Web tax: il regime transitorio in manovra correttiva


La Web tax transitoria è una delle novità contenute nella manovra correttiva, DL n.50/2017. La nuova norma consente al

Fisco italiano di definire degli accordi con in colossi del web. In particolare, nel caso in cui le aziende coinvolte

versassero quanto dovuto rispetto a periodi di imposta per i quali sono scaduti i termini per la dichiarazione, vengono

garantite: depenalizzazione del reato di omessa dichiarazione; riduzione del 50% delle sanzioni da accertamento con

adesione. La Web tax transitoria rappresenta dunque uno strumento atto a tamponare le perdite di gettito derivanti dalle

politiche fiscali delle multinazionali del web, nell’impossibilità di applicare delle imposte dedicate a livello nazionale.


Partecipa alla discussione sul forum.