, si passerà dal superamento del bonus Renzi con l’introduzione di un bonus progressivo al reddito percepito. Inizialmente si era parlato di un bonus di 1500 euro, nel cammino di conversione la somma si è ridotta a 500 euro per il 2020, in aumento dal 2021.

mercoledì 18 dicembre 2019

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it