Notizie Fiscali

  • Ricerca

Dimissioni online: domani via mail – portale fuori servizio

Domani, 25 maggio dalle ore 9.00, per via di manutenzione straordinaria al portale Cliclavoro e altri portali istituzionali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, le dimissioni online si potranno trasmettere solo compilando il form offline ed inviandolo via mail a sdv@lavoro.gov.it, allegando la copia del proprio documento di identità. In alternativa ci si potrà recare presso uno dei soggetti abilitati che dovranno farsi carico di identificare il cittadino, acquisire il modello compilato e inviarlo a infosdv@lavoro.gov.it e all’azienda.

venerdì 24 maggio 2019

Compravendite immobiliari 2018: settore in crescita

Dai dati pubblicati nel Rapporto immobiliare residenziale, si legge della ripresa del mercato. Il confronto con il 2017 conferma un andamento espansivo con un tasso aggregato nazionale +6,5%. In sostanza si sono parificati i livelli del 2011.

venerdì 24 maggio 2019

Scadenze: elenchi intrastat aprile

Entro il 27 maggio, gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono presentare all’Agenzia delle dogane, mediante il servizio Edi, ovvero all’Agenzia delle entrate, gli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi intracomunitarie effettuate nel mese di aprile.

venerdì 24 maggio 2019

Calendario fiscale: nuovo

Nella riformulazione del calendario fiscale resta confermata la scadenza 31 maggio per Lipe trimestrale (1/2019) e Esterometro mensile.

venerdì 24 maggio 2019

Dichiarazioni: il nuovo calendario

Viene immediatamente rivisto, dal decreto crescita, il calendario 2019 delle dichiarazioni fiscali. Il nuovo termine per l’invio viene fissato al 30 novembre. Nuova scadenza anche per la dichiarazione IRAP e per la dichiarazione IMU: 31 dicembre 2019.

venerdì 24 maggio 2019

Rottamazione anche per le liti pendenti in Cassazione

Nella risposta n. 154/2019 data dall’Agenzia delle entrate a una istanza d’interpello, si legge che “si può definire in via agevolata le controversie pendenti davanti alla Corte di cassazione e relative ad avvisi di accertamento le cui somme iscritte a ruolo sono state oggetto di definizione agevolata dei carichi non ancora conclusa, a condizione che l’istante abbia regolarmente pagato il dovuto entro il 7 dicembre 2018”.

venerdì 24 maggio 2019

Bilancio di esercizio: i termini per l’approvazione e la presentazione

Si elencano i termini per l’approvazione e la presentazione del bilancio di esercizio 2018. Società senza organo di controllo – termini ordinari: progetto di bilancio 31/03/2019; deposito presso la sede sociale 15/04/2019; approvazione bilancio 30/04/2019. Socità con organo di controllo – termini ordinari: progetto di bilancio 15/04/2019; deposito presso la sede sociale 15/04/2019; approvazione bilancio 30/04/2019. Società senza organo di controllo – termini straordinari: progetto di bilancio 30/05/2019; deposito presso la sede sociale 14/06/2019; approvazione bilancio 29/06/2019. Socità con organo di controllo – termini straordinari: progetto di bilancio 14/06/2019; deposito presso la sede sociale 14/06/2019; approvazione bilancio 29/06/2019. Il bilancio d’esercizio deve essere depositato presso il Registro delle Imprese territorialmente competente entro 30 giorni dalla data di approvazione da parte dell’assemblea dei soci.

venerdì 24 maggio 2019

Le scadenze fiscali di giugno

Ecco il calendario delle principali scadenze fiscali di giugno. Il 17 scade il termine per il versamento dell’acconto IMU e TASI; stesso termine per le scadenze a regime: Iva, contributi e ritenute; Il 30 giugno (termine che slitta al 1° luglio) scade il termine per il  pagamento delle imposte sui redditi; entro la stessa data dovranno arrivare le risposte dell’AdER sulla rottamazione ter delle cartelle. Inoltre, viste le criticità derivanti dagli ISA, si attende proroga per la scadenza citata delle imposte sui redditi.  

giovedì 23 maggio 2019

Bonus Renzi: abolito dopo la flat tax

Annunciato più volte ora è confermato l’addio al bonus Renzi. Il Ministro Giovanni Tria, parlando di una misura “tecnicamente sbagliata”, ha dichiarato che l’avvio della flat tax dovrebbe sancire la fine della misura.

giovedì 23 maggio 2019

Pensioni: taglio a giugno

Nel mese di giugno alcuni pensionati subiranno un doppio taglio della pensione, per effetto del conguaglio conseguente al taglio della rivalutazione annuale previsto dall’ultima legge di Bilancio. Interessati saranno i trattamenti superiori di tre volte il minimo (1.522 euro al mese). La conferma arriva direttamente dall’Inps, con una comunicazione ufficiale pubblicata sul proprio sito.

giovedì 23 maggio 2019

Interpelli: ristrutturazione con ampliamento – agevolazioni

L’Agenzia delle Entrate risponde all’interpello n. 150 del 21 maggio 2019 riguardante lavori di ristrutturazione e ampliamento e relativa agevolazione. Si legge che, in caso di ristrutturazione con ampliamento il bonus previsto (50%) spetta solo per le spese dei lavori effettuati sulla parte dell’edifico già esistente, come indicato in fattura o sull’attestazione rilasciata dall’impresa.

giovedì 23 maggio 2019

Zfu Genova: istanze di agevolazione entro il 20 giugno

Le istanze di accesso ai benefici fiscali e contributivi previsti per le imprese e i lavoratori autonomi della zona franca urbana di Genova (Dl 109/2018) possono essere presentante fino al 20 giugno 2019, ore 12. La proroga del termine di presentazione è stata disposta dal Mise con la circolare direttoriale n. 202506 del 20 maggio 2019; le domande vanno trasmesse telematicamente utilizzando il modello approvato con la circolare dello scorso 7 marzo.

giovedì 23 maggio 2019

PMI mercato regolamentato: il codice tributo compensazione tax credit

Arriva il codice tributo per compensare in F24 il tax credit. Interessa le PMI che hanno iniziato una procedura di ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o della Spazio economico europeo. Il credito d’imposta è del 50%, fino a un importo massimo di 500mila euro. La risoluzione n. 52 del 21 maggio 2019 ha istituito il codice tributo “6901”.

giovedì 23 maggio 2019

Interpelli: compensazione anche oltre 700mila euro

L’Agenzia delle entrate, in risposta a due interpelli – n. 152 e  n. 153 – relativi ai crediti d’imposta del settore cinematografico, ha chiarito che detti crediti (articoli 17, comma 1 e 18, comma 1, legge 220/2016), possono essere utilizzati in compensazione anche oltre il limite generale di 700mila euro l’anno, perché i bonus hanno natura sovvenzionale e sono assoggettati solo al tetto delle risorse predeterminate e stanziate sui singoli capitoli di spesa delle amministrazioni competenti.

