Ultimi Articoli

Vaccinazione sui luoghi di lavoro: indicazioni sulla privacy – Diario quotidiano del 18 maggio 2021

 

Nel DQ del 18 Maggio 2021:
1) Iva: regolarizzazione del pagamento del compenso agli eredi del professionista defunto
2) ZFU Sisma Centro Italia: ampliata la platea di imprese e lavoratori autonomi
NOTIZIA IN EVIDENZA 3) Vaccinazioni sul luogo di lavoro: le indicazioni del Garante privacy
4) Retribuzione convenzionale al dipendente in smart working da rideterminare
5) Scritture contabili tenute in modalità elettronica: il bollo si paga con l’F24 entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio
6) Domanda di partecipazione a gare: bollo per ogni foglio nella misura di € 16,00
7) Cessione di piattaforme robotiche con Iva al 22%, mentre le protesi, non accessorie, al 4%
8) Stralcio divisionale bene estero
9) Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-marzo 2021

 

Decreto Covid convertito in Legge: novità per famiglie e lavoratori

 

Con l’approvazione definitiva in Senato il cosiddetto Decreto Covid diventa Legge. Con tale disposizione vengono anche apportate delle modifiche al D.L. n. 30/2021, estendendo le tutele per i lavoratori che hanno figli le cui attività didattiche o educative sono sospese, ma anche per i genitori con figli disabili.
Inoltre è stabilito il diritto alla disconnessione dello smart worker.

 

Il valore fiscale della rendita vitalizia o dell’usufrutto temporaneo: casi di irrazionalità

 

Come si calcola il valore fiscale di rendita vitalizia ed usufrutto temporaneo?
La normativa in tema di donazioni e successioni sembra presentare alcune irrazionalità nella fase di determinazione del valore.

 

Tenuta di libri e registri contabili: come influisce sull’imposta di bollo

 

Su libri e registri contabili è differente l’assolvimento dell’imposta di bollo in base alla modalità con cui essi sono tenuti.

 

Inerenza e costi infragruppo

 

Con specifico riguardo ai costi cosiddetti infragruppo, costituisce ius receptum il principio per cui l’onere della prova in ordine all’esistenza ed all’inerenza dei costi sopportati incombe sulla società che affermi di aver ricevuto il servizio, occorrendo, affinché il corrispettivo da essa versato sia deducibile ai fini delle imposte dirette e l’IVA contestualmente assolta sia detraibile, che questa abbia tratto dal servizio remunerato un’effettiva utilità, obiettivamente determinabile e adeguatamente documentata.

 

Le indicazioni delle Entrate sugli avvisi bonari dopo la pandemia

 

Il Fisco ha definito gli indirizzi operativi e le linee guida per lo svolgimento delle attività del 2021 relative a prevenzione e contrasto all’evasione fiscale. In questo intervento puntiamo il mouse sulla gestione degli avvisi bonari, alla luce delle ultime novità normative: i contribuenti che hanno subito una calo del fatturato del 33% a causa dell’emergenza Covid possono definire in via agevolata anche gli avvisi bonari.

 

Quadro E del modello 730/2021: come indicare le spese per interventi finalizzati al risparmio energetico

 

Particolare importanza riveste per i soggetti che utilizzano il modello 730/2021 la corretta compilazione del quadro E, sezione IV, relativa alle spese per interventi finalizzati al risparmio energetico, al fine di detrarre dall’IRPEF la quota annuale spettante. Ecco una pratica guida al Quadro E

 

Locazioni brevi e adempimenti dichiarativi: soluzioni e casi pratici

 

Con decorrenza dal 01/06/2017, si è resa operativa la particolare disciplina fiscale per i contratti di locazione di immobili a uso abitativo, situati in Italia, la cui durata non supera i 30 giorni stipulati da persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa ai cui sono equiparati i contratti di sublocazione (o di concessione in locazione stipulati dal comodatario), aventi medesima durata.
Il reddito derivante da tali locazioni brevi costituisce reddito fondiario per il proprietario (o titolare di altro diritto reale sull’immobile) e reddito diverso per sublocatore/comodatario, da rilevare e dichiarare in sede di adempimento dichiarativo.
Proponiamo una guida pratica alla redazione della prossima dichiarazione dei redditi

 

Consiglio di Stato: il limite al reddito dei giudici tributari al vaglio della Corte Costituzionale

 

Il limite massimo stabilito per il reddito del Primo Presidente della Corte di Cassazione è di euro 240.000 annui al lordo di contributi previdenziali ed assistenziali e degli oneri fiscali a carico del dipendente. E nel caso dei giudici tributari? Come vanno computati i redditi a loro spettanti? Urge o no una riforma anche a tale riguardo?

 

Assegno unico 2021, si parte a luglio in forma provvisoria: ecco come funziona – Diario Quotidiano del 17 Maggio 2021

 

Nel Dq del 17 Maggio 2021:
1) Arrivati dei nuovi codici tributo da utilizzare con l’F24
2) Se non espressamente disposto, il bonus, anche se escluso dall’Ires, è soggetto all’Irap
NOTIZIA IN EVIDENZA – 3) Assegno unico 2021, si parte a luglio ma in forma provvisoria: ecco come funziona
4) ADM: prossime novità in attuazione del c.d. “Pacchetto IVA e-commerce” e nuovo sistema per la gestione delle dichiarazioni di importazione
5) Rateizzare il debito di accisa per il titolare del deposito fiscale durante il COVID-19
6) Origine doganale delle merci: superamento della procedura dei certificati per le esportazioni verso la Svizzera
7) Decontribuzione Sud e agenzie di somministrazione
8) Pensionati all’estero: accertamento esistenza in vita 2021
9) Aree di crisi industriale complessa: istruzioni per mobilità in deroga
10) Pace contributiva e riscatto studi universitari: chiarimenti e scadenze