TARES: si riparla di rinvio ma con gli aumenti

E’ stato annunciato il decreto di rinvio per la TARES. Le scadenze per il pagamento potrebbero essere a maggio o settembre e dicembre. Le prime rate riguarderanno TARES – TARSU, in sostanza un tributo uguale alla vecchia tassa rifiuti, e potranno essere versate con le varie modalità di versamento già attivate negli anni scorsi, l’ultima rata attiverà a pieno regime la TARES con la maggiorazione che andrà allo Stato. Per l’ultima rata legata all’aumento di 30 centesimi, verrà studiato un modello di pagamento particolare.


Partecipa alla discussione sul forum.