Studio associato tra professionisti: è dovuta l'IRAP

La Corte di Cassazione – sezione tributaria – sentenza n. 25313 del 28 novembre 2014, ha stabilito che l’esercizio in forma associata di una professione liberale rientra nell’ipotesi regolata dall’articolo 1, comma 1, lettera c), del Dl n. 446/1997, istitutivo dell’IRAP, e costituisce, quindi, presupposto di imposta in base alla seconda parte del comma 1 dell’articolo 2 del medesimo decreto, dovendosi, perciò, prescindere completamente dal requisito dell’autonoma organizzazione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it