Versione definitiva del modello per la “voluntary bis”


La riapertura dei termini della voluntary disclosure (articolo 1, commi 1 e 2, legge 186/2014) permette ancora la possibilità di mettersi in regola con il Fisco presentando una “spontanea, consapevole e autonoma” istanza di ammissione alla procedura, pagando le somme dovute a titolo di maggiori imposte, sanzioni e interessi, in un’unica soluzione o ripartite in tre rate mensili. Con provvedimento del 30 dicembre 2016 del direttore dell’Agenzia delle Entrate, è approvato il nuovo modello per la richiesta di accesso alla procedura della voluntary disclosure 2, ai sensi dell’articolo 7 del Dl 193/2016.


Partecipa alla discussione sul forum.