Studi professionali: la maturazione delle ferie nel contratto part time


 

Il contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da studi professionali prevede che il lavoratore a tempo parziale debba beneficiare dei medesimi diritti previsti per i lavoratore a tempo pieno, tranne per la quota economica a carico dei datori di lavoro a titolo di l’assistenza sanitaria integrativa. Il CCNL degli studi professionali prevede che il personale ha diritto ad un periodo di ferie annuo nella misura di 26 giorni lavorativi, comprensivi delle giornate di sabato, se l’orario è distribuito su 6 giorni; in caso di regime di settimana corta, di 22 giorni lavorativi dal lunedì al venerdì. I lavoratori a tempo parziale orizzontale hanno diritto allo stesso numero di giornate; la retribuzione giornaliera per la compensazione delle ferie sarà riproporzionata sulla base della percentuale dell’orario di lavoro osservato rispetto a quello del lavoratore a tempo pieno (40 ore).

 


Partecipa alla discussione sul forum.