Image Abbonati a Commercialista Telematico

ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi? – Diario quotidiano del 16 maggio 2019
 

Vincenzo D'Andò

1) Nel condono fiscale ammesso lo scomputo delle somme da ravvedimento operoso

2) Spese di trasporto sull’importazione di beni non imponibili Iva

3) ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi?

4) Sì definitivo alle norme sull’applicabilità leggi elettorali e al decreto sulla Brexit, semplificazioni fiscali: primo via libera dalla Camera

5) Regime fiscale di vantaggio dei contribuenti “minimi”: ammesso il naturale passaggio nel regime forfettario

6) Autofatture emesse per l’estrazione dei beni da un deposito IVA in forma elettronica

7) Sostegno al reddito per i dipendenti di aziende sequestrate e confiscate: ulteriori chiarimenti

8) Servizi telematici di certificazione e verifica: CIVA

9) Notariato e Unioncamere: pubblicati nuovi orientamenti per le PMI

10) Prassi e giurisprudenza del 15 maggio 2019


Domanda ANF: istruzioni per lavoratori e datori di lavoro
 

Antonella Madia

Le nuove regole per l’accesso agli Assegni Nucleo Familiare comportano l’obbligo – a partire dal 1° aprile 2019 – di inoltrare la domanda direttamente in modalità telematica senza l’intermediazione del datore di lavoro.


Modello Redditi 2019 Persone Fisiche: principali novità
 

Giuseppe Zambon

Nella dispensa di 43 slides analizziamo tutte le principali novità che riguardano il Modello Redditi 2019 Persone Fisiche, facendo attenzione ai principali quadri della dichiarazione


La rilevanza penale della condotta del contribuente giustifica l’incremento delle sanzioni oltre il minimo edittale?
 

Isabella Buscema

La rilevanza penale della condotta del contribuente giustifica l’incremento delle sanzioni oltre il minimo edittale? L’irrogazione della sanzioni amministrative in misura maggiore rispetto al minimo edittale è legittima nell’ipotesi in cui la violazione contestata dall’Ufficio abbia anche un risvolto penale?


Download Massivo VS VerificaFE
 

Luca Salvetti

Ecco la soluzione per risolvere grazie ad Excel i problemi della funzionalità “Download Massivo” in Fatture e Corrispettivi. Guarda il mini-video! Clicca QUI per vedere gli altri minivideo dedicati alla fattura elettronica ==>   QUI invece trovi tutti gli altri approfondimenti sulla FATTURA ELETTRONICA==> ***


Precompilata 2019: novità sulla gestione delle spese detraibili – Diario quotidiano del 16 aprile 2019
 

Vincenzo D'Andò

1) Esterometro al 30 aprile 2019: Assonime aggiorna con circolare

2) Sostituito in una botte di ferro: intervento della Cassazione

3) Geo-blocking: circolare di Assonime

4) Precompilata 2019: novità sulla gestione delle spese detraibili

5) Le attività di interesse generale da inserire negli statuti degli ETS

6) Momento in cui si perfeziona la notifica via pec

7) Rottamazione ter e saldo e stralcio delle cartelle: linee guida dell’AER

8) La cartella esattoriale si prescrive nel termine più breve anche senza ricorso


Cassazione: ritenute operate ma non versate, stop alla solidarietà tributaria
 

Nicola Forte

I lavoratori autonomi non potranno d’ora in avanti ricevere la richiesta del Fisco della maggiore IRPEF dovuta relativamente alle ritenute IRPEF scomputate se il sostituto di imposta, che le ha trattenute, non ha effettuato il relativo versamento. E’ questa la chiara indicazione che proviene dalla Corte di Cassazione, riunita a Sezioni Unite, con la sentenza depositata il 12 aprile scorso.


Reddito di cittadinanza e incentivi per l’impresa che assume: la scheda riepilogativa
 

Maurizio Falcioni

La legge prevede incentivi all’impresa che provvede ad assumere un soggetto beneficiario del Rdc (reddito di cittadinanza). Riepiloghiamo schematicamente in questo articolo i casi in cui si ha diritto all’agevolazione.


Scelta di destinazione del credito IVA in dichiarazione: possibile revocarla parzialmente?
 

Giovanni Mocci

Presentando la dichiarazione IVA prima della scadenza e optando per il riporto a nuovo del credito (così da poter compensare il credito risultante in F24 il successivo 16 aprile), è possibile revocare parzialmente la scelta mantenendo l’importo necessario per la compensazione e chiedere la differenza a rimborso?


La Flat tax al 15% per gli insegnanti
 

Gianfranco Antico

La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto dal 1° gennaio 2019 per i compensi derivanti dall’attività di lezioni private e ripetizioni, svolta dai docenti titolari di cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado, un’imposta piatta, sostitutiva dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e delle addizionali regionali e comunali, con l’aliquota del 15%

Copyright 2017 © COMMERCIALISTA TELEMATICO SRL - tutti i diritti riservati
Via Tripoli, 86 - Rimini
codice fiscale e partita I.V.A. 03273690408 ISSN 1970-0814 - ROC 14935
info@commercialistatelematico.com | www.commercialistatelematico.com

Newsletter del Commercialista Telematico