Test privacy per i Caf


Il Garante privacy manda i controlli ai Caf per verificare la regolarità degli adempimenti in tema di protezione dei dati personali per il nuovo 730 precomplilato. La campagna di verifiche del Garante si affiancherà ai controlli a campione dell’Agenzia delle entrate, che dovrà acquisire copia delle deleghe e dei documenti di identità dei contribuenti assistiti dai Caf. L’Authority ha ricordato che al fine di poter avanzare alle Entrate la richiesta di accesso alle dichiarazioni precompilate gli intermediari dovranno essere in possesso, oltre che del codice fiscale del cliente, di una specifica delega e di altre puntuali informazioni, come ad esempio il reddito complessivo dell’anno precedente. E’ previsto, anche, che il contribuente abbia il diritto di visualizzare l’elenco dei soggetti ai quali il 730 precompilato è stato messo a disposizione.


Partecipa alla discussione sul forum.