Scioglimento di Srl con sole posizioni debitorie: quali gli adempimenti del liquidatore?

Si discute su quali soluzioni operative il liquidatore di una s.r.l. possa proporre ai soci se il bilancio finale di liquidazione presenta solo poste passive. Secondo la giurisprudenza dominante l’organo liquidatorio, accertato lo stato di insolvenza, sarebbe obbligato, senza indugio, a richiedere la dichiarazione del proprio fallimento evitando così di aggravare lo stato di dissesto. Si segnala, tuttavia, un recente indirizzo di prassi, in controtendenza rispetto agli orientamenti dei Giudici, reso noto dal Conservatore del Registro delle Imprese di Milano secondo cui se un bilancio finale presenta solo poste passive, le operazioni di liquidazione possono ritenersi concluse ed il liquidatore può depositare legittimamente il bilancio finale di liquidazione. Indicazioni operative.


Fattura Elettronica – Indirizzo telematico e obbligo richiesta codice destinatario/pec

In questo breve video analizziamo il servizio di registrazione dell’indirizzo telematico e rispondiamo al quesito di un utente: è obbligatorio chiedere ai propri clienti dove vogliano ricevere le Fatture Elettroniche?


Pensionati non residenti: al via i controlli sull’esistenza in vita

L’INPS ha specificato la modalità per l’accertamento in vita dei percettori di pensione italiana residenti all’Estero la quale, a partire dal 2017, risulta essere notevolmente implementata, con un controllo a due fasi, suddiviso per area geografica. I pensionati, a seguito della ricezione della comunicazione, dovranno comunicare direttamente la propria esistenza in vita, pena la sospensione della pensione erogata


La deducibilità della sponsorizzazione sportiva

Il trattamento delle spese di sponsorizzazione ai fini della determinazione del reddito d’impresa è stato oggetto di numerosi interventi sia da parte dell’Agenzia delle Entrate che della giurisprudenza. Le sponsorizzazioni effettuate a favore di associazioni/società sportive dilettantistiche sono considerate spese di pubblicità per il soggetto erogante fino all’importo di € 200.000. In sede di accertamento, l’Amministrazione finanziaria sostiene che, pur in presenza delle condizioni previste dalla norma, la qualificazione come spesa pubblicitaria della sponsorizzazione, si configura solo in presenza dei requisiti di inerenza ed economicità previsti dal Tuir. Al contrario, secondo la Corte di Cassazione, fino al predetto limite di € 200.000, le spese sono interamente deducibili ex lege a prescindere dai requisiti di inerenza e di congruità richiesti per le spese di rappresentanza


Definizione degli inviti a comparire ai nastri di partenza

Come è ormai noto, la versione definitiva del D.L. Fiscale n. 119 del 23 ottobre 2018, entrato in vigore il successivo 24 ottobre, prevede fra l’altro, la definizione degli inviti a comparire, senza sanzioni, interessi ed eventuali accessori. Quali i requisiti di accesso? …e come si perfezionano i versamenti?


Quadro sinottico delle rottamazioni 2016-2017-2018

La quadratura delle opzioni proposte dalle tre diverse forme di rottamazione delle cartelle che si sono succedute e intersecate negli ultimi anni è complessa: ecco un elenco ragionato delle diverse opportunità utilizzabili per concordare con l’Agenzia delle Entrate i propri debiti fiscali


Il diritto di precedenza nel contratto a tempo determinato alla luce del Decreto Dignità

Alla luce dell’entrata in vigore del Decreto Dignità, il Legislatore è intervenuto in maniera importante in merito all’istituto del contratto a termine. Le nuove disposizioni legislative, entrate in vigore in via definitiva dal 1° novembre 2018, hanno interessato in particolare: la durata massima del contratto, che è stata ridotta da 36 a 24 mesi; la reintroduzione della causale per i contratti che superano i 12 mesi; la riduzione delle proroghe da 5 a 4; l’incremento del contributo addizionale dello 0,5% per ogni rinnovo e l’estensione dei termini per impugnare il contratto da 120gg a 180gg. In questo contesto, rimane immutato il principio del c.d. “diritto di precedenza”, aspetto fondamentale che il datore di lavoro deve tenere in considerazione in caso di assunzione di un lavoratore con contratto a tempo determinato. L’occasione è dunque propizia per fare un attento riepilogo della disciplina


Sanatorie e altre novità fiscali di fine 2018: rottamazione cartelle, liti, accertamenti…

Presentiamo in pratiche slides un riepiologo delle novità introdotte dal recente D.L. 119/2018 in tema di sanatorie e novità fiscali


Prenota ticket: il nuovo servizio di Agenzia Entrate-Riscossione

In collaborazione con Agenzia Entrate-Riscossione ci pregiamo di presentare un nuovo strumento al servizio dei contribuenti e dei professionisti del settore: Prenota ticket. La collaborazione di Commercialista Telematico con Agenzia Entrate-Riscossione avrà lo scopo di tenere costantemente aggiornati i nostri lettori in merito ai tanti servizi che l’Agenzia si impegna ad implementare per agevolare i contribuenti nell’espletamento dei molteplici adempimenti; l’intervento di Commercialista Telematico potrà essere di aiuto per creare un rapporto più diretto tra l’Agenzia e gli utenti della rivista


Fiscus: la pace fiscale e le altre novità del DL 119/2018

Dedichiamo questo numero di FISCUS alla “pace fiscale” ed alle novità del D.L. 119/2018 (Decreto Fiscale) in attesa di conversione.
INDICE DEGLI ARTICOLI
Le tappe della manovra fiscale
Decreto Legge 23 ottobre 2018, n. 119 – Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria
Rottamazione ter e precedenti definizioni: come e chi “ritorna in gioco”
La definizione dei Processi Verbali di Constatazione
Definizione agevolata degli accertamenti con adesione: tra tempi stretti e dubbi interpretativi
Possono beneficiare della chiusura agevolata solo le liti “aventi ad oggetto atti impositivi”
I termini della definizione delle controversie tributarie