Voucher baby-sitting e asili nido per le lavoratrici autonome


La legge di bilancio 2017 conferma per altri due anni i voucher baby-sitting e asili nido, del valore di 600 euro mensili, riconosciuto alla madre lavoratrice, anche autonoma, in sostituzione del congedo parentale. Il contributo potrà essere richiesto per gli undici mesi successivi al congedo obbligatorio (per un massimo di sei mesi) è dovrà essere impiegato per il servizio di baby-sitting o per i servizi per l’infanzia. La richiesta potrà essere presentata anche dalla lavoratrice che abbia usufruito in parte del congedo parentale.


Partecipa alla discussione sul forum.