mercoledì 22 maggio 2019

Contratti: nuovo modello RLI dal 20 maggio

Da lunedì 20 maggio è entrato in vigore in nuovo modello RLI utile per la trasmissione dei contratti di locazione. Dopo una prima fase transitoria, sarà ora necessario utilizzare unicamente il modello approvato il 19 marzo 2019.

mercoledì 22 maggio 2019

Scadenze: 31 maggio esterometro

Il 31 maggio scade l’esterometro relativo alle operazioni di cessioni di beni e delle prestazioni di servizi eseguite e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nei territorio dello Stato, effettuate in aprile. Sono obbligati i soggetti passivi Iva residenti o stabiliti in Italia.

mercoledì 22 maggio 2019

INPS: premio nascita via App

L’Inps, con il messaggio n. 1874 del 16 maggio 2019, ha reso noto della disponibilità di un’APP  – INPS Mobile – utile alla presentazione delle domande del premio nascita: un riconoscimento di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore, istituito dall’art. 1, comma 353, della L. 232/2016, c.d. Legge Bilancio 2017.

mercoledì 22 maggio 2019

Detrazioni fiscali: le spese di intemediazione immobiliare

I contribuenti che hanno acquistato casa di abitazione tramite un’agenzia immobiliare, hanno diritto ad una detrazione del 19% delle spese per intermediazione. Lo sconto và calcolato sul compenso erogato nel limite massimo di 1.000 euro.

mercoledì 22 maggio 2019

Pace fiscale: chiarimenti dall’Agenzia

La definizione agevolata è in corso. Tra i chiarimenti dati dall’Agenzia nella circolare n.11/E del 15 maggio 2019, chi riceve un invito a regolarizzare da parte dell’ufficio e ha provveduto, entro il 31 maggio, al versamento della prima o unica rata, può, in presenza di un giustificato motivo, avere una proroga di 30 gg rispetto al termine del 2 marzo 2020.

mercoledì 22 maggio 2019

Agenzia delle entrate: “prenota ticket” da tutta Italia

Il servizio di “prenota ticket” dell’Agenzia delle entrate è esteso a tutti gli sportelli presenti sul territorio nazionale. Il servizio consente di fissare un appuntamento presso uno degli uffici dotati di “eliminacode” evoluto.  Si può scegliere, oltre la sede desiderata, anche giorno e ora dell’appuntamento e ricevere, sull’email o direttamente sullo smartphone, il biglietto per l’accesso.

martedì 21 maggio 2019

Interpelli: ok al forfettario anche se con gestione Srl

In risposta ad un interpello (n. 146/2019), l’Agenzia delle entrate ha dato il suo parere circa l’applicazione del regime forfettario 2019 in presenza di partecipazioni in Srl. Come noto la partecipazione in Srl costituisce causa ostativa all’accesso al regime, però, dice l’Agenzia, solo per il 2019, anche se si è titolare del 50% di una Srl, (l’istante è un co-amministratore disgiunto) è concesso l’utilizzo del regime agevolato.

martedì 21 maggio 2019

Detrazioni fiscali: spese sostenute per studenti con DSA

Per il periodo d’imposta 2018 è detraibile la spesa sostenuta per l’acquisto di strumenti didattici o sussidi tecnici ed informatici che facilitano lo studio. La misura è la solita, ossia il 19% dell’Irpef calcolato sulla spesa sostenuta, senza limiti e senza franchigia. La detrazione per gli studenti con DSA potrà essere richiesta non solo per i figli, ma anche per gli altri familiari a carico.

martedì 21 maggio 2019

Decreto crescita: bonus aggregazioni

Il decreto legge crescita ha introdotto un’agevolazione premiante per le operazioni di aggregazione aziendale (bonus aggregazione), La disposizione era già stata prevista, per il 2007 e il 2008, dalla legge 296/2006 e, per il 2009, dal Dl 5/2009. L’agevolazione è riconosciuta nel limite di 5 milioni di euro e si applica ai fini Ires e Irap alle società risultanti da fusioni, scissioni o conferimenti effettuati fino al 31 dicembre 2022.

martedì 21 maggio 2019

ANF: nuove tabelle da luglio

L’INPS, con la circolare n. 66 del 17 maggio 2019, ha pubblicato le nuove tabelle ANF a valere dal 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020. I limiti di reddito da considerare per il calcolo degli assegni familiari, gli ANF, sono rivalutati ogni anno, in base alla variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo. La variazione percentuale tra il 2017 ed il 2018 è stata pari al +1,1%.

martedì 21 maggio 2019

Corrispettivi telematici: casi di esonero

È stato firmato il Dm 10 maggio 2019 che elenca le ipotesi di esonero dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri (si attende la pubblicazione in GU). Sono esonerate: le operazioni non soggette all’obbligo di certificazione dei corrispettivi (cessioni di tabacchi; cessioni di prodotti agricoli effettuate dagli agricoltori che applicano il regime speciale; cessioni di giornali quotidiani, periodici, supporti integrativi, libri; servizi di stampa e recapito dei duplicati di patente e di gestione e rendicontazione del relativo pagamento; servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici resi a committenti che agiscono al di fuori dell’esercizio d’impresa, arte o professione) le prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito; le operazioni collegate e connesse e le operazioni marginali, effettuate in relazione a quelle indicate nei due punti precedenti o rispetto a quelle per le quali è obbligatoria l’emissione della fattura; le operazioni effettuate a bordo di una nave, di un aereo o di un treno nel corso di un trasporto internazionale.

martedì 21 maggio 2019

INAIL: aggiornati gli importi per il fondo vittime infortuni

Il Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali ha pubblicato, il 14 maggio 2019, il DM n. 10 del 25 gennaio 2019 che interessa il “Fondo di sostegno per i familiari delle vittime di gravi infortuni sul lavoro”. Il decreto ridetermina gli importi dei benefici del Fondo.

lunedì 20 maggio 2019

Cedolare secca affitti commerciali: chiarimenti

L’applicazione della cedolare secca per le locazioni degli immobili di categoria catastale C/1 coinvolge anche i contratti conclusi con conduttori (persone fisiche e società) che svolgono attività commerciale. Il passaggio è chiarito dalla risoluzione 50/2019 dell’Agenzia delle entrate.

