Image Abbonati a Commercialista Telematico

Direttrici di fondo per la riforma della Giustizia Tributaria
 

Maurizio Villani

In vista della presentazione entro il 15 ottobre 2020 alla Commissione Europea del Piano Nazionale delle Riforme (P.N.R.), si torna a parlare di riforma generale del fisco e della contestuale riforma della giustizia tributaria.


Il nulla osta sull’imposta sugli intrattenimenti
 

Giovambattista Palumbo

In materia di imposta sugli intrattenimenti, l’Amministrazione finanziaria è tenuta a inviare al contribuente il nulla osta che abbia rilasciato solo se sia stata formulata apposita richiesta in tal senso, in mancanza della quale è onere della parte attivarsi per verificarne l’effettivo rilascio.
Ai fini del pagamento dell’imposta, la prova, anche in via presuntiva, dell’effettivo svolgimento del gioco è necessaria solo quando questo avvenga senza il nulla osta e non quando invece il soggetto passivo abbia la detenzione del bene e sia munito di nulla osta, ancorché non ne abbia la concreta e materiale disponibilità per non averlo ritirato.


Attività del settore dei servizi alla persona: la ripartenza arriva con l’autunno?
 

Luca Bianchi Gianrico Quattrocolo Cecilia Vendemini

Il settore dei servizi alla persona rischia di soffrire più di altri l’emergenza epidemiologica da Coronavirus e alla susseguente crisi economica.
Quali sono gli aspetti su cui si deve focalizzare il consulente in questa fase di ripartenza dopo le vacanze di Agosto?


Estratto di ruolo, atto non impugnabile
 

Enzo Di Giacomo

L’estratto di ruolo, elaborato informatico formato dall’esattore, è un atto non impugnabile in quanto è inidoneo a contenere qualsiasi pretesa impositiva, diretta o indiretta.
La non impugnabilità deriva dalla assoluta mancanza di interesse del debitore a richiedere e ottenere il suo annullamento giurisdizionale, non avendo significato l’eliminazione dall’ambito giuridico del solo documento, senza incidere su quanto in esso rappresentato.


Credito di imposta per aumenti di capitale: sarà mai applicabile?
 

Giuseppe Rebecca

Tra le molte novità introdotte dal Decreto Rilancio ce n’è una che merita attenzione e riguarda l’introduzione di un credito di imposta per quelle società che, dopo la forte crisi dovuta all’emergenza sanitaria da Covid, riescano a procedere ad un rafforzamento patrimoniale. Facciamo il punto della situazione…


La fiscalità nella crisi di impresa
 

Maria Benedetto

La gestione della parte fiscale della fase applicativa della crisi d’impresa genera alcuni dubbi, per la particolarità delle norme sepcifiche. In questo intervento puntiamo il mouse sulla transazione fiscale e sulla tassazione o meno delle sopravvenienze attive che emergono dalla liquidazione dei beni aziendali.


Contributo a fondo perduto: nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
 

Devis Nucibella

Ulteriori chiarimenti sul contributo a fondo perduto ci giungono dall’Agenzia Entrate che, in una recente circolare, si è soffermata sui soggetti ammessi al contributo, sui requisiti di ammissione, sulle procedure per la richiesta, sulle eventuali sanzioni per errato accredito e sull’ipotesi di rinuncia dello stesso.


Le clausole di salvaguardia IVA: abrogate, ma a debito
 

Giuseppe Rebecca

Il Decreto Rilancio è intervenuto sulle clausole di salvaguardia IVA con l’art. 123, “Soppressione delle clausole di salvaguardia in materia di Iva e accise”, stabilendone la definitiva abrogazione. Ma come si procederà, dunque, alla copertura degli indebitamenti?


Quando è possibile ricorrere contro il diniego di autotutela? – Diario Quotidiano del 28 Luglio 2020
 

Vincenzo D'Andò

Nel DQ del 29 Luglio 2020:
1) Tariffe della TARSU: delibere disapplicabili d’ufficio dal giudice tributario
2) Cellulari: anche gli enti locali devono pagare la tassa sugli abbonamenti telefonici
3) Anche le società di intermediazione immobiliare possono essere occasionali
4) Riscossione dei contributi dovuti a favore dell’AGCM
5) Atto di divisione di beni provenienti da comunione ereditaria tassato con l’aliquota dell’1%
6) E’ il giudice ordinario che decide sulla natura risarcitoria delle somme riconosciute al lavoratore
NOTIZIA IN EVIDENZA 7) Quando è possibile ricorrere contro il diniego dell’autotutela?
8) Non valgono come prova le dichiarazioni degli amministratori di società cartiere
9) Zona franca Sardegna, agevolazioni alle micro e piccole imprese da utilizzare in compensazione in F24: il codice tributo
10) Versamenti volontari del settore agricolo anno 2020
11) Tax credit sale cinematografiche e Prassi Fisco del 28 luglio 2020
12) Reddito/Pensione di Cittadinanza: tempistiche per la fruizione
13) La nuova agibilità e la modulazione delle clausole contrattuali


Ecobonus e sisma bonus applicabili anche agli interventi sui beni immobili non strumentali – Diario quotidiano del 29 giugno 2020
 

Vincenzo D'Andò

Nel DQ del 29 Giugno 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA – 1) Ecobonus e sisma bonus applicabili anche agli interventi sui beni immobili non strumentali
2) Commercialisti: antiriciclaggio, proroga del questionario al 30.09.2020
3) Corresponsione per l’anno 2020 della quattordicesima nel mese di luglio 2020
4) Bar tabacchi: pro rata Iva slot machine
5) Commercialisti, nuova convenzione per consulenza e brokeraggio assicurativo
6) Osservatorio Commercialisti: Da dieci anni si assiste alla fuga dalla partita IVA
7) Al via investimenti produttivi in Campania per 400 milioni di euro
8) L’asseverazione tardiva non consente di potere fruire del sismabonus

Copyright 2017 © COMMERCIALISTA TELEMATICO SRL - tutti i diritti riservati
Via Tripoli, 86 - Rimini
codice fiscale e partita I.V.A. 03273690408 ISSN 1970-0814 - ROC 14935
info@commercialistatelematico.com | www.commercialistatelematico.com

Newsletter del Commercialista Telematico