Unità da diporto: entro lunedì la tassa annuale


Il 1° giugno è il termine ultimo per pagare la tassa annuale per le unità di diporto (imbarcazioni e navi). Sono tenuti all’adempimento i residenti in Italia che sono: proprietari; usufruttuari; acquirenti con patto di riservato dominio; utilizzatori a titolo di locazione, anche finanziaria, per la durata della stessa. Interessate sono le unità da diporto con scafo di lunghezza superiore a 14,01 metri, indipendentemente dallo Stato in cui la stessa è stata immatricolata. La tassa è dovuta, inoltre, dalle stabili organizzazioni in Italia dei soggetti non residenti che possiedono o ai quali è attribuibile il possesso di unità da diporto.


Partecipa alla discussione sul forum.