lunedì 20 maggio 2019

Scadenze: il 31 maggio 2019 la definizione agevolata Pvc

La definizione agevolata dei Pvc scade il prossimo 31 maggio. Chi vuole accedervi deve presentare la dichiarazione integrativa relativa allo specifico periodo d’imposta che si vuole regolarizzare. La dichiarazione va presentata secondo le ordinarie modalità previste per il periodo d’imposta oggetto di definizione. Il pagamento deve essere eseguito tramite modello F24, compilato in base alle istruzioni e con i codici tributo indicati nella risoluzione 8/2019.

lunedì 20 maggio 2019

Addizionale Ires: i codici tributo

Sono istituiti, con la risoluzione n. 49/2019, i codici tributo che gli intermediari finanziari devono utilizzare per versare, rispettivamente, l’acconto e il saldo dell’addizionale Ires. Essi sono: “2041” – acconto prima rata; “2042” – acconto seconda rata o in unica soluzione. Per il pagamento del saldo, può essere utilizzato il codice tributo “2025”, già istituito con la risoluzione n. 42/E del 23 aprile 2014.

lunedì 20 maggio 2019

Rottamazione: riaperta per i ritardatari

Sono riaperti i termini per la rottamazione ter: si ha tempo sino al 31 luglio 2019 per aderirvi. Entro questa data si potrà presentare l’istanza di adesione; il pagamento potrà avvenire entro entro il 30 novembre 2019 in un’unica soluzione, oppure in un massimo di 17 rate. 

lunedì 20 maggio 2019

Scadenze: entro il 31 maggio l’estromissione dei beni

Il 31 maggio 2019 scade il termine estromettere dal patrimonio dell’impresa, con effetto dal 1° gennaio 2019, i beni immobili strumentali posseduti al 31 ottobre 2018. L’opzione deve essere manifestata contabilizzando l’operazione sul libro giornale o sul registro dei beni ammortizzabili (mediante comportamento concludente). E’ dovuta un’imposta sostitutiva dell’8%, calcolata sulla differenza tra il valore normale dei beni e il relativo valore fiscalmente riconosciuto, al netto delle quote di ammortamento dedotte sino al 2018. I versamenti: il 60% entro il 30 novembre 2019, il 40% entro il 16 giugno 2020.

lunedì 20 maggio 2019

MEF: firmato il decreto per la fattura semplificata

Il 10 maggio 2019 è stato firmato il decreto MEF che porta il limite per l’emissione da 100 a 400 euro delle fatture semplificate. Il comunicato del MEF datato 16 maggio: “con l’emanazione di questo decreto, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, si introduce una ulteriore semplificazione in favore dei contribuenti che potranno scegliere di utilizzare la fattura semplificata emessa in formato elettronico in luogo dello scontrino elettronico”.

venerdì 17 maggio 2019

Misure di sostegno al reddito: il bonus mamma domani

Il bonus mamma domani è un premio alla nascita di 800 euro; viene riconosciuto anche nel 2019 alle donne in gravidanza e alle neo mamme. Per ottenerlo è necessario presentare domanda all’INPS. Il bonus non prevede limiti di reddito, l’unico requisito è aver compiuto il settimo mese di gravidanza. La domanda si può presentare fino ad un anno dalla nascita, adozione o affidamento del figlio.

venerdì 17 maggio 2019

Pace fiscale: le istruzioni delle Entrate

Con la circolare n. 11/E del 15 maggio 2019 l’Agenzia delle Entrate spiega le regole della pace fiscale, stabilendo le irregolarità ammesse e quelle escluse. Ne hanno diritto tutti i contribuenti; si possono regolarizzare infrazioni, inosservanze o omissioni commesse in materia di IVA, di IRAP, imposte dirette e relative addizionali, imposte sostitutive, ritenute alle fonte e crediti d’imposta. Il termine entro il quale devono essere state commesse è il 24 ottobre 2018.

venerdì 17 maggio 2019

Inps: recupero contribuzione versata in eccesso

L’Inps, con la circolare n. 63 del 9 maggio 2019, ha informato che si può recuperare la contribuzione versata in eccesso, oltre il valore massimale annuo della base contributiva e pensionabile, degli ultimi 10 anni. Nel documento sono fornite le istruzioni operative. La retribuzione eccedente il massimale non è assoggettata a contribuzione previdenziale, né viene computata nel calcolo delle prestazioni pensionistiche. Per ottenere la restituzione è necessaria un’istanza del datore di lavoro, sulla base delle norme che disciplinano l’indebito oggettivo di cui all’articolo 2033 c.c., nel termine prescrizionale di 10 anni ai sensi dell’articolo 2946 c.c. Trascorso il termine, le somme eccedenti rimarranno acquisite all’Inps e, comunque, saranno improduttive di effetti previdenziali. 

venerdì 17 maggio 2019

Uniemens agricoli: parte la fase sperimentale

Con la circolare n. 65/2019, l’Inps ha comunicato l’avvio della fase sperimentale Uniemens per il settore agricolo. Si ricorda che a partire da gennaio 2020 Uniemens agricolo prenderà il posto della procedura DMAG.

venerdì 17 maggio 2019

Iva: aliquota 4% per i prodotti vegetali surgelati

Nella risposta n. 16/2019 ad una consulenza giuridica, l’Agenzia delle entrate chiarisce che le verdure e i legumi congelati che hanno le caratteristiche merceologiche classificate nell’ambito del Capitolo 07 della Tariffa doganale, alla voce 0710, scontano l’Iva con aliquota ridotta al 4%.

venerdì 17 maggio 2019

Autoliquidazione Inail: trasmissione dichiarazione salari fino al 20 maggio

Viste le criticità riscontrate nei servizi di ricezione delle dichiarazioni delle retribuzioni, nonché della comunicazione di riduzione delle retribuzioni presunte, la trasmissione dell’autoliquidazione Inail 2018-2019 potrà essere effettuata fino alle ore 24 di lunedì 20 maggio. Lo ha comunicato la Direzione Centrale Rapporto Assicurativo Inail nel provvedimento n. 7638 del 14 maggio scorso.

giovedì 16 maggio 2019

Definizione delle liti tributarie: altri chiarimenti

L’Agenzia delle entrate – circolare n. 10/2019 – fornisce altri chiarimenti in merito la definizione agevolata delle liti fiscali pendenti. Il nuovo documento risponde a quesiti formulati dagli uffici periferici e da alcune associazioni di categoria riguardanti: atti oggetto delle liti definibili; determinazione degli importi dovuti; sospensione delle controversie definibili; definizione agevolata ed enti sportivi dilettantistici.

