Violazioni del diritto della concorrenza: normativa UE


Il Dl n. 3/2017 ha dato attuazione alla Direttiva 2014/104/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 novembre 2014, relativa alle norme che regolano le azioni per il risarcimento del danno ai sensi del diritto nazionale per violazioni delle disposizioni del diritto della concorrenza degli Stati membri e dell’Unione europea. Il diritto al risarcimento del danno derivante da una violazione del diritto della concorrenza si prescrive in 5 anni. Il termine di prescrizione non inizia a decorrere prima che la violazione del diritto della concorrenza sia cessata e prima che l’attore sia a conoscenza, o si possa ragionevolmente presumere che sia a conoscenza, della condotta e del fatto che questa costituisce violazione del diritto della concorrenza, del fatto che quest’ultima violazione gli ha cagionato un danno e dell’identità dell’autore della violazione.


Partecipa alla discussione sul forum.