Tassazione premi di risultato: chiarimenti sulle novità

Con la circolare n. 5/E del 29 marzo 2018, l’Agenzia delle entrate fornisce i chiarimenti interpretativi sulle novità normative che hanno recentemente interessato la disciplina della detassazione dei premi di risultato e di welfare aziendale. La legge di stabilità 2016 ha previsto l’applicazione di un’imposta sostitutiva dell’Irpef del 10% da applicare sui premi di risultato di ammontare variabile, la cui corresponsione sia legata a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza e innovazione, nonché sulle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa. La legge di bilancio 2017 ha esteso, sia sotto il profilo soggettivo sia sotto quello oggettivo, l’ambito di applicazione del regime agevolativo.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it