giovedì 16 maggio 2019

5 per mille 2019: sono stati pubblicati gli elenchi provvisori

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi provvisori dei soggetti che hanno presentato domanda di iscrizione al 5 per mille 2019 (anno d’imposta 2018). La correzione degli eventuali errori possono essere richiesti entro il 20 maggio. 

giovedì 16 maggio 2019

Semplificazioni fiscali: le novità della proposta di legge

La legge sulle semplificazioni fiscali supera il primo ostacolo passando in Camera. Le novità: viene prevista la possibilità, per i contratti stipulati dal 2020, di non dichiarare i redditi relativi ai canoni di locazione non percepiti anche senza l’esecutività dello sfratto. Sono interessati gli immobili abitativi, ma è possibile un’estensione anche agli immobili non abitativi.

giovedì 16 maggio 2019

SRL: la nomina del revisore

Il Dl n. 14/2019 ha introdotto il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Il Codice ha abbassato le soglie previste per la nomina obbligatoria dell’organo di controllo o del revisore delle Srl. In particolare: il limite relativo al totale dell’attivo dello stato patrimoniale viene diminuito da 4,4 milioni di euro a 2 milioni di euro; il limite relativo ai ricavi delle vendite e delle prestazioni viene diminuito da 8,8 milioni di euro a 2 milioni di euro; il limite relativo ai dipendenti occupati in media durante l’esercizio viene portato da 50 a 10 unità. Sarà sufficiente superare almeno uno dei limiti dimensionali sopra citati per incorrere nell’obbligo, e lo stesso verrà meno nel caso in cui per tre esercizi consecutivi non vengono superati nessuno degli indicati nuovi limiti.

giovedì 16 maggio 2019

Detrazioni fiscali: le spese sportive

La detrazione delle spese sportive dei propri figli può essere richiesta nei modelli dichiarativi 2019. Sono detraibili, a titolo esemplificativo: l’iscrizione a corsi di calcio, pallavolo, danza, l’abbonamento alla palestra o piscina dei ragazzi di età compresa tra i 5 ed i 18 anni. La detrazione è pari al 19% della spesa sostenuta entro il limite di 210 euro per ragazzo.

giovedì 16 maggio 2019

Semplificazioni fiscali: le novità della proposta di legge

La legge sulle semplificazioni fiscali supera il primo ostacolo passando in Camera. Le novità: rinvio dal 30 novembre della scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi e Irap; concessione di altri 5 giorni per l’emissione della fattura elettronica; scadenze LIPE ridotte a tre. Il nuovo calendario fiscali troverebbe applicazione dal 2020.

mercoledì 15 maggio 2019

Cambio di regime: da minimi a forfettario in corso d’anno

In risposta all’interpello n. 140/2019, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito aspetti legati al cambio di regime in corso d’anno: esattamente quando si passa da minimo a forfettario. Superando il limite dei 30.000 euro (condizione per restare nei minimi) il contribuente transita nel regime forfettario al momento dell’emissione della fattura che fà perdere i requisiti. Si applicherà il regime forfettario, quindi, per tutto il 2019 e fino alla perdita dei requisiti, assoggettando il reddito prodotto all’imposta sostitutiva del 15%.

mercoledì 15 maggio 2019

730/2019: rimborso per i “senza sostituto”

Il modello 730 può essere presentato anche da contribuenti senza sostituto d’imposta. Lo possono presentare online o tramite un CAF o commercialista. I tempi di erogazione del rimborso, però, cambiano. La data di accredito è solitamente fissata alla fine dell’anno, il rimborso arriva direttamente dall’Agenzia delle Entrate, che lo può effettuare in due diverse modalità: direttamene sul conto corrente bancario o postale se il contribuente ha fornito il codice Iban; mediante invito dell’Agenzia delle Entrate a presentarsi presso un ufficio postale per riscuotere il rimborso d’imposta in contanti, per importi fino a 1.000 euro, vaglia della Banca d’Italia per importi superiori.

mercoledì 15 maggio 2019

Dichiarazioni: limite di spesa per la detrazione mensa scolastica

I costi sostenuti dai genitori per i pasti della mensa scolastica godono di una detrazione Irpef del 19%. Quest’anno il limite di spesa consentito si alza di circa 70 euro rispetto al 2018. L’importo massimo a cui si può applicare la detrazione per ogni alunno o studente è pari a 786 euro.

mercoledì 15 maggio 2019

Interpelli: regime forfettario e cause ostative

L’Agenzia delle entrate, in risposta ad un interpello (n. 137/2019) riferito al caso di un commercialista che vuole entrare nel regime forfettario, con collaborazioni in una Srl partecipata con una quota dell’80% dalla moglie, membro del consiglio di amministrazione della Srl, con parcelle emesse verso la società nel periodo d’imposta 2017 e nel periodo d’imposta 2018 (quote rispettive 36% e al 28% del proprio fatturato), ha precisato che non è possibile accedere al regime forfetario se si controllano direttamente o indirettamente Srl che esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte da chi intende applicare la disciplina agevolata. In mancanza di una delle condizioni indicate dalla norma, la causa ostativa non opera e il contribuente può applicare il regime agevolato. La decorrenza della causa ostativa assume rilevanza l’anno di applicazione del regime e non l’anno precedente (come precisato nella circolare n. 9/2019). 

mercoledì 15 maggio 2019

Decreto crescita: esteso il credito d’imposta dei distributori di carburanti alle “commissioni” dei privati

Il decreto crescita estende la disposizione introdotta dalla Legge di bilancio 2018 (credito d’imposta pari al 50% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate, a decorrere dal 1° luglio 2018, tramite carte di debito/credito a favore degli esercenti impianti di distribuzione di carburante) ad imprese/lavoratori autonomi e consumatori finali.

mercoledì 15 maggio 2019

Codici tributo: adeguato il 6494 agli ISA

La risoluzione n. 48/E del 10 maggio 2019 dell’Agenzia delle entrate adegua il codice tributo 6494 (precedentemente usato per gli Studi di settore) agli Isa. Il codice è da utilizzare per il versamento integrativo dell’IVA, tramite modello F24, dovuto per l’adeguamento del volume d’affari a seguito dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale.

martedì 14 maggio 2019

Aperture partite Iva 2019: dati in aumento nel primo trimestre

Il MEF ha comunicato, nel consueto Bollettino, i dati delle aperture delle partite Iva nel primo trimestre 2019. Si legge di un aumento del 7,9%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le attività professionali risultano il settore con il maggior numero di aperture, seguito dal commercio e dalle costruzioni.

