TERRITORIO: da gennaio i rilievi sulle case fantasma

Da gennaio 2011 l’Agenzia del territorio attribuirà le rendite catastali alle case che sinora non sono state denunciate spontaneamente. In base al DL 78/2010, entro il 31 dicembre i proprietari di immobili che non risultavano sulle mappe catastali o con variazioni non accatastate, devono denunciarle agli uffici dell’agenzia del Territorio. Ci sono ancora pochi giorni per mettersi in regola rivolgendosi a un tecnico professionista iscritto a un albo (ingegneri, architetti, geometri, dottori agronomi, periti industriali edili, periti agrari, agrotecnici). L’accatastamento di un edificio richiede due operazioni: l’aggiornamento della mappa catastale e la denuncia al catasto dei fabbricati con la proposta di rendita. Entro lo stesso termine devono essere regolarizzate tutte le unità immobiliari, iscritte al catasto fabbricati, che abbiano subito modificazioni della consistenza o della destinazione d’uso, tali da comportare la modifica della rendita. Con la circolare 2/2010 l’Agenzia del territorio ha precisato che lo spostamento di una porta interna o di un tramezzo non influiscono sulla consistenza e non richiedono l’aggiornamento catastale.


Partecipa alla discussione sul forum.