Unico: quadro RW cambia la white list


In Unico 2016, la white list pubblicata in gazzetta il 22 agosto cambia la compilazione del quadro RW da presentare entro il 30 settembre 2016. Il quadro RW serve a monitorare le attività detenute all’estero dai soggetti fiscalmente residenti in Italia. L’obbligo riguarda il contribuente che risulta titolare effettivo come chiarito  dalla Circ. n. 38/E/2013. Se la partecipazione al capitale della società esterà è localizzata in un paese white list nel quadro RW deve essere indicato il valore della partecipazione; se la società estera è localizzata in un paese non collaborativo occorre indicare  il valore degli investimenti detenuti all’estero e delle attivita estere di natura finanziaria. Il contribuente deve indicare  nel quadro RW, per ciascuna società, il valore complessivo di tutte le attività finanziarie e patrimoniali di cui risulta essere il titolare effettivo, predisponendo e conservando, anche, un prospetto in cui devono essere specificati i valori delle singole attività, che dovrà essere esibito o trasmesso, su richiesta, all’Amministrazione finanziaria.


Partecipa alla discussione sul forum.