martedì 14 maggio 2019

Lavoro: autorizzazione per installazione impianti di video-sorveglianza

In materia di video-sorveglianza sui luoghi di lavoro, il Ministero del Lavoro nell’interpello n.3/2019 in risposta all’istanza presentata dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, ha chiarito che non è previsto nessun silenzio-assenso sulla richiesta di autorizzazione all’installazione e utilizzo degli impianti audiovisivi e degli altri strumenti di controllo previsti dall’art. 4, comma 1, della L. n.300/1970 e successive modificazioni. La norma non consente l’installazione e l’utilizzo degli impianti di controllo senza un atto espresso di autorizzazione, come un accordo sindacale, o come un provvedimento. In mancanza di accordo, l’installazione è subordinata all’autorizzazione dell’Ispettorato del lavoro.

martedì 14 maggio 2019

Definizione agevolata associazioni sportive

In materia di liti fiscali pendenti, le società e le associazioni sportive inscritte al CONI al 31 dicembre 2017 possono accedere alla definizione delle liti fiscali pendenti. L’Agenzia delle entrate ha pubblicato una nuova guida fiscale con le istruzioni per l’uso. I limiti di accesso sono legate all’entità della somma richiesta: relativamente a ciascun periodo d’imposta non deve essere superiore a 30.000 euro per ciascuna imposta, Ires o Irap.

martedì 14 maggio 2019

Lavoro: le dimissioni online

Dal 12 marzo 2016, il Dl n. 151/2015 ha previsto che le dimissioni del lavoratore debbano essere comunicate online all’Inps. Per farlo ci sono varie possibilità: compilare il modulo collegandosi al sito dell’Inps e accedendo con il proprio PIN dispositivo oppure con la propria identità digitale, SPID; rivolgersi a una delle sedi dell’Inps; rivolgersi a CAF, patronati, organizzazioni sindacali, consulenti del lavoro, sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro, enti bilaterali in tutto il territorio nazionale; utilizzare l’app Dimissioni Volontarie del Ministero del Lavoro, alla quale si accede tramite SPID e si compila il modulo da inviare al datore di lavoro.

martedì 14 maggio 2019

Detrazioni fiscali: i contratti di affitto

In dichiarazione dei redditi è possibile ottenere una detrazione per i contratti di affitto. Interessati sono lavoratori e studenti universitari fuori sede, ed anche la generalità dei contratti di locazione relativi all’abitazione principale. Lo sconto è pari al 19% con limiti d’importo differenziati in base al reddito dichiarato.

martedì 14 maggio 2019

Detrazioni fiscali: l’abbonamento ai mezzi pubblici

I contribuenti titolari di abbonamenti a bus, metro o treni relativi al 2018 hanno diritto ad una detrazione per tali abbonamenti nella dichiarazione dei redditi. Si potrà portare in detrazione l’abbonamento non solo in relazione alla spesa sostenuta direttamente ma anche per i familiari a carico, tra cui figli e moglie. Lo sconto previsto è pari al 19% nel limite di spesa di 250 euro.

lunedì 13 maggio 2019

ISA: provvedimento delle Entrate con le regole di applicazione

Con provvedimento del 10 maggio 2019 l’Agenzia delle entrate definisce i diversi punteggi in base ai quali è possibile accedere alle agevolazioni previste dalla legge per i contribuenti soggetti ai nuovi indici sintetici di affidabilità per il periodo d’imposta 2018. Tra i benefici previsti figurano: l’esonero dall’apposizione del visto di conformità o dalla prestazione della garanzia in materia di Iva per crediti a rimborso o in compensazione fino a 50mila euro; la disapplicazione della disciplina delle società non operative.

lunedì 13 maggio 2019

Redditi Pf 2019, fascicolo 3: modifiche alle specifiche tecniche

Al fine di recepire le novità per Campione d’Italia, l’Agenzia delle entrate – provvedimento del 10 maggio 2019 – ha apportato alcune modifiche al fascicolo 3 del modello Redditi Pf 2019 e alle relative istruzioni per la compilazione. In base alle nuove disposizioni, a partire dall’anno d’imposta 2018, tutti i redditi prodotti in euro dai contribuenti iscritti nei registri anagrafici di Campione d’Italia concorrono a formare il reddito complessivo al netto di una riduzione pari al 30%, con un abbattimento minimo di 26mila euro.

lunedì 13 maggio 2019

Isa: software ancora non disponibile – proroga dei versamenti

Il software Isa, come in passato quello degli Studi di settore, tarda ad essere pubblicato: l’applicativo sarà pronto a giugno, disattendendo i 60 gg previsti dallo Statuto del contribuente. Fatto per cui si profila una proroga dei versamenti.

lunedì 13 maggio 2019

Commercialisti: diminuiscono le iscrizioni

Diminuiscono le iscrizioni all’Albo dei Commercialisti: si scende dal +0,4% del 2017 al +0,3% del 2018. Disparità tra Ordini del Nord e Ordini del Sud: i primi registrano una crescita dello 0,8%, i secondi una decrescita dello 0,3%; il Centro cresce dello 0,3%. I dati sono esposti nel Rapporto 2019 sulla professione del Commercialista.

lunedì 13 maggio 2019

Pensioni: boom di richieste per il riscatto della laurea agevolato

Si è registrato un boom di richieste per il riscatto della laurea agevolato. Ad aprile l’Inps ha ricevuto 7.020 richieste con un aumento del 202% in più rispetto ad aprile 2018. La maggior parte delle domande arriva da lavoratori del settore privato, minore l’adesione per i dipendenti pubblici.

lunedì 13 maggio 2019

Bonus asilo nido 2019: la domanda all’INPS

Il bonus asilo nido 2019 ammonta a 1.500 euro; per ottenerlo il genitore a cui è intestata la spesa deve presentare domanda all’Inps. Non è necessario rispettare limiti di reddito o richiedere modello ISEE. Tra i requisiti: il figlio dovrà avere un’età compresa tra gli 0 e i 3 anni. ll bonus potrà essere richiesto da tutti i genitori italiani, comunitari e stranieri in possesso di permesso di soggiorno. Sono escluse dal rimborso le spese sostenute per i servizi educativi integrativi all’asilo nido (ludoteche, pre-scuola, etc.). La presentazione è in corso dallo scorso 28 gennaio, andrà allegata la ricevuta di pagamento della spesa sostenuta.

venerdì 10 maggio 2019

730/2019: editabile il quadro E

La dichiarazione precompilata aggiunge tasselli alla sua compilazione. Dal modello di quest’anno è possibile la compilazione assistita del quadro E. L’edit è attivo da oggi 10 maggio. Chi non è interessato può comunque continuare a compilare il modello nel modo tradizionale, cioè inserendo/rettificando gli importi degli oneri sostenuti.

