VIES: “favor rei” per il passato

La circolare ministeriale n. 31/E/2014 dell’Amministrazione Finanziaria ha chiarito, che in applicazione del principio del favor rei, non è più sanzionabile il soggetto passivo che avesse effettuato, prima dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni, operazioni intracomunitarie antecedentemente al decorso dei 30 gg. entro i quali, ai sensi del vecchio comma 7-bis, l’Ufficio avrebbe potuto emettere un provvedimento di diniego all’iscrizione al VIES.


Partecipa alla discussione sul forum.