Unico 2012: alcuni chiarimenti su oneri e spese

In tema di deduzioni e detrazioni d’imposta, la circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 19/E del 1° giugno fornisce chiarimenti. Tra i principali argomenti trattati si spazia dal bonus per le ristrutturazioni edilizie e per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, alle spese sanitarie ed alle agevolazioni fiscali in favore dei disabili. Parliamo del bonus ristrutturazioni edilizie: la soppressione dell’obbligo di inviare al Centro operativo di Pescara la comunicazione di inizio lavori non riguarda soltanto gli interventi successivi all’entrata in vigore del Dl 70/2011 (14 maggio 2011), che l’ha sancita, ma l’intero 2011, visto che la detrazione del 36% è applicabile per anno d’imposta. Per detti lavori, i contribuenti dovranno indicare nella dichiarazione alcuni dati catastali e conservare i documenti indicati nel provvedimento direttoriale del 2 novembre 2011. Per usufruire della detrazione per lavori effettuati sulle parti comuni del fabbricato, è sufficiente la certificazione nella quale l’amministratore dello stabile dichiara di avere assolto tutti gli obblighi necessari per beneficiare dell’agevolazione, di avere gli originali della documentazione necessaria e l’ammontare della spesa riferibile al singolo condomino. In caso di vendita (o cessione gratuita) dell’immobile ristrutturato, le quote rimanenti di detrazione, possono essere utilizzate dall’acquirente (o donatario) o, in alternativa, dal venditore (o donante).


Partecipa alla discussione sul forum.