venerdì 10 maggio 2019

Rottamazione: si possono scomputare gli importi già versati

L’Agenzia delle entrate, rispondendo all’interpello n. 136 del 9 maggio 2019, fornisce risposte di chiarimenti riguardo la definizione agevolata delle controversie tributarie. Se in una precedente definizione agevolata sono state versate delle rate e successivamente la definizione non è stata perfezionata, gli importi versati sono scomputabili dall’importo lordo dovuto per la nuova definizione. Non è dovuta, invece, restituzione delle somme già versate se eccedenti rispetto a quanto dovuto per la definizione.

venerdì 10 maggio 2019

Nuova CIG in deroga per Call Center

E’ stata rifinanziata per il 2019 la Cig in deroga per i lavoratori dei call center. Lo ha comuicato il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la circolare n.8 del 16 aprile 2019. Il trattamento può essere richiesto dalle imprese la cui sospensione o riduzione dell’attività lavorativa sia dovuta a crisi aziendale e che abbiano sottoscritto un accordo in tempi congrui e redatto un elenco dei lavoratori interessati alle sospensioni o riduzioni di orario di lavoro.

venerdì 10 maggio 2019

Decreto crescita: superammortamento prorogato

Il Decreto Crescita, pubblicato sulla GU del 30 aprile 2019, ha concesso una proroga dal 1° aprile al 31 dicembre 2019, con possibilità di completare l’investimento entro il 30 giugno 2020, al superammortamento al 130% per chi investe in beni strumentali nuovi di importo non superiore a 2,5 milioni di euro.

venerdì 10 maggio 2019

Rottamazione ingiunzioni Enti territoriali

Il decreto crescita ha introdotto una definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali. Questa rottamazione riguarda le sole ingiunzioni fiscali notificate negli anni dal 2000 al 2017: non è estesa a ruoli e cartelle. Sono sanabili solo le sanzioni. 

venerdì 10 maggio 2019

Eco e Sismabonus 2018: pubblicati i crediti ceduti

Sono online i crediti da Eco e Sismabonus 2018 ceduti a terzi dai condòmini beneficiari delle detrazioni. Gli interessati possono accedere all’area autenticata del sito Agenzia delle entrate – “Piattaforma cessione crediti” – per visualizzare, accettare o rifiutare le cessioni comunicate al Fisco dagli amministratori di condominio.

giovedì 9 maggio 2019

Aggiornamenti: nuove attività escluse dallo scontrino elettronico

Come noto dal prossimo 1° luglio le attività con un volume d’affari superiore ai 400.000 euro annui hanno l’obbligo di memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati dei corrispettivi giornalieri. L’Agenzia delle Entrate ha stabilito – risoluzione n. 47 dell’8 maggio 2019 – che per le attività avviate quest’anno (nuove attività) vale l’esonero dall’adempimento. L’esonero vale per il 2019. Per le multiattività occorre riferire il volume di affari in modo cumulativo e non per singola attività.

giovedì 9 maggio 2019

Dati sanitari Sistema Tessera Sanitaria: tempi per opposizione

Con provvedimento n. 115304 del 6 maggio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito istruzioni, modalità e scadenze per opporsi all’utilizzo delle spese sanitarie nel modello 730 precompilato. L’opposizione può essere fatta da ogni cittadino e anche da chi risulta come familiare a carico di un altro contribuente. Sono quattro le modalità per opporsi: nel caso di scontrino parlante, non comunicando al soggetto che emette lo scontrino il codice fiscale; negli altri casi chiedendo al medico o alla struttura sanitaria l’annotazione dell’opposizione sul documento fiscale. Se non si dichiara questo tipo di opposizione a monte, cioè nella fase di emissione del documento, lo si può fare in seguito tramite i canali di Agenzia delle entrate. Le scadenze sono: dal 9 febbraio all’8 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state effettuate le spese, accedendo all’area autenticata del sito web dedicato del Sistema Tessera Sanitaria, tramite tessera sanitaria TS-CNS o con le credenziali Fisconline (opposizione per singole spese); dal 1° ottobre dell’anno di riferimento al 31 gennaio dell’anno successivo, accedendo al sito dell’Agenzia delle entrate (opposizione per tipologia di spesa).

giovedì 9 maggio 2019

Accertamenti: per quelli bancari onere della prova a carico del contribuente

La Corte di Cassazione, nell’rdinanza n. 11810 depositata il 6 maggio 2019, ha espresso il principio secondo il quale, in caso di accertamento bancario l’onere della prova è a carico del contribuente, visto che l’AF lo ha già esperito con l’individuazione dei dati e degli elementi risultanti dai conti del contribuente.

giovedì 9 maggio 2019

Successioni e locazioni telematiche: trasmissione anche ai patronati

I patronati e i centri di assistenza sociale si aggiungono ai soggetti incaricati della trasmissione telematica delle dichiarazioni di successione, delle domande di volture catastali e della registrazione online dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte. Lo prevede un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 18 aprile 2019.

giovedì 9 maggio 2019

L’esterometro vuole proroghe

La richiesta di cambiamento delle scadenze dell’esterometro rischia di restare al palo. Visto l’accavallarsi di scadenze a fine mese, ANC e Confimi Industria, in una nota congiunta, chiedono un intervento d’urgenza per scongiurare tale rischio.

giovedì 9 maggio 2019

Tax credit sale cinematografiche: tempi estesi per le istanze

Con un avviso pubblicato sul proprio sito, la direzione generale Cinema del ministero per i Beni e le Attività culturali ha comunicato che c’è più tempo per presentate le istanze riguardanti i crediti d’imposta per le sale cinematografiche. I nuovi termini: venerdì 10 maggio 2019 per la presentazione delle domande definitive tax credit sale (investimenti); mercoledì 15 maggio 2019 per la presentazione delle domande tax credit programmazione (recupero 2018). Per il tax credit programmazione 2019 sarà possibile procedere all’invio della modulistica a partire dal prossimo 13 maggio.

mercoledì 8 maggio 2019

Rottamazione/saldo e stralcio: la possibile proroga ad ottobre

La proroga di rottamazione e saldo e stralcio potrebbe essere concessa fino a fine ottobre. E’ pronto un emendamento al decreto legge crescita, che prevede una riapertura termini abbastanza breve. Questa proroga non comprenderebbe un’estensione della definizione agevolata anche al 2018, che potrebbe, invece, vedere la luce nel 2020.

mercoledì 8 maggio 2019

Regime forfettario: verifiche a fine anno

La nuova causa ostativa all’applicazione del regime forfetario (compensi percepiti nei confronti dell’ex datore di lavoro o di soggetti allo stesso direttamente o indirettamente riconducibili) va verificata a fine anno. Se nel 2019 detti emolumenti sono inferiori al 50% del fatturato complessivo, nel 2020 non si decadrà dal regime forfettario; diversamente, se accertata, la decadenza opererà nel 2020. Tanto si legge nella risposta n. 134/2019 fornita dall’Agenzia delle entrate a un’istanza di interpello.

