UNICO ALLA CASSA: entro domani 16 luglio i soggetti estranei agli studi di settore devono effettuare il versamento

Entro domani 16 luglio i soggetti estranei agli studi di settore, che non hanno versato le imposte, devono versare le somme a saldo per il 2009 e la prima rata di acconto per il 2010 aumentata dello 0,40%. Il versamento può comprendere anche il saldo Iva 2009: nel caso oltre la maggiorazione dello 0,40% si applica anche l’aumento dell’1,2%. Prima di presentare l’Unico 2010 in via telematica è utile fare più controlli. Brevemente: verificare la dichiarazione dell’anno precedente, Unico 2009 o 730/2009, per confrontare i vari tipi di reddito dichiarati per il 2008, e verificare se esistono crediti, riporti di perdite ed eventuali variazioni di redditi fondiari; verificare le date in cui sono stati eseguiti i pagamenti del 2009. In caso di tardivi versamenti eseguiti nell’anno 2009, è possibile fruire del ravvedimento “lungo” entro il termine di presentazione dell’Unico 2010, cioè entro il 30 settembre 2010, per chi presenta l’Unico persone fisiche in via telematica. È opportuno esaminare anche gli avvisi bonari del Fisco. Le eventuali differenze si possono “compensare” in Unico 2010; se a debito del contribuente, possono essere regolarizzate con gli eventuali crediti d’imposta a suo favore che dovessero risultare dall’Unico 2010, se a favore del contribuente, è possibile indicarle nell’Unico 2010, seguendo le indicazioni fornite nella stessa comunicazione.


Partecipa alla discussione sul forum.