UNICO 2010: le erogazioni liberali delle imprese


Le erogazioni liberali effettuate dalle imprese durante l’esercizio sono una voce ricorrente del modello Unico. Si tratta di una costo non finalizzato né direttamente né indirettamente alla produzione di ricavi ma sostenuto per mero spirito di liberalità senza alcuna controprestazione. La normativa fiscale prevede la deducibilità dal reddito d’impresa delle erogazioni liberali se svolte a favore di soggetti ben individuati. Il riferimento normativo è disciplinato dall’art. 100 del Tuir e dall’art. 14, c. 1, DL 35/2005. Un chiarimento recente (risoluzione 68/E del 7 luglio 2010) ha ritenuto deducibili le erogazioni ad aziende ospedaliere universitarie anche se svolgono attività commerciale in via marginale e funzionalmente all’attività principale. In relazione alle erogazioni effettuate alle Onlus la deducibilità massima è pari a 2.065,83 euro oppure al 2% del reddito d’impresa. Da citare l’alternativa offerta dall’art. 14 che prevede la deducibilità entro il limite di 70mila euro congiuntamente, però, al tetto percentuale pari al 10% del reddito d’impresa. E’ una scelta conveniente alle imprese con reddito superiore a 20.658,30 euro; fino a questa soglia il maggior beneficio si trae fruendo del limite di 2.065,83 euro.


Partecipa alla discussione sul forum.