Tassazione non automatica sul TFM

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 febbraio 2018



La rinuncia al trattamento di fine mandato (Tfm) da parte dell'amministratore non comporta in automatico la tassazione. Il presupposto impositivo in capo alla persona fisica si realizza solo se beneficia, anche indirettamente, di una controprestazione di qualsiasi natura, in forma di beni o servizi, o quando il credito viene utilizzato per estinguere obbligazioni facenti capo all'amministratore. In assenza di tale vantaggio, la remissione non comporta alcun reddito imponibile. Tanto chiarisce l'Associazione italiana dottori commercialisti ed esperti contabili nella norma di comportamento n. 201 del 2018.