mercoledì 8 maggio 2019

INAIL: entro il 19 maggio le domande per la pratica forense

L’INAIL ha pubblicato un bando per la pratica forense. Per farlo è possibile presentare domanda, tramite l’applicazione online messa a disposizione dall’Istituto, entro le ore 23.59 del 19 maggio. Sono 61 i posti disponibili.

mercoledì 8 maggio 2019

Bonus mobili 2019: chi e come può usufruirne

La legge di bilancio 2019 ha confermato il bonus 50% per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici: si può ottenere un rimborso fino ad un massimo di 10.000 euro. La guida dedicata è stata aggiornata al 2019, in essa l’Agenzia fornisce tutte le istruzioni su chi ne ha diritto e quando si può richiedere.

mercoledì 8 maggio 2019

INPS: nuovo servizio di verifica “assegni familiari”

Nel “cassetto previdenziale” dell’Istituto per aziende e consulenti del lavoro, è disponibile un nuovo servizio che permette di verificare gli importi da riconoscere ai lavoratori per gli assegni familiari. Inserendo la matricola aziendale, il codice fiscale dell’interessato e il periodo di competenza (massimo di sei mesi), il sistema mostra una panoramica degli importi giornalieri e mensili che il datore di lavoro deve inserire in busta paga come assegni familiari.

mercoledì 8 maggio 2019

Entrate tributarie: su grazie ad accertamenti e giochi

In crescita le entrate tributarie, grazie ad accertamenti e giochi (+ 5,9%). Anche l’Iva influisce positvamente, un altro +5% circa. Sono, invece, in calo le imposte dirette (-1,1%). I dati sono stati messi a disposizione dal Mef.

martedì 7 maggio 2019

Fabbricati Categoria D: nuovi coefficienti per IMU e TASI

Il MEF ha aggiornato i coefficienti di rivalutazione utilizzabili ai fini IMU e TASI da applicare ai fabbricati classificabili nel gruppo D, che non risultano iscritti in catasto al 1° gennaio dell’anno di imposizione. Per essi, la base imponibile va determinata applicando al valore che risulta dalle scritture contabili, al lordo dell’ammortamento, i coefficienti indicati.

martedì 7 maggio 2019

Deposito bilancio 2018: entro il 30 maggio o 29 luglio

Il deposito del bilancio di esercizio deve essere fatto entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio: quest’anno,per le società con esercizio solare, entro il 30 maggio in caso di approvazione entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, ed entro il 29 luglio in caso di approvazione entro 180 giorni in presenza di “particolari esigenze”. Il bilancio è costituito da: Stato Patrimoniale, Conto Economico, Rendiconto finanziario e Nota Integrativa in formato XBRL (tassonomia 2018-11-04); Relazione sulla gestione, Relazione del Collegio sindacale/Revisore legale e Verbale di approvazione dell’assemblea in formato PDF/A. Per omessa/tardiva presentazione si applica la sanzione pecuniaria da 137,33 a 1.376 euro, in capo a ciascun amministratore/liquidatore.

martedì 7 maggio 2019

Decreto Crescita: nuove imprese a tasso zero

Il decreto crescita ha modificato la direttiva di Invitalia “nuove imprese a tasso zero”. Ecco le novità: le imprese devono essere costituite da non più di 60 mesi; la durata dei finanziamenti sale a 10 anni; l’importo massimo degli investimenti ammessi arriva a 3.000.000,00 di euro; la copertura delle spese ammesse è: 75% per le imprese costituite da meno di 36 mesi, 90% per imprese costituite da almeno 36 mesi e non più di 60 mesi; le agevolazioni si aggiungono a quelle previste dal Fondo di Garanzia (Legge 662/1996), nel caso l’investimento venga realizzato anche attraverso un finanziamento bancario; sono previste agevolazioni anche per i costi di tutoraggio e generali per le imprese di più recente costituzione non superiori al 20% delle spese ammissibili.

martedì 7 maggio 2019

Associazioni in regime forfetario: registrazione di aprile

Entro il 10 maggio, le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni senza scopo di lucro e le associazioni pro loco in regime forfetario (legge 398/1991) devono effettuare le annotazioni dei corrispettivi e dei proventi conseguiti nell’esercizio di attività commerciali, riferiti al mese di aprile, nel prospetto individuato dal Dm 11 febbraio 1997, opportunamente integrato.

martedì 7 maggio 2019

5 per mille: scadenza domande di iscrizione

Oggi, 7 maggio, scade il termine per la presentazione, da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche, della domanda di iscrizione negli elenchi. La richiesta va inoltrata in via telematica tramite il software disponibile sul sito dell’Agenzia, direttamente dagli interessati, se abilitati ai servizi Entratel o Fisconline, o tramite intermediari autorizzati.

martedì 7 maggio 2019

Rottamazione-ter/saldo e stralcio: gli step post domanda

Dopo la fase di presentazione della domanda per rottamazione e saldo e stralcio, i prossimi appuntamenti sono: entro il 30 giugno 2019 i contribuenti riceveranno l’informativa sull’accoglimento o meno della domanda (rottamazione). In caso di accettazione, la  comunicazione conterrà l’indicazione dell’ammontare complessivo delle somme dovute, l’importo e la scadenza di ogni rata e i relativi bollettini di pagamento. Per saldo e stralcio, entro il 31 ottobre 2019, i contribuenti riceveranno l’informativa contenente l’indicazione delle somme dovute, le scadenze, l’importo delle rate e i corrispondenti bollettini di pagamento.

lunedì 6 maggio 2019

Agenzia delle entrate: invio CU autonomi

Lo scorso 7 marzo 2019 è scaduto il termine per l’invio telematico delle CU dei lavoratori dipendenti. La stessa data era fissata anche per l’invio delle CU degli autonomi. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non saranno applicate sanzioni per l’invio telematico delle CU degli autonomi inviate entro il termine di scadenza del modello 770, quest’anno previsto per mercoledì 31 ottobre.

lunedì 6 maggio 2019

Modello 770/2019: in caso di invio separato necessario il codice fiscale altro intermediario

Modello 770/2019 con “corsi e ricorsi”. Ritorna l’obbligatorietà dell’indicazione del codice fiscale dell’altro professionista in caso di invio separato, oltre alla tipologia di ritenute oggetto di invio.

