UNICO 2011: alcune novità del modello 2011

Sono pronte le prime bozze del modello Unico 2011. Sono presenti delle novità rispetto al modello scorso, sia nella grafica sia nei contenuti. Tra queste si segnala: la cedolare secca sugli affitti (imposta forfettaria del 20%), anche se limitata alla provincia dell’Aquila; l’introduzione di un credito d’imposta per il reintegro delle somme anticipate sui fondi pensione; l’introduzione di un credito d’imposta relativo alle mediazioni per la conciliazione di controversie civili e commerciali; il nuovo quadro QR che interessa i lavoratori dipendenti per chiedere il rimborso delle maggiori imposte pagate sulle somme percepite negli anni 2008 e 2009 per il conseguimento di elementi di produttività e redditività, o straordinario assoggettabili a imposta sostitutiva. Vengono confermate le proroghe: per lo sconto Irpef sulle somme percepite per incremento della produttività, con l’applicazione di una imposta forfetaria del 10%, sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali, nel limite di 6mila euro lordi; la detrazione per il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso, determinata dal sostituto d’imposta entro il limite di 149,50 euro; lo sconto Irpef del 36% per ristrutturazioni edilizie; lo sconto Irpef del 55% per le spese relative agli interventi di risparmio energetico degli edifici esistenti. Nel quadro RS vengono inserite due nuove sezioni dedicate alla Tremonti-tessile.


Partecipa alla discussione sul forum.