lunedì 6 maggio 2019

Decreto crescita: la mini-Ires

Il decreto crescita rivede la mini Ires 2019. Il nuovo sistema di agevolazioni previsto per le società, in vigore dal 1° gennaio viene abrogato: dal 1° maggio sono entrate in vigore le nuove disposizioni. Si ritorna alle regole precedenti la legge di bilancio 2019. Pertanto, al reddito d’impresa delle società e degli enti, fino a concorrenza dell’importo riferito agli utili di esercizio accantonati a riserve diverse da quelle di utili non disponibili, e nei limiti del patrimonio netto, sconta un’aliquota ridotta di 3,5 punti per il periodo d’imposta successivo a quello in corso del 2018, e per i due successivi rispettivamente 1,5, 2,5 e 3 punti percentuali.

lunedì 6 maggio 2019

Rottamazione quater: si lavora alla stesura

Come prevedibile, visto il successo delle precedenti rottamazioni, il governo lavora ad una nuova rottamazione delle cartelle, la quater,  che potrebbe assorbire anche le cartelle notificate nel 2018. Il provvedimento sarebbe inserito nella legge di conversione del decreto crescita.

lunedì 6 maggio 2019

Decreto crescita: credito d’imposta per partecipazioni a fiere internazionali

Nel decreto crescita è stato inserito un nuovo credito di imposta per le partecipazioni a fiere internazionali. Sono beneficiarie le Pmi, il credito è pari al 30% delle spese sostenute nel 2019 fino ad un limite massimo di 60.000 euro. Si attende il decreto attuativo con le modalità di accesso.

lunedì 6 maggio 2019

Spesometro: la regolarizzazione

Si è appena conclusa la spedizione dello spesometro riferito al 2° semestre 2018. In caso di omissione o irregolare trasmissione è possibile regolarizzare la violazione ricorrendo al ravvedimento operoso. Le misure sono: per regolarizzazione entro il 15 maggio la sanzione è pari ad 1/9 di 1 € per ciascuna fattura; dal 16 maggio al 29 luglio la sanzione è pari ad 1/9 di € 2 per ciascuna fattura; dal 30 luglio al 30 aprile 2020 la sanzione è pari a 1/7 di 2 € per ciascuna fattura.

venerdì 3 maggio 2019

Incentivi capitale umano

Il decreto crescita, in GUf del 30 aprile, contiene interventi sulle discipline degli “impatriati” (art. 16, Dl 147/2015) e del “rientro dei cervelli” (art. 44, Dl 78/2010). Le novità apportate dal nuovo decreto riguardano la  riduzione della base imponibile al 70 o 90% e semplificazione delle condizioni di accesso al regime, per gli impatriati, estensione del trattamento agevolato, che può arrivare fino a 13 anni, per i docenti e ricercatori.

venerdì 3 maggio 2019

Autoliquidazione Inail 2018/2019: adempimenti entro il 16 maggio

Le nuove scadenze dell’autoliquidazione Inail 2018/2019 sono riassunte nella nota dell’Istituto n. 5453 del 3 aprile 2019. La scadenza fissata è il 16 maggio; entro questa data il datore di lavoro potrà: presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate del premio di autoliquidazione, nonché della domanda di riduzione del premio artigiani in presenza dei requisiti previsti; pagare il premio di autoliquidazione; inviare la comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte. Il termine interessa anche ai datori di lavoro che hanno cessato l’attività a gennaio e febbraio 2019. Sempre entro tale data dovranno essere versati in unica soluzione anche i contributi associativi ed eventualmente trasmesso via PEC il modulo “Autocertificazione per sconto settore edile”.

venerdì 3 maggio 2019

Forfetari: l’obbligo di ritenuta dipendenti

Il decreto crescita, da poco approvato, “sistema” i dubbi emersi riguardo l’applizazione della ritenuta alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati per i datori di lavoro in regime forfettario. La norma ha effetto retroattivo. Le ritenute sulle retribuzioni corrisposte nei primi tre mesi dell’anno saranno operate in tre tranche, di pari importo, a partire dal terzo mese successivo a quello di entrata in vigore delle nuove regole.

venerdì 3 maggio 2019

Agenzia delle entrate: approvato nuovo modello di denuncia dei premi assicurativi

L’Agenzia delle Entrate ha approvato con provvedimento n. 107673/2019 un nuovo modello di denuncia di premi assicurativi e accessori incassati nell’anno precedente. La denuncia deve essere presentata entro il 31 maggio 2019. 

venerdì 3 maggio 2019

Autoliquidazione Inail 2018/2019: adempimenti entro il 16 maggio

Le nuove scadenze dell’autoliquidazione Inail 2018/2019 sono riassunte nella nota dell’Istituto n. 5453 del 3 aprile 2019. La scadenza fissata è il 16 maggio; entro questa data il datore di lavoro potrà: presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate del premio di autoliquidazione, nonché della domanda di riduzione del premio artigiani in presenza dei requisiti previsti; pagare il premio di autoliquidazione; inviare la comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte. Il termine interessa anche ai datori di lavoro che hanno cessato l’attività a gennaio e febbraio 2019. Sempre entro tale data dovranno essere versati in unica soluzione anche i contributi associativi ed eventualmente trasmesso via PEC il modulo “Autocertificazione per sconto settore edile”.

venerdì 3 maggio 2019

Rottamazione e saldo e stralcio: richiesta di proroga recepita

La richiesta di posticipare la scadenza del 30 aprile delle domande di rottamazione-ter e di saldo e stralcio delle mini-cartelle esattoriali è stata recepita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Si legge: “Considerato l’enorme successo e la scadenza del 30 aprile in coincidenza con le festività pasquali e i ponti, per andare ancora ulteriormente incontro alle esigenze dei contribuenti, e nello spirito della pace fiscale, abbiamo proposto al Ministro la riapertura del termine ultimo da inserire nel Decreto Crescita in fase di conversione”.

giovedì 2 maggio 2019

730/2019 precompilato: da oggi le modifiche

Da oggi sono possibili modifiche e integrazioni al modlelo 730/2019 precompilato, disponibile sul sito delle Entrate dallo scorso 15 aprile. La scadenza per l’invio è il 23 luglio.

giovedì 2 maggio 2019

Interpelli: numerazione autofatture agricoltori esonerati

Nella risposta n. 132/2019 ad un interpello riguardante la fatturazione elettronica, l’Agenzia delle entrate, per il caso di acquisti da agricoltori che operano in regime di esonero Iva, il cessionario, nell’emettere le autofatture elettroniche, può decidere liberamente come numerarle: unica condizione è matenere l’univocità, per evitare duplicazioni od ostacolo all’attività di controllo.

giovedì 2 maggio 2019

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it